Ecco il tuo primo sguardo a Jessica Chastain nei panni di Tammy Faye Bakker

Mancano solo due giorni al mese del Pride e stiamo già ricevendo le foto di Jessica Chastain nei panni della grande e compianta Tammy Faye Bakker nel prossimo film biografico The Eyes of Tammy Faye. Il film è basato sull'omonimo documentario del 2000 e ha come co-protagonisti Andrew Garfield nei panni di Jim Bakker , suocero di merda, e il suocero di Sean Penn, Vincent D'Onofrio, nei panni di Jerry Falwell. La gente ha tutte le foto, e sai una cosa? La Tammy Faye di Jessica non sembra essere il livello del disastro di Nicole Kidman nei panni di Lucille Ball .

Ecco Andrew come Jim (sembra che qualcuno abbia incollato la sua faccia su un'altra testa) e Jessica come Tammy Faye (ha bisogno di circa 9.000 strati in più di mascara):

Quell'immagine proviene ovviamente dall'intervista di Nightline che la coppia ha fatto per affrontare le accuse (sessuali e finanziarie) contro Jim:

Jessica ha pubblicato alcune altre foto sul suo Instagram:

Jessica, che è anche la produttrice, dice di aver fatto quasi 10 anni di ricerche su Tammy Faye per prepararsi al film. Dice alla gente:

“Ero così stupefatto da lei e dalla sua storia. La cosa che ho amato di più di Tammy è la sua capacità di amare. Sapeva cosa si prova a non sentirsi importante e non voleva che nessuno lo sperimentasse".

Jessica continua dicendo che la battuta sul mascara di Tammy Faye che le colava sul viso era una completa stronzata. L'affascinante angelo della Terra ha sempre mantenuto i suoi occhi da procione belli e puliti:

"Ecco una donna di cui ho avuto un'idea a causa di quello che mi sono nutrito di lei", aggiunge Chastain di Tammy. «Anche la cosa del mascara che le colava sul viso. Non c'è una sola foto di lei con il mascara che le cola sul viso nella realtà. Ma la gente la trasformava sempre in un pagliaccio e la puniva per gli errori di suo marito, di cui nel corso della storia le donne sono state vittime, espiando i peccati degli uomini".

Jessica dice che passava quattro ore al giorno a truccarsi, protesi e parrucche. I truccatori le hanno reso il viso più rotondo e hanno sigillato la fossetta nel mento di Jessica.

Jessica aggiunge che è stata molto sorpresa dall'intervista di Tammy del 1985 con il ministro gay Christan e malato di AIDS Steve Pieters (che ha ispirato il coinvolgimento e il sostegno di Tammy al movimento LGBTQ), ed è per questo che ha voluto realizzare il film:

“Perché in un'epoca in cui la gente aveva persino paura di dire AIDS, avevamo questa telepredicatrice. Ed era anche un ministro a pieno titolo. Non era solo la moglie del predicatore, la cantante. L'intervista è fenomenale. È così bello e amorevole. Ed è un punto di svolta così grande in termini di ciò a cui le persone possono associare la grazia di Dio, perché mi sento come se fosse piena di grazia".

Ecco quell'intervista:

Nel 1987, Jessica Hahn accusò Jim Bakker di drogare e stuprare mentre era impiegata come segretaria di chiesa di 21 anni nel 1980. Il personaggio non è elencato nell'IMDb del film biografico, e Jessica Chastain dice:

"Ho trovato un articolo in cui Jessica è stata intervistata e sostanzialmente ha detto di essere stata nuovamente traumatizzata più e più volte, da persone che parlavano dell'incidente e di lei e che voleva essere lasciata in pace", dice Chastain. “Mi ha davvero aiutato a capire. Anche perché Tammy e Jessica non si sono mai incontrate, non era appropriato usare il suo passato come pettegolezzo salace e perseguitarla ulteriormente".

Giusto. Ee-nuff. Ma per favore, per favore Jessica, trascina Jim Bakker quanto vuoi. È ancora vivo e ospita il Jim Bakker Show nel Missouri con la sua seconda moglie Lori. L'anno scorso è stato denunciato per aver venduto integratori di argento colloidale che sosteneva potessero curare il COVID. Ha avuto un ictus a maggio ed è tornato a ospitare a luglio.

Per sbarazzarsi dell'immagine del vecchio Jim Bakker che fa soldi impegnando le cure per il coronavirus, ecco Tammy Faye in costume da marinaio che canta di miracoli:

Foto: Wenn.com / YouTube