A Novak Djokovic è stato negato l’ingresso in Australia per i requisiti dei vaccini

Novak Djokovic rimane l'imbattuto attuale campione in carica, almeno quando si tratta del netto rifiuto delle vaccinazioni COVID. Ma immagino si possa dire che è anche un due volte vincitore nel vedere le conseguenze delle sue azioni morderlo nel culo. Due anni fa, Novak (o dovrei dire NoVax) ha rivelato che non c'era modo che il suo braccio nudo si sarebbe avvicinato a un ago da vaccinazione quando si tratta di protezione COVID. Poi circa sedici secondi dopo, lui e sua moglie Jelena Ristić erano risultati positivi al COVID. Ovviamente, sono stati alcuni dei fortunati, ed entrambi sono riusciti a farcela. Tuttavia, chiaramente non hanno ricevuto una dose sufficientemente alta di controllo della realtà di un sopravvissuto, perché si sono aggrappati a quell'energia anti-vaccinazione. Bene, Novak non è solo un prolifico anti-vaxxer, è anche un tennista. E doveva giocare agli Australian Open, che inizieranno lunedì prossimo. Era tutto pronto per entrare nella terra sotto e colpire alcune palle, ma l'Australia aveva altri piani. Novak non vaccinato è stato respinto all'arrivo.

Novak, 34 anni, ha vinto nove volte gli Australian Open, con tre vittorie consecutive nel 2019, 2020 e 2021. Probabilmente da mesi si stava esercitando a casa contro il discorso del vincitore del 2022 (" I' Vado a Kangaroo Town, che è quella che presumo sia la tua versione di Disneyland! ”). E sapeva chiaramente che l'Australia aveva una politica no vax molto severa, senza ingresso perché prima di prendere un aereo diretto in Australia, si assicurava di ottenere un'esenzione medica per il motivo per cui non si era fatto vaccinare contro il COVID. Attualmente, una persona non può entrare in Australia a meno che non possa dimostrare di essere stata immunizzata contro il COVID. Se Novak avesse avuto accesso a una macchina del tempo, probabilmente sarebbe dovuto tornare a due anni fa, quando ha stupidamente ammesso di essere un anti-vaxxer, perché sorpresa sorpresa, l'Australia non ha comprato le cazzate sull'esenzione medica. tramite ESPN :

Djokovic è arrivato a Melbourne mercoledì sera tardi, solo una settimana e mezzo prima del primo Grande Slam dell'anno. Al 34enne era stata concessa un'esenzione medica per i requisiti di vaccinazione COVID-19 del paese per partecipare al torneo, ma in una bizzarra giornata in cui è stato trattenuto per otto ore in aeroporto, il suo visto è stato infine negato.

Il primo ministro australiano è intervenuto su Twitter e ha confermato che sì, la superstar del tennis Novak Djokovic è stata negata come un perdente disperato che chiedeva di entrare nel club:

Ma come ha fatto Novak a ottenere l'approvazione per l'esenzione in primo luogo? ESPN dice che nessuno è sicuro di come sia stato approvato, perché è tutto molto confidenziale. Ma questa situazione di negazione in aeroporto potrebbe essere stata il risultato di una massiccia protesta pubblica. Secondo NBC News , gli australiani erano " furiosi " per il fatto che a Novak fosse stato somministrato quello che sembrava un trattamento speciale sulla scia di alcuni requisiti molto severi per il vaccino COVID. Molti si sono rivolti a Twitter per definire la mossa ipocrita, soprattutto perché molti cittadini normali non erano in grado di volare e visitare la famiglia o vedere i propri cari. Altri erano particolarmente incazzati dal fatto che i cittadini dovessero lavorare così duramente per assicurarsi che tutti venissero presi a pugni e potenziati, e poi a un vincitore dell'Australian Open 9 volte è stato permesso di entrare, non vaccinato. NBC News rileva che il 91% degli australiani di età superiore ai 16 anni ha ricevuto almeno due dosi del vaccino COVID.

NBC News ritiene che sia improbabile che Novak ottenga improvvisamente il permesso di rimanere. Potrebbe ancora cercare di sistemare le cose con il governo o i suoi manager. Almeno questa è la scusa che mi sono inventato per il motivo per cui non ha Instagrammato un seguito a questo post, dove parla di quanto sia entusiasta di andare in Australia con l'esenzione dal vaccino. Magari potrebbe postare una foto del suo viaggio in Australia. Solo una maglietta comprata al negozio di articoli da regalo con la scritta I Went Down Under e All I Got Was Publicly Imbarrassed By Vaccine Rules .

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Novak Djokovic (@djokernole)

Foto: Wenn.com