David Sedaris pensa che le persone (ricche) dovrebbero avere il diritto di licenziare lavoratori di servizio casuali

Incorpora da Getty Images

Ho letto i libri di David Sedaris per anni. I suoi primi libri – per lo più raccolte di saggi – sono i migliori. Sedaris si è fatto un nome come saggista e amante degli esseri umani con le sue apparizioni su NPR, anni fa. Ha svolto un milione di lavori strani, incluso il lavoro stagionale come elfo a New York nel periodo natalizio. Molti dei suoi saggi riguardano quei lavori strani e il suo occhio per i dettagli e l'umorismo in ogni situazione renderanno sempre quei primi lavori davvero leggibili e piacevoli. Ma quando invecchia, è solo un ricco americano che vive all'estero (Francia, principalmente) e ha perso il contatto con gran parte dell'umanità spaccato di vita che aveva usato per scrivere oro. Ora è esattamente il tipo di tizio più anziano che pensa che dovrebbe avere il diritto di licenziare le persone dai loro lavori di servizio perché lo dispiacciono:

Immagina di chiamare questa idea "attivismo dei cittadini" o "licenziamento dei cittadini". Immagina di essere così fuori dal mondo che pensi che questo pensiero "atterrerà" con un pubblico nel mezzo di una pandemia. Le persone che lavorano in pubblico in questo momento, nel settore dei servizi, nella vendita al dettaglio e nelle palestre o nelle piscine pubbliche, sono lì perché hanno bisogno di quella busta paga, e quella busta paga non è molto. Sedaris non se lo ricorda? Non sto dicendo che ogni persona che attualmente lavora nella vendita al dettaglio o nel servizio sia una persona straordinaria o qualcosa del genere, ma la pandemia ci ha mostrato che ci sono molti lavori ingrati che dovrebbero avere una paga migliore, e le persone ricche che corrono intorno a "licenziarli" la gente non è altro che Karening istituzionalizzata. Inoltre, ci sono già punti di ritorsione se il tuo servizio è stato così pessimo o qualsiasi altra cosa: parla con un manager e prova a far licenziare qualcuno, lascia una recensione negativa online, reclami al Better Business Bureau, ecc.

Incorpora da Getty Images

Foto per gentile concessione di Getty.