Adele è sulle copertine di Vogue britannica e americana

Adele è la cover girl di novembre per entrambi i numeri americani e britannici di Vogue, che sono stati rilasciati contemporaneamente oggi. Secondo Vogue , questo non è mai successo nella storia del mondo (anche se Rihanna l'ha fatto nel 2016 ), ma Adele ha un album tanto atteso da promuovere, quindi la signora sta facendo di tutto. Adele ha rilasciato interviste separate a entrambe le riviste, ma solo British Vogue può vantarsi di essere "la sua prima intervista in cinque anni". Sembra che Anna Wintour abbia perso il lancio della moneta!

In entrambe le interviste Adele parla sul personale del divorzio, del peso, della maternità e, naturalmente, della musica. Nell'intervista a British Vogue, dice: "Devo prepararmi per essere di nuovo famosa, cosa che notoriamente non mi piace essere". L'intervistatore può ascoltare alcuni dei suoi nuovi album e, a quanto pare, il suo primo singolo, Easy On Me , si tuffa nel suo divorzio:

“Vai piano con me…” implora il ritornello, tra versi che ricordano la sua infanzia travagliata, il suo matrimonio perduto e le lezioni apprese e disimparate sulla famiglia, l'amore e l'abbandono lungo la strada.

Adele condivide di aver scritto la canzone, e gran parte dell'album, per suo figlio, Angelo di 9 anni , che ha molte domande sul perché sua madre e suo padre non vivono più insieme:

“Mi è sembrato di volergli spiegare, attraverso questo disco, quando ha vent'anni o trent'anni, chi sono e perché ho scelto volontariamente di smantellare tutta la sua vita alla ricerca della mia felicità. A volte lo rendeva davvero infelice. E questa è una vera ferita per me che non so se sarò mai in grado di guarire".

Adele dice che dopo aver divorziato da Simon Konecki , i suoi "requisiti sono alle stelle". Dice che il suo matrimonio è finito perché "non era più giusto per me", ma aggiunge che "non è successo niente di male o qualcosa del genere". Adele dice che era terrorizzata, ansiosa e imbarazzata dopo la loro separazione.

Per quanto riguarda la perdita di peso di 100 libbre, Adele afferma che è avvenuta in un periodo di due anni. Afferma di non aver mai cambiato la sua dieta, e che è venuto fuori dall'esercizio per migliorare la sua salute mentale:

“Allenandomi, mi sentirei solo meglio. Non si trattava mai di perdere peso, si trattava sempre di diventare forte e concedermi tutto il tempo ogni giorno senza il mio telefono. Ne sono diventato abbastanza dipendente. Mi alleno due o tre volte al giorno".

DUE A TRE VOLTE AL GIORNO?! Cosa-come-chi-COME?! Adele aggiunge:

“La gente parla del mio corpo da 12 anni. Ne parlavano prima che perdessi peso. Ma sì, qualunque cosa, non mi interessa,” dice, suonando come se le importasse un po' ma meno di quanto potrebbe. "Non è necessario essere in sovrappeso per avere un fisico positivo, puoi essere di qualsiasi forma o dimensione."

Adele presenta l'intervistatore al suo nuovo fidanzato, l'agente sportivo 39enne , Rich Paul. Dice che sono amici da molto tempo, ma insieme solo da pochi mesi. Adele ammette che gli uomini con cui usciva prima di Rich sono stati evirati dalla sua fama, ma Rich non ne è "sconvolto" .

Ha anche affrontato la famigerata foto dei nodi Bantu dello scorso anno:

“Potevo vedere commenti come 'il coraggio di non toglierlo', cosa che capisco perfettamente. Ma se lo tolgo, sono io che mi comporto come se non fosse mai successo", dice. “E lo ha fatto. Capisco perfettamente perché le persone si sentissero come se si stesse appropriando", dice ora. La sua lettura era stata: "Se non ti vesti per celebrare la cultura giamaicana – e in così tanti modi siamo così intrecciati in quella parte di Londra – allora è un po' come, 'Per cosa vieni, allora? '” Fa una pausa. "Non ho letto la fo**uta stanza del re." Il karma è arrivato comunque per lei, aggiunge seccamente. “Indossavo un'acconciatura che in realtà serve a proteggere i capelli afro. Ho rovinato il mio, ovviamente.»

L'articolo di Vogue America si apre entrando nel nuovo corpo e nella routine di fitness di Adele. Ehi, è il territorio di Anna Wintour, cosa ci aspettavamo? Adele si trova coinvolta in gran parte della stessa merda che ha coperto per British Vogue, incluso il suo divorzio, la sua relazione con suo figlio e gli appuntamenti (che non le sono piaciuti)

“È stata una merda. E il 99,9 per cento delle storie che sono state scritte su di me sono assolutamente inventate. "

Ha anche discusso delle persone che giudicano il suo nuovo corpo:

“Il mio corpo è stato oggettivato per tutta la mia carriera. Non è solo ora. Capisco perché è uno shock. Capisco perché alcune donne in particolare sono state ferite. Visivamente rappresentavo molte donne. Ma sono sempre la stessa persona". La parte peggiore di tutta la faccenda: “Le conversazioni più brutali sono state fatte da altre donne sul mio corpo. Ero molto fottutamente deluso da questo. Questo ha ferito i miei sentimenti".

Adele ha pubblicato su Instagram le copertine di entrambe le riviste. Ha definito il servizio fotografico di British Vogue come "quattro britannici della Tasmania che si aggirano per i Milk Studios a Manhattan":

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Adele (@adele)

Per il post di Vogue America ha ringraziato personalmente Anna Wintour per averla vestita per i suoi primi Grammy:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Adele (@adele)

Ed ecco un mucchio di foto fantasiose di Adele in entrambi i Vogue:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Vogue (@voguemagazine)

Sulla base delle copertine, è mia opinione che il numero di Vogue UK sia nettamente superiore. Adele è troppo lontana nella versione americana. E perché indossa un telo? Inoltre, la copertina britannica ci dà le tette. E, come tutti sappiamo, Team Titties 4eva!

Foto: Vogue