Dean Cain ha gridato “Bandwagoning” per Jon Kent che esce come Bi

In questo episodio di TV Stars From The 90s Crying About Something , Candace Cameron Bure ha passato il testimone a Dean Cain dopo aver sputato sui mandati dei vaccini e dichiarato che non è anti-vax , è solo per la libertà medica (a meno che tu non abbia un feto nel tuo grembo). Dean Cain ora sta scuotendo la testa su un personaggio dei fumetti che esce come bi . Se stai pensando a te stesso: " Buon Dio, Chachi, mangia un sacco di cazzi, ma non in modo gay, ovviamente!" , quello è Scott Baio! E se stai rispondendo a questo con " Ok, allora Hercules ha bisogno di soffocare con una dose abbondante di STFU! “, quello è Kevin Sorbo! Stiamo parlando di Superman TV degli anni '90!

Su National Coming Out Today, che era l'11 ottobre, DC Comics ha annunciato che il figlio di Clark Kent e Lois Lane, Jon Kent (alias Superboy), è appassionato di pipì e poon e che, come suo padre, ha un debole per i giornalisti. Perché Jon Kent è innamorato del suo amico, il giornalista Jay Nakamura. Jon Kent è lungi dall'essere il primo supereroe LGBTQ della DC, ma tuttavia, Dean Cain sentiva il bisogno di pronunciare parole su questo. Mentre era su Fox & Friends , Dean ha alzato gli occhi al cielo vedendo Jon Kent bisessuale, perché è già stato fatto prima. Dean pensa che la DC stia "vagando". "tramite The Hollywood Reporter :

"Hanno detto che è una nuova direzione audace, io dico che stanno andando avanti", ha detto martedì l'attore 55enne a Fox & Friends. “Robin si è appena dichiarato bi – chi è davvero scioccato da quello? Il nuovo Capitan America è gay. Mia figlia in [The CW series] Supergirl, dove interpretavo il padre, era gay. Quindi non penso che sia audace o coraggioso o una nuova direzione pazza. Se lo avessero fatto 20 anni fa, forse sarebbe stato audace o coraggioso.

E Dean Cain, che è ovviamente il portavoce ufficiale di tutti i Superman, ha anche un problema con ciò contro cui sta combattendo il Superboy bisessuale:

"Coraggioso sarebbe vederlo combattere per i diritti dei gay in Iran, dove ti buttano giù da un edificio per il reato di essere gay", ha continuato Cain. “Stanno parlando di fargli combattere il cambiamento climatico e la deportazione dei rifugiati, e sta uscendo con un hacktivista, qualunque cosa sia un attivista. Perché non gli fanno combattere le ingiustizie che hanno creato i profughi di cui sta protestando contro la deportazione? Sarebbe coraggioso, l'avrei letto. O lottare per i diritti delle donne di frequentare la scuola e avere la capacità di lavorare e vivere e i ragazzi di non essere violentati dagli uomini sotto i nuovi talebani caldi e pelosi: sarebbe coraggioso. C'è il vero male in questo mondo oggi, la vera corruzione e il sovraffollamento del governo, un sacco di cose contro cui combattere. Tratta di esseri umani: schiavitù reale e reale in corso. … Sarebbe fantastico affrontare questi problemi.”

Oh sì, perché se Superboy fosse etero, sono sicuro che TV Superman degli anni '90 direbbe, “ Ugh, un altro supereroe etero, che noia, ma perché non combatte i talebani? !” E bene, immagino che la DC ora sappia cos'è la kryptonite di Dean Cain. Se davvero vogliono fargliela perdere, annunceranno che l'altro figlio di Clark Kent si è dichiarato trans e distruggerà il muro di confine.

Foto: Warner Bros. Television, DC Comics