Apple ha multato oltre $ 2 milioni e ha vietato di vendere iPhone 12 e oltre in Brasile poiché vengono forniti senza caricabatterie

Ah, buon vecchio consumismo . Viviamo per guadagnare e comprare. Il piacere di acquisire e la fornitura infinita della prossima nuova scintillante cosa rende la vita ancora più eccitante. Tuttavia, negli ultimi anni, il mondo è andato molto nel cesso, i ricchi sono diventati sempre più ricchi mentre la classe media fa fatica a mettere il pane in tavola.

La maggior parte di noi vuole ottenere il massimo dalla quantità limitata di denaro che acquisiamo attraverso un lavoro instancabile. Quindi, quando le grandi aziende decidono di smettere di includere tanto prodotto per lo stesso prezzo o per un prezzo maggiore, sorgono domande nel pubblico, la maggior parte di loro inizia con "Cosa sta succedendo nel cielo sfocato e abbagliato che sta succedendo le rughe del toro di papà?"

Il Brasile ha deciso di prendere posizione contro Apple che vende i propri telefoni senza caricabatterie come mezzo per combattere una "pratica discriminatoria deliberata" contro i consumatori. Tuttavia, è tutta una questione di soldi, profitti e ingiustizia, o Apple ha le sue ragioni? Entriamo nei dettagli.

Maggiori informazioni: Ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza del Brasile

Il Brasile prende posizione contro Apple per aver venduto i propri telefoni senza caricabatterie come mezzo per combattere una "pratica discriminatoria deliberata" contro i consumatori

Crediti immagine: HS You (non la foto reale)

Martedì scorso è stata presa una decisione, la prima nel suo genere, in Brasile: il paese ha vietato la vendita di iPhone e ha multato Apple di 12,275 milioni di reais (2,38 milioni di dollari) per non aver incluso i caricabatterie nelle loro scatole.

Come riportato da Reuters , il Ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza (MJSP) brasiliano lo considera un prodotto insufficiente, sostenendo che l'iPhone è stato commercializzato senza il suo componente necessario in una “pratica discriminatoria deliberata” nei confronti dei consumatori.

La decisione di interrompere la vendita dei telefoni arriva dopo che l'agenzia brasiliana per la protezione dei consumatori (SENACON) ha aperto una causa nel dicembre dello scorso anno, quando Apple è stata citata in giudizio per lo stesso motivo: vendere telefoni senza caricabatterie in quello che sembra essere un accordo vincolante.

Apple è stata multata di 12,275 milioni di reais ($ 2,38 milioni) per non aver incluso i caricabatterie nelle loro scatole ed è vietato vendere qualsiasi modello di telefono che non li includa

Crediti immagine: Kārlis Dambrāns (non la foto reale)

Un accordo vincolante, come spiegato su Merriam Webster , è un accordo spesso illegale di una parte per vendere un prodotto o servizio a condizione che l'acquirente acquisti anche un altro e diverso prodotto o servizio dallo stesso fornitore.

"I caricabatterie stanno legando, vendendo un prodotto incompleto o privo di funzionalità essenziali, rifiutandosi di vendere un prodotto completo attraverso la discriminazione nei confronti del consumatore e trasferendo la responsabilità a terzi", ha affermato il MJSP in un comunicato stampa . Pertanto, al momento, Apple non sarà più in grado di vendere i modelli di iPhone 12 e successivi nel paese fino a quando non verrà incluso un caricabatterie.

"I caricabatterie sono legati, vendono un prodotto incompleto o mancano di funzionalità essenziali", ha affermato il Ministero della Giustizia e della Pubblica Sicurezza (MJSP) del Brasile

Crediti immagine: Toshiyuki IMAI (non la foto reale)

Quindi cosa ha spinto Apple a escludere i caricabatterie in primo luogo? Nel 2020, l'azienda da trilioni di dollari ha smesso di includere caricabatterie nei suoi telefoni, cosa che ha fatto infuriare i clienti; tuttavia, Apple ha affermato che la mossa offriva vantaggi ambientali e mirava a ridurre la sua impronta di carbonio.

F. Cucchietti et al. affermano che più di un miliardo di nuovi telefoni cellulari vengono venduti ogni anno, con quasi la stessa quantità di dispositivi più vecchi che viene smaltita, contribuendo ai rifiuti elettronici. Anche i vecchi caricatori, spesso non compatibili con i nuovi telefoni, vengono smaltiti, aumentando il problema dei rifiuti elettronici e aumentando i costi per l'utente finale.

