“History Defined”: 86 foto importanti che gettano una nuova luce sul nostro passato

L'apprendimento della storia è una parte importante della comprensione del mondo che ci circonda, ma può essere scoraggiante sapere da dove cominciare. Non sarebbe fantastico se qualcun altro curasse fatti storici in piccoli pezzi da darti ogni giorno? Non cercare oltre l'account Instagram History Defined ! Questa pagina condivide fatti, storie e video, così i follower possono "imparare cose strane sulla storia" ogni singolo giorno semplicemente accedendo a Instagram. Abbiamo raccolto alcuni dei post più interessanti di History Defined, così puoi avere alcuni fatti storici divertenti nella tua tasca posteriore da condividere con gli altri. Quindi, se sei ancora affamato di altre lezioni di storia, abbiamo un altro pezzo di Bored Panda con una pagina Instagram simile che puoi dare un'occhiata qui di seguito

Il corridore keniota n. 1 Abel Mutai era a pochi metri dal traguardo, ma si è confuso con i segnali e si è fermato, pensando di aver terminato la gara

Dietro di lui c'era uno spagnolo, Ivan Fernandez, che, rendendosi conto di quello che stava succedendo, ha iniziato a gridare al keniano di continuare a correre. Mutai non conosceva lo spagnolo e non capiva. Rendendosi conto di cosa stava succedendo, Ivan Fernandez ha spinto Mutai alla vittoria. Un giornalista ha chiesto a Ivan: "Perché hai fatto questo?" Ivan ha risposto Il mio sogno è che un giorno potremo avere una sorta di vita comunitaria in cui ci spingiamo e ci aiutiamo a vicenda a vincere." Il giornalista ha insistito "Ma perché hai lasciato vincere il Kenya?" Ivan ha risposto: "Non ho lasciato lui vinceva, stava per vincere. La gara era sua". Il giornalista insistette e chiese ancora: "Ma avresti potuto vincere!" Ivan lo guardò e rispose: "Ma quale sarebbe il merito della mia vittoria? Quale sarebbe l'onore di questa medaglia? Cosa ne penserebbe mia madre?"

Crediti immagine: cronologia definita

Anche se Instagram potrebbe non essere il primo posto in cui molte persone vanno per una lezione di storia, sta diventando popolare. History Defined ha accumulato 130.000 follower dal suo primo post a settembre 2021. Probabilmente è lecito ritenere che la maggior parte degli utenti segua la pagina solo per divertimento, ma account come questo sono un ottimo modo per dimostrare che Instagram può essere utilizzato anche come strumento educativo per rendere gli studenti più entusiasti dell'apprendimento.

Viviamo in un'era digitale e non è così probabile che prendiamo una rivista o un libro come se saltiamo su Internet. Mentre riviste come National Geographic un tempo erano un ottimo modo per i lettori di raccogliere fatti interessanti, ora ci sono altre piattaforme più efficaci. Nat Geo si è adattato al nostro mondo basato sulla tecnologia e ora gestisce un account Instagram con oltre 220 milioni di follower. Chiaramente, c'è una richiesta sui social media per l'apprendimento di fatti interessanti, quindi History Defined è arrivato al momento perfetto.

# 2 Nel 1996, Binti Jua, una femmina di gorilla di pianura occidentale di 8 anni, si è occupata di un bambino di 3 anni che era caduto nel suo recinto allo zoo di Brookfield nell'Illinois

Il bambino si era arrampicato sul muro ed era caduto per 24 piedi (7,3 m), rompendosi una mano e ricevendo un grande squarcio sul viso. Binti si avvicinò e cullò il ragazzo tra le sue braccia. Lo portò all'ingresso di servizio e lo consegnò ai suoi guardiani dello zoo. Il suo bambino di 17 mesi, Koola, l'ha tenuta stretta alla schiena durante l'intero calvario. Per molti mesi dopo l'incidente, Binti ha ricevuto cibo e prelibatezze speciali dai suoi custodi e ha attirato grandi folle. È ancora viva oggi a 33 anni e ha tre nipoti e un pronipote.

Crediti immagine: cronologia definita

# 3 Questo è Shavarsh Karapetyan, un nuotatore armeno in pensione.⁣

Nel 1976, aveva appena completato una corsa di 26 km (16 miglia) quando sentì un forte incidente. Un filobus aveva perso il controllo ed era caduto in un bacino. Era a 25 metri (82 piedi) al largo ed era affondato a una profondità di 10 metri (33 piedi).⁣⁣ ⁣⁣ Karapetyan si tuffò immediatamente nelle acque infestate dalle acque reflue e riuscì a prendere a calci il finestrino posteriore del filobus con il suo gambe, nonostante la visibilità zero dal limo che si era alzato dal fondo. Dei 92 passeggeri a bordo, Karapetyan ha tirato fuori 46 persone. 20 dei quali sono sopravvissuti.⁣⁣ ⁣⁣ La combinazione dell'acqua fredda e le molteplici lacerazioni da schegge di vetro lo hanno portato a essere ricoverato in ospedale per 45 giorni. Ha sviluppato polmonite e sepsi. Mentre è riuscito a riprendersi, un danno ai polmoni gli ha impedito di continuare la sua carriera di nuotatore.⁣⁣ ⁣⁣ "Sapevo che potevo salvare solo tante vite, avevo paura di sbagliare. Era così buio in basso lì che riuscivo a malapena a vedere nulla. Una delle mie immersioni, ho accidentalmente afferrato un sedile invece di un passeggero. Avrei potuto salvare una vita invece. Quel sedile mi perseguita ancora nei miei incubi ", ha detto.⁣⁣ ⁣⁣ Nel 1985 , Karapetyan si imbatté in un edificio in fiamme con dentro persone intrappolate. Si precipitò dentro e iniziò a tirare fuori le persone. Fu gravemente ustionato e dovette essere nuovamente ricoverato in ospedale.⁣⁣ ⁣⁣ Più tardi nella vita, si trasferì a Mosca e fondò un'azienda di scarpe chiamata "Second Breath". È ancora vivo oggi e continua a gestire la sua attività.⁣⁣

Crediti immagine: cronologia definita

Un professore, il dottor Michael W. Kirst della Stanford University, consiglia persino di utilizzare Instagram in classe. Sul suo blog The College Puzzle , il Dr. Kirst scrive che poiché Instagram è uno dei siti di social media più popolari per i giovani, con il 72% degli adolescenti che lo utilizzano, ha senso provare a usarlo anche per scopi educativi. Gli studenti stanno già trascorrendo del tempo a scorrere l'app, quindi potrebbero anche imparare qualcosa di nuovo mentre ci sono.

La dott.ssa Kirst afferma che Instagram aiuta anche a sviluppare la creatività, poiché gli utenti cercano sempre di pensare a nuove idee per i post. Gli studenti preferiscono anche metodi di studio unici, inclusi compiti che possono essere valutati tramite Instagram o partecipare a eventi che gli studenti possono condividere tramite Instagram. Troveranno sicuramente la pubblicazione sui social media più interessante della semplice scrittura e presentazione di un saggio. Se stai cercando altri account educativi da seguire, NASA Goddard , The Smithsonian , The American Museum of Natural History e The British Library gestiscono anche pagine Instagram attive.

