Dopo aver convinto il padrone di casa, una donna porta a casa il gatto randagio più triste, un anno dopo, è irriconoscibile

Incontra il signor Bruce Willis. Non quello duro e duro che vedevamo sul grande schermo, ma anche questo è sicuramente un combattente. Mister Willis è un gatto che ha iniziato la sua storia come "il gatto più triste". Sembrava che le difficoltà di essere un gatto randagio che vagava per le strade per anni fossero scritte nei suoi occhi. Gli ci vollero anni per trovare finalmente un affettuoso proprietario: Sandra, che, ironia della sorte, dovette anche superare parecchi ostacoli per riportarlo a casa.

Mister Willis, 6 anni, aveva gravi problemi di salute: cicatrici, lesioni agli occhi, denti scheggiati, risultato positivo al virus dell'immunodeficienza felina e alla fine ha contratto alcune infezioni al rifugio. Nonostante il suo aspetto ruvido e il suo destino sfortunato, era "il ragazzo più dolce e affettuoso in circolazione", ma non riusciva a trovare una famiglia disposta a prendersi cura di lui. Sandra ha visto un post della Animal Humane Society del Minnesota su Mister Willis in occasione della Giornata internazionale del gatto e il suo cuore si è rotto. Sandra non aveva intenzione di prendere un amico peloso, specialmente quando gli animali domestici non erano ammessi secondo il suo contratto d'affitto, ma non poteva lasciarlo e continuava a visitarlo regolarmente al rifugio nella speranza che trovasse il suo umano. Dopo un mese, è riuscita a convincere il padrone di casa che il signor Willis meritava una casa amorevole. Era perfetto a causa delle sue imperfezioni.

In un solo anno con Sandra, il tabby arancione è cambiato in modo irriconoscibile: è passato dal gatto "più triste" al gatto "più felice", che ora scalda i cuori su Instagram con 94,4k follower.

Dai un'occhiata alla storia completa di Mister Willis qui sotto!

Maggiori informazioni: Instagram | Facebook | youtube.com

Bruce Willis ha vagato per le strade per anni fino a quando, a circa 6 anni, è stato salvato dalla società umana locale

Crediti immagine: mrwillisthecat

Aveva cicatrici da battaglia, lesioni agli occhi, denti scheggiati ed era positivo per la FIV, il che ha portato a contrarre un raffreddore e un'infezione delle vie respiratorie superiori al rifugio

Crediti immagine: mrwillisthecat

Ma la cosa più straziante di lui era lo sguardo più triste nei suoi occhi

Crediti immagine: mrwillisthecat

Le settimane passavano e lui era ancora al rifugio, quindi lo hanno etichettato come un "non ti scordar di me"

Crediti immagine: mrwillisthecat

Finché un giorno, Sandra, che non aveva nessuna intenzione di prendere un gatto, lo vide in un post di Instagram e il suo cuore affondò

Crediti immagine: mrwillisthecat

“Ho visto Mister Willis la prima volta in un post che l'Animal Humane Society del Minnesota ha pubblicato nell'agosto dello scorso anno. C'era qualcosa nei suoi occhi che mi parlava. Sembrava così triste. Sapevo che non potevo fare nulla al riguardo poiché il mio contratto di locazione non ammetteva animali domestici e non avevo nemmeno intenzione di prendere un gatto. Anche così, sono dovuto andare a trovarlo. Sembrava ancora più triste nella vita reale e ho dovuto andarmene dopo solo un paio di minuti perché era così straziante. Per qualche motivo, ho continuato a tornare a trovarlo. È FIV positivo, il che non è un grosso problema, ma poiché era in un rifugio per animali con molti altri animali domestici, ha avuto un'infezione delle vie respiratorie superiori. È stato davvero malato per un po '. Speravo che qualcuno lo adottasse, ma era ancora lì, settimana dopo settimana ", ha detto Sandra a Bored Panda .

Crediti immagine: mrwillisthecat

Ha convinto il suo padrone di casa con una regola "no animali domestici" che valeva la pena fare un'eccezione per Mister Willis e le loro vite sono cambiate per sempre

Crediti immagine: mrwillisthecat

“Alla fine, ho deciso di chiedere al mio padrone di casa il permesso di prenderlo e sono rimasto davvero sorpreso quando mi è stata concessa un'eccezione. L'ho portato a casa il giorno dopo. È passato dall'essere il gatto più triste al gatto più felice che abbia visto in un paio d'ore. Ha fatto le fusa tutta la notte e non mi ha lasciato. "

Crediti immagine: mrwillisthecat

La prima notte a casa, non smetteva di fare le fusa

Crediti immagine: mrwillisthecat

“Mister Willis è positivo alla FIV. Sta per virus dell'immunodeficienza felina e non è così spaventoso come sembra. Fondamentalmente significa che ha un sistema immunitario più debole dei gatti "normali". Quando l'ho preso per la prima volta, aveva un raffreddore, un'infezione all'orecchio e un'infezione agli occhi che ha avuto al rifugio. È stato un po 'più difficile per lui combatterlo perché è FIV + ma alla fine lo ha fatto, e in questo momento, non riesco a notare la sua malattia. Mi sto solo assicurando di fare quello che posso per mantenerlo felice e in salute. "

È passato un anno da quando il signor Willis ha trovato la sua casa furtiva e si è trasformato in modo irriconoscibile

Crediti immagine: mrwillisthecat

“Ce l'ho da un anno e abbiamo avuto i nostri alti e bassi. È stato molto malato per un po 'e dovevamo andare dal veterinario tutto il tempo. Fortunatamente, è stato in grado di combattere tutte le infezioni e oggi è un gatto felice e in salute ".

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

Crediti immagine: mrwillisthecat

(Fonte: Bored Panda)