Brandon Blackstock, il marito estraneo di Kelly Clarkson, nega di averla mai defraudata

Il mese scorso, il divorzio di Kelly Clarkson da Brandon Blackstock è diventato più complicato quando ha presentato documenti accusandolo di truffa, furto e frode per tredici anni. Se la sua situazione attuale potesse essere riassunta in una delle sue canzoni, potrebbe essere: " Grazie a te … devo ricontrollare tutto con il mio accountaaaaant. "Ma secondo Brandon, non ha mai truffato o truffato Kelly.

In origine, il manager di Kelly era Narvel Blackstock , il padre di Brandon ed ex marito di Reba McEntire . Narvel e Brandon sono i proprietari di Starstruck Management. Starstruck ha citato in giudizio Kelly per $ 1,4 milioni, sostenendo che lei deve ancora loro commissioni. Fu allora che il team di Kelly ha archiviato i documenti presso la California Labour Commission, sostenendo che Brandon l'aveva defraudata addebitando commissioni non eticamente elevate e che Brandon non avrebbe dovuto operare tecnicamente come talent manager poiché non aveva la sua licenza per farlo. Sembra il tipo di conversazione che probabilmente sarebbe dovuta accadere una sera a cena, ma immagino di no?

La squadra di Brandon ha cercato di sostenere che l'unica ragione per cui Kelly stava archiviando tali documenti in primo luogo era cercare di tornare a Starstruck per averla citata in giudizio. Entertainment Tonight afferma che Starstruck ha presentato una petizione in risposta al deposito di Kelly il mese scorso, e stanno formalmente negando qualsiasi presunta oscurità commerciale. Affermano anche che il deposito di Kelly non vale niente perché lo ha presentato in California e Starstruck non opera fuori dalla California.

Nei documenti del tribunale ottenuti da ET martedì, Starstruck Management Group nega tutte le accuse e le presunte cause di azione nella petizione di Clarkson, che ha presentato a ottobre.

La petizione di Clarkson accusava la direzione di Starstruck di violare il codice del lavoro della California e di addebitare commissioni esorbitanti.

Nella risposta di Starstruck, la società afferma di non essere soggetta a regolamentazione ai sensi del Talent Agencies Act – che Clarkson ha affermato nel suo deposito – perché non hanno svolto le loro funzioni in California. Negano inoltre che Clarkson abbia diritto a qualsiasi sollievo.

Us Weekly aggiunge che il team di avvocati di Brandon ha affermato nel loro deposito che Kelly non ha diritto a nulla che Brandon o suo padre abbiano fatto fuori Kelly negli ultimi 13 anni.

ET scrive che il gruppo di gestione di Starstruck ha addebitato a Kelly una commissione del 15% sui suoi guadagni lordi, un numero presumibilmente deciso dopo aver stipulato un contratto verbale. La causa di Starstruck afferma che Kelly li ha pagati $ 1,9 milioni in commissioni, ma doveva ancora $ 1,4 milioni. E grazie all'archiviazione dei documenti di Kelly, sappiamo che crede di non dover pagare nulla, perché secondo lei, gli affari di Brandon erano legittimi quanto una club house con un'insegna dipinta a mano con la scritta TALINT MANAJEER . Quindi non sorprende che l'avvocato di Kelly, Ed McPherson, non abbia perso tempo nel rispondere alla risposta di Brandon alla risposta di Kelly alla risposta di Starstruck Management Group alle accuse di Kelly. Ed dice a ET:

"Sosteniamo le nostre accuse secondo cui Starstruck ha violato il Talent Agencies Act, nonostante le loro smentite generiche, e non vediamo l'ora di provare il caso davanti al Commissario del lavoro in agosto".

Il team di Kelly non dice perché stanno ancora perseguendo Brandon attraverso la California Labour Commission. Forse è perché molti dei suoi concerti, come American Idol e The Voice , avevano sede in California. Ma so che il dramma del denaro è il tipo di dramma che può andare avanti e avanti, perché ammettiamolo, è molto più bello avere soldi che rinunciarci. L'intera situazione potrebbe essere un ottimo punto di forza per Kelly se vuole davvero la fascia oraria diurna della TV di Ellen DeGeneres . “ Posso prometterti che anch'io ho degli ex dipendenti che mi odiano. Ma a differenza di Ellen, la mia peggiore lamentela è che non merito nessuna delle mie commissioni del 15%. "

Pic: Wenn.com/FayesVision