#4 Nel 1996, una neonata è stata lasciata in un bidone della spazzatura vicino alla città di Calcutta, in India. Tre amichevoli cani di strada l'hanno scoperta e l'hanno protetta per quasi due giorni, tentando anche di nutrire il bambino prima che le autorità venissero contattate e il piccolo fosse salvato

Crediti immagine: cronologia definita

# 5 Albina Mali-Hočevar era un combattente sloveno che è stato ferito in combattimento diverse volte durante la seconda guerra mondiale.

Si è unita al Movimento di Liberazione Popolare a 16 anni. È stata ferita due volte a 17. È stata nuovamente ferita dall'esplosione di una mina tre giorni dopo il suo diciottesimo compleanno. Ha continuato a combattere e lavorare come infermiera per il resto della guerra. Ha vissuto fino all'età di 75 anni.

Crediti immagine: cronologia definita

# 6 Tre uomini ebrei sopravvissuti tutti al campo di concentramento di Auschwitz e liberati lo stesso giorno, si riuniscono 73 anni dopo, 2019

Tutti questi uomini sono sopravvissuti al campo e i loro tatuaggi hanno la differenza del numero 10, il che significa che erano tutti nel campo allo stesso tempo. Tutti questi uomini hanno avuto famiglie e buone vite.

Crediti immagine: cronologia definita

Forse non sei così interessato a conoscere la storia e devi essere convinto del motivo per cui potrebbe essere una buona idea seguire History Defined. Ebbene, secondo il Dipartimento di Storia dell'Università del Wisconsin , "Lo studio della storia ci aiuta a comprendere e affrontare domande e dilemmi complessi esaminando come il passato ha plasmato (e continua a plasmare) le relazioni globali, nazionali e locali tra le società e le persone." No, non è necessario che tu vada a laurearti in storia. Ma non sarebbe bello avere una prospettiva più ampia sul nostro mondo conoscendo meglio il passato?

#7 Un treno di prigionieri ebrei intercettato dalle forze alleate.

In questa foto si sono poi resi conto che il treno non sarebbe diretto verso un campo di concentramento, erano stati liberati.⁣ ⁣ Scattata nell'aprile del 1945, dal maggiore Clarence Benjamin.⁣

Crediti immagine: cronologia definita

# 8 Incontra Margaret Hamilton, la donna che ha portato l'umanità sulla luna. È in piedi accanto al codice che ha creato per programmare i sistemi informatici sulla navicella spaziale Apollo 11, 1969

Hamilton ha creato il concetto di base del software moderno e la sua programmazione ha avuto un tale successo ed efficacia che era importante tanto quanto gli astronauti a bordo della navicella spaziale stessa. Dopo la laurea in matematica è considerata la prima ingegnere del software, termine da lei creato. Nonostante il suo ruolo fosse uno dei più importanti dell'intera missione Apollo, non le è stato attribuito tanto credito quanto avrebbe dovuto. Prima di lavorare per la NASA, ha programmato un software per l'aviazione statunitense per rilevare gli aerei nemici. Ha anche realizzato software per il tracciamento dei satelliti e per prevedere il tempo. Ha portato l'umanità sulla luna e ritorno. Curiosità: il dispositivo che stai utilizzando per visualizzare questo post (molto probabilmente uno smartphone) ha oltre un milione di volte più potenza del computer rispetto alla navicella spaziale che ci ha portato sulla luna. Lascia che affondi nel tipo di potenza del computer che stai attualmente tenendo in mano!

Crediti immagine: cronologia definita

#9 Un padre che cerca i suoi due figli scomparsi che sono scomparsi durante la guerra, Mitrovica, Kosovo, 1999

Mustafa Xaja, mostra le foto di due dei suoi figli che teme siano stati uccisi dai serbi, è stato appena rilasciato da una prigione serba ed è stato costretto ad attraversare il confine con l'Albania. Più tardi, ha scoperto che i suoi figli erano al sicuro.

Crediti immagine: cronologia definita

Il passato ci insegna anche il presente. Possiamo analizzare i problemi che si sono verificati in passato e utilizzare la nostra comprensione di tali eventi per risolvere i problemi attuali e futuri. Ad esempio, il sito web dell'Università del Wisconsin osserva che: “Un corso sulla storia della salute pubblica potrebbe sottolineare come l'inquinamento ambientale influisca in modo sproporzionato sulle comunità meno abbienti, un fattore importante nella crisi dell'acqua di Flint. La comprensione dei modelli di immigrazione può fornire uno sfondo cruciale per affrontare le tensioni razziali o culturali in corso". La storia può anche aiutarci a costruire empatia attraverso lo studio delle vite e delle lotte degli altri. È facile vivere in una bolla, ma quando usciamo dalle nostre esperienze e impariamo sugli altri, apprezziamo e apprezziamo di più le loro vite e culture.

# 10 Una coppia a Woodstock solo 48 ore dopo essersi incontrati e la stessa coppia 50 anni dopo, ancora felicemente insieme.

Crediti immagine: cronologia definita

# 11 "Mio zio viene sorpreso a coltivare erba nel cortile di casa." – Anni '70

Crediti immagine: cronologia definita

# 12 La signora cerchiata in rosso era Lucy Higgs Nichols. È nata come schiava nel Tennessee, ma durante la guerra civile è riuscita a fuggire e ha trovato la sua strada verso il 23° reggimento di fanteria dell'Indiana che era accampato nelle vicinanze. Rimase con il reggimento e lavorò come infermiera per tutta la guerra

Dopo la guerra, si trasferì a nord con il reggimento e si stabilì in Indiana, dove trovò lavoro con alcuni dei veterani del 23°. Fece domanda per una pensione dopo che il Congresso approvò l' Army Nurses Pension Act del 1892 che consentiva agli infermieri della guerra civile di prelevare pensioni per il loro servizio. Il Dipartimento della Guerra non aveva traccia di lei, quindi la sua pensione è stata negata. Cinquantacinque veterani sopravvissuti al 23 ° Congresso hanno presentato una petizione al Congresso per la pensione che sentivano di aver giustamente guadagnato, ed è stata concessa. La fotografia mostra Nichols e altri veterani del reggimento dell'Indiana a una riunione nel 1898. Morì nel 1915 ed è sepolta in un cimitero a New Albany, nell'Indiana.

Crediti immagine: cronologia definita

La storia può anche insegnarci di più su noi stessi. Quando impariamo a conoscere i nostri antenati, abbiamo una maggiore comprensione delle nostre vite. Ad esempio, sapere dove vivevano i nostri antenati e quali eventi importanti hanno vissuto ci aiuta a ricostruire come siamo arrivati ​​qui. Sulla stessa nota, il sito dell'Università del Wisconsin paragona "fare storia" a "completare un enigma o risolvere un mistero". “Immagina di fare una domanda sul passato, assemblare una serie di indizi attraverso documenti, manufatti o altre fonti e poi mettere insieme quegli indizi per raccontare una storia che risponda alla tua domanda e ti dica qualcosa di inaspettato su un tempo e un luogo diversi. Questo sta facendo la storia.

