“È semplicemente impossibile farlo da soli”: la persona scompone numeri difficili per mostrare perché i boomer lo hanno reso molto più facile

Sui social media, i conflitti intergenerazionali sono comuni. Sai come vanno; i millennial sono pigri, i baby boomer stanno facendo il bagno nella loro ricchezza accumulata e i membri della Generazione Z trascorrono più tempo al telefono che con le proprie famiglie.

Tuttavia, gli slogan non dipingono un quadro preciso. Per questo, abbiamo bisogno di dati concreti. E l'utente di Reddit MikeTheBard ha compilato una serie di numeri che potrebbero spiegare le radici di questa ostilità.

Pochi giorni fa, hanno messo insieme un post per la popolare comunità 'Antiwork', analizzando quanto sforzo è stato necessario fare per ottenere un'istruzione e un tetto sopra la testa nel 1972, 1992 e 2022, e le nette differenze mostra quanto il mondo può cambiare per i tuoi figli.

Molti giovani adulti trovano impossibile persino sognare di avere una casa

Crediti immagine: energepic.com (non la foto reale)

E i numeri possono davvero aiutarci a capire il perché

Crediti immagine: Archivi municipali di Seattle (non la foto reale)

Crediti immagine: MikeTheBard

Naturalmente, tutto questo non significa che i baby boomer (quelli nati all'incirca tra il 1946 e il 1964) siano stati consegnati tutto su un piatto d'argento. Quando si sono diplomati al college e hanno raggiunto la maggiore età negli anni '70 , un'era di innovazione e recessione, il loro futuro finanziario era in realtà piuttosto nebuloso.

Nel suo libro " Can't Even: How Millennials Became The Burnout Generation ", Anne Helen Petersen spiega che negli anni '70, molti di quei boomer (che all'epoca avevano circa vent'anni), sperimentarono stagnazione salariale, inflazione e un tasso di disoccupazione dell'8,5%: i posti di lavoro americani avevano iniziato a trasferirsi all'estero in modo che le società potessero pagare meno i dipendenti ed evitare l'ira di potenti sindacati che difendevano i lavoratori e, soprattutto, gli Stati Uniti stavano affrontando la guerra del Vietnam, lo scandalo Watergate , una sfiducia generale nei confronti del governo e le dimissioni del presidente Richard Nixon.

E quella non era la fine. Uno dei maggiori colpi finanziari per la generazione è stato il passaggio dal programma pensionistico ai programmi 401 (k).

Un piano pensionistico è un beneficio fornito da un datore di lavoro che accetta di pagare a un dipendente una parte del proprio stipendio ogni anno per il resto della sua vita se rimane in azienda per un certo numero di anni (di solito da 10 a 20+ anni). Petersen sottolinea che la combinazione dei fondi pensione con i benefici della previdenza sociale ha consentito alla generazione precedente ai boomer (nota come la più grande generazione) di andare in pensione abbastanza comodamente, ma con il passaggio ai conti 401 (k), la pianificazione pensionistica è stata lasciata nelle mani degli stessi boomer , che ora ha dovuto optare per salvare una parte del proprio reddito in un conto di investimento dedicato per la pensione. E mentre alcune aziende offrivano un programma di abbinamento (come fanno ancora oggi le aziende), molte altre non offrivano affatto conti pensionistici.

Tutto questo ha alimentato l'ansia per la futura sicurezza finanziaria e, con prospettive di lavoro messe a rischio, alcuni boomer hanno anche trovato estremamente difficile preservare lo status di classe media dei loro genitori.

E mentre l'attuale economia deve affrontare una grande incertezza, almeno i giovani sembrano essere consapevoli dei problemi che stanno affrontando. "Nel 2019, circa il 27-28% degli abitanti della Generazione Z aveva una certa esposizione alle azioni detenendo un'azione o tramite conti pensionistici", Lowell Ricketts, data scientist per l'Institute of Economic Equity presso la Federal Reserve Bank di St. Louis , ha detto alla CNBC. “Quella percentuale è molto più alta di quella delle altre generazioni. Quando i millennial avevano la stessa età nel 2004, solo il 18,7% di loro aveva una certa esposizione alle azioni".

Questo sembra portare la situazione al punto di partenza. Proprio come i boomer, i membri della Generazione Z stanno entrando nell'età adulta preoccupati per la loro capacità di guadagnare e risparmiare denaro, ma sembrano anche essere in grado di pianificare in anticipo il loro viaggio di creazione di ricchezza. Tutto ciò di cui hanno bisogno è una piccola pausa.

Le persone hanno davvero apprezzato il confronto che apre gli occhi

Il post "È semplicemente impossibile farlo da soli": la persona scompone numeri difficili per mostrare perché i boomer lo avevano molto più facile è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)