Demi Lovato rivela di aver avuto tre colpi e un attacco di cuore dopo l’overdose

Nel luglio 2018, è stato riferito che Demi Lovato è stata trovata non reattiva a causa di una possibile overdose di eroina nella sua casa, e per fortuna ha tirato fuori ed è andata in cura. È stato il finale migliore che chiunque potesse sperare, ma come spiega Demi nel suo prossimo documentario su YouTube Demi Lovato: Dancing with the Devil , in realtà ha sofferto più di una semplice overdose.

Il trailer di Demi Lovato: Dancing with the Devil è uscito online ieri e l'intero documentario non sarà disponibile fino al 23 marzo. Quindi, in quella data, impareremo sicuramente molto di più su cosa è successo a Demi nel 2018 e su come il suo viaggio sobrio è progredito da allora. Come vedrai dal trailer, esplora anche il suo passato come star di Disney Channel, il suo rapporto con la fama ei suoi genitori. Demi copre tutto! Anche il suo gigantesco anello di fidanzamento multimilionario che le è stato posto sulla mano da Max Ehrich fa un'apparizione (poi fa rapidamente un atto di sparizione ). Ma la vera storia qui è la sua overdose e il successivo recupero. Demi dice che dopo aver subito un sovradosaggio di oppioidi, ha anche subito tre ictus, un attacco di cuore e che i medici le hanno detto che aveva circa 5-10 minuti in più prima che il suo sovradosaggio potesse essere fatale. Puoi guardarlo a partire dal segno 1:38 di seguito:

Demi ha parlato di più della sua overdose ieri durante una tavola rotonda alla Television Critics Association. Ha spiegato che non è uscita dall'ospedale con un gigantesco segno di spunta verde sulla sua cartella. Sperimenta effetti persistenti e duraturi della sua overdose, come danni al cervello e cattiva vista. tramite la rivista People :

“Mi è rimasto un danno cerebrale e ancora oggi ne affronto gli effetti. Non guido la macchina, perché ho punti ciechi sulla mia vista. E per molto tempo ho avuto anche difficoltà a leggere. È stato un grosso problema quando sono stato in grado di leggere un libro, che è stato tipo due mesi dopo perché la mia vista era così sfocata.

Ho affrontato molte delle ripercussioni e mi sento come se fossero ancora lì per ricordarmi cosa potrebbe accadere se mai dovessi entrare di nuovo in un luogo buio. Sono grato per quei promemoria, ma sono così grato di essere stato qualcuno che non ha dovuto fare un sacco di riabilitazione. La riabilitazione è avvenuta sul lato emotivo ".

Demi ha aggiunto che non avrebbe cambiato nulla su quello che è successo dopo la sua overdose perché tutto è successo a lei in modo che potesse imparare ciò che ha imparato. Va bene, sì, è vero, ma personalmente, forse tornerei indietro nel tempo e chiederei all'universo di rimuovere i miei effetti collaterali. Anche se Demi è grata, non posso discuterne. E se c'è un lato positivo in tutto questo, è che Demi può continuare a essere la leggenda dell'onestà e dell'icona dell'allenamento che rifiuta le cazzate che sappiamo essere. Ad esempio, la prossima volta che vuole chiamare qualcuno, può dire: " Ho dei punti ciechi negli occhi, e anche io posso vedere che sei pieno di merda. "

Pic: Instagram