# 13 Miniere di carbone belghe stipate in un ascensore alla fine di una lunga giornata di lavoro. 1900

Crediti immagine: cronologia definita

# 14 La ragazza di 15 anni che è rimasta congelata in cima a una montagna per 500 anni, 2007

Crediti immagine: cronologia definita

# 15 Nel 1912, Jim Thorpe, un nativo americano, si fece rubare le scarpe da corsa la mattina dei suoi eventi olimpici di atletica leggera.

Ha trovato questo paio di scarpe non corrispondenti nella spazzatura e ci è corso dentro per vincere due medaglie d'oro olimpiche quel giorno. È stato anche il primo nativo americano a vincere una medaglia d'oro per gli Stati Uniti.

Crediti immagine: cronologia definita

Mentre la storia può essere considerata una materia noiosa da molti studenti durante i loro giorni a scuola, è comprensibile che le persone si stiano mangiando questi fatti e storie divertenti su Instagram. Amiamo le storie vere (basta guardare come sono diventati popolari i documentari negli ultimi anni) e il nostro cervello si entusiasma all'idea di apprendere nuove informazioni, anche se non ce ne rendiamo conto. Nel caso dell'account Instagram History Defined, i follower sono fortunati se vogliono ricordare ciò che hanno letto. Il 65% delle persone si considera studenti visivi, quindi avere immagini e video interessanti associati alle informazioni condivise su Instagram ci rende più propensi a ricordare ciò che abbiamo letto.

#16 Ritratto di una "Mestiza De Sangley", Filippine, 1875. Foto di Francisco Van Camp.

Crediti immagine: cronologia definita

#17 Arnold Schwarzenegger con Wilt Chamberlain e Andrè The Giant sul set di Conan The Destroyer, 1983

Crediti immagine: cronologia definita

Il soldato n. 18 della Germania dell'Est aiuta un ragazzino a sgattaiolare oltre il muro di Berlino il giorno in cui fu eretto nel 1961. Il ragazzo era stato lasciato indietro nel caos delle persone in fuga per stare con le loro famiglie su entrambi i lati del muro.

Crediti immagine: cronologia definita

C'è un motivo valido per cui così tante persone preferiscono l'apprendimento visivo. Secondo la dott.ssa Lynell Burmark , consulente per l'istruzione e autrice del libro Visual Literacy: Learn to See, See to Learn , "A meno che le nostre parole, concetti, idee non siano agganciati a un'immagine, entreranno in un orecchio, navigheranno attraverso il cervello , ed esci dall'altro orecchio. Le parole vengono elaborate dalla nostra memoria a breve termine in cui possiamo conservare solo circa sette bit di informazioni (più o meno 2). Le immagini, d'altra parte, vanno direttamente nella memoria a lungo termine dove sono incise in modo indelebile.

# 19 Moda hippy delle scuole superiori negli anni '60

Crediti immagine: cronologia definita

# 20 Nel 1990, un finestrino installato in modo improprio sul volo British Airways 5390 cadde durante il volo a metà causando una rapida decompressione nella cabina di pilotaggio.

L'assistente di volo Nigel Ogden stava appena entrando nella cabina di pilotaggio quando ha sentito il forte scoppio e ha visto il pilota essere risucchiato fuori. Nell'immagine della rievocazione, puoi vedere Ogden aggrapparsi alle gambe, mentre il copilota sta cercando di scendere rapidamente per raggiungere un'altitudine più sicura. Quando il copilota ha tentato di contattare il controllo del traffico aereo per effettuare un atterraggio di emergenza, Ogden stava iniziando a sviluppare un congelamento a causa del forte freddo. La maggior parte dell'equipaggio pensava che il pilota fosse già morto, ma Ogden ha continuato a resistere. C'era anche il timore che se avesse lasciato andare, il corpo potesse entrare in collisione con il motore, l'ala o lo stabilizzatore dell'aereo, creando più scompiglio. Tutto quello che sapeva per certo era che il pilota stava scivolando sempre più fuori dal finestrino e la sua testa sbatteva ripetutamente contro la fusoliera. Dopo 15 minuti di volo con un finestrino rotto, l'aereo è atterrato in sicurezza all'aeroporto di Southampton. Ogden ha subito un congelamento al viso e ha danneggiato uno dei suoi occhi; si è anche lussato la spalla. Il pilota è miracolosamente sopravvissuto con congelamento e fratture multiple su braccia e mani. Un'indagine in seguito ha rivelato che la finestra che era stata appena installata solo 27 ore prima del volo aveva utilizzato dimensioni dei bulloni errate. Dei 90 bulloni utilizzati, 84 avevano un diametro troppo piccolo di 0,026 pollici (0,66 mm). Gli altri 6 bulloni avevano il diametro corretto, ma erano corti di 2,5 mm (0,1 pollici). I bulloni avrebbero dovuto essere 0,8 pollici, non 0,7 pollici.

Crediti immagine: cronologia definita

# 21 Jenny Joseph modella per il logo della Columbia Pictures, 1992. Non aveva mai modellato prima e non l'ha mai fatto di nuovo.

Crediti immagine: cronologia definita

Il nostro cervello registra anche le immagini in modo incredibilmente veloce . Dopo aver visto un'immagine per soli 13 millisecondi, il nostro cervello può capire ciò che abbiamo visto. Il 90% delle informazioni trasmesse al cervello è anche visivo. Quando vediamo queste foto e video interessanti su History Defined, abbiamo maggiori possibilità di ricordare ciò che leggiamo rispetto a se qualcuno ci avesse detto solo le stesse informazioni o se l'avessimo visto in un libro senza componenti visive.

# 22 Bobbi Gibb, prima donna a correre la maratona di Boston nel 1966, ha corso senza un numero perché le donne non erano ammesse in gara.

Crediti immagine: cronologia definita

# 23 Presentati come "The Sheep-Headed Men", "The White Ecuadorian Cannibals Eko and Iko" e "The Ambassadors From Mars", George e Willie Muse erano artisti di spettacolo di fama mondiale all'inizio del 1900. Ma anche il loro pubblico bianco Conoscevo appena gli orrori della loro storia. ⁠ ⁠

Nati neri con una rara forma di albinismo, sono stati presi di mira da un "cacciatore di mostri" itinerante quando erano solo ragazzi e rapiti dalla loro casa in Virginia. Poi sono stati costretti a farsi crescere i capelli e venduti a una serie di spettacoli itineranti, tra cui Ringling Bros. Non potevano andare a scuola o imparare a leggere, e non hanno mai visto un centesimo, anche se i loro gestori hanno fatto fortuna. di loro. Fu persino detto loro che la loro madre era morta in modo che smettessero di implorare di tornare a casa.⁠ ⁠ I loro anni di schiavitù finirono finalmente nel 1927 quando Ringling Bros. tornò a Roanoke e George riconobbe la madre tra la folla. «Ecco la nostra cara vecchia madre», disse. "Guarda, Willie, non è morta."⁠ ⁠

Crediti immagine: cronologia definita

# 24 Donna che sta attraversando un programma di adeguamento dell'atteggiamento, anni '30

Le donne che soffrivano di depressione o che manifestavano segni di "comportamento scorretto", come non "prendersi cura di suo marito" sono state legalmente incoraggiate a sottomettersi a un reparto psichiatrico. Qui, la mentalità ristretta degli anni '30 offriva un trattamento sorridente usato per condizionare una donna a indossare sempre un sorriso. Gli esperti credevano che se una donna si fosse vista sorridere, sarebbe diventata una pratica naturale e sarebbe stata "guarita". Questo spesso andava di pari passo con la terapia d'urto.

