A causa di COVID-19, i parchi a tema in Giappone chiedono ai ciclisti sulle montagne russe di non urlare

Questo nuovo panorama di coronavirus in cui viviamo è stato un adattamento. Le persone hanno comprato tute gonfiabili per abbracciare i loro cari . I ristoranti hanno usato manichini e tavoli da paraurti per tenere le persone separate . Inserisci: Giappone. Il Giappone ha alcuni nuovi approcci quando si tratta di vita quotidiana . E questo include le montagne russe. Il Giappone sta andando abbastanza bene con il coronavirus e ha revocato il suo ordine di emergenza questa settimana, portando a riaperture tra cui i parchi di divertimento. Per aiutare a prevenire la diffusione della malattia mentre le persone interagiscono di nuovo, i parchi a tema in Giappone hanno chiesto di non urlare quando sei sulle montagne russe. Tuttavia, cagare spaventosamente i pantaloni va bene.

La CNN afferma che le nuove linee guida sono state emesse dalle Associazioni dei parchi a tema del Giappone orientale e occidentale, che sono costituite da 30 principali operatori di parchi di divertimento in Giappone, tra cui l'Oriental Land Company che gestisce Tokyo Disneyland e DisneySea e gli Universal Studios Japan. Le linee guida includono chiudere la bocca il più possibile e chiedono alle persone di limitare al minimo le conversazioni.

"Come nuovo stile di servizio al cliente, anche quando indossi una maschera, puoi utilizzare una combinazione di faccine, gesti delle mani, ecc., Per comunicare con i visitatori."

Quindi speriamo che i dipendenti non siano morti dietro gli occhi come Kendall Jenner su una passerella. Esistono inoltre raccomandazioni sanitizzanti elevate e controlli regolari della temperatura. Mentre alcuni impiegati non possono indossare maschere a causa del loro lavoro, come gli animatori, devono stare ad almeno un metro di distanza dai visitatori.

Ma ci sono anche cose che gli ospiti possono fare per proteggere tutti. Vale a dire: stai zitto !. Le linee guida includono anche l'incoraggiamento dei visitatori sulle attrazioni all'aperto come le montagne russe per "evitare di urlare o fare il tifo". Sì, dovresti semplicemente mostrare quanto sei spaventato con "faccine sorridenti e gesti delle mani" e spero solo che il tuo braccio non si stacchi mentre emette paura su un circuito a 360 gradi.

Dovremmo implementare queste regole di " zittire " anche in Nord America. Hai paura di quel calo di 90 gradi? Succhiarlo ranuncolo! Sii duro di fronte al pericolo come quel ragazzo italiano di 12 anni quando vide un orso . È tempo per tutti nella società di imparare a urlare internamente. Fidati di me, è un'abilità!

Pic: YouTube

Commenta su Facebook