84 persone che sono fuggite dai culti stanno condividendo quali erano i loro punti di rottura

“Questo non sarebbe mai successo a me. Non sarei mai abbastanza stupido da innamorarmi di questo. Avrei capito che stavano cercando di ingannarmi anni fa. Queste sono solo alcune delle cose che le persone potrebbero pensare quando sentono parlare di qualcuno sfruttato da una setta. Tuttavia, molte persone non tengono conto di quanto possano essere manipolatori e insidiosi i leader di una setta, erodendo la fiducia di una persona e rendendola completamente dipendente dagli altri per lunghi periodi di tempo. Alcune persone potrebbero essere più vulnerabili, ma nessuno è completamente immune dalla guerra psicologica dei cultisti.

E se sei nato in una setta o cresciuto in una setta da bambino… uscire può essere un inferno. Ma ci sono sempre segnali che qualcosa non va, che è in corso il lavaggio del cervello. Gli utenti di Reddit che sono cresciuti nelle sette si sono aperti per la prima volta che si sono resi conto che qualcosa non andava nella comunità.

Preparati per un tuffo profondo nel lato oscuro dell'umanità e scorri verso il basso per alcune storie molto oneste sulla crescita circondata da cultisti.

Bored Panda si è messo in contatto con Suzanne Degges-White per parlare di come i leader di una setta prendono di mira le loro vittime e manipolano i loro seguaci, nonché di come far uscire qualcuno a cui tieni da una setta. Ha anche dettagliato i tratti caratteriali che tendono ad avere i leader di culto. Suzanne è consulente, professore e presidente con licenza presso il Dipartimento di consulenza e istruzione superiore della Northern Illinois University .

"La cosa peggiore dell'indottrinamento alla setta è che le persone AMANO davvero la sensazione di far parte di qualcosa di più grande di loro stesse. Le persone che hanno la saggezza di riconoscere di essere state condotte in una setta non sono quelle che lo saranno totalmente indottrinato e bloccato al suo interno", ci ha spiegato.

"Riconoscono che il leader è probabilmente un ciarlatano e hanno abbastanza sistema di supporto al di là del culto da non essere completamente risucchiati in esso in primo luogo. Le persone che hanno davvero BISOGNO di uscirne avranno per avere un sistema di supporto o qualcosa di meglio al di fuori della setta se hanno intenzione di andarsene". Continua a leggere per la nostra intervista completa con Suzanne.

# 1

Dopo aver visto The Day After negli anni '80, ho chiesto a mia madre se sapevamo che sarebbero arrivate le armi nucleari, chi avrebbe preferito trascorrere i suoi ultimi momenti con me o il leader della setta, ha scelto lui. Poi ho escogitato il mio piano di sopravvivenza. Stavo andando con lo skateboard in salvo.

Crediti immagine: 19bonkbonk73

Suzanne, della Northern Illinois University, ha spiegato a Bored Panda cosa rende i leader dei culti così pericolosi. "I leader delle sette sono maestri manipolatori che sono anche ottimi lettori degli altri, e percepiscono veramente chi è un 'seguace' più probabile, alias 'vittima' e tendono a investire saggiamente le loro energie. Non sprecano troppo tempo con le persone che non conoscono. "Non credo che si uniranno facilmente ai loro ranghi", ha detto a Bored Panda che questi individui scelgono i più vulnerabili.

"I leader delle sette sono individui narcisisti che usano il loro interesse personale e il carisma per depredare i loro seguaci. Ciò, ovviamente, richiede che i loro seguaci, o marchi, abbiano determinati tratti che li rendono più propensi ad essere predati. La ricerca suggerisce che alcuni dei tratti che rendono le persone vulnerabili all'adesione a una setta includono la sofferenza di ansia, depressione o dipendenze".

Disturbi come l'ansia o la depressione possono rendere una persona più vulnerabile a un cultista che offre loro soluzioni ai loro problemi. "Le persone con dipendenze hanno bisogno di qualcosa per riempire il vuoto lasciato quando smettono di usare qualsiasi sostanza/comportamento da cui sono dipendenti. La dipendenza riflette una fame e i leader di setta si divertono a usare i loro poteri di persuasione per convincere il seguace che loro e il loro culto può soddisfare quel bisogno", Suzanne ha sottolineato che i tossicodipendenti sono anche potenziali prede per i leader del culto.

#2

Anche l'ex testimone di Geova. La prima volta che ho capito che qualcosa non andava è stato quando un'enorme convinzione fondamentale è cambiata nel 1995. (La fine verrà prima che la generazione che ha visto gli eventi del 1914 è morta… cambiata in… beh, è ​​cambiata 7 volte da allora) confuso e non calcolava che le convinzioni della mia intera vita fossero cambiate durante la notte. Ho lottato per un po' fino a poco dopo che mio marito mi ha picchiato a sangue e per qualche motivo ha chiamato gli anziani per aiutarmi e gli anziani mi hanno detto "Sii una moglie migliore così non si arrabbi" fatto allora. FATTO.

Crediti immagine: oldrobotlady

#3

Quando ho incontrato mia madre riguardo alle difficoltà nell'affrontare il mio matrimonio combinato. Le ho spiegato gli aspetti offensivi della relazione e quanto mi stesse distruggendo, e la sua risposta è stata che il mio lavoro era stare tranquillo e se Dio voleva cambiare mio marito, l'avrebbe fatto.

Improvvisamente mi sono reso conto, sedendomi di fronte a lei e guardandola negli occhi, che aveva lasciato che mio padre si prendesse la mia innocenza d'infanzia e non aveva scrupoli per i miei maltrattamenti ora per mano di mio marito.

Sapevo quando l'ho abbracciata e ho pianto per tutto il viaggio di ritorno a casa che non l'avrei mai più rivista. Sono passati quattro anni da quando sono scappato.

Crediti immagine: handofthewestwind

"I leader delle sette spesso usano i poteri della seduzione per convincere le persone a seguirli: usano l'adulazione di un potenziale membro insieme alla promessa di 'appartenenza' e di 'necessità', quindi può essere estremamente allettante per qualcuno che sente che qualcosa di importante è manca nella loro vita. Quando qualcuno ci convince che si preoccupano più di noi di chiunque altro nel nostro mondo, faremo tutto ciò che vogliono che facciamo solo per mantenere la loro luce su di noi", ha attirato l'attenzione su come le sette sfruttano la psicologia umana a proprio vantaggio.