Crediti immagine: cronologia definita

L'apprendimento della storia ci rende più informati sul nostro mondo e su tutte le persone che vi abitano. History Defined fa un ottimo lavoro nel trovare alcuni dei fatti più divertenti della storia e trasmetterli a un pubblico più ampio. Sappiamo tutti chi è Abraham Lincoln, ma vedere una sua foto è emozionante. E quante persone hanno visto una foto di adolescenti svenire per Elvis Presley in uno dei suoi concerti nel 1957? Può sembrare una semplice foto, ma ci fornisce un'idea della cultura in quel momento. Ed è un promemoria che gli adolescenti hanno sempre e ameranno sempre andare a vedere dal vivo i loro musicisti preferiti. History Defined è pieno di immagini divertenti che ci forniscono informazioni su momenti specifici del passato.

# 25 Membri della Resistenza polacca durante la seconda guerra mondiale, da allora ad oggi. La resistenza polacca ha svolto un ruolo importante nella rivolta del ghetto di Varsavia.

La rivolta del ghetto di Varsavia fu l'atto di resistenza ebraica del 1943 nel ghetto di Varsavia nella Polonia occupata dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale per opporsi allo sforzo finale della Germania di trasportare la popolazione rimanente del ghetto nei campi di sterminio di Majdanek e Treblinka. Dopo la Grossaktion Varsavia dell'estate 1942, in cui più di un quarto di milione di ebrei furono deportati dal ghetto a Treblinka e assassinati, gli ebrei rimasti iniziarono a costruire bunker e contrabbandare armi ed esplosivi nel ghetto. La Jewish Combat Organization (ŻOB) di sinistra e la Jewish Military Union (ŻZW) di destra si formarono e iniziarono ad addestrarsi. Un piccolo sforzo di resistenza a un altro rastrellamento nel gennaio 1943 ebbe parzialmente successo e spronò i gruppi di resistenza polacchi a sostenere seriamente gli ebrei. La rivolta iniziò il 19 aprile, quando il ghetto rifiutò di arrendersi al comandante della polizia Jürgen Stroop, che ordinò l'incendio del ghetto, blocco per blocco, che terminò il 16 maggio. Un totale di 13.000 ebrei furono uccisi, di cui circa la metà bruciati vivi o soffocati. Le vittime tedesche furono probabilmente meno di 150, con Stroop che riportò 110 vittime. Fu la più grande rivolta singola degli ebrei durante la seconda guerra mondiale. Gli ebrei sapevano che la rivolta era condannata e la loro sopravvivenza era improbabile. Marek Edelman, l'unico comandante ŻOB sopravvissuto, ha detto che la loro ispirazione per combattere era "non permettere ai tedeschi da soli di scegliere l'ora e il luogo della nostra morte". Secondo lo United States Holocaust Memorial Museum, la rivolta è stata "uno degli eventi più significativi nella storia del popolo ebraico".

Crediti immagine: cronologia definita

# 26 Questa foto mostra il dottor Zbigniew Religa che tiene d'occhio i segni vitali di un paziente dopo un intervento chirurgico al cuore di 23 ore che ha condotto nel 1987.

Nell'angolo in basso a destra, puoi vedere uno dei suoi colleghi che lo ha aiutato con l'intervento chirurgico addormentato. Il dottor Religa è stato un pioniere del trapianto di cuore in Polonia e, anche se all'epoca l'intervento chirurgico era considerato al limite dell'impossibilità, ha colto l'occasione e l'operazione ha avuto un completo successo. Il paziente nella foto sarebbe sopravvissuto al dottor Religa.

Crediti immagine: cronologia definita

#27 Libano prima della guerra civile, Byblos, 1965. Foto di Raymond Depardon

Crediti immagine: cronologia definita

Penso che questo elenco sia un perfetto esempio di quanto possa essere fantastico l'apprendimento della storia, specialmente quando non siamo alle scuole medie e siamo costretti a memorizzare le informazioni solo per gli esami. Ci auguriamo che il resto di queste affascinanti storie e immagini ti piaccia e che ne impari almeno alcuni fatti divertenti. Non dimenticare di votare positivamente i post che hai trovato più interessanti e facci sapere nei commenti quali fatti storici poco noti che ritieni dovrebbero essere presenti sulla pagina. E se desideri continuare il tuo viaggio di conoscenza della storia, assicurati di seguire History Defined su Instagram .

# 28 Un ragazzo prende un ultimo tiro di sigaretta prima di affrontare le conseguenze dopo aver rubato l'auto di suo padre e essersi schiantata, 1974.

Crediti immagine: cronologia definita

#29 Gli scheletri di 4000 anni di una madre che stava cercando di proteggere il suo bambino da un enorme terremoto che colpì la Cina nel 2000 aC e provocò enormi inondazioni, in un evento che a volte viene chiamato "la Pompei della Cina". Ora si trova al Lajia Ruins Museum, nel nord-ovest della Cina.

Crediti immagine: cronologia definita

# 30 Il Mosè di Michelangelo è una scultura in marmo realizzata nel 1513–15

Uno dei tanti dettagli di questo capolavoro è un piccolissimo muscolo negli avambracci che si contrae solo quando si solleva il mignolo, altrimenti è invisibile. Mosè sta sollevando il mignolo, quindi quel minuscolo muscolo è contratto. Scrive Giorgio Vasari nella Vita di Michelangelo: "Michelangelo finì di marmo il Mosè, statua di braccia cinque, che non ha eguali in nessuna opera moderna o antica. Seduto in atteggiamento serio, riposa con un braccio sulle tavole, e con l'altro tiene la sua lunga barba lucente, i peli, così difficili da rendere in scultura, così morbidi e lanuginosi che sembra che lo scalpello di ferro debba essere diventato un pennello.Il bel viso, come quello di un santo e potente principe, sembra si ritiene che abbia bisogno del velo per coprirlo, tanto appare splendido e splendente, e tanto bene l'artista ha presentato nel marmo la divinità di cui Dio aveva dotato quel santo volto.I drappi cadono in graziose pieghe, i muscoli di le braccia e le ossa delle mani sono di tale bellezza e perfezione, come lo sono le gambe e le ginocchia, i piedi erano adornati di scarpe eccellenti, che Mosè possa ora essere chiamato amico di Dio più che mai, poiché Dio ha permesso al suo corpo di preparati alla risurrezione prima degli altri per mano di Michelangelo. Gli ebrei vanno ancora ogni sabato in truppe per visitarlo e adorarlo come una cosa divina, non umana." La traduzione inglese del "Il Mosè di Michelangelo" di Sigmund Freud fornisce anche una descrizione di base della scultura: "Il Mosè di Michelangelo è rappresentato seduto; il suo corpo è rivolto in avanti, la sua testa con la sua possente barba guarda a sinistra, il suo piede destro poggia a terra e la sua gamba sinistra è sollevata in modo che solo le dita dei piedi tocchino il suolo. Il suo braccio destro collega le Tavole della Legge con qualcosa che sembra un libro nel palmo destro della sua mano con una parte della sua barba; il suo braccio sinistro giace in grembo." L'attenzione ai dettagli è impeccabile.

