Guy condivide fatti storici per mostrare quanto velocemente e quanto si sviluppano le norme di genere perché sono totalmente inventate

Gli stereotipi di genere sono una questione delicata che tende ad avviare discussioni infuocate online. Tuttavia, una rapida occhiata ad alcuni libri di storia ti mostrerà che le norme di genere si evolvono costantemente nel tempo e alcune cose e vestiti che potrebbero sembrare 'maschili' o 'femminili' ora potrebbero avere prima connotazioni completamente diverse.

Michael McBride, il fondatore del canale TikTok "Idea Soup", afferma che stiamo inventando tutto quando si tratta di norme di genere . E ha spiegato come gli uomini indossavano quelli che ora chiameremmo abiti "femminili" non molto tempo fa. Guarda il suo video virale qui sotto e facci sapere cosa ne pensi, cari Panda!

Maggiori informazioni: TikTok | Instagram | YouTube | Facebook

Michael ha spiegato come le norme di genere e le scelte di moda che erano viste come "maschili" e "femminili" sono cambiate nel tempo. Guarda il video completo qui sotto

@ idea.soup la gente si arrabbia per le cose che abbiamo letteralmente inventato #history #interestingfacts #historytime #historylesson #learnontiktok #edutok #lgbthistory suono originale – Michael McBride

Lo Smithsonian Magazine sottolinea che "la marcia verso abiti specifici per genere non è stata né lineare né rapida". Sia i vestiti rosa che quelli blu, insieme ad altri pastelli, furono usati per l'abbigliamento dei bambini a metà del XIX secolo. Tuttavia, fu solo durante la prima guerra mondiale che i colori furono assegnati a generi specifici. Nel 1918, era opinione generale che il rosa fosse un colore inteso per i ragazzi mentre il blu più "delicato e delicato", secondo una pubblicazione del Dipartimento per l'infanzia di Earnshaw, era destinato alle ragazze.

La tendenza a vestire i ragazzi di rosa è continuata. Nel 1927, la rivista Time suggerì ai genitori di fare proprio questo. Le cose cambiarono negli anni '40 dopo che produttori e rivenditori iniziarono a stabilire stili. Lo storico Jo B. Paoletti dell'Università del Maryland ha detto allo Smithsonian Magazine che "sarebbe potuto andare dall'altra parte" molto facilmente.

Le opinioni sull'abbigliamento di genere iniziarono a cambiare ancora una volta negli anni '60 e '70 quando il movimento di liberazione delle donne ottenne sempre più trazione. E poi sono cambiate ancora una volta negli anni '80 quando alcune mamme “rifiutavano il look unisex per le proprie figlie” dopo essere cresciute senza abiti e stili femminili.

Sorella e fratello, entrambi indossano abiti, intorno al 1905

Fonte immagine: Wikimedia commons

Alcuni sostengono che Michael si concentri solo su alcuni degli aspetti superficiali delle norme di genere (cioè l'abbigliamento), non su ciò che è più profondo: le aspettative storiche sul comportamento. Il suo video è una lezione incredibilmente interessante su come la moda si evolva lentamente nel tempo per adattarsi a diverse interpretazioni di genere, ma è un po 'esagerato dire che "un giorno ci siamo appena svegliati" e abbiamo deciso di capovolgere tutto sottosopra. Il cambiamento semplicemente non avviene così rapidamente.

Inoltre, affermare che nulla di ciò che facciamo è importante perché tutti lo abbiamo inventato, costituisce in realtà un pericoloso precedente per un cambiamento sociale legittimo. Potresti quindi affermare che assolutamente nessuna discussione o argomento ha mai importanza. E ciò significherebbe che non è necessario apportare cambiamenti nella società perché non avrebbe importanza in entrambi i casi.

