57 momenti esilaranti in cui le persone hanno scambiato qualcosa per essere paranormali, come condiviso dalla comunità del panda annoiato

Quante volte sei andato fuori di testa a causa di uno strano suono o di una sagoma scura che ti "guardava"? Sono abbastanza sicuro che tutti abbiamo avuto questi momenti in cui abbiamo pensato che la nostra presenza fosse stata "onorata" da un fantasma o da un alieno, che poi si è rivelato essere solo un mucchio di vestiti sconsideratamente adagiati su una sedia.

Quindi ho chiesto alla community di Bored Panda di condividere le loro storie di un momento in cui pensavano di aver sentito o visto qualcosa che consideravano paranormale. Le risposte sono esilaranti e potrebbero farti ridere! Condividi anche i tuoi momenti "più inquietanti" con noi!

# 1

Una volta, a casa dei miei suoceri, la madre di mio marito stava dicendo quanto recentemente avesse sentito questo suono di lamento basso ogni tanto proveniente da qualche parte nel soggiorno. Siamo stati qui per un po' e, in effetti, anche noi abbiamo sentito questo strano suono provenire da qualche parte nel soggiorno. Non siamo riusciti a posizionare il suono, ma era decisamente inquietante. Naturalmente, è iniziata la conversazione sulla casa infestata dai fantasmi, ma abbiamo deciso che probabilmente era qualcosa di più realistico. Questo è andato avanti per alcuni giorni fino a quando un giorno ci ha chiamato ridendo in modo incontrollabile. Abbiamo chiesto cosa ci fosse di così divertente e lei ha detto che i nipoti erano venuti per una visita e il più giovane, Charlie, voleva giocare con il suo libro sulla fattoria. Ora, questo libro era uno di quei libri interattivi in ​​cui premi l'animale e fa un suono. L'aveva lasciata nella scatola dei giocattoli nell'angolo del soggiorno. L'ha tirato fuori e ha premuto i vari animali solo per scoprire che la maggior parte di loro non funzionava, ha premuto la mucca e questo basso gemito proveniva dal libro. Le batterie erano così scariche da essere inceppato nella scatola dei giocattoli e spinto contro un altro giocattolo, che si spegneva di tanto in tanto, scaricando la batteria. Questa mucca da libro della fattoria era la colpevole per aver emesso i suoni spettrali! Ci abbiamo riso sopra per anni.

#2

Hai mai sentito una volpe di notte nei boschi? Fanno rumori empi. Inoltre, non ho protetto il mio cibo correttamente e i procioni hanno invaso il mio campeggio. Mi rannicchiai nella mia tenda, senza dormire, convinto che Blair Witch mi avrebbe preso. Avevo 34 anni.

#3

Mi sono appena trasferito in casa. Abbiamo dormito nella camera da letto del piano principale le prime notti in modo da poter dipingere la nostra camera. Mi sono svegliato nel cuore della notte per andare in bagno. Non ho acceso la luce perché "sapevo" dov'era il bagno. Improvvisamente, sono in un portale nero come la pece. Riesco a sentire le pareti su entrambi i lati ma davanti, niente. Ho chiamato un paio di volte il nome di mio marito e gli ho chiesto: "Dove sono? Aiutami". Tesoro, sei entrato nell'armadio del cedro. Prova la porta numero due.

#4

Ho lavorato in un asilo nido nei primi anni 2000. Dato che ero al liceo, aprivo per poter andare a lezione la sera, il che significava arrivare alle 5 per pulire prima che i bambini iniziassero ad arrivare alle 6.
Quindi, una mattina sono arrivato lì, era buio, sono solo, accendo tutte le luci che riesco a trovare e sento il suono più terrificante che abbia mai sentito provenire dalla stanza dei bambini. Quindi, mi sono rinchiuso in ufficio finché non sono arrivate altre persone (il mio esercito di bambini di 6 anni!). Poi sono andato a vedere di cosa si trattava.
Era un Tickle Me Big Bird le cui batterie erano state rovinate passando attraverso la lavatrice.

