FKA Twigs sulla sopravvivenza agli abusi: “È pura fortuna che non mi trovi più in quella situazione”

Il 22 luglio 2020 il principe Filippo (C) britannico, duca di Edimburgo, prende parte al trasferimento del colonnello in capo dei fucili al castello di Windsor a Windsor. - Il principe Filippo britannico, duca di Edimburgo, lascerà il suo ruolo come colonnello in capo per

Ho così tanto rispetto per FKA Twigs e per quello che sta facendo in questo momento. A dicembre, ha citato in giudizio Shia LaBeouf per i mesi di abusi fisici ed emotivi che le ha fatto passare. La causa era il tentativo di Twigs di costringere Shia a cambiare, ma la causa è diventata un punto di partenza per Twigs per parlare con donne colpite da relazioni violente. Sta davvero usando la sua piattaforma per educare e informare sulla violenza del partner intimo. Copre l'ultimo numero di Elle per discutere della sua nuova musica, ma la maggior parte dell'intervista è dedicata agli abusi, alla violenza e al modo in cui gli sciiti l'hanno bombardata e curata come sua vittima. Parla in modo molto dettagliato di quello che ha fatto e quando, perché è rimasta e come è andata via. L'intero pezzo merita una lettura. Alcuni estratti:

Uscirne vivo: “È un miracolo che ne sia uscito vivo. Se metti una rana in una pentola piena d'acqua, quella rana salterà fuori subito ", dice, cercando di spiegare la natura incrementale e insidiosa dell'abuso. “Invece se metti una rana in acqua fredda e la riscaldi lentamente, quella rana morirà bollendo. Questa è stata la mia esperienza con [LaBeouf] ".

Come è sopravvissuta? “Penso che sia fortuna. Onestamente vorrei poter dire che ho trovato un po 'di forza e ho visto questa luce. Vorrei poter dire: "[È] una testimonianza del mio carattere forte" o "È il modo in cui mia madre mi ha cresciuto". Non è niente di tutto questo. È pura fortuna che non mi trovo più in quella situazione ".

Può succedere a una donna con denaro e accesso: “La gente non penserebbe che sarebbe successo a una donna come me. L'idea sbagliata più grande è: 'Beh, sei intelligente. Se era così brutto, perché non te ne sei andato? "La sua risposta:" Può succedere a chiunque. " E quando è iniziato il blocco, e si è resa conto di quante donne erano potenzialmente bloccate dentro con i loro aggressori, è diventata molto ansiosa. "Mi ha fatto capire che ho bisogno di farsi avanti e parlare della mia esperienza."

Shia abusa dei libri di testo: "Quando guardo cosa è successo con [LaBeouf], penso che ora la cosa più frustrante sia … molte delle tattiche che l'aggressore utilizzerà sono cose che se avessi saputo, avrei potuto individuare nel primo mese della mia relazione. "

L'offensiva del fascino del bombardamento d'amore: “Mi mandava dai 10 ai 20 mazzi di fiori al giorno per 10 giorni. Ogni volta che mi sedevo a lavorare o guardavo qualcosa, suonava il campanello e c'erano altri tre mazzi di fiori. Sull'etichetta, ogni volta, si diceva: "Più amore", "Più amore", "Più amore". "Col senno di poi, dice:" Era un po 'troppo. Mi sentivo a disagio. Ora guardo indietro e mi sembra un amore davvero aggressivo. "

Quando gli abusi si sono intensificati: “Dopo che mi sono trasferito a casa sua, è stato allora che gli abusi sono aumentati davvero. Mi sono reso conto che non stavo solo avendo a che fare con una persona torturata che stava per divorziare. O che fattori esterni nella sua vita [lo stavano] spingendo a recitare su di me. Sono stato coinvolto con una persona intrinsecamente violenta…. Ero molto intimidito a vivere con lui. Aveva una pistola accanto al letto ed era irregolare. [Non ho mai saputo cosa lo avrebbe fatto arrabbiare con me. "

Shia si vantava di sparare ai cani: LaBeouf si vantava spudoratamente di sparare ai cani randagi. Ha detto che lo ha aiutato a "entrare nel personaggio" come uno scagnozzo armato per il suo ruolo in The Tax Collector del 2020. Twigs fu turbato da questa confessione e lo interrogò. “Gli ho detto: 'È davvero brutto. Perché lo stai facendo?' E lui mi ha detto, 'Perché prendo sul serio la mia arte. Non mi stai supportando nella mia arte. Questo è ciò che faccio. È diverso dal cantare. Non mi limito a salire su un palco e faccio alcune mosse. Io sono nel personaggio. Mi ha fatto sentire male, come se non avessi capito cosa vuol dire essere un attore o fare questo … Metodo [tecnica di recitazione]. "

L'ha isolata: “Se non stai parlando ai tuoi amici o alla tua famiglia di quello che stai passando, allora non c'è nessuno che possa regolare le tue emozioni o affermare come ti senti. Non c'è nessuno che ti dica che sei in una situazione pericolosa. ”.

La gente intorno a Shia sapeva: "Non sono qui per gettare le persone sotto l'autobus, ma mentirei se non dicessi che c'erano] persone molto vicine a lui che sapevano esattamente cosa stava succedendo … . C'erano persone che hanno lavorato con Shia a cui ho parlato apertamente degli abusi che stavo subendo. La reazione che ho ricevuto [dalla sua squadra] è stata più o meno, 'Ok. Be ', è il Sundance. "

[Da Elle]

Ovviamente c'è molto di più solo nella storia di Elle, e ci sono ancora parti della storia di Twigs che ha scelto di non raccontare (che è un suo diritto). Verso la fine della relazione, Twigs si rese anche conto che Shia le aveva dato una MST, qualcosa che sapeva di avere e che tuttavia non aveva mai rivelato. Descrive in dettaglio l'orribile violenza quotidiana, ma gran parte di ciò da cui si sta ancora riprendendo è il fatto che lui la terrorizzava emotivamente e psicologicamente. Povero Twigs, e lei è così coraggiosa per averlo fatto.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da ELLE Magazine (@elleusa)

Copertina e IG per gentile concessione di Elle.