“AITA per aver detto a una collega madre di un bambino con bisogni speciali che mia figlia non è responsabile per suo figlio?”

Quando si tratta di bambini, i genitori apprezzano tutto l'aiuto che possono ottenere. Mamme, papà, nonni, zie e zii: tutti sono più che benvenuti a venire e dare una mano. Anche i bambini più grandi alla fine possono giocare, quando sono abbastanza grandi per farlo.

Ma, in fondo, non vuoi spingerlo. Dopotutto, anche gli altri sono limitati nella loro capacità di aiuto. È solo umano. Bene, allora decidi di ripagarli con un po' di pace e tranquillità tramite un biglietto per un programma artistico estivo. Buono per l'anima, giusto?

Certo, ma poi impari che la persona che hai mandato via per avere il tempo della sua vita e ricaricarsi a livello mentale ora sta facendo più o meno lo stesso che facevano a casa perché un'altra madre ha deciso che il suo bambino con bisogni speciali aveva bisogno di un amico, e poi è abbastanza comprensibile il motivo per cui ti sentiresti furibondo al riguardo.

Ulteriori informazioni: Reddit

Essere il figlio più grande della famiglia comporta più responsabilità rispetto a se tu fossi il fratello minore, e a volte può sfuggire di mano

Crediti immagine: crudmucosa (non l'immagine reale)

Una madre di due figli, Maria, la figlia di 14 anni e David (nomi falsi), di 7 anni, l'ultimo dei quali è nello spettro dell'autismo, ha recentemente condiviso la sua storia sul subreddit Am I The A-Hole riguardante un conflitto che ha avuto con un'altra madre, anche lei genitore di una bambina con bisogni speciali di nome Helen.

OK, un po' di contesto: David richiede un po' di cure specialistiche. Ogni volta che non è possibile che i genitori, o la baby sitter, possano entrare per fornire tale assistenza specializzata, Maria interviene per aiutare. Ora, dato che è ancora minorenne ed è giusto che non sia stata spogliata della sua infanzia, OP la compensa in vari modi. Per lo più in contanti.

Così fuori controllo che una mamma ha iniziato a impazzire con un'altra perché quest'ultima ha fatto in modo che la figlia della prima fosse la custode dei bisogni speciali di suo figlio

Crediti immagine: u/Calm-Hurry-8589

L'idea era di dare alla figlia di OP una pausa da tutte le cure, ma l'altra mamma ha semplicemente chiamato la scuola e ha organizzato diversamente

Crediti immagine: Michael McCauslin (non l'immagine reale)

Ma succede. Quindi, per non esagerare, l'OP ha deciso che avrebbe concesso un po' di tregua a Maria e l'ha iscritta a un programma artistico estivo. Inutile dire che è stata elettrizzata per tutto il tempo prima ancora che iniziasse, e ancora di più il primo giorno. Ma l'entusiasmo si placò rapidamente e lei stava implorando di non andarsene dopo un paio di settimane.

Si scopre che Maria è stata effettivamente assegnata a vegliare su questa bambina di nome Helen. Come David, anche Helen è nello spettro e OP conosce personalmente la madre. E quando la mamma ha scoperto che la figlia di OP stava andando, ha pensato che sarebbe stata una buona idea chiamare la scuola e farli accoppiare perché la mamma era "amica intima" di OP. La scuola non ha infatti verificato questa richiesta con OP.

Quel che è peggio, OP non lo ha scoperto fino a settimane dopo, quando il bambino ha spiegato cosa era successo e la scuola ha elaborato

Crediti immagine: u/Calm-Hurry-8589

E così, le prime due settimane, Maria è stata gravata da Helen. Per la maggior parte, invece di fare le sue cose artistiche, doveva aiutare Helen a fare le sue. OP ha anche sottolineato un incidente in particolare quando Helen ha avuto un attacco d'ansia e Maria ha dovuto intervenire e aiutare a gestire la situazione insieme all'insegnante.

Inutile dire che OP era furioso. Il suo primo passo è stato entrare in contatto con la scuola e chiedere loro cosa stessero pensando semplicemente spingendo questa responsabilità su Maria, per non parlare di una minorenne, dato che Helen è una ragazzina con bisogni speciali. In secondo luogo, ha chiesto un rimborso, che alla fine ha ottenuto.