#5

Avevo 16 anni e mia madre faceva il turno di notte. Vivevamo in un piccolo cottage immerso nel bosco, senza vicini. Guardando la TV quando all'improvviso ho visto un libro staccarsi dallo scaffale e cadere. Come gli acchiappa fantasmi. Un altro ha fatto la stessa cosa. Troppo terrorizzato per muovermi, chiedendomi se la polizia mi avrebbe creduto se avessi chiamato. Alla fine ho raccolto abbastanza coraggio per andare effettivamente allo scaffale e dare un'occhiata più da vicino, mentre un terzo libro stava per cadere. Il gatto era dietro la fila di libri, ne spingeva fuori uno con il sedere ogni volta che si girava… Mi fissava in modo strano mentre quasi cadevo a terra, ridendo istericamente.

#6

Due parole. Appendiabiti. Non riesco a contare quante volte sembravano una persona al buio.

#7

Quindi ero sdraiato nel mio letto, mezzo addormentato, ad ascoltare Hamilton. Poi, all'improvviso, ho sentito qualcosa che mi toccava/si muoveva sullo stomaco. Avevo la mano sullo stomaco. E spostato. Si scopre che ero solo io a essere un idiota e a dimenticare letteralmente dov'era la mia mano. Non so ancora come ci sono riuscito. Mi ha spaventato a morte.

#8

Vivo in un condominio. Da solo nel mio studio, stavo ascoltando creepypasta su YouTube e sono le 11:00 di notte. Ho aperto una finestra e ho acceso una sigaretta. Poi comincio a sentire dei sussurri provenire dal mio armadio. Una voce chiara e morbida: "Non farlo!" mi sono congelato. La voce continuò: "No! Mi senti? Non! Vieni qui…" Mi alzai. E poi si rese conto che la voce apparteneva al vicino. Era nel parcheggio, proprio sotto la mia finestra, a rimproverare il suo cane. *palmo facciale*

#9

Ero in viaggio con il mio amico. Mi aveva invitato ad andare con lei ei suoi nonni a guardare il cuginetto mentre la famiglia era in vacanza. Comunque, finisco per dormire nella stanza dei bambini. Aveva le ante degli armadi a specchio che sono già abbastanza inquietanti. In effetti, li trovo così inquietanti che ho aperto l'armadio in modo che ci fosse solo una porta. Così sto quasi dormendo quando sento distintamente una risata minacciosa provenire dall'armadio. Ho una grande immaginazione, quindi metto in dubbio la realtà della situazione quando la sento di nuovo. Questa volta ride e dice: "Ancora spaventato?" in tono beffardo. Ora sto tranquillamente impazzendo perché l'uomo nero (o IT) è nell'armadio di questo bambino e io morirò. La cosa ride di nuovo e io sono come "YOLO" e volo verso l'interruttore della luce. Sono determinato ad andare fino in fondo perché sono un grande scettico, anche se pensavo ancora che l'uomo nero potesse rivelarsi un problema più grande di quanto avessi previsto, ma avrei combattuto questa cosa se lo fosse stato. Non c'era nessun uomo nero nell'armadio, quello che ho *trovato* era uno squalo parlante giocattolo Hotwheels in cui devi correre con le macchine attraverso la bocca dello squalo. Si era depositato nella pila dei giocattoli e l'interruttore era stato attivato per farlo parlare. Stavo per combattere un accessorio per auto giocattolo. Sono andato a letto e ho dormito profondamente.