Secondo l'esperto di psicologia, le persone vengono portate nelle sette credendo che il leader abbia tutte le risposte che stanno cercando. "Sei trattato come una famiglia e hai altri membri di una setta che ti fanno sentire il benvenuto e lavorano duramente per sviluppare quel senso di appartenenza. Quando nient'altro nella tua vita ti dà ciò di cui hai bisogno o ti soddisfa in modi importanti, una setta è il ambiente perfetto per sentirsi apprezzati e che sei importante", ha detto che questo intrappola una persona, convincendola a rimanere. Tuttavia, questo non vuol dire che sia impossibile far uscire qualcuno.

#4

Questo è successo al mio compagno di classe in quinta elementare. La sua famiglia era testimone di Geova. Aveva bisogno di una trasfusione di sangue ma la famiglia ha rifiutato ed è morta. Non ricordo i dettagli delle sue condizioni, ma WTF. L'intera classe ha pianto per settimane. Prova a avvolgere il tuo piccolo cervello di 11 anni attorno a questo.

Crediti immagine: faraonico

#5

Sono stato punito per la mia stessa aggressione sessuale. Sono stato incolpato di una vittima. L'aggressore aveva il doppio della mia età (ero adolescente). Sono stato costretto a pentirmi. Per cosa, non sono sicuro perché non risponderebbero a questa domanda.

Invecchiando e guardandomi indietro, mi sono reso conto che tutto ciò che mi avevano detto era una bugia. Se fai tutto ciò che dovresti, dovresti essere benedetto. Se infrangi le regole, hai sfide/ostacoli/lezioni e devi pentirti.

Ma se Gesù muore per i miei peccati perché devo pentirmi? E di cosa mi pento? Non ho acconsentito a nulla di tutto ciò. Né potrei da un punto di vista legale.

L'unica risposta ovvia era che erano tutte cazzate. Poi anni dopo, un caso ampiamente pubblicizzato con circostanze simili è diventato notizia internazionale. E il clero della vittima si è alzato in piedi alla CNN e ha detto che era stata perdonata. Perdonato. Per essere stato violentato.

Non ero uscito anni prima, ma quando ho visto quella particolare conferenza stampa ho dovuto fare una terapia per affrontare tutta quella rabbia. Guh

Crediti immagine: Dogzillas_Mom

#6

Quando i miei genitori mi hanno detto che mi avrebbero lasciato morire piuttosto che farmi sottoporre a determinate procedure mediche.

Crediti immagine: Schnauzerbutt

"Per far uscire dal culto qualcuno a cui tieni, devi lavorare sodo ed essere disponibile ad aiutarlo a vedere la ragione. Devi incoraggiarlo a rimanere coinvolto in attività al di fuori del culto, a impegnarsi in connessioni con persone che sono "estranee". ,'", ha spiegato Suzanne.

"Per alcune persone, il senso di appartenenza all'interno di una setta vale più dell'autonomia, della ricchezza o dei legami con la famiglia o con coloro che sono al di fuori della setta. È allora che sono necessari interventi di prendersi cura degli altri per aiutare quella persona a riconoscere la verità della propria situazione".

#7

Quando ci hanno detto che non potevamo andare al college. Avevo circa 15 anni quando ho capito che non ci era permesso. Gli anziani dissero che era a causa dell'arrivo del tempo della fine, del tempo perso e della preoccupazione per la comunione nel mondo. È perché vogliono tenerci stupidi. Quello fu l'anno in cui me ne andai. Ciò è stato aggravato perché lo stesso anno mia cugina ha cercato di uccidersi e ci hanno detto di non visitare. Non ero ancora stato battezzato (si aspetta di essere abbastanza grande per studiare e acconsentire) quindi ho detto agli anziani che se non ci fosse stato permesso di parlarle nel momento del suo più grande bisogno, avrebbero potuto farla finita.

Crediti immagine: Simple-Relief

#8

Quando gli "Anziani" mi hanno detto che non potevo più parlare con mia sorella minore perché era in "cattiva reputazione" con l'organizzazione. È l'unica famiglia che mi è rimasta. L'hanno fatta diventare questo mostro solo perché non andava attivamente in chiesa. Fu allora che il vetro si frantumò per me

Ero una testimone di Geova e io e mia sorella siamo ancora legate. Sta facendo grandi cose per se stessa e non mi pento affatto della mia decisione. Non lasciare che qualcun altro prenda decisioni per la tua vita, sarai molto più felice!

Crediti immagine: BananasAnd69

#9

Quando mia madre ha detto che ero così pessima nelle pulizie che se fossi stata maltrattata dal mio futuro marito, "sarebbe stato nei suoi diritti come capofamiglia".

I culti dei fondi sono i peggiori

Crediti immagine: motherofcats04

Secondo la BBC , ci sono fino a 2k sospetti sette che operano nel Regno Unito in questo momento. Alcuni di loro prendono di mira gli studenti per aumentare i loro ranghi. "Solo controllo mentale assoluto", è come Jess, un'ex studentessa, ha descritto il suo tempo alla Shincheonji Church of Jesus.

È stata reclutata nel campus dell'Università di Salford e ha detto che non poteva più riconoscersi mentre era con la setta.

Nel frattempo, la CBS afferma che ci sono fino a 10.000 sette negli Stati Uniti. L'esperto di sette internazionali Steve Eichel ha sottolineato che la maggior parte delle sette sono piccole e cercano deliberatamente di rimanere nascoste.

# 10

Quando ho capito che le porte dell'ex edificio di 13 piani dell'hotel in cui vivevamo tutti erano chiuse a chiave e dovevi uscire per andartene.

Nessuno (dai bambini agli adulti) poteva partire senza una spiegazione di dove stessero andando e quando sarebbero tornati.

