Garrison Keillor: “Non credo che Roe v. Wade valga più la pena combattere”

Incorpora da Getty Images

Molte persone non lo ricordano, ma Garrison Keillor è stato licenziato dalla NPR alla fine del 2017 durante l'uscita dei predatori a Hollywood e nei media. È iniziato con l'uscita di Harvey Weinstein, e alla fine anche predatori come Matt Lauer sono stati abbattuti. Garrison Keillor era uno di quei tizi predatori. Fondamentalmente ha reso la vita di almeno un collega un inferno con una campagna di molestie sessuali e contatti e richieste sessuali inappropriati e indesiderati. Disgustoso. Poi ha mentito su tutto questo e la Minnesota Public Radio ha tirato fuori tutte le ricevute .

Comunque, volevo solo ricordarlo a tutti perché Keillor è nelle notizie questa settimana. Aveva alcuni pensieri su Amy Coney Barrett e Roe v. Wade.

I senatori democratici hanno tempestato Barrett di domande su come avrebbe governato su diverse questioni, tra cui Roe v. Wade. Sebbene l'opposizione di Barrett al diritto all'aborto sia ben documentata, si è rifiutata di dire come è arrivata sulla questione in tribunale. Keillor è intervenuto con la sua opinione su Facebook.

"Sembra chiaro che il giudice Barrett siederà alla Corte Suprema e questo significherà l'annullamento di Roe v. Wade e alcune profonde ammaccature nell'Affordable Care Act", ha iniziato. "Non credo valga più la pena combattere per Roe v. Wade." Keillor pensa che garantire il diritto a un aborto sicuro abbia "fatto a pezzi il paese" e si è chiesto "a che cosa serve?"

"Possiamo accettare un sistema di diritti degli stati, in base al quale l'aborto è legale in alcuni stati, illegale in altri, così come si ha la pena di morte in alcuni stati, non in altri", ha scritto Keillor. “… Che il South Dakota sia il South Dakota e se desiderano criminalizzare LBGTQ, allora possono affrontarne le conseguenze. Diamo una pausa alla guerra culturale e concentriamoci sull'economia, sulla politica fiscale e sull'ambiente ".

Da allora il post è stato rimosso. Keillor ha postato di nuovo per "chiarire" i suoi pensieri più tardi quella mattina. Questa volta, ha detto che Donald Trump, un "presidente cinico e corrotto", era riuscito a nominare tre giudici della Corte Suprema, e questo significava che "Roe v. Wade è condannato", a prescindere.

"Ma la Corte non è in grado di rendere illegale l'aborto, solo gli Stati possono farlo", ha scritto Keillor. “Quindi l'aborto sarà legale nella maggior parte dei posti e non in altri. Nel frattempo, dobbiamo concentrarci sulla fornitura di assistenza sanitaria e supporto alle donne, che ridurrà il numero di donne che si sentono costrette ad abortire … Nel frattempo, R contro W è una questione tossica che ha avvelenato la nostra politica per quasi 50 anni ed è riuscita a eleggere un gran numero di uomini cinici e corrotti a cariche pubbliche che si oppongono pubblicamente all'aborto, ma lo fornirebbero alle loro figlie senza dubbio ".

[Dalle pagine della città]

Dirò solo che mentre guardo la sprezzante menzogna e l'ingenua azione di santità di Amy Coney Barrett, capisco che c'è poco da fare su LEI e sulla sua eventuale nomina alla Corte Suprema. Penso che ci sia una differenza tra capire che il "giudice della Corte Suprema Barrett" è fatto compiuto e fare quello che possiamo per salvare Roe per tutte le donne. Non è quello di cui Keillor stava parlando nel suo primo post, però – stava dicendo “sì, Roe verrà ribaltato, ma la gente dovrebbe smetterla di litigare perché chi se ne frega se milioni di donne americane non avranno accesso alle cure riproduttive? Sono * solo * donne, non è nemmeno umano. " Garrison Keillor, rimanendo problematico.

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty.