Harry Styles: “In generale, come persone, c’è una mancanza di empatia, semplicemente non ascoltiamo”

Udienza su salute, istruzione, lavoro e pensioni del Senato degli Stati Uniti per esaminare COVID-19, concentrandosi su un aggiornamento sulla risposta federale

Ai tempi in cui Harry Styles era negli One Direction, era sempre il mio preferito e ho sempre pensato che se fossi stato un tween o un adolescente nell'era 1D, sarei stato all-in con Harry. Sono così felice per i giovani – soprattutto ragazze e giovani donne – che abbiano qualcuno simpatico come Harry da guardare e ammirare. Harry sembra legittimamente un ragazzo pacifico, premuroso e interessante. Ha sempre rispettato la sua base di fan, composta principalmente da ragazze e donne, e ha sempre dimostrato ai suoi fan che può imparare e crescere e possono farlo anche loro. Harry copre l'ultimo numero di Variety, dove parla del suo successo musicale quest'anno, di tutte le cose pazze che sono successe quest'anno e molto altro ancora. Alcuni punti salienti:

La pausa pandemica: “È stata una pausa che non so se altrimenti avrei preso. Penso che sia stato abbastanza positivo per me fermarmi, guardare e pensare a cosa significa essere un artista, cosa significa fare quello che facciamo e perché lo facciamo. Mi appoggio a momenti come questo: momenti di incertezza ".

Come fa musica: “Le persone all'interno [dell'industria] si sentono come se operassero a un livello di ascolto più elevato, e mi piace fare musica dal punto di vista dell'essere un fan della musica. I fan sono i migliori A&R. " Questo da qualcuno che ha avuto libero sfogo per perseguire ogni capriccio musicale e consegnare l'album dei suoi sogni sotto forma di "Fine Line". Il successo in classifica rende tutto più dolce, ma Styles insiste sul fatto che scrivere "per le giuste ragioni" sostituisce qualsiasi considerazione commerciale. "Non c'è parte che sembri, eh, icky – come se fosse stata fatta in laboratorio", dice.

Non chiederà scusa per i One Direction: “Quando guardi alla storia delle persone che escono dalle band e iniziano una carriera da solista, sentono il bisogno di scusarsi per essere nella band. 'Non preoccuparti, tutti, non ero io! Ora posso fare quello che voglio veramente fare. ' Ma ci piaceva stare nella band. Penso che ci sia l'abitudine di mettere le persone l'una contro l'altra. E penso che non sia mai stato così per noi. Si tratta di un passo successivo nell'evoluzione. Il fatto che abbiamo ottenuto tutti cose diverse al di fuori della band la dice lunga su quanto ci abbiamo lavorato duramente. "

Il suo futuro è a Londra, nonostante abbia passato molto tempo a LA: “Sento che il mio rapporto con LA è cambiato molto. Ho accettato di non dover più vivere qui; per un po 'mi sono sentito come avrei dovuto. Come se volesse dire che le cose stavano andando bene. È successo, poi ti trasferisci a LA! Ma non voglio davvero. "

Lo stato del mondo: “In generale, come persone, c'è una mancanza di empatia. Abbiamo trovato questo posto che divide così tanto. Semplicemente non ci ascoltiamo più. E questo è abbastanza spaventoso. "

Su Black Lives Matter: “Parlare di razza può essere davvero scomodo per tutti. Mi sono reso conto che il mio conforto nella conversazione non ha nulla a che fare con il problema, come se non fosse un motivo sufficiente per non avere una conversazione. Guardando indietro, non credo di essere stato abbastanza schietto in passato. Usare quella sensazione mi ha spinto ad essere aperto e pronto a imparare. … Come posso garantire da parte mia che tra 20 anni si fanno ancora le cose giuste e che le persone giuste abbiano le giuste opportunità? Non è una cosa passeggera? … Storicamente, non riesco a pensare a nessun settore che abbia beneficiato più della cultura nera della musica. Ci sono discussioni che devono avvenire su questa lunga storia di non essere pagati in modo equo. È il momento dell'ascolto e, si spera, le persone ne usciranno umiliate, istruite e disposte a imparare e cambiare ".

Sull'indossare abiti da donna: “Non indossare [qualcosa] perché è abbigliamento femminile, chiudi fuori un intero mondo di grandi vestiti. E penso che la cosa eccitante in questo momento è che puoi indossare quello che ti piace. Non deve essere X o Y. Quelle linee stanno diventando sempre più sfocate. "

Sui Grammy: "Non è mai il motivo per cui faccio qualcosa … È sempre bello sapere che alle persone piace quello che fai, ma alla fine – e soprattutto lavorare in un campo soggettivo – non do troppo peso a queste cose. Penso che sia importante quando si fa qualsiasi tipo di arte rimuovere l'ego da esso. " Citando il pittore Matisse, aggiunge: "Riguarda il lavoro che fai quando non ti aspetti nessun applauso".

[From Variety]

Immagino che Harry accettasse questa copertina di Variety (all'epoca) principalmente come un modo per promuovere la sua campagna per i Grammy, che il suo team sperava avrebbe coinvolto alcune nomination nelle categorie più grandi (Album / Song / Record of the Year), nessuna delle che è successo. Harry ha ottenuto tre nomination in Pop e video musicale. Il che fa schifo, perché Fine Line era davvero ovunque e ho anche pensato che si meritasse alcuni dei nomi più grandi. Ad ogni modo, questa è l'unica parte di questa intervista che suonava un po 'falsa – nella mia mente, sarebbe stato bello per Harry ammettere di essere rimasto deluso dagli snobbi dei Grammy, ma ho capito che non vuole lamentarsi.

Per quanto riguarda il resto … mi piace che riconosca il proprio disagio nel discutere di razza, e anche questo è importante: i bianchi si costringono a parlare di razza e ingiustizia razziale anche quando li mettono a disagio. Sto anche bene con lui che si occupa dell'intera faccenda di LA. È stato divertente finché è durato e forse un giorno tornerà!

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @harrystyles

Copertina e foto per gentile concessione di Variety.

Udienza su salute, istruzione, lavoro e pensioni del Senato degli Stati Uniti per esaminare COVID-19, concentrandosi su un aggiornamento sulla risposta federale