Crediti immagine: g1ngerchitarrista

# 11

Testimoni di Geova. Quando mia sorella rimase incinta fuori dal matrimonio, andò dagli anziani (gruppo di anziani che risiedono nella congregazione) per confessarsi e pentirsi. Decisero di disassociarla, il che significa che tutti gli altri testimoni di Geova dovevano evitarla, anche i suoi parenti stretti. Quando è stato chiesto perché questa fosse la decisione, ci hanno rafforzato il modo in cui comunicavano fondamentalmente con Dio tramite lo spirito e questo è ciò che Dio intendeva. Sapevo che era bs. Se n'è andato molto presto e non ha mai avuto nient'altro a che fare con loro. Alla fine tutta la mia famiglia più stretta l'ha fatto, uno per uno e l'anno scorso ho festeggiato il Natale con tutti loro insieme per la prima volta dal 1999.

# 12

Quando sono stato ritirato dalla scuola domenicale e rimproverato per aver fatto domande legittime sul nostro cosiddetto profeta. Avevo 8 anni e non riuscivo a capire come un ragazzo potesse tradurre una lingua perduta usando un cappello e una pietra. Ero un lmao mormone.

"A meno che non commettano un crimine, a meno che non facciano qualcosa che attiri l'attenzione su di loro – attenzione negativa e critiche su di loro – generalmente non sappiamo di loro" , ha suggerito l'esperto che questi gruppi potrebbero vivere proprio sotto il nostro naso senza nessuno rendendosi conto che qualcosa non va.

Eichel ha elencato alcune delle cose che rendono una setta, beh, una setta. Dall'inganno all'essere eccessivamente riservati, ecco i modi per riconoscere uno di questi gruppi.

"Attenzione a qualsiasi tipo di pressione. Questo è probabilmente il consiglio più importante che posso dare a chiunque. Qualsiasi tipo di pressione per prendere una decisione rapida sul coinvolgimento in qualsiasi tipo di attività o organizzazione intensiva", ha sottolineato l'esperto di setta che si è affrettato a prendere decisioni può indicare che sei stato avvicinato dai cultisti.

# 13

Ogni donna aveva bisogno di avere un figlio con il leader della setta. Ci hanno dato dolci drogati, come i biscotti, come cibo.

Crediti immagine: voto positivo per i cookie

# 14

Quando il leader ha tenuto sveglia mia madre per 2 giorni di fila. La stava facendo cucinare, pulire, essere su di lui mani e piedi mentre la rimproverava. le ha urlato che era una donna malvagia che andava all'inferno, lui era troppo devoto per lei, ecc. 3 del mattino e lo sento urlare contro di lei, tutte cose bibliche, e lei sta piangendo. è crollata e lui ha portato mia madre, mia sorella e io al pronto soccorso e ha detto che doveva controllarsi per la salute mentale perché è psicotica. Siamo lì per 3 ore. La allontanano e lei esce con opuscoli di insulti.

Crediti immagine: dismia

# 15

Quando mio fratello ha iniziato a chiedere (gentilmente) come è stata fondata la nostra religione e come è stata coinvolta la nostra famiglia e in genere si è limitato a fare domande sulla vita: non credono nell'evoluzione o nel bacio prima del matrimonio.

E gli avrebbero morso la testa all'età di 11 anni. Mi ha fatto capire che stavano sulla difensiva perché non avevano risposte. Se non riesci a spiegare perché sei in una religione, vattene dal cazzo.

Crediti immagine: PurelyAmy

“Diffidare di qualsiasi leader che si proclama dotato di poteri speciali o perspicacia speciale. E, naturalmente, la divinità», disse. "Il gruppo è chiuso, quindi in altre parole, sebbene possano esserci seguaci esterni, di solito c'è una cerchia ristretta che segue il leader senza domande e che mantiene un'enorme quantità di segretezza".

Secondo Eichel, le sette usano mezzi ingannevoli per reclutare nuovi membri. Quindi, usano un "programma organizzato di riforma" (aka lavaggio del cervello) per cambiare il modo in cui queste nuove reclute pensano e operano.

#16

Quando sono stato io quello che è stato evitato per aver difeso un bambino da un pedofilo.

#17

Quando il mio capogruppo giovanile ha detto che raccontare ai poveri di Gesù era più importante che nutrirli o ospitarli.

#18

Quando continuavano a dirmi che solo gli uomini potevano essere leader e che le donne dovevano essere silenziose, pudiche, secondarie e sottomesse. Mi sono guardato intorno e ho visto così tanti idioti di cui non mi fiderei a condurmi fuori da un edificio in fiamme senza farmi un'idea e affermare che è stato qualcosa che ho fatto che li ha fatti inciampare, come indossare una canotta o dei pantaloni.

"In genere, le sette sfruttano anche i loro membri… per lo più finanziariamente. All'interno del gruppo, sfrutteranno i membri finanziariamente, psicologicamente, emotivamente e, troppo spesso, sessualmente", ha avvertito l'esperto.

"Un aspetto molto importante della setta è l'idea che se lasci la setta, ti accadranno cose orribili. Questo è importante ed è importante rendersi conto. Le persone al di fuori di una setta sono potenziali membri, quindi non sono guardate negativamente come le persone all'interno del culto che poi lasciano il culto".

# 19

Ex Testimone di Geova qui.

Il mio primo indizio che qualcosa non andava è stata la quantità di controllo esercitata nella nostra vita quotidiana. Niente barba, niente capelli lunghi per gli uomini, niente tatuaggi o piercing, niente magliette con grafica "spigolosa" come magliette di band o magliette con teschi, niente intrattenimento che non approvano, ecc. Altri testimoni sono addestrati per denunciarti agli anziani se non stai seguendo le loro linee guida, ad esempio se hai una posizione di rispetto nella congregazione ma qualcuno vede che hai un film classificato R, ti segnaleranno agli anziani e potresti perdere la tua posizione e la tua buona reputazione, che cambierà il modo in cui la congregazione ti tratta.

Ciò che mi ha davvero ribaltato al limite per me è stata la loro dottrina secondo cui tutti i non testimoni meritano di morire ad Armaghedon per mano di Dio, semplicemente per non essere stati testimoni. L'Armageddon dovrebbe essere urgentemente imminente e oltre il 99,9% del mondo morirà solo perché non sono testimoni. Non mi andava bene. Ho lavorato nella vendita al dettaglio per un po' di tempo e le persone con cui ho lavorato erano intelligenti, compassionevoli e amorevoli come qualsiasi testimone che conoscessi.