# 10

Nel 2002 ho comprato la mia prima casa. Sono un ragazzo di città e la mia casa era in campagna a 1/4 miglia dal vicino più vicino. Non molto tempo dopo essermi trasferito, una mattina prima dell'alba, giuro di aver sentito le deboli voci di un uomo e di una donna che parlavano con un tono normale dal mio giardino. Sono saltato fuori dal letto e ho guardato ma non c'era niente lì. Ma l'ho sentito di nuovo qualche giorno dopo. Era una casa nuova di zecca, quindi non sospettavo che fosse infestata dai precedenti proprietari. Ma è successo ancora e ancora nei mesi successivi e non me ne preoccupavo più. Cos'era? Avevo una radiosveglia che era impostata per accendere la radio invece della sveglia all'ora stabilita ed era sintonizzata su una stazione religiosa a un volume appena udibile, mai abbastanza alto da distinguere le parole. Solo predicando, niente musica orchestrale o qualcosa che mi avrebbe dato un indizio. Ero felice di sapere che non stavo perdendo la testa.

# 11

Un paio di anni fa, mi alzavo presto per andare al lavoro. Guidando attraverso la città deserta nella grigia luce del primo mattino, mi sono fermato a un semaforo. Davanti a me c'era qualcosa che attraversava la strada, alto circa un metro. Aveva una testa grande e un corpo piccolo e magro, e sembrava muovere a malapena le gambe mentre quasi scivolava sul marciapiede. Il mio cervello ha fatto una rapida ricerca e ha detto "no", e all'improvviso ho sentito questo shock di "non è qualcosa nel mondo reale". La luce è cambiata e ho guidato lentamente verso di essa – si è rivelato essere un palloncino di mylar che era per lo più sgonfio, con nastri che pendevano da esso, che si muoveva nella brezza. Ma per un attimo lì…

# 12

Mia figlia era convinta di aver sentito un fantasma. L'ho sentito anch'io. Un suono misterioso, quasi melodico, appena udibile. Ho scoperto che era il vicino di casa che stava imparando a suonare il flauto.

# 13

Mia sorella ed io avevamo ciascuna una stanza nel seminterrato quando eravamo adolescenti. Buone vecchie pareti con pannelli in legno. Una notte, ho spento le luci e ho visto occhi rossi che mi guardavano dall'armadio. Sono andato fuori di testa e ho acceso la mia lampada da comodino. Avevo un salvadanaio giallo e rosso, seduto su una mensola nell'armadio e la fessura nel muro tra i pannelli di legno aveva un raggio di luce dalla stanza accanto, che brillava proprio sugli occhi rossi del salvadanaio. Ho dovuto dormire con l'anta dell'armadio chiusa per alcuni anni.

# 14

I nostri armadi si chiudono con magneti. Fanno un forte *clic* quando si chiudono e si aprono. (Ora, abbiamo avuto alcuni suoni inspiegabili di tanto in tanto, e alcuni dei suoni che ho ricondotto a cose che semplicemente non fanno rumore senza che qualcuno li tocchi. E siamo solo io e mia figlia in questo piccolo spazio .) A volte saremo in soggiorno oa letto la notte e sentiremo gli armadietti che tintinnano.
Ieri sera, dopo anni che lo sento, entro in cucina, lungo i pavimenti sfuggenti e cigolanti e sento uno degli armadietti. Ora ho capito che i nostri armadi si staccano dai magneti e si chiudono quando qualcuno cammina nelle vicinanze. Viviamo nell'appartamento all'ultimo piano e le persone che camminano sotto di noi scuotono leggermente i nostri pavimenti.

