Caspita, Lea Michele ha rilasciato una dichiarazione di “scuse” a People Mag ed è terribile

Lea Michele arriva alla decima edizione del Veuve Clicquot Polo Classic Los Angeles tenutosi a Will Rogers State Historic Park il 5 ottobre 2019 a Pacific Palisades, Los Angeles, California, Stati Uniti.

Lea Michele ha cercato di fare un tweet sul razzismo e George Floyd, solo per farlo esplodere in faccia in modo spettacolare. Il contraccolpo è iniziato quando Samantha Marie Ware, ex guest star di Glee , ha twittato che Lea in realtà ha minacciato di "mettere la parrucca" tra le altre "microaggressioni" che hanno portato Samantha a mettere in discussione la sua carriera. Le altre precedenti star di Lea (su Glee e altri spettacoli) si sono accumulate e hanno supportato la storia di Ware e altro ancora. Quindi, all'interno dello stesso ciclo di notizie, la sponsorizzazione corporativa di Lea con HelloFresh fu interrotta e HelloFresh disse che era specificamente per il razzismo di Lea . Allora che c'è di nuovo? Lea è andata alla rivista People per presentare le sue scuse.

Lea Michele si sta scusando per il comportamento passato dopo che la costar Glee Samantha Marie Ware l'ha accusata di averla "tormentata" sul set della serie TV musicale. Michele, 33 anni, afferma in una dichiarazione condivisa in esclusiva con le PERSONE che, sebbene non ricordi di aver fatto le osservazioni specifiche che Ware afferma di aver fatto, non è questo il punto.

"Ciò che conta è che ho agito chiaramente in modi che fanno del male agli altri", dice Michele, spiegando l'importanza di ascoltare e imparare da coloro che potrebbe aver fatto del male in passato.

"Una delle lezioni più importanti delle ultime settimane è che dobbiamo prendere il tempo per ascoltare e conoscere le prospettive delle altre persone e qualsiasi ruolo che abbiamo svolto o qualsiasi cosa possiamo fare per aiutare a risolvere le ingiustizie che affrontano", Michele dice. "Quando ho twittato l'altro giorno, doveva essere uno spettacolo di supporto per i nostri amici, i vicini e le comunità di colore durante questo periodo davvero difficile … ma le risposte che ho ricevuto a ciò che ho pubblicato mi hanno fatto concentrare anche specificamente su come il mio il loro comportamento nei confronti degli altri membri del cast è stato percepito da loro ”.

"Anche se non ricordo di aver mai fatto questa affermazione specifica e non ho mai giudicato gli altri in base al loro background o colore della loro pelle, non è proprio questo il punto", continua l'affermazione di Michele. "Ciò che conta è che ho agito chiaramente in modi che fanno del male agli altri".

“Sia che sia stata la mia posizione privilegiata e la mia prospettiva a farmi percepire come insensibile o inappropriato a volte o se fosse solo la mia immaturità e me solo essere inutilmente difficile, mi scuso per il mio comportamento e per qualsiasi dolore che ho causato. Tutti possiamo crescere e cambiare e ho sicuramente usato questi ultimi mesi per riflettere sulle mie carenze. ”

"Sono un paio di mesi da quando sono diventata madre e so che devo continuare a lavorare per migliorare me stesso e assumermi la responsabilità delle mie azioni, in modo da poter essere un vero modello di ruolo per mio figlio e così posso trasmettere le mie lezioni e errori, in modo che possano imparare da me ", conclude. "Ho ascoltato queste critiche e sto imparando e anche se mi dispiace molto, starò meglio in futuro da questa esperienza."

[Dalle persone]

Questo è molto: "Sia che fosse la mia posizione privilegiata e la mia prospettiva a farmi percepire come insensibile o inappropriato a volte o se fosse solo la mia immaturità e me solo essere inutilmente difficile …" Bene. Quindi sta riconoscendo la sua "posizione privilegiata" o sta dicendo che sono solo le persone che la PERCORRONO come "insensibile o inappropriata"? È solo un casino, onestamente, e non so cosa dire qui. Non merita biscotti per questo, anche se immagino che una vaga scusa sia un inizio. Ma per essere chiari, è stata accusata di essere razzista e terribile collega e fa sembrare che le persone stiano solo ricordando cose sbagliate, ma lavorerà per farle percepire in modo diverso. Non è una buona affermazione.

Lea Michele arriva alla decima edizione del Veuve Clicquot Polo Classic Los Angeles tenutosi a Will Rogers State Historic Park il 5 ottobre 2019 a Pacific Palisades, Los Angeles, California, Stati Uniti.

Foto per gentile concessione di WENN.

Lea Michele arriva alla decima edizione del Veuve Clicquot Polo Classic Los Angeles tenutosi a Will Rogers State Historic Park il 5 ottobre 2019 a Pacific Palisades, Los Angeles, California, Stati Uniti.
Lea Michele arriva alla decima edizione del Veuve Clicquot Polo Classic Los Angeles tenutosi a Will Rogers State Historic Park il 5 ottobre 2019 a Pacific Palisades, Los Angeles, California, Stati Uniti.
Lea Michele ad un'apparizione pubblica per L ...

Commenta su Facebook