Dan Levy dice che suo padre lo ha sempre sostenuto come uomo gay: “Sono grato”

EW_Levy COver

Entertainment Weekly ha nominato Dan e Eugene Levy Entertainers of the Year. Ben meritata, se non una dubbia distinzione da nominare in relazione al 2020. Con l'incredibile successo di Schitts Creek e che finalmente ha ricevuto il riconoscimento del premio, sembra che la coppia sia entusiasta di essere su questo particolare piedistallo. E non solo perché lo spettacolo era il loro sforzo collaborativo. Nella loro intervista, Dan, ancora una volta, ha riconosciuto il fatto che suo padre lo ha sempre sostenuto come uomo gay, e capisce quanto sia più facile che abbia reso il suo percorso. È un'intervista piuttosto lunga che si occupa principalmente delle rispettive carriere e della vita familiare, ma ho appena tirato le citazioni che trattano degli aspetti LGBTQIA +. Ho anche lasciato nelle citazioni fluff perché trovo entrambi gli uomini di Levy molto divertenti.

Mostrando affetto:
EUGENE: Beh, io vengo da una famiglia di abbracci, e penso che abbiamo avuto un sacco di abbracci nella nostra famiglia quando ci siamo visti.

DAN: Non più.

EUGENE: Non più, e non ora. Ora lo spettacolo è finito perché non andiamo affatto d'accordo.

DAN: No, volevo dire a causa di COVID.

EUGENE: Mi mancano davvero quegli abbracci. È passato un po 'di tempo dall'ultima volta che abbiamo avuto abbracci familiari, sicuramente perché non siamo tutti nella stessa bolla. Non penso che dobbiamo necessariamente andare troppo oltre.

DAN: No. Non è una situazione di invischiamento.

EUGENE: Non finisco ogni conversazione con "Ti amo! Ti amo!" Sento che sappiamo che l'amore è lì.

DAN: Non ho mai dovuto mettermi alla prova. Non ho mai dovuto spiegarmi e questo, fondamentalmente, è il supporto che ogni padre deve dare al proprio figlio. Soprattutto quando il figlio è una persona gay o queer, perché quella relazione è cruciale. E penso che per molte persone, non ottengano quel sostegno dai loro padri. Sono grato.

EUGENE: Be ', è sempre stato lì da me e tua madre.

Sul fatto di avere scene di baci omosessuali modificate da Schitts Creek:
DAN: Era un promo che mi è stato inviato, dall'India. Per me era una responsabilità indagare e andare a fondo di quello che stava succedendo. C'è una comunità di persone che si sono davvero radunate intorno allo spettacolo e hanno trovato un senso di sicurezza e protezione in esso. Sono stato molto sollevato di apprendere che la scena non è stata tagliata fuori dallo spettacolo in sé ma piuttosto dal promo, ma penso che sia una lezione importante da imparare in termini di censura di qualsiasi tipo. Era necessario richiamarlo. Come uno dei guardiani dello spettacolo, non puoi chiudere un occhio davanti a qualcosa del genere quando hai fatto la scelta consapevole di fare uno spettacolo sull'inclusività.

[Da EW]

All'inizio di quest'anno , Dan ed Eugene hanno parlato di quando Dan è uscito. Eugene e sua moglie Deb sapevano che Dan era gay e stavano aspettando che lui glielo dicesse. Deb ha appena chiesto a Dan quando aveva 18 anni. I Levy lo hanno sicuramente sostenuto prima di allora . Spero che abbiamo fornito uno spazio sicuro per i nostri bambini. Ci sembra di sì, i nostri figli parlano delle loro cotte e fanno domande. Sono grato a genitori come Eugene e Deb Levy, che ci hanno aperto questa strada. C'è stato un tempo in cui sarebbe stato scomodo sentire che l'ultima cotta di mia figlia di 13 anni era una ragazza. I genitori che hanno difeso i loro figli, come i Levy, mi hanno reso più facile essere un alleato e un genitore migliore.

Eugene è un ragazzo così in piedi che così tanti si sono presentati per onorarlo quando gli è stato assegnato il premio alla carriera. EW ha chiesto a Dan cosa lo ha sorpreso di più del lavorare con Eugene e Dan ha detto che è stato osservare come trattava tutti, “il modo in cui opera sul set, il livello di attenzione e rispetto, è davvero notevole. Perché quando il numero uno e il numero due del tuo show trattano tutti con lo stesso livello di rispetto … Gli effetti a catena creano uno spazio sicuro. " Questo è stato probabilmente il mio commento preferito nell'intera intervista. Pensa ai luoghi di lavoro in cui i capi degli uffici si trattavano bene a vicenda ma si comportavano come se tu fossi qualcosa bloccato in fondo alla loro scarpa. Adoro i Levy e questa intervista lo conferma.

Incorpora da Getty Images

Incorpora da Getty Images

BGUS_1840144_001

Credito fotografico: SATY + PRATHA per EW, Getty Images e Backgrid