“Covid non esiste”. Non indossa la maschera e muore a 46 anni. Trovato senza vita nel suo appartamento

Una storia tanto incredibile quanto triste ha scioccato milioni di persone. Un uomo di 46 anni è morto dopo essere stato colpito dal coronavirus. E il destino ha voluto che ad essere colpito dalla malattia fosse un negazionista, che credeva fermamente in una cosa, ovvero che la pandemia fosse stata completamente inventata. Era sicuro che si trattasse di fake news, infatti si era unito anche ad alcuni gruppi di negazionisti sui social, dove si scambiavano opinioni.

La morte lo ha colto all'interno della sua casa ed è successo in brevissimo tempo. Infatti solo il giorno prima della sua morte il tampone a cui era stato sottoposto aveva accertato la presenza del Covid-19. A riportare la notizia è stato il cugino, che ovviamente è rimasto sotto shock ed è pervaso dal dolore per una perdita così inaccettabile. Le sue parole erano eloquenti: "Vorrei solo che queste idee non avessero preso il sopravvento sulla sua vita". Ma non è stato così. (Continua dopo la foto)

La vittima si chiamava Gary Matthews e non aveva quasi mai indossato una maschera per proteggersi dal virus. La sua partenza è avvenuta a Shrewsbury, capoluogo della contea dello Shropshire, non lontano dal confine con il Galles. Il cugino Tristan Copeland ha detto di nuovo al Guardian: “Penso che siano stati sicuramente complici della morte di Gary. Lo hanno incoraggiato a non indossare una maschera e penso che se lo facesse, potrebbe essere ancora vivo. " (Continua dopo la foto)

Il 46enne Gary Matthews aveva in particolare due grandi passioni che lo avevano accompagnato per tutta la vita. In effetti, amava molto la pittura e la fotografia. Già da circa due anni era sembrato molto vicino alle teorie del complotto, poi l'arrivo del coronavirus ha evidenziato ancora di più questo aspetto. Decise quindi di seguire le convinzioni dei negazionisti e quindi visse come prima della pandemia. Non ha mai avuto cautela e ha affrontato la vita quotidiana con dei rischi. (Continua dopo la foto)

Nei primi giorni di gennaio ha accusato i sintomi, sette giorni dopo è arrivata la risposta della positività al virus. I negazionisti credono che sia morto per un attacco di ansia o per un omicidio. Il cugino ha concluso così l'argomento Gary Matthews: "Hanno chiesto un'autopsia per indagare sulla sua morte, ma quello che chiediamo ora come famiglia è solo rispetto".

Covid, 'rischio psicopandemico da blocco': cos'è e chi influisce

L'articolo "Covid non esiste". Non porta maschera e muore a 46 anni. Trovato senza vita nel suo appartamento proviene da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)