# 15

Una volta stavo tornando a casa dal mio lavoro notturno ed era la proverbiale notte triste. Foggy, e ho dovuto guidare attraverso una zona paludosa che si diceva fosse comunque infestata dai fantasmi. Questo era un posto dall'aspetto classico e spaventoso, profondo sud, muschio spagnolo, ecc. Ma questa scorciatoia ha preso dieci minuti buoni dal mio viaggio. Mentre procedevo, ho notato che si avvicinavano a me, due ENORMI occhi gialli luminosi a circa 18 pollici da terra, a circa 200 iarde di distanza. Rallentai, pensando di vedere che fosse il riflesso dei miei fari sulla nebbia, ma con orrore che mi scioglieva le viscere, gli occhi accelerarono, come se ora consapevoli del mio sguardo, stessero arrivando più velocemente. L'ho inchiodato, con l'intenzione di superare qualunque cosa fosse e tornare a casa! Non mi dispiace dirti che ero assolutamente terrorizzato! Questa COSA veniva verso di me sempre più veloce, dondolando, ma con l'intento! Ogni storia spaventosa che avessi mai sentito su tutte quelle luci spettrali, stavo per avere la mia. Sempre più vicino… E sempre più vicino… Gli occhi… Mantenuti… Accesi… In arrivo… Sono arrivato al ponte un po' prima di loro, giusto in tempo per vedere… la nebbia che parte. E poi, compare un Maggiolino Volkswagen e i suoi fari antichi. I riflessi della palude avevano smentito dove si trovava e sembrava più vicino di quanto non fosse. Ma nessuna bugia, mi ha quasi spaventato nel dover comprare biancheria intima nuova quella notte!

#16

Una notte, stavo sul mio letto a guardare la TV con il mio cucciolo e all'improvviso lei si alza molto vigile e striscia timidamente verso l'angolo del mio letto e fissa l'angolo della mia camera da letto. Mi ha spaventato! E poi torna di soppiatto verso di me e continua a guardare e fissare e fissare l'angolo della mia stanza. Poche ore dopo, questa graziosa lucertola è uscita strisciando da dietro la mia libreria. L'ho restituito all'esterno. Deve averlo annusato.

#17

Giurerei che la nostra casa era infestata dai fantasmi perché di notte potevo sempre sentire dei rumori di graffi provenienti dall'angolo della sala giochi del seminterrato. A volte diventava così rumoroso.

Continuavo a dire a mio padre che avevamo dei fantasmi, ma non mi credeva. Decise di andare fino in fondo e andò fuori per indagare. Venne alla porta ridendo e disse: "Vieni a vedere i tuoi fantasmi".

Sono uscito e mio padre aveva scollegato il pluviale delle grondaie che portava a un tubo di scarico. All'interno del tubo c'erano circa 20 rane che apparentemente si facevano strada su e giù per il tubo di notte in modo che potessero trovare qualcosa da mangiare. Li ha trasferiti in uno stagno vicino.

#18

Quando ero piccolo, ho sentito queste porte davvero realistiche che sbattono intorno alla casa e sono diventato paranoico all'idea che ci fosse un fantasma. Ma poi, ho notato che in estate, nel momento in cui la porta "sbatteva", ha iniziato a diventare umido. Quindi ora ho capito quanto fossi stupido e che "sbattono" era l'AC che si spegneva. ??‍♀️

# 19

In realtà è successo solo la scorsa notte. Mi sono svegliato intorno a mezzanotte e sono andato piano in punta di piedi al frigorifero in cerca di uno spuntino. Sono lì in piedi a cercare di mettere a fuoco i miei occhi a causa della stanza buia illuminata dalla luce del frigorifero e improvvisamente colgo un movimento fuori dal mio occhio. Sapevo che tutti gli altri dormivano, quindi non appena vedo questo movimento, sbatto il pugno e oscillo DURO! Solo per rendermi conto che avevo appena cercato di aggredire la mia stessa ombra. Paranormale o paranoia??

# 20

Questo è di quando mio nonno era giovane (anni '20):

Le sue sorelle una volta si spaventarono molto sentendo dei suoni inquietanti in una delle camere da letto, come lamenti. Uno ha detto che era sicuramente un'anima penitente, che non poteva andare dall'altra parte. Più tardi, hanno scoperto che un pollo si era intrufolato, si era nascosto sotto il letto e stava tubando perché non poteva uscire.

