Coronavirus, € 7,5 miliardi assegnati: "Aiuti a famiglie e imprese"

"Abbiamo stanziato 7,5 miliardi per sostenere le famiglie e le imprese che si trovano ad affrontare questa emergenza non solo sanitaria, ma anche economica". Queste sono le parole del Primo Ministro, Giuseppe Conte. “Questa è un'iniziativa che richiede una transizione parlamentare perché c'è una deviazione dagli obiettivi di finanza pubblica. Riteniamo di dover adottare misure straordinarie e urgenti in tale contesto di emergenza. Siamo consapevoli della responsabilità che incombe su di noi. "

“Nel Consiglio dei ministri, mi sono occupato di distribuire una cartella con le proposte che ci sono pervenute in questi giorni dalle forze di opposizione. Ho invitato tutti i ministri a leggere queste proposte mentre le leggevo. Questo non significa che non ci sia distinzione di ruoli ", aggiunge il premier. (Continua a leggere dopo la foto)

"Vi è certamente un'interlocuzione con la Commissione europea. È costantemente aggiornato, l'Italia non fa un salto nel buio, da parte della Commissione c'è piena sensibilità per incontrarci e capire cosa sta attraversando il sistema italiano, è che è sotto gli occhi di tutti. Non ci aspettiamo distonia rispetto a quella, stiamo dando un segnale forte, con misure per 7,5 miliardi. Grazie a Gualtieri, abbiamo lavorato su uno scenario molto più contenuto negli ultimi giorni, ma anche lui ha mostrato piena sensibilità e in pieno accordo, insieme, è stato deciso "per misure di" maggiore impatto ". (Continua a leggere dopo la foto )

"L'obiettivo è: nessuno dovrebbe perdere il posto di lavoro per il coronavirus", afferma il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri. La deviazione dal debito sarà di € 7,5 miliardi, in termini di saldo netto da finanziare; tecnicamente sono 6,35 miliardi in termini di debito "." La lettera che precede la presentazione del rapporto in parlamento che informa della deviazione è già iniziata (ma ovviamente, siamo stati in costante contatto. Da questo punto di vista, non c'è problema ", aggiunge. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Le risorse per il prossimo decreto legge "sono significative e ci consentono di affrontare le conseguenze immediate dal punto di vista economico del coronavirus. Naturalmente sappiamo che, come abbiamo sempre detto, anche questo secondo decreto non esaurisce gli interventi necessari sostenere e rilanciare l'economia ".

Coronavirus, prima morte a Roma. La donna è stata ricoverata in ospedale

Notizie sulla caffeina di AdnKronos
www.adnkronos.com

L'articolo Coronavirus, destinato a 7,5 miliardi di euro: "Aiuti a famiglie e imprese", viene dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Articolo originale su Caffeina Magazine)

Commenta su Facebook