Una delle persone della scuola ha spiegato che la madre di Helen aveva chiamato e chiesto questo, sostenendo che le mamme erano buone amiche. Ciò ha reso OP ancora più livido, quindi la prossima telefonata è stata con la madre di Helen. Ha spiegato che Helen voleva partecipare al programma, ma aveva troppa paura. Dato che anche Maria era presente e aveva esperienza con bambini con bisogni speciali, Helen si sentiva più al sicuro con lei, da qui l'accordo.

Oltre all'altra mamma che si è arrabbiata, anche il marito di OP ha avuto qualcosa da dire che in seguito ha chiarito in un aggiornamento

Crediti immagine: u/Calm-Hurry-8589

Crediti immagine: Mike cardus (non l'immagine reale)

L'intero confronto è degenerato rapidamente nella madre di Helen che ha chiamato i nomi di OP, dicendo che OP dovrebbe capire da dove provenivano queste intenzioni e che dovrebbe essere più comprensiva. OP sta ora esaminando le opzioni di tutoraggio privato.

Ma, per di più, il marito di OP è venuto a conoscenza di quello che è successo ed è rimasto sconvolto dal fatto che OP abbia chiamato la madre di Helen e l'abbia affrontata. È importante spiegare che il marito non era arrabbiato. Maria è stata espulsa dalla classe o che veniva usata come custode: era d'accordo sul fatto che fosse sbagliato.

Non gli piaceva il modo in cui OP lasciava la madre di Helen "sul ring" e se la cavava personalmente, invece di dare tutta la colpa alla scuola. OP avrebbe dovuto capire perché la madre di Helen ha fatto quello che ha fatto.

Ebbene, la gente online ha avuto una discreta quantità di cose da dire al riguardo, tutte sulla falsariga di "OP non ha torto". La maggior parte ha convenuto che la scuola non era professionale nel modo in cui ha affrontato la situazione senza nemmeno ricontrollare con OP la decisione.

La gente online si stava schierando con OP e sua figlia, chiamando tutti gli altri nella situazione cretini

Altri erano dell'opinione che Maria dovrebbe essere la priorità qui, qualunque cosa accada, non solo merita una pausa dal prendersi cura di suo fratello, ma anche OP ha pagato dei soldi per sua figlia per fare arte, eppure non lo era in grado di, quindi, semmai, non è giusto per Maria o OP.

Altri ancora si sono chiesti perché la madre di Helen pensa di poter decidere di portare via l'estate di Maria. E inoltre, mentre il marito chiedeva a OP di essere comprensivo, non è che la mamma di Helen si sia sforzata di farlo sapere. Perché ora sembrava che qualcuno stesse semplicemente facendo a modo suo senza nemmeno volere che OP lo sapesse.

L'unica critica che OP ha ricevuto dalla comunità AITA è stata questa parte: "Maria deve farsi avanti quando io e mio marito falliamo". Sebbene sia comprensibile che a volte i fratelli maggiori riescano a prendersi cura dei più piccoli, il commento affermava che il motivo principale per cui Maria era delusa dal fatto che non potesse fare il programma artistico era che aveva bisogno di una pausa dall'essere genitori di suo fratello e non riusciva a farlo. uno in questa situazione. E le estati vanno e vengono, il tempo è finito in questa situazione.

In ogni caso, il post ha ottenuto oltre 22.700 voti positivi con poco più di 20 premi Reddit. Puoi controllare tutto qui . E in realtà abbiamo trattato una storia molto simile non molto tempo fa qui , se non hai ancora soddisfatto la tua quota AITA del fratello custode dei bambini con bisogni speciali.

Ma dicci le tue opinioni su chi ha ragione e chi ha torto, o condividi le tue esperienze se eri il ragazzo più grande e dovevi prenderti cura dei tuoi fratelli più piccoli troppo spesso nella sezione commenti qui sotto!

Il post "AITA per aver detto a un'altra madre di un bambino con bisogni speciali che mia figlia non è responsabile per suo figlio?" è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)