Anna Wintour non aveva intenzione di “sminuire” Kamala Harris cambiando le copertine di Vogue

L'attore Matt Damon e la moglie Luciana Damon arrivano alla prima di Los Angeles di 'Ford v Ferrari' della 20th Century Fox tenutasi al TCL Chinese Theatre IMAX il 4 novembre 2019 a Hollywood, Los Angeles, California, Stati Uniti.

Come abbiamo discusso domenica, la copertina di Vogue di febbraio è trapelata online presto e ha causato molto dramma. Kamala Harris, il vicepresidente entrante, la prima donna in assoluto a ricoprire una carica nazionale, è l'argomento di copertina. L'immagine scelta per la copertina dell'edicola di Vogue è quella di Kamala in pantaloni slim, Chuck Taylor e giacca, mentre si trova davanti a un panno rosa drappeggiato su uno sfondo verde. È una brutta immagine di copertina e la maggior parte delle persone ha pensato che fosse irrispettoso per Kamala. Domenica scorsa, Vogue ha rilasciato le loro due copertine: la foto di Chucks e la loro copertina digitale, che a quanto pare è quella approvata dal Team Kamala e che pensavano sarebbe stata l'unica copertina.

Tutto ciò ha messo * tutti * coinvolti in una posizione terribile. Se Kamala e il suo team chiamano davvero Anna Wintour per averla sporcata, il Team Kamala sembrerà frivolo e, francamente, fuori dal mondo. Voglio dire, con tutto quello che sta succedendo in questo momento, la gente perderà tempo con una carne di Vogue? Tuttavia, il team Kamala voleva chiarire alcune cose , dal momento che c'era così tanta angoscia sui social media per tutto questo. Hanno approvato l'immagine della tuta blu polvere e gli è stato detto che era l'immagine che sarebbe stata la copertina. Non hanno scoperto che Anna ha cambiato foto fino a sabato inoltrato e il Team Kamala ha apparentemente espresso la loro delusione a Vogue per le immagini di copertina cambiate.

Uno dei migliori articoli / saggi / critiche che ho letto su questa controversia è questo articolo del Washington Post, dove il critico Robin Givhan individua il problema con la copertina dell'edicola: è troppo familiare, non è abbastanza rispettoso per la nostra prima vicepresidente donna. “La copertina non ha dato il dovuto rispetto a Kamala D. Harris. Era eccessivamente familiare. Era un'immagine di copertina che, in effetti, chiamava Harris con il suo nome senza invito. " Sì. Quell'eccessiva familiarità e mancanza di rispetto hanno risuonato con molte donne nere.

Vogue ha rilasciato una dichiarazione dicendo che hanno cambiato la copertina dell'edicola perché quella foto (la foto di Chucks) mostrava la sua "natura autentica e accessibile, che riteniamo sia uno dei tratti distintivi dell'amministrazione Biden-Harris". Ma hanno rilasciato la copertina digitale, quella approvata da Kamala, per "rispondere alla serietà di questo momento storico e al ruolo che lei deve svolgere nel guidare il nostro Paese". Ora Anna Wintour ha parlato lei stessa della questione, raccontando al NY Times : “Ovviamente abbiamo sentito e compreso la reazione alla copertina stampata e voglio solo ribadire che non era assolutamente nostra intenzione, in alcun modo, sminuire l'importanza dell'incredibile vittoria del vice presidente eletto ". Allora … perché Wintour ha cambiato la copertina? Questo è quello che non capisco. Se c'è stata una trattativa e Kamala ha approvato un'immagine, perché cambiarla?

L'attore Matt Damon e la moglie Luciana Damon arrivano alla prima di Los Angeles di 'Ford v Ferrari' della 20th Century Fox tenutasi al TCL Chinese Theatre IMAX il 4 novembre 2019 a Hollywood, Los Angeles, California, Stati Uniti.

Copertine per gentile concessione di Vogue.

L'attore Matt Damon e la moglie Luciana Damon arrivano alla prima di Los Angeles di 'Ford v Ferrari' della 20th Century Fox tenutasi al TCL Chinese Theatre IMAX il 4 novembre 2019 a Hollywood, Los Angeles, California, Stati Uniti.
L'attore Matt Damon e la moglie Luciana Damon arrivano alla prima di Los Angeles di 'Ford v Ferrari' della 20th Century Fox tenutasi al TCL Chinese Theatre IMAX il 4 novembre 2019 a Hollywood, Los Angeles, California, Stati Uniti.