Fermati all’Aria che tira. Il programma di Myrta Merlino costretto a fermarsi

“Questa mattina L 'Air che tira non andrà in onda per consentire i necessari controlli sanitari. Torneremo molto presto! ". È il tweet apparso questa mattina sulla pagina del programma condotto da Myrta Merlino su La7. La trasmissione non è andata in onda e la decisione è stata comunicata ai telespettatori: la comunicazione ufficiale suggerisce che potrebbe esserci un sospetto di coronavirus all'interno della redazione.

Myrta Merlino dovrebbe tornare lunedì prossimo. Anche se i tempi non sono ancora chiari. Infatti è possibile che la trasmissione sia costretta a qualche giorno di pit stop per garantire la corretta igienizzazione degli spazi e ci possa essere sicurezza per tutte le persone che lavorano al programma. (Continua dopo la foto)

Nei giorni scorsi, il giornalista era stato molto duro sulla gestione da parte del governo della seconda ondata. “Nella mia Campania, al Cotugno di Napoli i posti in terapia intensiva sono già finiti. Ottobre non può essere come marzo, perché altrimenti non sono più un italiano diligente, ma un inca nero ***. Perché siamo arrivati ​​a un ottobre che sembra marzo? ”Ha detto Merlino, rivolgendosi al viceministro della Salute Pierpaolo Sileri. (Continua dopo la foto)

Il Merlino è stato un fiume in piena, tanto che il viceministro della Sanità Pierpaolo Sileri non sa cosa rispondere. Secondo la conduttrice, infatti, "era chiaro" che a ottobre, con la riapertura della scuola e dei mezzi di trasporto pieni, saremmo arrivati ​​a questo punto, eppure nessuno ha fatto nulla. Una critica che non risparmia, infatti, nemmeno Domenico Arcuri, assessore alla ripresa della scuola ed ex marito di Merlino. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Myrta Merlino non è l'unica aLa7 ad avere a che fare con il Coronavirus. Anche Lilli Gruber non è al suo solito "ponte" nello studio di Otto e Mezzo di La7. La celebre conduttrice è costretta a tenere le redini della trasmissione da casa sua, connessa a distanza in una versione televisiva dello smartworking, per precauzioni dovute a Covid.

Comune in blocco totale, tutto chiuso fino al 2 novembre. Decisione forzata: "Troppe infezioni"

L'articolo Sosta a L'Aria che tira. Il programma costretto a interrompere il programma di Myrta Merlino arriva da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)