“È palesemente imprudente” per la regina Elisabetta spendere il suo capitale politico per “Regina Camilla”

I commentatori reali stanno facendo del loro meglio per versare zucchero sulla dichiarazione del giorno dell'adesione della regina Elisabetta/Jubbly . Nella dichiarazione, Liz ha affermato che è suo sincero desiderio che, quando verrà il momento, Camilla riceverà il titolo di Regina consorte. Molte persone dicevano "beh, ovviamente sarebbe sempre successo". Ed è vero, da anni Charles ha in programma di nominare Camilla sua regina consorte, e lo farà quasi subito dopo la morte della madre. Ma pubblicamente, Charles ha sempre sostenuto che no, Camilla si chiamerà Principessa Consorte, un titolo sfarzoso e fittizio destinato a placare le persone che amano ancora Diana. Il fatto che Charles abbia messo quelle parole nella dichiarazione di sua madre mostra che è già al comando, la morbida reggenza è già qui e che il suo piano continua senza sosta. Charles sta chiaramente usando la madre di 95 anni per legittimare la moglie-amante. Quindi, come andrà tutto questo a diminuire a lungo termine? Bene, come ho detto, i commentatori reali stanno cercando di pubblicizzare questa merda. Ma alcune persone stanno dicendo "non così in fretta".

La regina ha fatto questo annuncio insolitamente tardi (22:00) sabato sera, alla vigilia del 70° anniversario della sua adesione, molto probabilmente per ridurre al minimo le possibilità che i giornali della domenica abbiano abbastanza tempo per suscitare problemi con voci contrarie, in un giorno in cui criticare il monarca che lavora sodo sarebbe come un tradimento.

In effetti, tutti si sono allineati e sono inondati di opinioni positive sulle grandi notizie. Anche il Daily Mirror, solitamente di mentalità repubblicana, porta con approvazione commenti in cui afferma che Camilla si era "guadagnata i suoi speroni".

Ma questa non sarà necessariamente una vendita facile per il palazzo a lungo termine. Il dispositivo della "principessa consorte" è stato inventato per una ragione, dopotutto.

Uno dei più preveggenti commentatori reali degli ultimi anni, Christopher Andersen, autore del nuovo libro Brothers and Wives, ha dichiarato a The Daily Beast: “Charles ha sempre voluto che Camilla fosse la sua regina. Qualsiasi promessa contraria serviva solo a spianare la strada al suo matrimonio. Quello che mi sorprende è che la regina ovviamente ha ceduto alle pressioni e ha accettato di fare questo annuncio ora. Sarei stupito se si adattasse bene al popolo britannico.

“C'è ancora un enorme affetto per Diana e un persistente risentimento verso Camilla. Ovviamente la regina sta solo cercando di preparare i suoi sudditi all'inevitabile una volta che Carlo diventerà re. Ma per la regina spendere il suo capitale politico in questo momento e in questo modo – quando la famiglia è impantanata in uno scandalo ancora più grande del solito – sembra palesemente imprudente. Per quanto mi riguarda, questa è solo l'ennesima di una lunga serie di mosse sordi della famiglia reale".

[Dalla bestia quotidiana]

"… Perché la regina spende il suo capitale politico in questo momento e in questo modo – quando la famiglia è impantanata in uno scandalo ancora più grande del solito – sembra palesemente imprudente …" Evidenzia anche il fatto che la regina non ha mai mostrato questo tipo di sostegno pubblico per , diciamo, il duca e la duchessa del Sussex, quando quotidianamente venivano ridotti a brandelli. La regina può fare di tutto per esprimere i suoi desideri per il futuro titolo di Camilla, ma la regina non può dire una sola parola sul razzismo diretto a sua nipote? Detto questo, il fatto che almeno qualcuno pensi che questo sia "tono sordo" dalla regina mostra che probabilmente Liz ha firmato. È sempre stata stonata. Non ha mai avuto un buon istinto per "come stanno le cose" o "cosa tollererà il popolo britannico".

Foto per gentile concessione di Avalon Red, Backgrid, Instar.