Crediti immagine: cronologia definita

# 31 André il gigante su un aereo in viaggio verso il Giappone, 1980

Crediti immagine: cronologia definita

# 32 Uno studente indiano che studia a tarda notte all'Università di Madras nel Tamil Nadu, 1905.

Gli studenti usano legarsi i capelli a un chiodo nel muro per evitare di addormentarsi mentre studiano a tarda notte.

Crediti immagine: cronologia definita

# 33 Scherzare prima di andare al fronte della prima guerra mondiale, 1914.

"Il mio bisnonno scherzava prima di dirigersi al fronte. È morto il suo primo giorno di combattimento, appena quattro giorni dopo essere stato mobilitato" tramite reddit u/enraged-elephant.

Crediti immagine: cronologia definita

# 34 Durante la seconda guerra mondiale coloro che spiavano per conto degli alleati hanno dovuto affrontare notevoli problemi per assicurarsi che non fossero scoperti dai nazisti mentre si assicuravano i segreti dell'Asse.

Oltre a fare di tutto per mascherare il più possibile il loro aspetto, che prevedeva il tipo di abbigliamento perfetto che non li facesse sembrare troppo inglesi, a volte dovevano ricorrere a scarpe come queste per sviare le forze naziste dalle loro tracce . Queste scarpe funzionano in modo simile a quelle impiegate dai moonshiner durante il proibizionismo (che probabilmente erano l'ispirazione), le suole erano rivolte nella direzione opposta in cui camminava chi le indossava, facendo credere a chiunque seguisse i propri passi che chi le indossa stesse camminando verso di loro piuttosto che allontanarsi.

Crediti immagine: cronologia definita

# 35 Shirley Slade era una delle oltre 1000 donne che erano state sollecitate dal governo degli Stati Uniti a partecipare a un corso di addestramento intensivo di sette mesi che le avrebbe rese le prime donne pilota ad entrare nell'aeronautica.

La grave carenza di piloti della seconda guerra mondiale portò al reclutamento di donne nell'aeronautica. Reclutando donne, l'Air Force potrebbe mantenere la consegna di aerei, rifornimenti di traghetti ed eseguire altre funzioni non combattive che hanno alimentato gli sforzi bellici. Collettivamente, il gruppo sarebbe diventato noto come WASP: Women Airforce Service Pilots. Con la fine della guerra, gli uomini di ritorno dal combattimento presero il posto dei WASP come piloti in servizio attivo. Slade è stato addestrato a pilotare il B-26 e il B-39. Foto di Casey Drabble per Men's File Magazine.

Crediti immagine: cronologia definita

# 36 Undine Rising From The Waters (1880) di Chauncey Bradley Ives⁣

"Secondo la tradizione medievale, gli ondine erano spiriti del mare Mediterraneo che vivevano come mortali senz'anima. Nel diciannovesimo secolo, questa storia ha guadagnato importanza attraverso il popolare romanzo del barone Heinrich Karl de la Motte Fouqué Undine, in cui uno spirito dell'acqua acquisisce una forma e un'anima umana da sposando il cavaliere mortale che ama. Quando suo marito si dimostra infedele, le leggi degli spiriti dell'acqua la costringono ad ucciderlo. Chauncey Bradley Ives descrive il momento in cui la lugubre Undine, avvolta da un velo bianco, si alza come una fontana per reclamare il la vita. Squisitamente reso, il diafano drappeggio bagnato è un magistrale esempio di scultura illusionistica. – Galleria d'arte dell'Università di Yale

Crediti immagine: cronologia definita

# 37 Due giovani soldati posano per una foto candida in Austria, 1945.

Nel 1945, questi due soldati si erano arrampicati sulle Alpi austriache e un amico ha scattato la loro foto mentre si abbracciavano nella neve. Un soldato ha tenuto queste istantanee nascoste in una scatola da scarpe fino all'inizio degli anni '90 quando le ha consegnate a un parente, insieme all'anello che indossava nella foto delle Alpi, con la richiesta: "Per favore, tieni queste al sicuro per me". Secondo il parente, il soldato, prossimo alla fine della sua vita, voleva preservare l'unica cosa che significava per lui più di ogni altra cosa. Morì due anni dopo.

Crediti immagine: cronologia definita

# 38 Un accendino che descrive le difficili circostanze della guerra del Vietnam. L'età per votare durante questo periodo in America era 21, mentre l'età per arruolarsi (o farsi arruolare) era 18. Nel 1971, il presidente Nixon approvò il 26° emendamento che abbassò l'età per votare a 18.

Crediti immagine: cronologia definita

# 39 Ritratti di immigrati di Ellis Island di Augustus Sherman, 1905-1914 circa

Sherman ha lavorato come impiegato a Ellis Island dal 1892 al 1925. Durante le sue pause, chiedeva agli immigrati appena arrivati ​​di sedersi per un ritratto intimo. In totale, ha scattato circa 200 foto. ⁣ Ellis Island è stata attiva per più di 60 anni, dal 1892 al 1954. Durante quel periodo, più di 12 milioni di persone sono passate di qui, spesso sfuggendo a disordini politici e sociali in patria. Altri vennero alla ricerca di una vita migliore e di un nuovo inizio nella cosiddetta terra delle opportunità.⁣ ⁣

Crediti immagine: cronologia definita

#40 Nel 1731 re Federico I di Svezia ?? Ha mandato a un tassidermista il suo leone preferito che era morto e questo è ciò che ha ricevuto in cambio. Il leone di re Frederik è ancora oggi in mostra al castello di Gripsholm, ex residenza reale e ora museo a Mariefred, Södermanland, Svezia.

Crediti immagine: cronologia definita

#41 Torre Eiffel in costruzione, luglio 1888

Crediti immagine: cronologia definita

# 42 Breaker Boys alle miniere di carbone di Woodward a Kingston, Pennsylvania, ca. 1900

I demolitori lavoravano nelle miniere di carbone. Il loro compito principale era quello di separare a mano i pezzi di carbone. Quando il carbone scendeva lungo il nastro trasportatore, lo rompevano in pezzi di dimensioni comuni e separavano anche qualsiasi cosa come rocce, argilla e terra. I ragazzi avevano solitamente un'età compresa tra gli 8 ei 12 anni, ma a volte avevano anche 5 o 6 anni. I ragazzi dell'interruttore lavoravano 10 ore al giorno, 6 giorni alla settimana.

