È tempo di parlare della retorica violenta Incoraggiare la violenza

Uproxx / Getty

Le persone di tutto il mondo trascorrono innumerevoli ore della loro vita ogni settimana alimentando l'intrattenimento sotto forma di film, programmi TV, giornali, video di YouTube e Internet. Ed è ridicolo credere che questa roba non altera il nostro cervello.

-Charlie Kaufman, Lettura dello sceneggiatore del BAFTA , 2011

Questa settimana, un uomo ha usato bombe di posta nel tentativo di uccidere due ex presidenti, un ex segretario di stato, un rappresentante USA seduto, un senatore americano seduto, un ex direttore della CIA, un ex procuratore generale, un miliardario filantropo, un Attore premio Oscar e dipendenti della CNN. Possono ancora esserci pacchi più esplosivi sulla strada per gli altri. Ognuna di queste vittime previste è stata critica nei confronti del nostro attuale presidente ed è stata regolarmente criticata pubblicamente dal nostro presidente. Un uomo la cui retorica raramente rimprovera la violenza e spesso la incoraggia. Un uomo che guida i suoi seguaci in canti rabbiosi, si vanta delle violenze sessuali e parla di "entrambe le parti" dopo che la violenza è esplosa ai raduni dei supremacisti bianchi.

Non sorprende, quindi, che l'opinione prevalente di sinistra riguardo a questa ondata di tentativi di violenza sia che Donald Trump ha preparato il tavolo per questo . È una presa molto ragionevole, anche se sei repubblicano. Gli estremisti sono incoraggiati da persone che sembrano in linea con loro e Trump si è costantemente rifiutato di respingere in modo convincente l'estremismo. Inoltre, quando si abbattono le continue richieste di violenza di Trump contro coloro che si oppongono a lui, sembra perfettamente prevedibile che qualcuno possa sentirsi co-firmato dalle sue fantastiche visioni di pugni di manifestanti.

Il comportamento non esiste nel vuoto e, come afferma Charlie Kaufman sopra, è ridicolo pretendere che lo faccia. Le parole violente di un leader normalizzano i pensieri violenti delle persone ai margini. Questo è ben consolidato . Legano visioni di caos e distruzione al nostro mondo reale. E mentre gli americani amano pensare a noi stessi come persone di responsabilità personale, a comportarsi come se – a parità di altre condizioni – il modo di parlare del nostro attuale presidente non getta un'ancora di salvezza alle persone sull'orlo è un palese rifiuto di comprendere il potere delle parole .

Tuttavia, la legge supporta questa idea solo fino a un certo punto. L'incitamento è notoriamente difficile da dimostrare , estremamente raro, e certamente non poteva essere provato contro Trump. Quello che ci rimane è un esercizio mentale. Un esperimento mentale. In quanto tale, è difficile. Perché parlando della retorica del presidente e di ciò che provoca, stiamo aprendo altre porte. Porte che ci chiedono di guardare noi stessi al di là delle affiliazioni politiche. Se ammettiamo che la nostra cittadinanza è suscettibile a un transfert di questo tipo, è giusto impegnarsi in un piccolo gruppo di entrambi i lati e ammettere che lo stesso discorso di Joe Biden sullo zio Rico di prendere Trump dietro la palestra della scuola non lo fa la società qualsiasi favore. Né fa un discorso dell'ex procuratore generale sui calci ai repubblicani quando si abbassano (metafora o no). E all'improvviso tutta la "testa di Trump" di Kathy Griffin è diversa, giusto?

E che dire della musica violenta? O videogiochi? O film? Sembra un po 'difficile dire che l'unico tipo di influenza che si collega agli estremisti è politico. Soprattutto quando ognuno di questi esempi viene citato dall'American Psychology Association come causa di aggressione. Sono quelle conversazioni per oggi, con un sospetto in custodia e nessuno ferito , o dovrebbero essere nascosti per qualche data lontana? O li saltiamo tutti insieme? Chiudi la conversazione insieme alla cella del carcere del sospetto.

Dopotutto, quando inizi a censurare la tua società a causa di una frangia, pochi non significa che i cattivi hanno già vinto? Stiamo andando a censurare i giochi su uno sparatutto scolastico? Lyrics oltre un adolescente violento? E se non parleremo di altri modi in cui la nostra società potrebbe incoraggiare la violenza, arriviamo ancora a pensare come lo fa Trump? È il nostro esempio "oltre il pallido", un uomo pieno di così tanto veleno che una conversazione sulla sua retorica può effettivamente iniziare e finire con lui? È così cattivo che in realtà preclude ulteriori e più ampie conversazioni?

Può darsi. Comprendere i modi in cui il vetriolo di Trump genera atti di tentato terrore (o di intimidazione) è innegabile. Non è rivelatorio dire che il bullo che crede in un discorso violento offre un rifugio sicuro per coloro che potrebbero voler prendere parte alla violenza nella vita reale seguendo le stesse linee ideologiche. Ma con il dentifricio fuori dal tubo parliamo di altri modi in cui la nostra società potrebbe farlo? Oppure saltare quelli per rimanere saldi ai poli politici? Ci permettiamo di rimanere intrappolati in alcuni dei pensieri circolari che scaturiscono da un dibattito sul fatto che la nostra produzione culturale sia una causa o un effetto del nostro contributo culturale? O è meglio solo lanciare esempi l'uno contro l'altro su quale terrorista è un lib scatenato e che si trova sull'alt-destra, all'infinito?

La retorica tossica di Trump e il conseguente spavento di una bomba (sia che si sia trattato di una tecnica di intimidazione completa, sia che alcune bombe abbiano effettivamente avuto la possibilità di esplodere ) hanno aperto una porta per parlare della nostra società e dei suoi valori in generale. Ci dà la possibilità di sognare di elevare il nostro discorso e di
esaminare tutti i nostri input e output culturali. Ci consente persino di discutere il ruolo delle notizie in tutto questo. Ma quello che Trump e i suoi difensori non hanno mai completamente sondato è che probabilmente non faremo nulla di tutto questo adesso. Non perché non siamo persone intellettualmente coraggiose, ma perché il suo comportamento è così terribilmente spaventoso che probabilmente ci concentreremo su di esso. I suoi discorsi e la sua lussuria nel vedere gli umani che si oppongono a lui vengono picchiati e rendono più ampia la conversazione.

Piuttosto che iniziare conversazioni, le spavalde e iperbole di Trump li fermano. Forse quando non sarà in ufficio faremo passi da gigante per parlare di come possiamo lavorare insieme per creare una società meno violenta. O forse verremo travolti dalle buffonate del prossimo venditore, con la società che sta peggiorando sempre di più perché non abbiamo mai il tempo di parlare di come migliorarlo.

( Fonte )

Commenta su Facebook