Celine Dion ha perso una battaglia legale per commissioni non pagate

Variety dice che Celine Dion ha appena perso una causa tra lei e la sua ex agenzia di talenti ICM Partners. ICM stava facendo causa a Celine, dicendo che doveva loro un sacco di soldi in commissioni, come stipulato nel suo contratto con loro. Un giudice si è schierato con ICM, dicendo – per citare male una delle canzoni di Celine – che ora dovrebbe tornare tutto a loro.

Questo inizia nel 2017, quando Celine ha firmato un contratto pluriennale di tournée e spettacoli con AEG che sarebbe stato stimato a $ 500 milioni. ICM afferma di non aver mai avuto una parte dell'accordo di Celine. Nel 2019, ICM e il suo rappresentante di lunga data Rob Prinz l'hanno lasciata come cliente, perché non aveva pagato loro la commissione che dovevano e hanno deciso di farle causa per ottenere i loro soldi.

Celine ha provato a sostenere che aveva già pagato a Rob tonnellate di soldi nei 30 anni in cui era un cliente. Ha anche affermato che Rob e ICM hanno cercato di approfittarsi di lei dopo che suo marito, Rene Angelil , è morto nel 2016 , perché Rene si è occupata degli affari, e non era abituata a farlo da sola:

“Ho pagato al signor Prinz molti milioni di dollari nel corso degli anni. E quando tutto questo è iniziato, il mio team ha fatto un'offerta estremamente generosa per pagare lui e ICM molti altri milioni per gli anni a venire, anche se i nostri vecchi accordi erano finiti e non ne avevamo fatto uno nuovo. Non sto dicendo che il signor Prinz non abbia fatto nulla, ma si sta prendendo molto più merito della mia carriera di quanto meriti. Il signor Prinz non aveva mai chiesto di essere pagato per 10 anni per pochi mesi di lavoro, e io non ho mai accettato. Quando Rene era vivo, si prendeva cura dei miei affari ed era sempre molto leale con le persone con cui lavoravamo, e mi ha insegnato ad essere lo stesso. Poiché non era qui per difendermi all'udienza, mi sento come se il signor Prinz e ICM abbiano approfittato delle loro richieste di denaro e rivelando informazioni riservate sul mio accordo con AEG. Mi sento tradito. "

Deadline contiene i dettagli della vittoria legale di ICM e, secondo ICM, ritengono che la decisione presa dalla California Labour Commission sia stata giusta. Il CLC ha sostenuto che c'erano " abbondanza " di prove per dimostrare che Celine aveva un contratto valido in atto che prometteva alla sua agenzia di talenti una percentuale dei suoi accordi. Inoltre, era irrilevante che Celine non lavorasse più con loro; Secondo quanto riferito, Rob Prinz ha negoziato il suo accordo con AEG e quindi aveva diritto ad una parte di quei soldi.

La sentenza afferma che ICM Partners è dovuto l'1,5% del compenso lordo guadagnato o ricevuto da tutte le esibizioni in residenza a Las Vegas, il 3% di tutte le esibizioni in tournée e l'1,5% dalle esibizioni nella sua provincia del Quebec. Include anche gli interessi calcolati al 10% annuo. Il commissario ha stabilito che Prinz non aveva il diritto di raccogliere commissioni sul bonus di accesso di Dion da 5 milioni di dollari.

Non sono bravo in matematica, quindi per fortuna Internet ha capito che c'erano circa 13 milioni di dollari in gioco qui. Secondo quanto riferito, Celine ha guadagnato $ 42 milioni quest'anno, oltre al suo patrimonio netto dichiarato di $ 800 milioni . Tuttavia, l'avvocato di Celine Zia Modabber ha rilasciato la seguente dichiarazione, dicendo che è stata presa la decisione sbagliata e che il contratto di Celine con ICM era obsoleto. Hanno anche in programma di impugnare la decisione:

“Con il dovuto rispetto per l'ufficio del Commissario del lavoro, pensiamo che abbiano sbagliato. La decisione impone a Celine un accordo di agente comune che lei e il signor Prinz hanno abbandonato decenni prima. Imponendole quel vecchio accordo adesso come se fosse una nuova artista – piuttosto che una superstar internazionale – ignora la storia dei loro contratti successivi e paga selvaggiamente il signor Prinz per il suo contributo.

Data la loro lunga storia di contratti molto più limitati, se il signor Prinz avesse voluto tornare al loro contratto di agenzia originale, avrebbe potuto chiederlo e ci sarebbe stato un accordo, oppure no. Appelleremo questa decisione e chiederemo a una giuria di decidere cosa è giusto ".

Quella menzione di una giuria mi dice che Celine vuole portare tutto questo fino a un processo, che … ancora una volta, la donna vale molto, molto più di un misero $ 13 milioni di compensi arretrati per le agenzie di talenti. Spero solo che riescano a trovare una giuria che possa rimanere imparziale. So personalmente che durante il processo di selezione della giuria, dovrei solo pensare al ritornello di " The Power of Love " e direi: " Dalle quello che vuole! "

Pic: Wenn.com