Donald Trump Jr. fa un caso perplesso per suo padre che non è razzista

Quando tuo padre è il Presidente degli Stati Uniti, anche se non sei intelligente, benvoluto o attraente, otterrai un contratto. Viene solo con il territorio. Donald Trump Jr. non fa eccezione. Ha un nuovo libro intitolato Triggered e se ti stai chiedendo se va bene, probabilmente stai soffrendo di una lesione cerebrale traumatica e dovresti cercare immediatamente aiuto. Non dovrei dirlo, è ingiusto. Non ho letto il libro, sono solo razzista contro l'ignorami. Se l'ignorami possa essere considerato una razza è oggetto di dibattito per un tempo diverso. Ma secondo Vanity Fair , il noto ignorante DTJ vorrebbe farti credere che suo padre Donald Trump non può assolutamente essere razzista perché lasciava i suoi figli uscire e giocare ai videogiochi con Michael Jackson .

Mettendo da parte il fatto che Triggered è un titolo sfuggente e pigro che solo un ignorante userebbe, l'intera esistenza del libro è un affronto alla brava, laboriosa, intelligente gente americana. In esso, DTJ sostiene che il suo caso davvero strabiliante per i suoi pop è la seconda venuta di Martin Luther King Jr (è l'unico esempio di un non razzista che possono capire) perché ha permesso a una delle persone più famose al mondo, che era anche nero, usa l'ascensore dell'attico. E non gli ha nemmeno fatto indossare una divisa e stare in piedi silenziosamente dietro!

Nel suo nuovo libro, Triggered, il figlio maggiore del presidente si interroga su come si possa avere l'audacia di chiamare suo padre un razzista quando, in realtà, Trump Sr. ha lasciato suo figlio uscire con un uomo di colore da bambino.

"Oh, a proposito, date tutte le cose che è stato chiamato mio padre, in particolare un" razzista ", sembra strano che abbia lasciato andare suo figlio in vacanza con un uomo di colore o uscire con Michael Jackson, no vero? ”scrive Junior. "Se è un razzista, di sicuro non è molto bravo." (Aggiunge che Jackson viveva nella Trump Tower e sarebbe venuto a giocare ai videogiochi con lui ed Eric quando erano giovani.)

Mi chiedo chi fosse l'uomo nero in vacanza. Probabilmente Bill Cosby. Riesci a immaginare di pensare che stavi aiutando con questa affermazione? È come se dicessi che non ho pregiudizi contro le rosse perché lascio che i miei figli vadano da McDonald's e ottengano l'epatite nella buca della palla, ma Ronald McDonald è un ragazzo OK. E non lo sono, comunque. Alcuni dei miei migliori amici sono rosse dal viso pastoso. E una volta ho fatto un sogno sessuale su Carrot Top, il cui ricordo ancora oggi mi arriccia le dita dei piedi. Sai, ho sempre pensato a me stesso come un passivo ignorante razzista. Non ho mai creduto che non avrebbero dovuto beneficiare degli stessi diritti umani fondamentali di cui godono quelli di noi con lobi frontali funzionanti. Ma ora, ora non ne sono così sicuro.

Pic: Wenn.com

Commenta su Facebook