CNN: La polizia di Chicago pensa che Jussie Smollett abbia pagato due uomini per orchestrare il suo assalto

Getty Image

In una bizzarra svolta alla storia di assalto di Jussie Smollett, la CNN sta riferendo che due fonti delle forze dell'ordine ritengono che l'attore dell'Impero abbia pagato due fratelli per falsificare le percosse che ha affermato si sono svolte nella Seconda Città il 29 gennaio.

Secondo quanto riferito, i due uomini sono stati rilasciati senza accuse venerdì dalla polizia di Chicago dopo essere stati arrestati all'inizio della settimana . La polizia ha citato "nuove prove" come la ragione della loro decisione di lasciar andare i due che la polizia inizialmente riteneva avesse avviato un crimine di odio contro l'attore Emipre . Le fonti hanno anche detto alla CNN che i fratelli avevano acquistato il cappio in un negozio locale di Ace Hardware.

Verso la fine di gennaio, l'attore sosteneva di essere stato aggredito da due uomini dopo le ore appena arrivato a Chicago. Smollett ha detto che gli uomini gli hanno gridato episteti razzisti e omofobi . Ha anche detto che gli hanno messo un cappio intorno al collo, che indossava quando arrivò la polizia per indagare sul presunto incidente.

Da allora, Smollett è rimasto bloccato dalle sue accuse, spesso esprimendo la frustrazione che alcuni hanno messo in dubbio le sue affermazioni . La settimana scorsa l'ABC7 è stata messa sotto accusa per aver affermato che "molteplici fonti" avevano affermato che Smollett aveva falsificato l'assalto, che è stato poi sfatato da un rappresentante della polizia di Chicago.

La CNN non ha rivelato le loro fonti né è stata in grado di ottenere una risposta da Smollett e dal suo avvocato. Questa storia è quindi ancora in via di sviluppo, ma ci sono stati un numero curioso di fughe sulle indagini in corso che dipingono questa storia in una luce sempre più confusa.

(Via CNN )

( Fonte )

Commenta su Facebook