Emily Giffin sul suo odio per la duchessa Meghan: “Devo stare più attento”

Emily Giffin

Il mese scorso, il duca e la duchessa del Sussex hanno pubblicato un video per Save the Children, in cui Harry ha filmato Meghan leggendo Duck Rabbit in Archie. Il video ha funzionato su molti livelli: ha contribuito a sensibilizzare su una campagna di Save the Children nel Regno Unito, ha contribuito a raccogliere fondi per Save the Children, è stato un momento carino vedere Archie intorno al suo primo compleanno e ci ha mostrato che i Sussex sono completamente bene e senza problemi. Tutto ciò, specialmente la parte indifferente, ha infastidito gli odiatori del Sussex senza fine . Quel gruppo amaro ha gettato odio salato su Archie e Meghan su tutto ciò che riguarda quel video.

La prima colonna di sale era una donna di nome Emily Giffin. È un'autrice popolare e immagino che il suo libro più famoso sia Something Borrowed , che è stato trasformato in un film di Kate Hudson. Apparentemente Emily aveva una lunga storia di postare cose brutte sui Sussex sui suoi social media, ma il suo odio sfrenato per il video di Save the Children era di livello superiore. Dopo una giornata in cui è stata chiamata per la sua terribile, Emily ha offerto scuse per i tori e ha cercato di tacere. Ma ora sta promuovendo il suo nuovo libro, e così si è sentita obbligata a dire parole:

L'autrice più venduta Emily Giffin si scusa per i recenti commenti negativi che ha fatto su Meghan Markle. L'autore di "Something Borrowed" pubblica spesso sui social media la famiglia reale britannica. Quando Meghan, la duchessa del Sussex, ha pubblicato un video il mese scorso per il primo compleanno di suo figlio Archie, Giffin ha pubblicato uno screenshot di uno scambio di messaggi di testo in cui ha commentato che Markle sembrava "poco materno", definendo il video "scomodo da guardare", aggiungendo, "che scherzo."

I post hanno subito ricevuto un contraccolpo da parte di persone che la definiscono sgradevole, mentre altri hanno definito le osservazioni razziste. Markle è biraziale. L'autore ha dichiarato in un successivo post di Instagram che i suoi commenti non erano razzisti, ed era elettrizzata quando una donna biraziale americana si era sposata con la famiglia reale.

"Devo stare più attento all'impatto delle mie parole", ha dichiarato Giffin all'Associated Press in una recente intervista. "Essere senza filtro, che è quello che ho scelto di essere e la persona che sono nella vita reale, e la persona che vedi sui social media, significa sicuramente che anche io farò errori."

"Una cosa è avere legittime critiche su qualcuno", ha detto, ma i suoi commenti "non erano legittimi", aggiungendo "erano solo cattivi. … Farò di meglio. "

"The Lies that Bind" di Giffin è il suo decimo romanzo. Rilasciato il 2 giugno, parla di una giornalista di nome Cecily che rivaluta le sue scelte di vita e le relazioni sulla scia dell'11 settembre.

[Dagli USA oggi]

Wow, 9/11 grief-p0rn E un'altra non-scusa per metà? Siamo a posto, grazie. Ovviamente, non intende nessuna delle sue scuse e sta solo cercando di promuovere il suo libro senza che la Sussex Squad scenda in massa ad ogni libro che firma solo per disturbarla. Meghan non le piace, e va bene. Vuole spazzare via Meghan online, e va bene lo stesso. È la sua ragione. Non avrebbe dovuto scusarsi per odiare irragionevolmente una donna. Ciò che non è bello è che lei pensa che un paio di scuse a metà non faranno esplodere tutto. Si aspetta che il suo privilegio e la sua biondità la attirino, come sempre. Vuole essere libera dalle conseguenze della sua cagna e del suo odio. E scusa, non è lei.

I campionati di Wimbledon 2019

Foto per gentile concessione di WENN, Backgrid.

Emily Giffin
Emily Giffin
Emily Giffin
I campionati di Wimbledon 2019
I campionati di Wimbledon 2019