Emilia Clarke sta ancora parlando di GoT: Jon Snow “è scappato con un omicidio – letteralmente”

Domenica 2 febbraio 2020 Emilia Clarke parteciperà agli EE British Academy Film Awards del 2020

Siamo a circa un anno dall'ultima stagione di Game of Thrones. Eravamo così eccitati, ricordi? Avevamo tutti tali aspettative per questo, per come avrebbero posto fine a questo fenomeno culturale. Credo legittimamente che le aspettative fossero incredibilmente alte e che lo show non potesse in alcun modo soddisfare tali aspettative. Ma non ci hanno nemmeno provato. Le sceneggiature dell'ultima stagione erano per metà assurde, misogine e mal fatte. Il finale dipendeva da una manciata di ragazzi che parlavano tra loro e sostanzialmente dicevano “questa puttana è pazza, giusto? Giusto." E poiché quei fratelli si sono convinti che la puttana fosse pazza, hanno ottenuto un uomo che amava Daenerys per ucciderla. Capisco perché così tanti attori del GoT hanno problemi a dirlo apertamente, che l'ultima stagione è stata terribile e l'esatto contrario del fan-service, ma dannazione, mi aiuterebbe se solo * uno * degli attori principali fosse come "È stato così male." Invece, Emilia Clarke in pratica sta solo dicendo parole:

Quasi dieci mesi dopo la messa in onda del finale della serie de Il Trono di Spade, la star Emilia Clarke non è ancora troppo contenta del finale. Il suo amato personaggio, Daenerys Targaryen, è stato assassinato da sua zia (e una volta amante) Jon Snow (Kit Harington), che l'ha "seccata", come ha detto al Times in un'intervista ad ampio raggio mentre si prepara per la sua commedia nel West End Il gabbiano

'Sì, ​​l'ho provato per lei. Mi sono davvero sentito per lei. E sì, ero infastidito dal fatto che Jon Snow non avesse avuto a che fare con qualcosa? È scappato con un omicidio – letteralmente ", ha detto Clarke.

Clarke conosceva il finale da anni, rivelando che quando lo spettacolo alla fine si era concluso, 'sembrava di uscire da un bunker. Tutto sembrava davvero strano. '

"Sapevo cosa provavo quando l'ho letto per la prima volta, e ho cercato, in ogni momento, di non considerare troppo ciò che gli altri potevano dire, ma ho sempre considerato ciò che i fan potevano pensare, perché l'abbiamo fatto per loro, e sono stati loro a farci avere successo, quindi … è solo educato, no? Ha aggiunto Clarke.

L'attrice ha aggiunto che la "temperatura globale", riferendosi alla sovrabbondanza di "notizie orribili" che siamo bombardati con aiuti quotidiani, "spiega l'enormità dell'indignazione dei fan".

"Perché la gente, infine, ecco qualcosa che posso davvero vedere e capire e ottenere un po 'di controllo su … e poi quando ciò si trasforma, e non ti piace quello che hanno fatto", ha aggiunto.

Quando le è stato chiesto se era pazza che Daenerys non avesse avuto un "lieto fine", ha ammesso di esserlo, ma ha aggiunto che lo spettacolo è stato un "regalo" per lei come attore.

A parte il finale, molti fan hanno criticato la stagione finale poiché erano solo sei episodi, mentre le prime cinque stagioni sono arrivate a 10 episodi ciascuna. "Avremmo potuto farcela per un po 'di più", ha ammesso Clarke, mentre l'aggiunta dello spettacolo avrebbe potuto usare più dialoghi. Riguardava i set. Penso che alla natura sensazionale dello show sia stata probabilmente data un'enorme quantità di tempo di trasmissione perché è ciò che ha senso ", ha detto.

[Dalla posta quotidiana]

Ancora una volta, non incolpo gli attori. Nell'ultima stagione, gli ultimi attori in piedi stavano facendo un ottimo lavoro … tranne forse Peter Dinklage, il cui volto smentiva il fatto che aveva verificato mentalmente mesi prima. Emilia ha fatto un buon lavoro con quello che le è stato dato. Il problema era sempre quello che le veniva dato. E sì, Jon Snow è scappato con l'omicidio! I tizi dello spettacolo sono scappati con tutti i tipi di orribili cazzate e sono sopravvissuti, ma in qualche modo la punizione di Jon Snow è un vago esilio e Dany viene assassinato per aver fatto ciò che tutti i sovrani avevano fatto prima di lei. SMH, si trattava totalmente di un amico che puniva una donna con potere.

Domenica 2 febbraio 2020 Emilia Clarke parteciperà agli EE British Academy Film Awards del 2020

Foto per gentile concessione di WENN.

Domenica 2 febbraio 2020 Emilia Clarke parteciperà agli EE British Academy Film Awards del 2020
Domenica 2 febbraio 2020 Emilia Clarke parteciperà agli EE British Academy Film Awards del 2020

Commenta su Facebook