Demi Lovato si è scusato per il suo viaggio in Israele, non sapeva che sarebbe stato controverso

Visualizza questo post su Instagram

Sono una cantante americana. Sono cresciuto cristiano e ho antenati ebrei. Quando mi è stata offerta una straordinaria opportunità di visitare i luoghi di cui avevo letto nella Bibbia crescendo, ho detto di sì. C'è qualcosa di assolutamente magico in Israele. Non ho mai provato un tale senso di spiritualità o connessione con Dio … qualcosa che mi manca da alcuni anni. La spiritualità è così importante per me … essere battezzato nel fiume Giordano – lo stesso posto in cui Gesù fu battezzato – non mi sono mai sentito più rinnovato in vita mia. Questo viaggio è stato così importante per il mio benessere, il mio cuore e la mia anima. Sono grato per i ricordi fatti e l'opportunità di essere in grado di riempire il buco di dimensioni di Dio nel mio cuore. Grazie per avermi, Israele

Un post condiviso da Demi Lovato (@ddlovato) su

Non seguo alcuna tradizione abramitica quando si tratta di religione o spiritualità, ma mi piacerebbe comunque andare in Israele un giorno e vedere alcuni dei siti religiosi e storici e sperimentare la vita notturna di Tel Aviv e tutto il resto. Immagino che molte persone vorrebbero fare un viaggio in Israele per vari motivi religiosi, storici e sociali. Demi Lovato era una di quelle persone – le fu offerto un viaggio gratuito in Israele in cambio di alcuni post sui social media, e poiché non aveva nient'altro da fare e immaginava un viaggio gratuito in Israele, andò e fece gli Instagram e tutto andava bene. Tranne tutto ciò che è politico in questi giorni e, naturalmente, una pop star americana che fa il lavoro del Israeli Tourism Board sarà vista come un atto politico. E così Demi si è scusato.

La cantante è tornata negli Stati Uniti all'inizio di questa settimana dopo quello che ha descritto come un viaggio "magico" in giro per Israele. Lovato ha parlato di una serie di cose che ha vissuto, tra cui essere stata battezzata nel fiume Giordano e la sua cupa visita a Yad Vashem, il World Remembrance Center dell'Olocausto, a Gerusalemme. Tuttavia, i suoi post hanno anche affrontato molte critiche accese da parte di molti che hanno accusato la cantante di promuovere o sostenere Israele nel lungo conflitto del paese con la Palestina, e hanno insinuato che i post della cantante dovevano rappresentare una posizione politica sul conflitto.

Lovato ha spiegato nel lungo post condiviso con la sua storia su Instagram che si sente "estremamente frustrata" dalla recente controversia e che si sente male per aver involontariamente sconvolto o offeso qualcuno.

“Ho accettato un viaggio gratuito in Israele in cambio di alcuni post. Nessuno mi ha detto che ci sarebbe stato qualcosa di sbagliato nell'andare o che avrei potuto offendere qualcuno ”, ha scritto Lovato. "Detto questo, mi dispiace se ho ferito o offeso qualcuno, non era mia intenzione." Lovato ha continuato sostenendo che nessuno le aveva detto del "potenziale contraccolpo" che il suo viaggio nella nazione, e i suoi post successivi che condividono le sue foto dai suoi viaggi, potrebbero generare.

"Questa doveva essere un'esperienza spirituale per me, NON UNA DICHIARAZIONE POLITICA", ha sottolineato Lovato. "Ora mi rendo conto che fa male alla gente e per questo mi dispiace". La cantante ha anche detto ai suoi fan che è "scusa non sono più istruita, e scusa per pensare che questo viaggio sia stata solo un'esperienza spirituale."

[Da Entertainment Tonight]

Sto includendo la sua dichiarazione (che è stata pubblicata nelle sue IG Stories in modo che solo i suoi seguaci possano leggerla) di seguito, e anche alcuni dei suoi Instagram da Israele sono inclusi. La mia opinione è che … Demi avrebbe dovuto assolutamente sapere che tutto è spazzatura e tutto ha implicazioni politiche, specialmente in Medio Oriente? Quindi è divertente per lei discutere "Nessuno mi ha detto che ci sarebbe stato qualcosa di sbagliato!" Tipo , prendi un libro. Guarda le notizie. Detto questo, ci sono molte persone che vogliono solo visitare Israele perché ci sono così tante cose da fare come turisti. E credetemi, se Demi non sapesse che il viaggio sarebbe "controverso" – lmao – allora chiaramente non ha fatto il viaggio come una sorta di dichiarazione politica sui palestinesi. Era assolutamente un sostegno. Ma direi che era più un sostegno per il turismo israeliano che la politica israeliana.

Leonardo Dicaprio e Camila Morrone stanno ancora andando forte! Coppia cammina mano nella mano durante una romantica passeggiata a New York

Visualizza questo post su Instagram

Il mio cuore era assolutamente spezzato in Yad Vashem. Questo è stato un tributo così bello e un promemoria che non possiamo mai dimenticare.

Un post condiviso da Demi Lovato (@ddlovato) su

Foto per gentile concessione di Instagram e WENN.

Leonardo Dicaprio e Camila Morrone stanno ancora andando forte! Coppia cammina mano nella mano durante una romantica passeggiata a New York
Demi Lovato live at Rock in Rio Lisboa 2018 Day 2