Helen Mirren: la regina Elisabetta “ha avuto un dramma enorme per tutta la vita, è una sopravvissuta”

"Monte-Carlo Gala for Planetary Health" organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco

Helen Mirren sta attualmente promuovendo F9 , il nono film di Fast & Furious. Questa è in realtà la sua terza uscita con il franchise: è apparsa in The Fate of the Furious , Hobbs & Shaw (uno spin-off) e ora F9 . Ha ottenuto il ruolo di mamma tosta per Jason Statham, Luke Evans e i personaggi di Vanessa Kirby dopo aver chiesto pubblicamente un ruolo nel franchise. Adora i film e il cast sembra amarla, e adora il fatto che lei classifichi il loro franchise. Helen ha parlato con il NY Post del franchise e dei reali. Nota: Helen ha detto in passato di non essere realmente una monarchica, ma le piace e rispetta la regina, e pensa che la duchessa del Sussex sia stata una "fantastica aggiunta" al clan Windsor .

Ottenere la parte in The Fate of the Furious: “Ero così eccitato quando hanno detto per la prima volta, 'Sei stato [cast] nel film 'Fast & Furious'. Fantastico. Alla fine, tutte le mie lamentele, i miei gemiti e le mie suppliche funzionarono. E poi, naturalmente, ero nel retro di un'ambulanza nel primo. Il secondo è arrivato. 'Oh, geniale. Finalmente ora, ora potrò guidare una di quelle macchine fantastiche.' «Oh, no, sei in prigione. Quindi ho paura. No, non guiderai da nessuna parte.'”

In F9, finalmente riesce a guidare: “Perché non solo sto guidando, sto guidando lungo il Mall verso Buckingham Palace. È fantastico. Voglio dire, l'ultima volta che sono andato a Buckingham Palace, sono andato a prendere la mia dama [cappuccio]. Sono andato nel retro di un taxi molto puzzolente. Quindi è stato sorprendente. È stato così eccitante.”

Sulla regina: “Ha avuto drammi per tutta la vita. [La regina] ha avuto un dramma enorme per tutta la vita. Quando pensi che quando era nella sua prima adolescenza [era] la seconda guerra mondiale … ​​cosa potrebbe esserci di più drammatico di quello? Voglio dire, cosa sarebbe successo a quella famiglia se i nazisti, se la Germania, avesse vinto quella guerra? Sì, sembrava davvero che la Germania avrebbe vinto quella guerra. Quindi, sai, questa è una donna che ha attraversato una vita straordinaria di cambiamenti, drammi, tragedie, trionfi… È una sopravvissuta".

Nella famigerata intervista che ha fatto nello show di Michael Parkinson: Mirren ha notato che dopo l'intervista – in cui ha respinto le domande sessiste – è stata lei a essere “criticata per essere polemica, sai, essere un po' saccente [gergo britannico per non collaborativo]. Sai, non dovevi farlo. Fino a quando la cultura non cambia sei assolutamente in una camicia di forza. Non puoi uscire. E poi c'è un momento come il movimento #MeToo in cui la pressione si è accumulata dietro la diga per così tanto tempo che la diga si rompe in una grande rottura. Ma ci vuole un tempo terribilmente lungo. Sai, ci vogliono quasi generazioni".

[Dal NY Post]

Mirren è un buon esempio di una persona anziana che ha imparato, è cresciuta e si è adattata anche ai tempi: non è sempre una lotta generazionale, a volte è solo una persona disposta ad ampliare le proprie menti e imparare che le cose stanno cambiando. Ricordo un tempo in cui Mirren non era questa figura femminista amata, di mentalità aperta e cool. Diceva un sacco di cazzate problematiche! Ma è intelligente, si è adattata ai tempi ed è cresciuta come persona. Per quanto riguarda quello che dice della Regina… come, Mirren ha vinto un Oscar per aver interpretato Liz. Mirren ha una damigella. Sta facendo il gioco che fanno molti attori britannici. Inoltre: sono contento che i produttori le stiano finalmente lasciando guidare un'auto fantastica. È tutto ciò che ha sempre voluto.

"Monte-Carlo Gala for Planetary Health" organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco

Foto per gentile concessione di Backgrid.

"Monte-Carlo Gala for Planetary Health" organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco
"Monte-Carlo Gala for Planetary Health" organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco
"Monte-Carlo Gala for Planetary Health" organizzato dalla Fondazione Principe Alberto II di Monaco