Alla fine, questi problemi sono diventati troppo grandi per me da sopportare e ho commesso il peccato finale, ricercando informazioni che criticano la religione. Ci è stato insegnato a essere terrorizzati da tutto ciò che critica a distanza la religione ei suoi leader. Alla fine ho spinto contro quella paura e ho fatto la ricerca. Mi sono svegliato all'istante. Hanno capito perché ci hanno insegnato a temere così tanto le informazioni "apostate", è perché sanno che è tutto vero e non vogliono che le vediamo

Crediti immagine: scusa il sangue

# 20

È difficile scegliere una prima volta, ma sapevo che dovevo correre quando sono stato portato a fare shopping per un abito da sposa a 12 anni.

Crediti immagine: AtTheEnd777

#21

Scientology. Quando hanno preso la nostra seconda casa.

Crediti immagine: [eliminato]

#22

Quando ho scoperto di essere gay e per questo, sarei bruciato per sempre all'inferno, indipendentemente dal fatto che non avessi scelto di essere gay.

# 23

Non avrei dovuto fare amicizia con altri ragazzi a meno che non andassero nella nostra chiesa.

Crediti immagine: super_nice_shark

#24

Quando ho capito che Dio non usa spade fiammeggianti per costringere le ragazzine a scopare vecchi tizi.

Quando ho capito che qualcuno di quei vecchi poteva ancora tecnicamente chiedere di me o mia figlia come "moglie spirituale" e non avremmo avuto scelta.

Quando un membro devoto disse molto seriamente a suo figlio che avrebbe preferito che si diplomasse al programma educativo della Chiesa piuttosto che al liceo. (Il seminario non dà né credito, né esperienza nel mondo reale: è solo un lavaggio del cervello.)

Quando lo stesso membro mi ha detto che, anche se potrebbe essere difficile, avrebbe offerto i suoi figli come fece Abramo con Isacco, in un baleno, se il Profeta lo avesse comandato.

#25

Cresciuto in una setta in Irlanda sa come dippers (cooneyites)

È stato assolutamente pazzesco e la mia famiglia è tutta membro e ha dovuto rinnegarmi e brillare di me quando ho dichiarato di essere gay. Gli altri membri della famiglia ne discussero e decisero che era necessario spogliarmi di ogni eredità e di ogni relazione con la mia famiglia e altri membri della nostra religione.

#26

Quando ho iniziato a frequentare una scuola gestita dal mio culto dopo anni trascorsi nella scuola pubblica e non erano solo le regole a essere diverse, ma le norme sociali.

Esempio: permesso di dormire solo 5 ore a notte. Bullismo intenso per aver parlato con i ragazzi dopo aver rotto con il mio ragazzo. Strane forme di punizione fisica/psicologica quando gli studenti hanno infranto le regole. Gli viene insegnato che la masturbazione non è salutare, che farsi piercing fa buchi nella tua aura (che può essere riempita solo con diamanti lol) e che dormire con gli uomini crea buchi nella linea dell'arco di una donna (che influisce sulla sua capacità di legare con il suo bambino).

La maggior parte delle cose erano relativamente benigne all'inizio. Le voci che circolavano nel corso degli anni sono state sempre respinte come persone che cercavano di denigrare l'immagine del nostro insegnante, o trarne profitto finanziario, o erano "pazzi". Non è stato fino all'inizio dello scorso anno quando la verità sugli abusi e la corruzione nella comunità ha iniziato a emergere!

#27

Quando hanno detto ai membri di parcheggiare dietro la chiesa per nascondere le loro auto in modo da non essere denunciati per raduno durante il culmine della pandemia.

Quindi hanno fatto firmare al coro gli inni degli NDA.

Quindi ha davvero il controllo durante i servizi online. Ti hanno fatto inclinare la fotocamera in un modo specifico, indossare determinati vestiti, non sederti così vicino al tuo coniuge, ecc

In una preghiera, hanno detto di amare il leader della chiesa più di chiunque altro.

La pandemia ha davvero aiutato me e la mia famiglia a fare un passo indietro ed esaminare davvero l'organizzazione a cui abbiamo dedicato le nostre vite

#28

Me ne sono reso conto quando mi è stato detto che per raggiungere il livello più alto del paradiso avrei dovuto partecipare a "L'espiazione del sangue" all'interno del tempio mormone e che a mio marito sarebbe stato richiesto di avere più mogli per raggiungere lo stesso paradiso .

HO AVUTO IL F**KITY F**K OUT!

#29

Mia madre era una testimone di Geova. Mi ha cresciuto da sola, senza mio padre. Ero solo un bambino (circa 6-9 anni) e non mi sentivo a mio agio con tutto e tutti. Sentivo che qualcosa non andava, nel modo in cui parlavano, nel modo in cui sorridevano. Quando si è ammalata di cancro, all'inizio ha rifiutato alcuni trattamenti, è andata persino da un medico "fratello" che ha affermato di poter curare il cancro con le erbe. Quando si è ammalata gravemente, iniziano a "lasciarla andare" e si concentrano su di me. In quel momento era a casa, con mia zia e mia nonna con lei. Quando mia zia e mia nonna sono impazzite per loro e mi è stato proibito di venire a casa per me, sono semplicemente scomparse. Il lato triste della storia era che ha vissuto nella comunità per anni, quindi non aveva altri amici oltre a loro. Che si è appena dissolta, lasciandola sola. È morta nel 1992.

Per rispondere alla domanda, penso che la prima volta che mi sono reso conto che qualcosa non andava è stato quando LORO si sono resi conto (scusate il gioco di parole), l'intera community ha iniziato a comportarsi in modo strano, troppe attenzioni, troppi sorrisi, molto inquietante.

#30

Niente è sbagliato. Il nostro leader supremo sa tutto e ci ama tutti allo stesso modo. Certo, fa sesso solo con le ragazze adolescenti carine, ma questo è un suo diritto e responsabilità come unico vero rappresentante di Dio. Possa il suo seme essere forte e abbondante.

#31

Quando mi sono reso conto che avevo eseguito due versioni della "verità" nella mia testa per tutta la vita. Uno era la realtà empirica, basata sui fatti in cui viviamo, l'altro era la versione della mia chiesa di quella realtà. Un giorno, ho capito che entrambi non possono essere vere e stavo vivendo una bugia.

