Donald Trump ha licenziato l’AG William Barr con solo cinque settimane rimaste in carica, lol

Ordine esecutivo Trump che punisce Facebook, Google e Twitter

La scorsa notte, ho guardato il programma MSNBC di Joy Reid, e ha fatto un'intervista con uno dei miei avvocati / commentatori legali preferiti, Neal Katyal. Katyal ha fatto davvero un grande punto sul fatto che durante l'amministrazione Trump, il popolo americano non avrebbe mai potuto contare sul procuratore generale. Il primo AG sotto Donald Trump è stato l'elfo del tradimento Jeff Sessions, che è stato praticamente licenziato da Trump per non essere stato ABBASTANZA corrotto. Poi Trump ha nominato Bill Barr, che ha trasformato la posizione di AG in quello che somigliava molto a un consigliere di un boss della mafia. L'elenco della corruzione di Barr è lungo e include il travisamento del rapporto di Robert Mueller, l'utilizzo delle risorse del DOJ per proteggere Donald Trump da una causa per stupro, la punizione del DOJ e dei funzionari dell'FBI che non erano abbastanza servili con Trump, e così via. Barr non è mai stato il NOSTRO avvocato. Era l'avvocato di Trump.

Non ho intenzione di affermare che Barr fosse una sorta di esempio di integrità elettorale, ma sono rimasto sorpreso dal suo approccio relativamente diretto alle elezioni. Certo, ha fatto rumore sul fatto di "punire" le frodi degli elettori e sono sicuro che stesse cercando di rompere le quinte. Ma Barr in gran parte ha lasciato Trump a oscillare. Abbiamo anche scoperto che Barr ha fatto una cosa giusta: ha nascosto il fatto che le autorità federali stanno indagando sulle tasse di Hunter Biden. Che è ciò che il Dipartimento di Giustizia dovrebbe fare: non essere politicizzato, non essere usato come strumento politico da nessuna delle due campagne. Ma davvero, Barr è una persona terribile e può marcire. Una o due decisioni giuste non compensano il fatto che era il peggior AG degli ultimi decenni. E ora … se n'è andato. Licenziato nelle ultime cinque settimane della decrepita e traditrice amministrazione Trump.

Il presidente Trump ha detto lunedì che il procuratore generale William P. Barr partirà la prossima settimana, ponendo fine a un mandato segnato dalla volontà del signor Barr di far avanzare l'agenda politica del presidente e dalle critiche che ha eroso l'indipendenza post-Watergate del Dipartimento di Giustizia. Il signor Barr nelle ultime settimane era caduto in disgrazia con il presidente dopo aver riconosciuto che il dipartimento non aveva riscontrato frodi elettorali diffuse. Le tensioni tra di loro sono aumentate lo scorso fine settimana quando Trump ha accusato il suo procuratore generale di slealtà per non aver rivelato pubblicamente l'indagine del dipartimento sul figlio del presidente eletto Joseph R. Biden Jr. Hunter Biden durante la campagna.

Il signor Trump ha cercato di minimizzare le loro differenze lunedì, dicendo in un tweet che annunciava la partenza del signor Barr che "il nostro rapporto è stato molto buono, ha fatto un lavoro eccezionale!" La decisione di dimettersi è stata del signor Barr, non del presidente, ha detto una persona che ha familiarità con la questione, e il legale della Casa Bianca, Pat A. Cipollone, ha contribuito a facilitare la sua uscita in termini cordiali con il signor Trump.

Il signor Barr ha ricambiato gli elogi in una lettera di dimissioni dedicata a elogiare il mandato del signor Trump, dicendo che il Dipartimento di Giustizia stava perseguendo alcune accuse di frode degli elettori e menzionando che lui e il presidente si erano incontrati sulla questione lunedì pomeriggio. Una portavoce del Dipartimento di Giustizia ha rifiutato di approfondire il suo lavoro sulle accuse o su come si adattasse alle precedenti affermazioni del signor Barr secondo cui non aveva trovato prove di una diffusa frode degli elettori.

Tuttavia, le dimissioni del signor Barr gli consentono di evitare ulteriori confronti con il presidente per il suo rifiuto di portare avanti i tentativi di Trump di riscrivere i risultati delle elezioni o i suoi sforzi per interferire nelle indagini criminali sulla famiglia del signor Biden.

Il signor Barr ha anche elogiato il signor Trump nella lettera per aver superato quello che il procuratore generale ha detto essere uno sforzo senza precedenti da parte dei suoi avversari politici per abbattere il presidente.

"Nessuna tattica, non importa quanto offensiva e ingannevole, era fuori dai limiti", ha detto Barr. "Il punto più basso di questa campagna è stato lo sforzo di paralizzare, se non di estromettere, la vostra amministrazione con accuse frenetiche e infondate di collusione con la Russia".

Jeffrey A. Rosen, il numero 2 del Dipartimento di Giustizia, assumerà la carica di procuratore generale ad interim quando il signor Barr se ne andrà il 23 dicembre. Richard Donoghue, un funzionario nell'ufficio del signor Rosen, diventerà il vice procuratore generale.

[Dal NY Times]

Quindi finisce con un piagnucolio traditore e non un botto. Immagina di essere il Procuratore Generale degli Stati Uniti, il miglior avvocato d'America, essere accusato di non essere abbastanza corrotto, e poi scrivere quella lettera adulterina sostenendo che gli haters cercavano sempre di abbattere l'inutile idiota della Russia.

Per quanto riguarda ciò che Trump sta facendo in questo momento, non esiste un grande piano. Trump è solo un meschino, immaturo bullo e vuole "punire" tutte le persone che erano "cattive" con lui. Si tratta di regolamento di conti, non di un complotto più ampio che coinvolge perdoni e cospirazioni criminali. Se Barr fosse rimasto, non avrebbe avuto problemi con Trump che perdonava tutti.

Trump partecipa a una tavola rotonda sui cittadini anziani

Discussione Trump con i procuratori generali dello Stato sulla protezione dei consumatori dagli abusi sui social media

Foto per gentile concessione di Avalon Red.

Discussione Trump con i procuratori generali dello Stato sulla protezione dei consumatori dagli abusi sui social media
Commento di Trump ai procuratori generali dello Stato
Ordine esecutivo Trump che punisce Facebook, Google e Twitter
Ordine esecutivo Trump che punisce Facebook, Google e Twitter
Trump partecipa a una tavola rotonda sui cittadini anziani