Anna Wintour sbatte Donald Trump, sostiene Joe Biden e rimanda il Met Gala

Met Gala 2016 - 'Manus x Machina: Fashion In An Age Of Technology'

La scorsa settimana, i grandi eventi hanno iniziato a essere cancellati e gli sport più importanti hanno iniziato a sospendere le loro stagioni. Ho quindi twittato che non vedevo come il Met Gala potesse ancora rimanere in programma – il gala si tiene sempre il primo lunedì di maggio e May si avvicina rapidamente. Poche persone pensano che qualcuno avrà un controllo sul coronavirus tra sei settimane, e anche se avessimo un controllo su di esso (non lo faremo), non sarà il momento di giocare travestiti e così via. Così Anna Wintour, caporedattore di Vogue, ha detto l'ovvio nella sua lettera del direttore di aprile . Il Met Gala viene rinviato fino a nuovo avviso. E Wintour sostiene Joe Biden.

Come tutti gli altri, ho vissuto questa crisi COVID-19 come una serie di sviluppi frenetici, in cui non si sa mai cosa porterà ogni nuovo giorno. Attraverso tutto questo, tuttavia, rimane testardamente invariato: il presidente Trump. Come molti di noi, sono rimasto sconvolto dal modo in cui ha risposto alla pandemia: le assicurazioni ottimistiche e prive di fatti che tutto andrà bene, l'implementazione caotica dei divieti di viaggio e le affermazioni su un "virus straniero", il narcisista facilità con cui ha passato la colpa agli altri, la sua disonestà nei confronti del popolo americano e, soprattutto, la sua scioccante mancanza di empatia e compassione per coloro che soffrono e hanno paura. Nel frattempo, la sua amministrazione è stata imperdonabilmente lenta nel fornire test e nel mobilitare il trattamento a tutti coloro che ne avranno bisogno. Queste settimane sono state un promemoria – come se avessimo bisogno di un promemoria – che l'America deve scegliere un nuovo presidente.

Ed è mia convinzione che dovremmo scegliere il vicepresidente Joe Biden. Sono stato colpito dal più ampio campo di candidati democratici in questa stagione primaria, ma dopo le decisive vittorie di Biden il Super Martedì, come molti americani, ho deciso di radunarmi dietro il Vice Presidente. È inequivocabilmente un uomo di carattere e ha così tante qualità di cui abbiamo una disponibilità disperata a Washington in questo momento: decenza, onore, compassione, affidabilità e la migliore esperienza. So che riusciremo a superare COVID-19, ma dall'altro lato attendono più sfide, non da ultimo la lotta con la nostra crisi climatica in corso. Dobbiamo scegliere un presidente pronto a governare, che capisca come ottenere risultati dal Congresso e che possa impostare questo Paese su un percorso verso la sostenibilità. E che sollievo avere un presidente che mette il benessere degli altri davanti al proprio, che non pensa costantemente a se stesso per primo. Per tutti questi motivi, non vedo l'ora di esprimere il mio scrutinio a novembre per Joe Biden, insieme a qualsiasi compagno di corsa che sceglie (e si è saggiamente impegnato a scegliere una donna). Sono sicuro che sarà qualificata e dotata dell'esperienza che Biden conosce, così come chiunque altro, è richiesta per il lavoro. Il giorno delle elezioni non può venire abbastanza presto.

Un giorno che non arriverà nei tempi previsti sarà l'apertura della mostra del Costume Institute, About Time. A causa dell'inevitabile e responsabile decisione del Metropolitan Museum di chiudere i battenti, About Time e la serata di gala di apertura, non avranno luogo alla data prevista. Nel frattempo, ti daremo un'anteprima di questa straordinaria mostra nel nostro prossimo numero di maggio.

[Da Vogue]

Mi piace tutto ciò che Wintour dice qui, e il modo in cui lo ha inquadrato – se avesse fatto un accordo più grande sull'annullamento o sul posting della serata di gala, la gente sarebbe stata come "non ora, Anna, abbiamo altre preoccupazioni". Ha colpito il tono giusto, è quello che sto dicendo. E sono d'accordo con lei anche su Biden: la pandemia di coronavirus ha sottolineato l'urgente necessità di far uscire Donald Trump dal ruolo, con ogni mezzo necessario.

Inoltre: Anna ha lavorato da casa dalla scorsa settimana, e Conde Nast e Hearst apparentemente hanno detto ai dipendenti di tutte le loro riviste che possono lavorare da casa durante questo periodo. È una cosa grandiosa.

Anna Wintour agli arrivi per la 22a edizione ...

Foto per gentile concessione di WENN.

Met Gala 2016 - 'Manus x Machina: Fashion In An Age Of Technology'
Anna Wintour agli arrivi per la 22a edizione ...
Anna Wintour agli arrivi per la 22a edizione ...

Commenta su Facebook