Ho lasciato e ho dovuto rivalutare come volevo vivere la mia vita, e ho trovato la mia vita genuina.

Ho avuto la fortuna di avere un coniuge che non era un membro della mia chiesa a sostenermi. La mia famiglia, non tanto.

#32

Non in una setta per dire, ma era in una di quelle megachiese evangeliche. Iniziata come una bella chiesa d'angolo; la pietà era genuina.

Non credo che il pastore abbia pianificato tutto: sembrava un vero predicatore fino a quando la chiesa non crebbe in modo esponenziale. I like sono passati da poche centinaia di iscritti a 15.000 in meno di 2 anni. Quindi il suo obiettivo principale era mantenere (intrattenere) le masse, cosa che lo spingeva a fare cose stupide.

Cominciarono ad accadere molte cose strane. In particolare, un giorno "ha avuto una rivelazione" che la congregazione ha bisogno di espandersi ulteriormente ei membri devono, sono serio, distribuire tutto l'ORO che indossavano. Conosco una signora che ha avuto seri problemi con suo marito perché ha regalato la sua fede nuziale d'oro.

La mia ultima goccia è stata quando si è promosso Apostolo e si è ribattezzato "Paolo". Apostolo Paolo. Bene.

Crediti immagine: jetiro_now

#33

La mia chiesa mi ha fatto buttare via tutti i miei libri di Harry Potter con copertina rigida della prima edizione perché erano "malvagi"

Non mi era nemmeno permesso venderli, in modo da non far "inciampare" gli altri

Probabilmente ci penso una volta a settimana…

#34

Quando il mio fratellastro ha dovuto solo pregare per il perdono dopo avermi molestato, non sono state intraprese altre azioni.

#35

Quando ho capito che esistevano farmaci e antidolorifici, che altre persone li davano ai loro figli quando erano malati e che i miei genitori avrebbero potuto aiutarmi quando stavo soffrendo, ma hanno scelto di non farlo.
E che guardare la televisione non rende qualcuno una persona cattiva ahah.

#36

Cresciuto in una congregazione della Chiesa di Cristo molto cultuale. A 13 anni mi sono reso conto di quanto giudicassero tutti e che niente di quello che qualcuno faceva sembrava mai abbastanza. Ho iniziato a soffrire di depressione perché ho capito che niente di quello che faccio sarebbe mai stato abbastanza. Ho cercato di essere perfetto, ma non è mai stato abbastanza buono per la chiesa o per "Dio". Ho notato i pettegolezzi e gli atteggiamenti negativi l'uno verso l'altro quando si voltavano le spalle, ma quando si parlavano tutti facevano finta che non stessero solo parlando di merda su di loro. Ho notato che era insolito che non ci fosse permesso di uscire con nessuno tranne le persone che erano nella nostra chiesa. È stato strano quando le persone della chiesa hanno iniziato ad arrivare a casa mia senza preavviso e si sono invitate a parlare della mia frequenza in chiesa di recente. Notare l'atteggiamento di merda e le strane regole sociali della chiesa alla fine è stato seguito dal rendersi conto che nulla di tutto ciò aveva un senso logico, dato che lentamente sono diventato un amante della scienza.

#37

Sono stato cresciuto in modo molto rigoroso dai genitori della Chiesa di Cristo in una chiesa battista del sud estremamente legalistica. Ero estremamente protetto, permettevo solo un film (forse) e un'ora di TV a settimana, SOLO film cristiani, libri, programmi TV, radio, ecc. Non ho mai interagito con i bambini al di fuori della bolla della chiesa, poiché i miei genitori hanno iniziato a diventare cristiani scuola in modo da "non dover andare alla malvagia scuola pubblica e subire il lavaggio del cervello".

Per me è stato quando il mio pastore e il mio pastore giovanile mi hanno preso da parte durante un accampamento in chiesa e hanno detto che erano preoccupati per la mia salvezza poiché non avevo guidato nessuno nella preghiera dei peccatori e non ero andato in "visita", che era la porta bussare la domenica pomeriggio per parlare di Gesù. Invece, suonavo l'arpa come parte del gruppo strumentale ogni domenica e mercoledì e cantavo nel coro quando non suonavo, cosa che mi esercitavo nello stesso periodo della visita.

Fondamentalmente mi hanno detto che dal momento che ho mostrato la maggior parte degli altri frutti dello spirito come amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, ecc., pensavano che fossi cristiano ma poiché ho boicottato apertamente le visite e non avevo sopportato nessuno dei " portando nuove pecore nel gregge" frutto guidando qualcuno nella preghiera dei peccatori, non potevo essere un vero cristiano e loro volevano che lavorassi su questo. avevo 15 anni! Non ho mai interagito con i non cristiani e ho fatto parte del gruppo strumentale e del coro che si esercitava durante la visita! Come potrei farlo se tutti quelli che conoscevo erano già cristiani??

Ha portato ad alcune domande serie, ma non potevo davvero fare nulla fino a quando non sono scappato al college 3 anni dopo.

#38

Quando gli altri miei amici vennero per la prima volta nella mia chiesa. La maggior parte delle mie amicizie sono state isolate con i membri della chiesa fino alla scuola media.

Ho iniziato ad andare con gli altri miei amici cristiani nelle loro chiese che erano tutte simili tra loro. Quando sono venuti da me erano a disagio e tutti hanno iniziato a dirmi che la mia chiesa era strana.

Intorno ai 13 anni la madre di un amico mi ha fatto alcune domande sulla mia chiesa e io avevo recentemente ottenuto Internet, quindi ho iniziato a fare domande nella mia chiesa, e le domande non erano le benvenute.

La mia chiesa era una propaggine, con sede a casa, da ciò che è noto come ministeri "La Via".

Di recente un collega mi ha raccontato una lunga storia sul fatto di essere stato quasi indottrinato a una setta mentre era al college. Ho menzionato come suonava come "The Way" e i suoi occhi si sono illuminati.

#39

Quando mi è stato detto che fare ricerche indipendenti sulla dottrina avrebbe portato a essere evitato dai miei amici e dalla mia famiglia. vale a dire cadere in linea cagna. Testimone di Geova.

