Coronavirus in Italia, un neonato trovato positivo: le sue condizioni

Un nuovo bollettino sull'emersione del coronavirus è stato pubblicato dalla Protezione civile e più precisamente dal capo Angelo Borrelli. Secondo i rapporti, al momento 2263 persone sono state infettate in Italia, mentre i morti ammontano a 79 e i recuperati a 160. I deceduti sono aumentati di 27 unità rispetto a ieri. 27 persone hanno perso la vita in Lombardia, 7 in Emilia Romagna, 1 nelle Marche, 1 in Veneto e 1 in Liguria. Le vittime avevano un'età compresa tra 55 e 101 anni.

La maggior parte dei casi di virus positivi si trovano sempre nelle regioni Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna. Ecco le parole di Borrelli: “Al momento ci sono 1034 persone ricoverate in ospedale con sintomi, di cui 229 in terapia intensiva, quindi pari al 10 percento dei pazienti. Altri 1000 sono in isolamento domestico. "Complessivamente, i tamponi erano più di 25 mila e nelle prossime ore anche la cosiddetta zona rossa potrebbe allargarsi ulteriormente. (Continua dopo la foto)

In effetti, l'intera cintura che si riferisce all'area bergamasca potrebbe anche diventare rossa. Ma soprattutto, l'infezione di una ragazza a Bergamo è motivo di preoccupazione. Come affermato dal direttore dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, “il bambino è nei primi giorni di vita e si è dimostrato positivo per il tampone coronavirus. Ora è monitorato, ma non intubato ”. E quindi la diffusione del virus nell'area di Bergamo aumenta la guardia. (Continua dopo la foto)

L'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha infatti affermato: “La crescita dei contagi nella provincia di Bergamo richiede un riflesso dei tecnici. Se ci dicono che l'unico modo è stabilire un'altra zona rossa, ne prendiamo atto. Teniamo molto alla salute dei cittadini ". L'Istituto Superiore di Sanità ritiene necessario estendere la zona rossa sulla base di alcuni criteri epidemiologici, geografici e di fattibilità della misura. (Continua dopo la foto)

Nel frattempo, in tutto il mondo ci sono 3110 morti e 90893 infezioni. L'Organizzazione mondiale della sanità afferma che "siamo preoccupati che la capacità dei paesi di reagire al nuovo virus sia compromessa dalla grave e crescente interruzione della fornitura globale di dispositivi di protezione individuale, causata dall'aumento della domanda, dall'accaparramento e dagli abusi".

Coronavirus Italia fugge dall'ospedale dove si trova in quarantena e torna a casa

L'articolo Coronavirus in Italia, un neonato trovato positivo: le sue condizioni provengono dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook