Donald Trump “ha resistito ai ripetuti appelli” per ordinare ai suoi terroristi di dimettersi

Trump firma ordini esecutivi sulla trasparenza nella guida federale e nell'applicazione

Maggie Haberman del NY Times ha scritto uno degli ultimi pezzi sulla presidenza Trump e, santo cielo, è fottutamente selvaggio. Riguarda il modo in cui Trump ha trascorso il suo mercoledì – è fondamentalmente il treason tick-tock, un riassunto di ogni singola cosa che ha fatto. La sua giornata è iniziata con un incontro con Mike Pence, prima che Pence andasse al Campidoglio per supervisionare la certificazione della vittoria di Joe Biden. A questo punto, Trump credeva ancora che Pence potesse agitare una bacchetta magica e in qualche modo NON certificare la vittoria di Biden. Secondo il Times: "Mr. Trump ha ascoltato, stufato e rimproverato il signor Pence come tenero. Ha accusato il capo dello staff del signor Pence, Marc Short, di essere responsabile della posizione del signor Pence, e ha detto ai suoi stessi assistenti che il signor Short, che stava lavorando al complesso della Casa Bianca prima dell'inizio della sessione congiunta del Congresso, "non benvenuto "lì."

Successivamente, Trump è stato portato alla sua piccola manifestazione di Sedizione piena di suprematisti bianchi, molti dei quali violenti e armati. Si è lamentato di una "elezione rubata" e ha incitato i suoi sostenitori a marciare fino al Campidoglio, cosa che hanno fatto quasi non appena ha finito di parlare. Poi è stato riportato alla Casa Bianca mentre il caos violento scendeva sul Campidoglio:

Il signor Trump ha monitorato la scena mentre si svolgeva in televisione, secondo i funzionari dell'amministrazione e le persone vicine alla Casa Bianca. Ha continuato a screditare il signor Pence e ha detto alla gente che era contento che i due titolari repubblicani in carica in Georgia, David Perdue e Kelly Loeffler, abbiano perso le loro gare al Senato, dicendo che non avevano fatto abbastanza per difenderlo.

Il presidente si è rintanato nello Studio Ovale, parlando con Mark Meadows, il capo dello staff della Casa Bianca, che si diceva fosse scosso ogni giorno, e Pat A. Cipollone, il consigliere della Casa Bianca. Donald Trump Jr. ha pubblicato un tweet esortando i sostenitori a fermare la violenza. Ivanka Trump, un consigliere della Casa Bianca, ha denunciato la violenza e ha corretto un tweet iniziale in cui il suo riferimento ai "patrioti" rendeva poco chiara la sua intenzione. C'è stato silenzio dalla first lady, Melania Trump, e il figlio del presidente Eric Trump ha twittato su quante persone alla manifestazione hanno cantato per lui per il suo compleanno.

… Il presidente ha resistito ai ripetuti appelli dei consiglieri, alcuni rivolti direttamente a lui, altri al signor Meadows e altri aiutanti. Il signor Trump inizialmente ha respinto le richieste di mobilitare la Guardia Nazionale, secondo una persona a conoscenza degli eventi. Secondo la persona, ha richiesto l'intervento del sig. Cipollone, tra gli altri funzionari. Circa 1.750 truppe della Guardia Nazionale del Distretto di Columbia e Virginia avrebbero dovuto schierarsi mercoledì sera, ha detto un portavoce della Guardia Nazionale. Mentre gli alleati del presidente hanno iniziato a rendere pubblico il loro disgusto per ciò che stava accadendo al Campidoglio e lo hanno esortato a parlare, gli assistenti della Casa Bianca hanno infine convinto Trump con un tweet in cui non condannava la violenza.

Poi lo hanno convinto che aveva bisogno di fare una dichiarazione video. Aprendo con un'altra dichiarazione che le elezioni erano state "rubate", il signor Trump ha detto ai suoi sostenitori di "tornare a casa", terminando con le parole "ti amo". Facebook ha rimosso quel video e in seguito lo ha fatto anche Twitter. Poi ha chiarito che vedeva la giornata come un'espressione delle sue lamentele. "Queste sono le cose e gli eventi che accadono quando una sacra vittoria elettorale schiacciante viene strappata via senza tante cerimonie e brutalmente ai grandi patrioti che sono stati trattati male e ingiustamente per così tanto tempo", ha scritto Trump su Twitter. “Vai a casa con amore e in pace. Ricorda questo giorno per sempre! " Twitter ha anche rimosso quel tweet e ha detto intorno alle 19:00 che avrebbe bloccato il suo account per 12 ore.

Il segretario alla Difesa e il presidente del Joint Chiefs of Staff hanno conferito con il signor Pence, non con il signor Trump, sull'invio di sostegno per riavvolgere le rivolte. Il consigliere per la sicurezza nazionale, Robert O'Brien, ha condannato la "folla" e ha elogiato il signor Pence.

[Dal NY Times]

In tutto il pezzo, è chiaro che, lungi dall'essere disgustato da ciò che stava accadendo al Campidoglio, Trump era contento e lo vedeva come la devozione dei suoi sostenitori per lui. Non voleva autorizzare la Guardia Nazionale perché i terroristi stavano letteralmente facendo ciò che lui voleva che facessero e ciò che lui incitava. Il fatto che il DOD e il Joint Chiefs stessero consultando, conferendo e chiedendo l'ok di Pence su questioni è piuttosto interessante, perché anche se il 25 ° emendamento non è stato invocato formalmente, i funzionari dell'amministrazione si stanno comportando come se fosse stato invocato. I democratici – e una manciata di repubblicani – stanno ora dicendo che Trump deve essere immediatamente messo sotto accusa OGGI, il tutto mentre repubblicani e gruppi economici chiedono a Pence di convocare il governo e invocare il 25 ° emendamento.

Sicuramente sembra che ci sia una finestra per rimuovere Trump dall'incarico oggi con l'impeachment o con il 25 ° emendamento, e sono curioso di cosa verrà fatto. Penso che anche questa affermazione del presidente Pelosi sia piuttosto interessante.

Trump incontra i leader del commercio al dettaglio

Foto per gentile concessione di Avalon Red, Backgrid.

Il presidente Trump tiene una conferenza stampa
Il presidente Trump tiene un vertice sull'operazione Warp Speed ​​Vaccine alla Casa Bianca
Trump firma ordini esecutivi sulla trasparenza nella guida federale e nell'applicazione
Trump Cabinet Meeting
Trump incontra i leader del commercio al dettaglio