Crediti immagine: llgongshowll

#40

La causa dopo la causa e la Royal Commission australiana sugli abusi sessuali su minori e il vedere uno dei "leader" sdraiato sulla telecamera. Mi ha fatto contorcere sul sedile a guardare.

Per non parlare della politica "no trasfusioni di sangue" + che evitano gli ex membri.

(ExJW qui~)

#41

Recentemente.

Ho 41 anni e ho avuto la benda sugli occhi che molte delle organizzazioni "evangeliche" con cui ho lavorato nella mia vita sono state delle sette.

Nella mia adolescenza siamo andati in una chiesa che ti diceva con chi potevi uscire, cosa potevi guardare in TV, quali film potevi vedere e sceglieva con chi potresti essere amico all'interno della chiesa. Il 99% dei leader ti ha detto come gestire la tua famiglia, ma ha avuto figli che erano gravidanze adolescenziali o un papà bambino, studenti analfabeti, abbandono scolastico o tossicodipendenti. C'erano dei tratti in cui andavamo in chiesa due volte al giorno, anche durante la settimana. Incoraggiavano le persone a far uscire i propri figli dalla scuola per le riunioni di risveglio, gli studenti a casa rimandavano le lezioni: era consumante. Hanno iniziato i matrimoni combinati, con diverse famiglie che hanno chiesto ai miei genitori di sposare le loro figlie – ci hanno quasi provato ma hanno smesso perché sembrava "strano".

Quando mi sono trasferito al college, mi hanno consigliato una mega-chiesa da cui hanno ricevuto molti dei loro messaggi e cose del genere. Questa chiesa ha fatto più o meno lo stesso. Hanno incoraggiato gli anziani delle scuole superiori a rimandare l'università di un anno ea PAGARE LA CHIESA $ 3.000 per l'opportunità di lavorare lì per un anno per un programma di tirocinio che garantisse un'esperienza di lavoro nel ministero. Questo programma ha micro-gestito la tua vita per un'ora, includendo un intenso nonnismo per i nuovi membri che mandavano regolarmente gli studenti in ospedale e li accatastavano tutti in alloggi per studenti in modo che tu potessi concentrarti maggiormente sul programma.

#42

Mia madre diceva "non siamo una setta! Voglio dire, sono sicuro che gli ex membri hanno ricevuto dei sicari un paio di volte, ma questo NON ci definisce! Yeahhh Anche il fatto che anche se io ei miei fratelli abbiamo chiesto ripetutamente quale fosse la nostra religione, i nostri genitori si sono rifiutati di dircelo fino a quando non avessimo tutti i 16-19 anni perché non si fidavano che non lo cercassimo o non lo dicessimo ad altre persone.

#43

Sono stato cresciuto con la convinzione che se avessi seguito tutte le regole e fossi stato una brava persona, avrei sentito una conferma di tutto. A 7 anni io ero ben consapevole che dovevo ancora sentirlo, ed era una delle tante cose che portava a diventare depresso all'età di 12 anni. Continuavo ad avere domande a cui non avevo risposta se non "Dio opera in vie misteriose". Alla fine, ho trovato un canale YouTube in cui la persona raccontava di come aveva lasciato la religione e ho capito che tutta la mia vita era una bugia e che non dovevo più provare a credere in qualcosa che non ha mai funzionato per me.

#44

In quinta elementare quando li ho visti tagliare teste di cammello per strada. Stavano "benedicendo" i loro corpi con il sangue. Si sono anche colpiti in testa con una spada e io stavo chiedendo a mio padre a riguardo e la risposta di “questo è un ordine di Dio” non mi ha convinto. È stato allora che ho iniziato a cercare risposte. Ho vissuto tanti anni nella paura e nella confusione ma ora va tutto bene, non faccio più parte di quel gruppo, non ci sono mai stato.

#45

Quando mi sono sentito dire: "Sono così fortunato di essere nato nella religione giusta".

#46

Quando ho saputo che, se una donna doveva essere violentata, sarebbe stato meglio per lei suicidarsi piuttosto che rischiare che il suo "lignaggio di sangue" venisse contaminato.

#47

La mia prima volta che ho partecipato a una sessione di investitura al tempio mormone locale, e ci sono parti della cerimonia in cui aggiungi fondamentalmente abiti e un grembiule a ciò che già indossi. Durante la seconda volta in cui tutti nella stanza stavano in piedi e si aggiustavano le vesti in base alla parte del rituale a cui ci trovavamo (ovvero facendo ciò che ci veniva detto in misura estrema) mi sono fermato, mi sono guardato intorno e ho pensato: "Oh! Questo noi perché la gente pensa che siamo una setta". Ho spazzato via il pensiero perché ho visto la cerimonia come un evento spirituale individuale, ignorando il fatto che ci stavamo tutti vestendo e condividendo strette di mano segrete come gruppo.

Sono passati 19 anni da allora, ho dovuto esaminare e scomporre molta della mia vita, ma alla fine ho scritto la mia lettera di dimissioni per lasciare finalmente la chiesa.

#48

Sono stato cresciuto come testimone di Geova. Uno dei miei primi ricordi risale probabilmente all'età di 6 7-8 anni. Ricordo di aver pensato che le cose che sto imparando potrebbero non essere vere, ma è comunque una vita migliore rispetto a quella al di fuori della religione.

La cosa più grande che ho scoperto che mi ha svegliato è stata quanto fossero gentili le persone al di fuori del culto. Sono sempre stato educato a credere che fossero stati influenzati dal diavolo e che non ci si potesse davvero fidare di nessun altro. Ma qui ero al liceo, ed ero circondato dalle persone più fantastiche e accettanti che avessi mai conosciuto. Completamente contro quello che mi era stato detto che fossero.

#49

After my parents announced their pending divorce, I was suddenly taboo to virtually all my church friends. It occurred to me then that every one of my secular friends were of higher quality than my religious ones. This struck me as strange, considering those of my friends who had "the holy spirit in their hearts" were also all pretty much douchebags. That was when I started re-examining my religious beliefs.

#50

Well, where to start. There were always so many things I couldn't grasp about what I was taught growing up. How was the world supposed to be so young? How did they fit so many animals on such a small boat? How come this "faith" stuff never seemed to really work? Why didn't I have autonomy over my own decisions? How come my parent's and the head minister didn't appear to have to follow some of the rules that I did? How was everyone so sure that THIS was the correct theology to be so invested into?