#21

Era mezzanotte passata e avevo appena smesso di lavorare ai miei studi e avevo gettato un pezzo di carta accartocciato nel cestino, ero andato a letto e avevo spento la luce.
Ho sentito un leggero fruscio e un "tonfo", quindi ho acceso la luce per indagare. La carta accartocciata giaceva accanto al cestino. Quindi il cestino è stato riempito in alto, ho pensato di aver perso il cestino la prima volta.
Mi sono alzato, ho gettato la carta nel cestino, e sono tornato a dormire, ma ancora: fruscio… fruscio… plop.
Con qualcosa di un "dafuq?" momento. Mi alzai di nuovo e la carta accartocciata giaceva di nuovo accanto al cestino. Ora temevo di avere allucinazioni o di avere una strana forma di deja-vu o qualcosa del genere.
Mi sono rialzato, ho ributtato la carta nel cestino, mi sono riaddormentato e… fruscio… fruscio…
Ora ero davvero spaventato da quello che stava succedendo e non aspettavo il "plop". Molto più timoroso, mi sono alzato una terza volta e ho indagato attentamente.

Un piccolo scarabeo stava spingendo la mia carta di nuovo sul bordo del cestino, chiedendosi sicuramente perché questo pezzo di carta accartocciato stava girando ancora e ancora nel suo cestino!

#22

Gli alieni contano come paranormali? Stavo dormendo nella mia camera da letto nel seminterrato e mi sono svegliato per trovare una luce rossa brillante a circa 3 piedi da terra che si avvicinava lentamente a me. Ho avuto tutto il tempo per chiedermi cosa diavolo fosse e alla fine sono giunto alla conclusione che si trattava di un alieno. Nient'altro aveva senso. Alla fine ho scoperto che si trattava di un palloncino in mylar parzialmente sgonfio che rifletteva la luce della mia sveglia e veniva spinto verso di me dallo sfiato del calore.

# 23

Stavo guidando in una località remota per visitare i miei genitori. Era buio ed ero solo, quindi ero già un po' spaventato. Non c'erano lampioni ed era letteralmente in mezzo al nulla. Nessun altro intorno a me.
Continuavo a sentire questo strano suono stridulo dal retro, quindi ho abbassato la musica e ho ascoltato. Il rumore venne di nuovo. Non volevo guardare nello specchietto retrovisore (avevo paura di vedere un fantasma o qualcosa di simile nei film).
Alla fine, ho acceso le luci interne dell'auto, mi sono voltato e ho aspettato.
Si è scoperto che a un certo punto avevo acceso accidentalmente il tergicristallo del lunotto e stava stridendo sul finestrino polveroso.

#24

Londra, 2008. Sono tornato a casa da un concerto, sono andato a letto e ho pensato sinceramente di essere perseguitato da un poltergeist quando il mio letto ha iniziato a tremare con me dentro. Il tempismo dell'intera situazione era così preciso che mentre mi sedevo cercando di non cazzarmi e calcolare cosa diavolo stava succedendo, l'unica cosa a cui riuscivo a pensare era recitare una preghiera che mia nonna mi aveva insegnato e accendere la luce , solo che il letto smettesse di tremare proprio in quel preciso momento.

Panico, lacrime, genitori che dormivano pacificamente ora chiedendosi se il loro adolescente fosse fatto come un aquilone… solo per scoprire la mattina che il Regno Unito è stato colpito dal più grande terremoto in quasi 25 anni (magnitudo 5,2) e il tremore ha raggiunto Londra.

Non mi rendevo nemmeno conto che i terremoti erano una possibilità nel Regno Unito e ho avuto la fortuna di non sperimentarne mai uno prima, ma accidenti, solo il tempismo preciso dell'intera situazione mi ha fatto pensare che ci fosse un portale per l'inferno nella mia stanza?

