Colpita dal cancro Martina muore a 38 anni: una città in lutto

Arrivederci Martina Rossetto, sconfitta da un tumore incurabile che ha spento il suo inconfondibile sorriso a soli 38 anni, lasciando in sofferenza sua madre Simonetta Bettiol (nota ex insegnante del Liceo Canova di Treviso, impegnata da tempo in numerosi progetti educativi regionali), sua sorella Isabella, gli zii Alessandro e Sergio, Grazia ed Emanuela insieme a tutti i cugini. Martina Rossetto aveva già perso suo padre anni fa, Vittorio Rossetto, ex sindaco di Arcade.

La famiglia della madre, scrive Treviso Today, è invece ben nota nella zona, in particolare per suo zio Enrico che era presidente dell'UCID e tragicamente scomparso a causa di un incidente stradale nel gennaio 2016 davanti alla sua società di costruzioni a Villorba. Continua dopo la foto

Martina Rossetto ha avuto molte difficoltà a causa della malattia, che è durata per quasi otto anni, cercando comunque di affrontarli sempre con il suo grande carattere dolce ed estroverso. Era stata segnata dalla scomparsa di suo padre che era scomparso da tempo e, a 31 anni, aveva scoperto di avere un tumore che anno dopo anno non le aveva lasciato scampo. Continua dopo la foto

Nel corso della malattia è stata seguita in modo esemplare dall'oncologia di Ulss 2, e in particolare dalla dott.ssa Roberta Babare che la famiglia ringrazia con particolare gratitudine. Il 38enne ha lavorato come funzionario amministrativo presso l'ufficio di ricerca internazionale dell'Università di Padova, un ruolo ottenuto dopo una formazione universitaria in Economia e gestione dei beni e delle attività culturali presso l'Università Ca 'Foscari di Venezia, completata a Parigi con un MBA presso l'Université Saint Quintin. Continua dopo la foto


{loadposition intext}
Martina Rossetto, dopo aver frequentato i gruppi giovanili della città per molti anni, aveva molti amici. La sua scomparsa lascia un vuoto enorme nella comunità locale che desidera sempre ricordarla con il suo sorriso, la sua contagiosa vitalità e la sua capacità di relazionarsi con chiunque. La famiglia Bettiol-Rossetto deve ora affrontare un altro grave lutto con la scomparsa di Martina, un giovane brillante, sensibile, solare, aperto, molto stimato al lavoro. L'intero paese è stretto intorno alla famiglia, immediatamente stretto attorno a molti gesti di solidarietà e vicinanza. Il funerale sarà celebrato nello spazio adiacente alla chiesa parrocchiale di Arcade sabato 27 giugno alle 17.

Potresti essere interessato a: "Bacio!". Damiano dei Maneskin senza freni sui social media. Il tiro con lui fa il giro della rete

L'articolo Stroncata dal tumore Martina muore a 38 anni: una città in lutto viene dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Caffeina)

Commenta su Facebook