I think the exact moments that really did it for me was when my abusive father-in-law to be as well as my abusive grandfather were both using their book to justify their abusive and manipulative behavior. And then the time my grandfather "prophesied" that I used my brain to much and needed to shut it off.

Those were the catalysts I needed to abandon ship completely and seek actual truth rather than just "believe" and "trust" whatever their book said without answers or proper, convincing evidence and proof. I could not be more happy to finally be out of that terrible time and place.

#51

When I was five and the leader, who claimed to receive messages directly from God, accused me of doing something I knew I had not done.

#52

When they said people would try to convince us the cult was wrong. But to not even listen because we would end up believing them. Which…is really quite an admission when you think about it. But the consequences would be shunning by everyone you knew and death at Armageddon. So you shove questions like that aside for as long as you can.

#53

When I read a bedtime story about a little boy who was hit by a car and in the hospital. The boy in the room with him asked if he was Christian. The injured boy says no. The other boy tells him he won't go to heaven unless he's a Christian. So he advises the injured boy to keep his right hand raised to show Jesus that he wanted to be a Christian. The injured boy died during the night but his right arm was propped up by a pillow and 'Jesus understood' and let him into heaven.

#54

When they declared that CHILDREN of gay people couldn't be baptized. Not just gay people themselves, but their children too.

The cult is Mormonism.

#55

When my mother ignored my molestation by a member because they were a member, and they would never do anything like that, and even if they did it, they were a member.

#56

It started when I was a kid when I asked my mother why the important people in the church have such so many big houses. All she told me was people donate them… As I grew up and understood real estate value they had like $500k houses in almost all major cities in the US. Most churches solely on tithing and donations but they were doing what the catholic church was doing way back when. Asking for thousands upon thousands of dollars for "spiritual revolutions" and "ancestor liberations". But I will never tell my parents especially my mother what they are doing is wrong because it has revolved around their lives for so long. I do not want to take that away from them. I think they probably know that I do not want to do anything with the "church" at this point but won't outright call me out.

Image credits: herokie

#57

When a congregation member pointed to a young girl after a service and said "it's dangerous for girls that age to think for themselves"

#58

I joined in my early 20's but I was a recovering drug addict and emotionally a child. I essentially grew up in a Japanese Buddhist cult, the Soka Gakkai (SGI). I realised something was up when i couldn't trace the money. It seemed like every centre was marble floored and worth millions. I couldn't understand where the money came from and begun asking questions. I found out that I was in a financial cult that had its own political party. Then while travelling I encountered Buddhist ideas as they were taught outside of SGI. These made sense and helped me so much that I left immediately upon returning home.

I'm not in any group now and have a spiritual connection to nature alone.

#59

So many red flags.

Speaking in tongues, hellfire nonsense. I felt like the only sane person in the room.

Saying Pokemon came from Satan-this is when I stopped believing.

No non Christian media, which became a big fight with my parents. Caused a lot of resentment.

The church did regular book burnings. This was traumatizing, as a nerdy kid who loves to read. This made me hate them.

Saying it was bad to research other religions or what they teach (6k year old earth etc). I realized they had something to hide.

Thank f**k my mom is a hypocrite and had 2 other kids out of wedlock and was excommunicated.

#60

I went to the front of my church for help drinking water because as a kid, I hated water but loved soda. Cue pastor putting his hand on my head and pushed me backwards.

Out of shock and not wanting to make a scene, I laid still on the ground, fully aware, and still not wanting to drink water.

I realized at that point everyone was faking it and no one dared challenge the pastor on his bulls**t. I'm an atheist now, go figure.

#61

When they told me to doubt my doubts before doubting my faith.

#62

When I was 12 years old, my classmate from school died in a car accident. We were as close of friends as I was allowed to be with someone who wasn't in the cult. I asked my mom if I would see my friend in paradise (afterlife) and she said no because her parents weren't Jehovah's Witnesses. Then and now, I couldn't believe that an innocent 12-year-old wouldn't get a shot at everlasting life because of her parents. It was definitely the biggest crack in my ideology that only grew as I got into my teen years.

#63

My aunt and uncle joined a radical sect of the 7th Day Adventists. Seventh Day Adventists don't allow dancing, cards, chess, checkers and most board games. They can't go to plays, or partake in anything that isn't "harmless" but it isn't clear what is holy and what is profane. That means that sports and even watching TV are really unacceptable unless somehow religiously-aligned.

My cousins were fascinating. Their parents joined the Global Mission arm and became Missionaries (professional) and lived in Argentina, Thailand and Africa. My cousins would come to North America every so often to see family but were so bizarre because they had no cultural references. They were raised in a cloistered community with little-to-no outside influence, so they didn't know music, arts, or pop-culture. They had never heard most music or even seen a Gilbert & Sullivan play. They would come to us and talk about the Church but there was no way me or my other cousins would give up our lives to live in some quasi-monastic world.

Their parents abandoned the Church after a number of years and became Mainliners, but for a good 7 years, my cousins were like people who had been unfrozen from a glacier and trying to navigate life as interlopers.

#64

When I realized that the real reason why they don't let us do outside research on the church(basically a quick Google search) is to hide the church's shady history and that beginning at a young age, girls are trained to be submissive and quiet, with the expectation that they'll get married and have many kids that will repeat the cycle. Also, a lot of hypocrisy going on.

#65

I approached an Elder about wanting to be baptized. In short, my "eternal life on Paradise Earth" was thrown into jeopardy and I was denied the opportunity to "progress" toward having a saving relationship with God because my hair was too long. This group preaches imminent Armageddon, like any day now, for context. A cosmetic divergence was enough to condemn 14 year old me to destruction until I conformed to their arbitrary grooming standard. Something kind of broke in me right there. I left the Kingdom Hall and never returned.

#66

When I read the Bible for myself .