Crediti immagine: cronologia definita

# 43 Il caporale Jackie era un babbuino nell'esercito sudafricano durante la prima guerra mondiale. Era la mascotte ufficiale del 3 ° regime del Transvaal quando il suo proprietario, Albert Marr, fu arruolato in guerra e non lasciò Jackie a casa. Chiese ai suoi superiori se anche Jackie potesse arruolarsi nell'esercito e loro risposero di sì.

Così a Jackie fu data un'uniforme ufficiale con un berretto, una razione alimentare e il suo libro paga. Jackie salutava gli ufficiali superiori e accendeva le sigarette dei soldati. Si sarebbe anche messo a proprio agio nello stile di un soldato addestrato. A causa dei suoi sensi accresciuti, Jackie era utile alle sentinelle di turno di notte. Il babbuino sarebbe stato il primo a sapere quando stava arrivando un attacco o quando i soldati nemici si stavano muovendo nelle vicinanze. Jackie e Marr sopravvissero a una battaglia in cui il tasso di vittime era dell'80%, a Delville Wood, all'inizio della campagna della Somme. Quando Marr stava prestando servizio in Egitto, fu colpito alla spalla nella battaglia di Agagia, il 26 febbraio 1916, mentre Jackie era con lui, leccandosi la ferita in attesa dei soccorsi. Jackie was given his own rations while with the army, and ate them with his own knife and fork, as well as his own washing basin. When the regiment was drilled and marched, Jackie would be with them. Jackie spent time in the trenches in France where he tried to build a wall around himself during extreme enemy fire, but a piece of shrapnel from an explosion flew over the wall hitting Jackie in the leg and arm. When stretcher bearers tried to take Jackie away he refused, desperate to finish his wall and hide. Doctors treated Jackie's wounds, but they decided his leg had to be amputated and were surprised that he even survived. Jackie was awarded a Medal of Valor for the event of his injuries, and promoted from private to corporal. After the war was over, Jackie was discharged with papers and went back to South Africa. He tragically died in a house fire in 1921.

Image credits: historydefined

#44 The Daredevil Sky Boys Who Built The Empire State Building, 1930-1931.

The only thing as impressive as the Empire State Building are the men who built it and during that time rules for construction workers were a lot laxer than they are today. The hardworking men way up high who were moving girders, riveting, painting, and even just eating lunch or resting earned a reputation for being daredevils. They worked with minimal harnesses (sometimes without any), walked nonchalantly along beams suspended hundreds of feet above the street, swung on cables, sometimes they even took short naps on the metallic beams. The Empire State's construction work and its workers were a magnet for press and magazine photographers, which is how many of these iconic images of the construction work were created. The gravity-defying ironworkers balanced on narrow beams or hung from derrick lines hundreds, and even thousands, of feet above the city's streets. The New York Times wrote that they “put on the best open-air show in town. They rode into the air on top of a steel beam that they maneuvered into place as a crosspiece by hanging to the cable rope and steering the beam with their feet, then strolling on the thin edge of nothingness.” Along with the steelworkers were the intrepid teams of riveters, who drove red-hot rivets into the beams, fastening them into place to create the building's steel skeleton. London's Daily Mail compared the workers to classical heroes: “They were right there, in the flesh, outwardly prosaic, incredibly nonchalant, crawling, climbing, walking, swinging, swooping on gigantic steel frames.” Empire State Building, steel-framed skyscraper rising 102 stories that was completed in New York City in 1931 and was the tallest building in the world until 1972 when it was surpassed by the World Trade Center building.

Image credits: historydefined

#45 Jewish German Army Soldiers Celebrate Hanukkah On The Eastern Front, 1916.

Image credits: historydefined

#46 Salvador Dali Walking An Anteater. Paris, 1969

Salvador Dali's love of strange and exotic animals was overexaggerated. For example, his most iconic "pet" was the ocelot Babou. In reality, Dali bought and pawned it off on his secretary John Peter Moore. He would borrow Babou as an accessory now and then, which is how people began to associate the two. As for this famous photo of Dali and an anteater? It was posed. He actually rented it from the Paris zoo.

Image credits: historydefined

#47 A Vintage Metal Shopping List. Never Forget Your Good Ol' Catsup.

Image credits: historydefined

#48 A German Woman Sitting Alone With Her Dog And All Her Belongings In The Ruins Of Cologne, 1945.

Image credits: historydefined

#49 Mountain Chief Listening To A Song Being Played On A Phonograph And Interpreting It In Plains Native American Sign Language To Ethnomusicologist Frances Densmore In 1916. Densmore's Aim Was To Preserve Native Languages And Cultures For Future Generations. Currently, Only 75 People In The World Are Reported To Use The Plains Native American Sign Language.

Image credits: historydefined

#50 The Original Michelin Man From 1894.⁣

In 1889 two brothers, Édouard Michelin and André Michelin founded the company after encountering a pneumatic tire. car tires, car tire manufacturers and brothers Édouard and André Michelin published a guide for French motorists, the Michelin Guide. Nearly 35,000 copies of this first, free edition of the guide were distributed. It provided information to motorists, such as maps, tire repair and replacement instructions, car mechanics listings, hotels, and petrol stations throughout France. Following the usage of the Murray's and Baedeker guides, the guide began to award stars for fine dining establishments in 1926. Initially, there was only a single star awarded. Then, in 1931, the hierarchy of zero, one, two, and three stars was introduced. Finally, in 1936, the criteria for the starred rankings were published: One Star: "A very good restaurant in its category" (Une très bonne table dans sa catégorie) Two Stars: "Excellent cooking, worth a detour" (Table excellente, mérite un détour) Three Stars: "Exceptional cuisine, worth a special journey" (Une des meilleures tables, vaut le voyage)

Image credits: historydefined

#51 Women Getting A Ticket For Wearing Her Bikini On An Italian Beach, 1957

Image credits: historydefined

#52 A Drunken Man In Top Hat And Tails Clings To A Lamp-Post In Early Morning Fog, London. This 1934 Photo Was By Acclaimed Photographer, Bill Brandt.

Image credits: historydefined

#53 He Cast Who Played Ewoks In The Return Of The Jedi.

Image credits: historydefined

#54 US Army Technician Alvin Harley Of The 9th Armored Division Receives A Kiss From A Liberated French Girl On Saint Valentine's Day. Abancourt, Oise, Picardy, France. February 14, 1945.

Image credits: historydefined

#55 A German Coal Miner Waiting To Get Into The Communal Shower At The End Of A Long Shift, 1958.

Image credits: historydefined

#56 Us Soldier With Pictures Of His Girlfriend Attached To His Helmet. Củ Chi Base Camp, Viet

Image credits: historydefined

#57 A Couple Take A Mirror Selfie Together, 1940s

Image credits: historydefined

#58 London, 1899. Photo Taken By Leonard Misonne

Image credits: historydefined

#59 A Man Driving A Wheel Motorcycle, 1931

Image credits: historydefined

#60 Victorian Poverty, 1900s. Annie, Seven, And One-Year-Old Nellie, Sit Sad And Hungry On Sacking Outside Their House In Spitalfields. They Were Among Ten Children Born To Single Mother Annie Daniels. Five Of Their Siblings Died In Childhood.