C'è un rovescio della medaglia in questa discussione, tuttavia, su cui non tutti potrebbero essere d'accordo, ma è importante affrontare. Anche se le norme e gli stereotipi di genere possono cambiare nel tempo, da chi siamo attratti e perché rimane più o meno costante per la maggior parte delle persone (la parola chiave qui è più ). E difficilmente puoi negare che costruire relazioni sia una parte importante dell'essere umano.

Gli stereotipi sulla mascolinità sono stereotipi per una ragione, anche se potremmo non essere completamente d'accordo con loro o se non sono sfumati come ci piace. Almeno, secondo Dan Bacon, esperto di relazioni e appuntamenti, che crede che dovremmo essere consapevoli di questi stereotipi e di come influenzano le percezioni delle persone, anche se è sempre più difficile parlarne in un contesto moderno.

E non importa cosa facciamo e come agiamo (sia che siamo chi vogliamo essere o ci adattiamo per adeguarci alle norme locali), la società ci giudica costantemente, che ci piaccia o no. Dan ha sottolineato che non c'è assolutamente nulla di sbagliato nel fatto che gli uomini facciano cose "femminili", tuttavia, non possiamo aspettarci che assolutamente tutti lo capiranno o lo accetteranno. Alcuni lo faranno, altri no; ma essere giudicati non è qualcosa a cui possiamo sfuggire, non importa quanto possiamo avere successo.

“Quasi tutte le donne accettano completamente e spesso incoraggiano gli uomini a entrare in contatto con il loro 'lato femminile' se lo desiderano. Alcune donne lo trovano molto attraente in un uomo. In effetti, alcune donne lo preferiscono e non amano affatto gli uomini virili ", ha detto l'esperto di relazioni Dan a Bored Panda in un'intervista. "Tuttavia, la maggior parte delle donne semplicemente non si sente attratta sessualmente dagli uomini a cui piace comportarsi in modo tradizionalmente femminile, come invece fanno per gli uomini che si comportano in modo tradizionalmente maschile".

Ha continuato: "Pertanto, mentre un uomo può impegnarsi liberamente in qualsiasi attività che gli altri possano vedere come femminile o femminile, dovrebbe essere consapevole che può influenzare il modo in cui una donna si sente su di lui sessualmente, o lo vede in termini di romanticismo. relazione."

Secondo Dan, sono sia le donne che gli uomini che si fanno pressione l'un l'altro per "modificare" ciò di cui sono appassionati, come si comportano e come si vestono per adattarsi a determinati stereotipi di genere. Non c'è nessun cattivo in questa storia.

"Molte persone hanno paura di essere giudicate dagli altri per ciò su cui trascorrono il loro tempo, quindi cercano di fare ciò che fanno gli altri, anche se non si sentono allo stesso modo riguardo all'attività o allo stile di vita", ha spiegato l'esperto.

"Questo accade perché alla fine della giornata, la maggior parte delle persone vuole essere accettata dagli altri e se fare una certa cosa (ad es. Combattere MMA come donna, balletto come uomo) potrebbe far sì che le persone importanti per loro non le piacciano (ad es. genitori, amici, fratelli), potrebbero decidere di evitarlo del tutto ", ha sottolineato Dan.

"Tuttavia, la realtà della vita è che sarai giudicato dagli altri indipendentemente dal fatto che tu faccia una certa cosa o no", ha detto, sottolineando che siamo liberi di fare assolutamente tutto ciò che ci appassiona, ma dovremmo anche essere consapevoli di come la maggior parte (anche se non tutte) le persone potrebbero reagire a ciò che facciamo e di come scegliamo di presentarci.

Ecco come alcune persone hanno reagito al video

Allora, cari lettori, cosa ne pensate del video di Michael? Sei d'accordo con quello che ha detto? Come pensi che le norme di genere continueranno a cambiare in futuro? Condividi la tua opinione con tutti gli altri nella sezione commenti qui sotto.

Il post Guy condivide fatti storici per mostrare quanto velocemente e quanto si sviluppano le norme di genere perché sono totalmente inventate è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)