Dal 1997 ad oggi: 42 anni e 2 bellissime figlie. Silvia Salemi, come è diventata la cantante di ‘A casa di Luca’

Nel 1997 ottiene il successo a Sanremo con la hit "A casa di Luca", brano che assegna a Silvia Salemi il Volare Best Text Award. La passione per la musica è sempre stata nell'anima di Silvia, che ha debuttato due anni prima del suo grande successo vincendo il Festival di Castrocaro con il brano Con questo sentimento.

Lo stesso anno partecipa a Sanremo Giovani, con il brano Nessuno può giudicarmi, originariamente interpretato da Caterina Caselli, in una versione riarrangiata, che le permette di partecipare al Festival di Sanremo 1996 nella sezione "Nuove Proposte" con il brano Quando il cuore e ottenendo il quinto posto con molte pubblicazioni del suo primo album, dal titolo Silvia Salemi. Nel 1997, la cantante si è classificata seconda in Un disco per summer con la canzone "Stay with me tonight", tratta dal suo nuovo album chiamato Caotica. Partecipa anche cantando come sostenitore alla data romana dei Simple Minds. (Continua a leggere dopo la foto)

Nel 1998 torna al Festival di Sanremo con Pathos, brano in cui il rock si fonde con sonorità orientali, scritto a seguito di un viaggio in Tibet: Pathos darà anche il titolo all'album omonimo, che contiene anche la hit Hate me because , presentato al Festivalbar. Ma in seguito il pubblico continuerà a identificare Silvia Salemi con il brano "A casa di Luca". Dopo la nascita delle figlie, Salemi decide di prendersi una pausa di dieci anni. "Quando passo del tempo con loro, mi piace esserci al cento per cento", ha detto il cantante siciliano qualche anno fa a Vanity Fair. (Continua a leggere dopo la foto)

E non si è pentita di questa scelta. “Avere una famiglia ed essere madre è sempre stata la mia prima vocazione. Allevarli ed essere presenti per la prima pappa o per la prima varicella è stato per me un dovere, oltre che un onore ”, ha detto. Le due figlie, Sofia e Ludovica, nate rispettivamente nel 2005 e nel 2008, sono il frutto dell'amore con il marito Gian Marco Innocenti, sposato il 30 settembre 2004. Dopo una pausa di dieci anni per crescere i figli, la cantante di A casa di Luca torna in scena con il singolo Chagal, scritto dopo il lockdown della scorsa primavera. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

“Ho scelto di omaggiare uno dei miei pittori preferiti che, attraverso i suoi colori semplici e diretti, riesce comunque a regalare a chi ammira le sue opere emozioni incredibilmente forti, senza bisogno di ricorrere alla forma o al tratto del pennello. L'azzurro del cielo, del mare. Il blu dell'infinito ”, ha detto ad Avvenire. Il brano lanciato a fine settembre racconta l'incontro di due anime che "guardano il cielo e ne riconoscono l'immensità", e analizza "l'equilibrio precario di un rapporto che fa paura, ma che alla fine trova il modo giusto di esprimersi se stessi e di avere il coraggio di esistere ".

"Programma sospeso". La decisione di Mediaset: il pubblico dovrà aspettare molto prima di tornare a vederlo

L'articolo Dal 1997 ad oggi: 42 anni e 2 bellissime figlie. Silvia Salemi, come è diventata la cantante di 'A casa di Luca' viene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)