“A maggio, se tutto va bene”. Covid, c’è ottimismo nel pronostico dell’immunologa Antonella Viola

Lotta contro Covid, è una corsa contro il tempo per i vaccini. Mentre il Regno Unito annuncia di essere sull'orlo dell'immunità di gregge e riapre i negozi non essenziali in Italia, è buio pesto e c'è anche uno scontro sulla riapertura sia nel governo che nella comunità scientifica, tanto che ora l'agenda del governo sta discutendo se allentare le misure, almeno all'aperto, oppure no. Un percorso percorribile secondo Antonella Viola, immunologa dell'Università di Padova, che scrive su Facebook.

“Studi condotti in Cina, Irlanda e in varie altre parti del mondo mostrano che l'infezione da Sars-CoV-2 si verifica all'interno. Questi dati ci portano a chiedere misure per stare rilassati all'aria aperta, ora che l'estate lo consente ”. “Potremmo permettere ai ristoranti di servire solo all'aperto, con tavoli ben distanziati – suggerisce – oa chi si occupa di fitness di organizzare corsi di gruppo nel parco. Insomma – esorta l'esperto – usiamo i dati nel modo giusto: ricominciare da capo ”. Continua dopo la foto

“Da circa un anno – ricorda Viola – ripeto che l'infezione si manifesta al chiuso e che il rischio all'aperto è talmente basso da poter essere considerato irrilevante. Un anno fa l'ho detto sulla base della logica (e di studi precedenti ovviamente), mentre ora abbiamo i dati che lo confermano ”, sottolinea la scienziata nell'introduzione alla sua richiesta. Tuttavia, la riapertura non è sufficiente. Continua dopo la foto

Devi farlo in sicurezza. Ecco perché è importante aumentare le vaccinazioni giornaliere. Una buona notizia in tal senso è ancora data da Antonella Viola. "Se tutto va bene, entro maggio avremo l'approvazione del primo vaccino pediatrico contro il Covid-19" .. Parole che vengono dopo "venerdì Pfizer ha presentato alla FDA (l'ente normativo statunitense) la richiesta di approvazione per l'uso di emergenza del suo vaccino per i bambini fino a 12 anni – ricorda in un post su Facebook – anche Moderna dovrebbe completare il suo studio a breve ”. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
"Per quanto riguarda i bambini sotto i 12 anni di età, le sperimentazioni cliniche sono appena iniziate sia per Pfizer che per Moderna e quindi ci vorrà più tempo", afferma l'esperto. "Ricordiamo che, sebbene al momento la vaccinazione dei giovani e dei giovanissimi non sia una priorità – sottolinea Viola – il loro coinvolgimento nella campagna vaccinale sarà ad un certo punto fondamentale non solo per la tutela individuale, ma soprattutto per limitare circolazione del virus ".

Potrebbe interessarti: “Un mito se ne va, una leggenda”. Il lutto nello sport italiano: Massimo Cuttitta è morto di Covid all'età di 54 anni

L'articolo "A maggio, se tutto va bene". Covid, c'è ottimismo nel pronostico dell'immunologa Antonella Viola proveniente da Caffeina Magazine .

(Fonte: Caffeina)