Image credits: historydefined

#61 André The Giant, Using Dwayne Johnson's Grandfather (Weighing 315lb), High Chief Peter Maivia As A Booster Seat. 1970s

Image credits: historydefined

#62 Dina Sanichar, The Feral Boy, Found After Being Raised By Wolves, Was The Inspiration For The Jungle Book's Character Of Mowgli.

When he arrived at the orphanage, he reportedly walked on all fours and ate raw meat. While he could not speak, he would make sounds similar to a wolf. He went on to live among other humans for over twenty years but never learned to speak and remained seriously impaired his entire life. Sanichar was a heavy smoker. He died of tuberculosis in 1895.

Image credits: historydefined

#63 Two Sailors In 1945, Exhausted After Celebrating The End Of The Second World War

Image credits: historydefined

#64 In 1908, Houdini Stood At The Edge Of The Harvard Bridge—commonly Referred To As The Mass.

Bridge—and was shackled by a Boston patrolman. His hands were handcuffed behind his back and chained to a collar around his neck. According to a Boston Globe article chronicling the feat, a signal was tooted from a towboat, and Houdini went overboard into the chilly waters below. “There is always the possibility that I will be unable to free myself, as one never can tell what will happen to a lock,” Houdini told the newspaper. “However, I am a good swimmer, have confidence in myself, and I hope to perform this feat successfully.” The Globe estimated some 20,000 spectators gathered to see Houdini's leap, including the mayors of Boston and Cambridge. They waited 40 seconds for the magician to resurface, which he did with the shackles in his hands. Colorized by u/Philippattersonstl

Image credits: historydefined

#65 American Travel Photographer Professor James Ricalton With Two Of His Kashmiri Friends At The Delhi Durbar, British India

Both men were brothers, known as the Two Kashmir Giants, and were elite riflemen in the service of the Maharaja of Jammu and Kashmir. One of the “giants” was 7'9” tall (2.36 m) while the other one was at 7'4” (2.23 m).

Image credits: historydefined

#66 Jesse Owens, American Track And Field Athlete And Four-Time Gold Medalist, Salutes During The Presentation Of His Gold Medal For The Long Jump, After Defeating Nazi Germany's Luz Long During The 1936 Summer Olympics In Berlin, Germany.

Image credits: historydefined

#67 The Man Who Inspired The Creation Of Shrek, 1944

Maurice Tillet was a French wrestler who was a leading inspiration for the popular animated film character shrek. Tillet was a wrestler on France and after noticing his feet and hands swelling, he was diagnosed with acromelagy ,which lead to his unique appearance. He was the twice World winning heavy weight champion recognised by the American wrestling association. His stage name was "the French angel". He also served in the navy and was an engineer for 5 years!

Image credits: historydefined

#68 Two Men Remove The Preserved Carcass Of A Juvenile Mammoth That Was Unintentionally Excavated From The Permafrost In Siberia In 1977 By A Miner's Bulldozer. ⁣

He died at the age of 6-8 months, named "Dima" after a local creek, some 40,000 years ago. His stomach still contained traces of his mother's milk.

Image credits: historydefined

#69 A Teacher Teaching The Physics Of Surfing, California, 1970.

Image credits: historydefined

#70 Teenagers At An Elvis Presley Concert At The Philadelphia Arena, 1957

Image credits: historydefined

#71 In May Of 1861, 9 Year Old John Lincoln "Johnny" Clem Ran Away From His Home In Newark, Ohio, To Join The Union Army, But Found The Army Was Not Interested In Signing On A 9 Year Old Boy When The Commander Of The 3rd Ohio Regiment Told Him He "Wasn't Enlisting Infants," And Turned Him Down.

Clem tried the 22nd Michigan Regiment next, and its commander told him the same. Determined, Clem tagged after the regiment, acted out the role of a drummer boy, and was allowed to remain. Though still not regularly enrolled, he performed camp duties and received a soldier's pay of $13 a month, a sum collected and donated by the regiment's officers. The next April, at Shiloh, Clem's drum was smashed by an artillery round and he became a minor news item as "Johnny Shiloh, The Smallest Drummer". A year later, at the Battle Of Chickamauga, he rode an artillery caisson to the front and wielded a musket trimmed to his size. In one of the Union retreats a Confederate officer ran after the cannon Clem rode with, and yelled, "Surrender you damned little Yankee!" Johnny shot him dead. This pluck won for Clem national attention and the name "Drummer Boy of Chickamauga." Clem stayed with the Army through the war, served as a courier, and was wounded twice. Between Shiloh and Chickamauga he was regularly enrolled in the service, began receiving his own pay, and was soon-after promoted to the rank of Sergeant. He was only 12 years old. After the Civil War he tried to enter West Point but was turned down because of his slim education. A personal appeal to President Ulysses S. Grant, his commanding general at Shiloh, won him a 2nd Lieutenant's appointment in the Regular Army on 18 December 1871, and in 1903 he attained the rank of Colonel and served as Assistant Quartermaster General. He retired from the Army as a Major General in 1916, having served an astounding 55 years. General Clem died in San Antonio, Texas on 13 May 1937, exactly 3 months shy of his 86th birthday, and is buried at Arlington National Cemetery.

Image credits: historydefined

#72 Erika Kornelia Szeles, Was A 15 Year Old Hungarian Resistance Member Who Fought Against The Soviets During The 1956 Revolution.

She was a student at the Dobos C. Jozsef Catering School in Pest, and later an apprentice cook at Hotel Bike at Teriz Kvrut 43, Budapest. Erika joined the uprising with an older friend after Soviet forces invaded Hungary. Erika served as a nurse, treating wounded resistance fighters during the last days of the uprising. During a resistance operation, Erika was mortally wounded in a street fight with Soviet soldiers on November 8th, 1956 and died on the spot. The picture was taken by Danish photographer and photojournalist, Vagn Hansen.

Image credits: historydefined

#73 “Wait For Me, Daddy Is A Photo Taken By Claude P. Dettloff On October 1, 1940, Of The British Columbia Regiment Marching Down Eighth Street At The Columbia Street Intersection, New Westminster, British Columbia.

While Dettloff was taking the photo, Warren "Whitey" Bernard ran away from his mother to his father, Private Jack Bernard. The picture received extensive exposure and was used in war-bond drives.” This photograph is still one of the most iconic war photos ever taken. Unfortunately it has not attracted as many eyes as it deserves to be. What do you think was going on in that boys head?