Crediti immagine: Sean MacEntee (non la foto reale)

Smart Company riporta che ci sono circa 4,78 miliardi di utenti di telefoni cellulari a livello globale (61,2% della popolazione mondiale). E i soli caricabatterie per telefoni cellulari generano oltre 51.000 tonnellate di rifiuti elettronici all'anno. Su questa base, avrebbe senso se più utenti tecnologici riutilizzassero i caricabatterie per telefoni e se le aziende tecnologiche passassero a un mezzo di ricarica standardizzato per funzionare su marchi diversi.

Le autorità brasiliane hanno respinto l'argomento di Apple secondo cui la pratica aveva lo scopo di ridurre le emissioni di carbonio, affermando che non ci sono prove che la vendita dello smartphone senza caricatore offra protezione ambientale.

Un accordo vincolante è una pratica illegale di vendita di un prodotto o servizio a condizione che l'acquirente acquisti anche un altro prodotto dallo stesso fornitore

Crediti immagine: bfishadow (non la foto reale)

In risposta a ciò, Apple ha annunciato che avrebbe continuato a collaborare con SENACON per "affrontare le loro preoccupazioni", ma ha intenzione di presentare ricorso contro questa decisione. "Abbiamo già vinto una serie di decisioni giudiziarie in Brasile su questo argomento e siamo fiduciosi che i nostri clienti siano a conoscenza delle varie opzioni per caricare e collegare i propri dispositivi", hanno affermato.

Gli effetti a lungo termine di questa mossa potrebbero rivelare una nuova tendenza in arrivo, poiché molte grandi aziende, tra cui Samsung e Google, stanno lanciando nuovi dispositivi senza adattatori di ricarica.

Questo potrebbe essere un grosso problema se più paesi seguissero l'esempio del Brasile e iniziassero a parlare, portandoci a chiederci quanto viene effettivamente fatto da queste aziende per ridurre il loro impatto ambientale e come la rimozione dei caricabatterie cambierà effettivamente qualcosa, oltre a rendere la persona normale spendere più soldi per prodotti che sono essenziali.

Nel 2020, Apple ha smesso di includere i caricabatterie nei suoi telefoni, con l'obiettivo di ridurre la propria impronta di carbonio e affermando che forniva vantaggi ambientali

Crediti immagine: Mike Mozart (non la foto reale)

Bored Panda ha recentemente coperto la notizia del passaggio dell'UE a una porta USB-C per tutti i dispositivi per ridurre la necessità di più caricabatterie diversi. Ciò avrebbe un impatto significativo sui modelli di iPhone, che utilizzano ancora il cavo Lightning, ma annullerebbe anche la necessità per gli utenti di acquistare caricabatterie diversi per vari dispositivi.

Le persone sostengono che il passaggio allo standard di ricarica USB-C universale sarebbe un modo migliore per ridurre il proprio impatto ambientale, se questo fosse davvero l'obiettivo di Apple. Tuttavia, anche con il loro ultimo modello, l'iPhone 14, la mossa deve ancora essere fatta.

Alcuni hanno suggerito che sia un modo per spingere i consumatori verso l'acquisto di caricabatterie wireless, portando a una miriade di altre preoccupazioni. Non solo è un'altra forma di caricabatterie, ma è anche considerato molto dispendioso , consumando circa il 47% in più di energia rispetto a un cavo normale. A livello globale, l'uso dell'energia rappresenta di gran lunga la più grande fonte di emissioni di gas serra dalle attività umane, quindi finiamo in un circuito senza scampo.

Sebbene Apple miri a diventare carbon neutral entro il 2030, resta da vedere, soprattutto quando si tratta di porte universali e ricarica wireless ad alto consumo energetico

Crediti immagine: Lukas Koster (non la foto reale)

Apple ha l'obiettivo di diventare carbon neutral entro il 2030, ma resta da vedere. Facci sapere cosa ne pensi: pensi che il Brasile abbia ragione? O questo è un lampante promemoria del fatto che siamo molto lontani dall'essere uniti nell'obiettivo di combattere il cambiamento climatico? Gli argomenti difficili portano a discussioni interessanti, quindi suona in basso!

Non dimenticare di votare in quanto supporta l'autore – ciao a tutti! – e auguro a tutti una buona giornata!

Molti stanno discutendo le potenziali implicazioni della decisione del Brasile. Fateci sapere che ne pensate nei commenti!

Il post Apple ha multato oltre M e vietato di vendere iPhone 12 e versioni successive in Brasile poiché vengono senza caricabatterie è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)