#67

When I realized my cult/religion does not treat women with respect. A man can live in heaven with up to 7 wives (or i forget the specific number), does not allow abortion even if it is rape or will endanger the life of the wife, no premarital sex, no coffee (because of caffeine) but chocolate and soda is ok, does not accept homosexual, forced you to serve the church for two years and prioritize marriage over career and lastly, does not consider black guys as people (this changed tho)

#68

Every year at baptism in my Mennonite church, it's always a bunch of 14-year-olds getting baptized and they each have to give their testimony. 90 percent of them list fear of going to hell as a major reason for their decision to convert. They talk about how wonderful God is for "saving them" from their fear, but they don't realize that their indoctrination into the belief in God is the entire reason they ever had that fear to begin with.

When I was 13 and at a Mennonite-run boys camp for "troubled boys" I was openly not a Christian, and one of the only people in my group to be that way. A guy claims he saw the angel of death look at me at night. The dumbass that I was, I almost converted because of that after breaking down crying. Thankfully, I didn't.

TL;DR Christianity's method of keeping itself alive is indoctrinating young people into believing that they will go to hell if they don't follow the church's beliefs, and without the use of emotional manipulation to gain converts, it would cease to function.

#69

When our religion teacher was out sick and the substitute teacher told us the same Bible story from the week before, but with a completely different ending.

#70

My entire childhood was spent in a holiness separatist cult. My dad inadvertently became the whistleblower and the cult imploded as I was going into 7th grade. I knew we were different, as I wasn't allowed to participate in holiday plays or crafts in the classroom, and I wasn't really allowed to have toys per se, but once we emerged out of it into the real world, I saw what I'd been missing out on. As a kid, I didn't really know how to self regulate without the heavy handed structure, so once I got into middle school I really floundered academically and otherwise. It takes a long time to learn the life skills that get thwarted or interrupted in childhood.

#71

I was born and raised into a not so known buddhist cult (although whether its a cult or not is contested by a lot of people, still) called "SGI". My mum was practicing it when she was still preggos with me. Thus I was considered to be a "fortune baby" as they say lmao. I didnt think too much about it as a kid. We went to our meetings every week and met people but at some point I learnt the religion had a whole political thing going on in Japan and I was so confused. Also, ive had extensive mental health issues and over the last couple of years I realised my mum who has been practicing this religion for 20+ years is still a narcissist who has never shown an inch of wisdom or any kind of forgiveness as our religious text said. Ive slowly moved myself away but its hard because anywhere I move to my mum will always try to "get me connected" to a local member and its a lot

#72

When I went to college and finally explored my faith personally, and discovered how blatantly, clearly false it was. I didn't realize it was cult even then. That came later, with the social and family ostracism and other inappropriate interference and pressure from the faith, all in the name of truth and righteousness.

#73

When I was passing the mic down the isle at the watchtower study and the elder at the row seat started rubbing my thigh and trying to go higher. When I moved away he held my leg there and gave me a stare like " Dont you move boy".

#74

In high school, I had some school friends that I would debate religion with. One day they said we should take turns and go to each other's church. I told them I wasn't allowed to do that.

It felt odd that I would ask something of them that I wouldn't do myself.

Anyway, one of them did come and I was so excited. Afterward she said it was nice but that the “Watchtower study” (a group read of a magazine produced by the religion where the congregation volunteers to answer questions about what was read) was very basic where everyone answered the questions by just repeating the words from the magazine. I had never noticed how rote and mechanical it all was. There was no critical thinking. It was literally like asking a 3rd grader about a book he read.

This led me to realize something wasn't right. I left the Jehovahs Witnesses shortly after. It's a cult, a very very boring cult.

#75

When it came time for me to leave for my own mental health. I became the villain and when confiding in my college tutor she was horrified to learn even a fraction of what I had grown up with. She was the main encouragement I needed to gtfo when I did

#76

When I asked them how they all can speak in tongues. And one guy was like "Well, you just babble like this…" From then on I hid in the woods every time they came to pick up my family.

#77

Ex-jw here

Besides the obvious doctrinal problems of my former religion, the other thing that woke me up was constantly reading about how happy Jehovah's people are and feeling that I didn't empathise with the feelings they were basically ordering me to feel. I was sad and depressed.

#78

When it dawned on me that I wont be going to hell for playing on Saturday (the sabbath)or celebrating xmas, painting my nails or loving my gay uncle. I heard it all my life but primarily after my parents divorced (which is a whole other story) and my father side of the family continued with the teachings with a heavy load of guilt. I felt so guilty and cried a lot out of confusion as to why my family made me feel so unsafe now that I didnt follow exactly what the leader of the church said. I was 8 and it continued on for way to long before I said "yall nuts". F**k the world wide church of God.

#79

Exactly 1 year after I was "Disfellowshipped" as a Jehovah Witness.

Having friends outside the cult really helped me out, and my brother also left with me too.
We both do not speak to my parents anymore. Its been approx 5 years now.

#80

sitting in shelter at 16 years old, couldn't stay at the shelter because I wasn't an adult, no youth shelter in the county, called the youth pastor at my church trying to find some sort of help. found out that they had all known and encouraged my mother to make me homeless because I was a "blight on her house" because I didn't attend church regularly because of work and cadets obligations.

#81

I was already out and living on my own when one of my brothers told me to look up my dad's organization on wikipedia. The moment I saw the word cult it was like, “of course it is! How could I not have put it together sooner??!”

It just never occurred to me that it could be a cult, even though all the reasons I hated growing up in that environment were basically a high-control group checklist.

#82

When my mom told me about her childhood with it. We split off from it when I was 8 and my parents got divorced, but my grandparents are apart of it.

My mom couldn't have friends who weren't apart of it. She couldn't have sleepovers at all, period. No holidays at all. Her life was helicoptered.

Jehovah's Witnesses. Scary group of people. I will never go back to that again.

#83

Probably when I was fairly young, maybe 6-8 years old. We'd wake up early on Sundays and bow to a picture of the founder. I was pretty sure my "outside" friends never had to do that, but since most of my friends were inside the "church" and did it too, I didn't think too much on it.

#84

When I saw the adults "speaking in tongues" while waiving their hands to the sky and falling to the floor when the pastor touched them I knew something was wrong, even as a child. It also felt weird when they would march all the kids in front of the congregation to one by one say we accept the teaching of Christ while eating his body and drinking his blood for communion.

I still have the damn pledge to the "Christian flag" memorized 30 years later.

(Fonte: Bored Panda)