Image credits: historydefined

#74 A Union Soldier Goofing Around While Getting His Portrait Taken

In most old photos — those taken in the 19th century and early 20th century — people aren't smiling or goofing around, which makes this photo so much more striking. One common explanation for the lack of smiles in old photos is that long exposure times made it important for the subject of a picture to keep as still as possible so the picture wouldn't look blurry. But how does that explain the lack of smiles in early 20th-century photography, when exposure times were much shorter? One compelling argument is that many people in the 1900s simply thought smiling was for idiots. Nicholas Jeeves surveyed smiling in portraits for the Public Domain Review and came to the conclusion that there was a centuries-long history of viewing smiling as something only buffoons did. (Jeeves dismisses the alternative theory that bad teeth kept people from smiling — after all, if everybody had bad teeth, it probably wasn't a problem.) Like any sweeping cultural thesis, it's a tough statement to prove, and the exceptions are abundant. For example, the Flickr group "Smiling Victorians" has 2,100 photos, and at least some of them show genuine grins. That alone is a significant counterargument. But the prevailing concept of old pictures as humorless relics seems on the mark (and is confirmed, in some ways, by the need to make a special Flickr group for pictures that aren't dour). In the late 19th and early 20th century, the culture at large may have frowned on the smile, and it took a while to learn to love it.

Image credits: historydefined

#75 Two Shocked Nuns Looking At A Mannequin In A Bikini, Barcelona, Spain, 1965

Image credits: historydefined

#76 Four American Veterans Alive At The Same Time Pose Together.

Bottom Right: American Civil War Veteran (1861-1865). Bottom Left: Spanish-American War Veteran (1898) Top Right: WW1 Veteran (1914-1918) Top Left: WW2 Veteran (1939-1945)

Image credits: historydefined

#77 Santa Claus Handing Out Presents To Wounded American Soldiers On Christmas Day. Guadalcanal, 1944.

Image credits: historydefined

#78 Photographs Of Summer Tourists In The Early 1980s By Tod Papageorge.

Image credits: historydefined

#79 "One Day, My Grandson Said To Me, 'Grandpa, Were You A Hero In The War? And I Said To Him, 'No, I'm Not A Hero, But I Have Served In A Company Full Of Them."⁠

Major Dick Winters led perhaps the most storied US Army unit in all of World War II. On D-Day, he and his "band of brothers" in Easy Company defeated a far larger German force and allowed the Allied advance to continue. At the Dachau concentration camp, they liberated scores of Holocaust prisoners who'd endured months, if not years, of hell. And as the war in Europe drew to a close, they captured Hitler's personal mountaintop retreat in southern Germany — then kicked back on his terrace in triumph while sipping champagne from his wine cellar.⁠ ⁠ But for decades, Winters was reluctant to even tell his story, lest he be called a hero. Eventually, however, Easy Company's harrowing and courageous exploits on the Western front in 1944 and 1945 would be immortalized in "Band of Brothers." Visit the link in our bio to read the full story of Dick Winters and Easy Company that the acclaimed series only hinted at.⁠

Image credits: historydefined

#80 Vasa Or Wasa Is A Swedish Warship Built Between 1626 And 1628. The Ship Sank After Sailing Roughly 1,300 M Into Her Maiden Voyage On 10 August 1628

She fell into obscurity after most of her valuable bronze cannon were salvaged in the 17th century, until she was located again in the late 1950s in a busy shipping area in Stockholm harbour. The ship was salvaged with a largely intact hull in 1961. She was housed in a temporary museum called Wasavarvet ("The Vasa Shipyard") until 1988 and then moved permanently to the Vasa Museum in the Royal National City Park in Stockholm. The ship is one of Sweden's most popular tourist attractions and has been seen by over 35 million visitors since 1961.Since her recovery, Vasa has become a widely recognised symbol of the Swedish Empire. The ship was built on the orders of the King of Sweden Gustavus Adolphus as part of the military expansion he initiated in a war with Poland-Lithuania (1621–1629). She was constructed at the navy yard in Stockholm under a contract with private entrepreneurs in 1626–1627 and armed primarily with bronze cannon cast in Stockholm specifically for the ship. Richly decorated as a symbol of the king's ambitions for Sweden and himself, upon completion she was one of the most powerfully armed vessels in the world. However, Vasa was dangerously unstable, with too much weight in the upper structure of the hull. Despite this lack of stability, she was ordered to sea and foundered only a few minutes after encountering a wind stronger than a breeze. The order to sail was the result of a combination of factors. The king, who was leading the army in Poland at the time of her maiden voyage, was impatient to see her take up her station as flagship of the reserve squadron at Älvsnabben in the Stockholm Archipelago. At the same time the king's subordinates lacked the political courage to openly discuss the ship's problems or to have the maiden voyage postponed. An inquiry was organised by the Swedish Privy Council to find those responsible for the disaster, but in the end no one was punished.

Image credits: historydefined

#81 A Child Of A Coal Miner Climbing Through A Cathole With A Pipe And Gun In West Virginia During The Great Depression.⁠ Photo By Marion Post Wolcott.

Image credits: historydefined

#82 A Mohawk Warrior Attacks A Canadian Soldier While Defending His Territory During The Oka Crisis, 1990

Image credits: historydefined

#83 Two Young Boys Smoking In 1916 During Ww1. Nothing More Is Known About These Two Boys Who Are Dressed In Bits Of German And French Uniform, Apart From The Fact That It Was Photographed Near A German Prisoner Of War Camp In Douchy, France.

Image credits: historydefined

#84 A Young 19-Year-Old Teddy Roosevelt At Harvard, 1877.

He was a wrestler and boxer during this time and even during the Presidency, he would spar with younger White House guards. His boxing capabilities came in handy in 1884 when he was in Mingusville, MT. He went into a bar and a man yelled out at him mocking his glasses saying how “Four eyes is going to treat.” Roosevelt laughed it off and sat down but the man was relentless having a gun in each hand and was swearing at Roosevelt. Teddy got up and said, “Well, if I've got to I got to.” He then punched the man several times in the jaw and the man fired off his gun missing Roosevelt. The man fell to the ground knocked out and hit his head on the corner of the bar. Roosevelt de-armed him and the man left town that morning.

Image credits: historydefined

#85 A One-Legged German World War One Veteran Begging On The Streets Of Berlin, Germany (Weimar Republic) In 1923.

Some context on why 1923 was such a bad year for many Germans. In late 1922 Germany defaulted on its second reparations payment as scheduled. The first reparations payment had taken all she could afford to pay. In response, France and Belgium sent troops into Germany's main industrial area, the Ruhr Valley. Their aim was to confiscate industrial goods as reparations payments as they didn't believe Germany was unable to pay the second installment. They occupied coal mines, railways, steelworks, and factories – all things that were important to Germany's economy. The German government ordered workers to follow a policy of 'passive resistance' – refusing to work or co-operate with the foreign troops and in return, the government paid their wages. Germany was already suffering from high levels of inflation due to the effects of the war and the increasing government debt. In order to pay the striking workers, the government printed more money. This flood of money led to hyperinflation as the more money was printed, the more prices rose. Prices ran out of control. A loaf of bread, which cost 250 marks in January 1923, had risen to 200,000 million marks in November 1923. By autumn 1923 it cost more to print a note than the note was worth.

Image credits: historydefined

#86 A Delivery Man With Bags Filled With Baguettes On A Snowy Street In Quebec, 1977

Image credits: historydefined

(Fonte: Bored Panda)