#25

Al Girl Scout Camp in cui andavo da bambino, potevi stare in un vecchio fienile, chiamato in modo creativo "The Barn". Una notte, una delle altre ragazze ci disse che era una sensitiva e descrisse tutti i fantasmi che aveva visto. All'improvviso ha detto: "C'è qualcosa fuori. Tutti silenziosi". Hanno bussato alla porta e un paio di ragazze hanno urlato. Poi abbiamo sentito delle voci che dicevano: "Facciamo entrare, la porta è chiusa". Si è scoperto che due ragazze erano uscite in bagno senza che il resto di noi se ne accorgesse. Erano bloccati e volevano solo entrare.

#26

La casa che abbiamo affittato al proprietario aveva appena installato in cucina un pavimento di linoleum color terra screziato. Stavo entrando in cucina e ho visto una porzione del pavimento MUOVERSI. Mi sono bloccato sul posto e ho urlato abbastanza forte da svegliare i morti, il mio ragazzo (ora mio marito) arriva piangendo pensando che qualcosa di orribile sia o stia per accadere, strilla fino a fermarsi e, non vedendo nulla, mi chiede cosa c'è che non va. Balbetto che il pavimento si è mosso e indico dove l'avevo visto. Guarda in basso e inizia a ridere dalle risate, poi mi chiede se voglio saltare anche io su una sedia. Si scopre che il "pavimento mobile" era un piccolo topo campestre che era entrato in casa che era quasi perfettamente mimetizzato contro il pavimento screziato color terra. Il povero topo campestre era congelato sul posto come me: l'ha raccolto in una scatola e l'abbiamo spostato in un campo vicino. Più di vent'anni dopo e lui continua a parlarne ogni volta che sono spaventato… Non posso vivere fino a quando ho urlato un sanguinoso omicidio su un piccolo topo di campagna.

#27

Mi sono spaventato a morte sotto la doccia, mi stavo sciacquando i capelli e ho sentito qualcosa afferrarmi il sedere. Erano i miei lunghi capelli che si attaccavano a una guancia e quando girai la testa mi sentii come una presa.

Un'altra volta, mi sono svegliato da un sonno profondo perché qualcuno mi ha afferrato lo stomaco. Era la mia stessa mano che mi aveva appena stretto nel sonno.

#28

Il mio (ora ex) fidanzato ed io stavamo dormendo dopo il primo compleanno di nostro figlio. Ci siamo svegliati con questi terribili rumori scoppiettanti e rumorosi. L'ho guardato e la sua faccia era piena di terrore… Ha detto: "Ma che ca**o?!" nel modo più spaventato… Era buio pesto. Dopo aver armeggiato per l'interruttore della luce, abbiamo visto cosa produceva i rumori forti: un paio di palloncini della festa di mio figlio erano rimasti intrappolati nel nostro ventilatore a soffitto acceso. Da allora non ho riso così forte come quella notte.

#29

Una volta ho visto un sacchetto di plastica al buio e ho pensato che fosse un fantasma perché aveva una forma strana!

#30

Da bambino, i miei vicini adoravano avere luci lampeggianti accese a Natale, e per le prime notti dopo che si accendevano, andavo fuori di testa ogni volta che mi svegliavo mentre i diversi fili gettavano ombre in luoghi strani. Odio le luci di Natale lampeggianti fino ad oggi!

#31

Quando ero un ragazzino – diciamo intorno ai 12 anni – ho iniziato a guardare film horror e paranormali, leggere libri di Stephen King, ecc.

C'era un suono – voci appena udibili – che potevo sentire in una stanza della casa – ma non riuscivo a capire da dove provenisse.

Data la mia età e i film e i libri che stavo guardando/leggendo, ovviamente sono saltato a un mucchio di conclusioni completamente folli.

Alla fine, ho scoperto che si trattava di una piccola radio portatile (erano gli anni '80, quindi niente era davvero piccolo) che era stata lasciata accesa ed era caduta sotto qualcosa.

#32

Il mio ragazzo ha questo appendiabiti appeso sopra la porta del bagno con degli asciugamani. Avevo un amico e l'ha spostato sulla porta della camera da letto, quindi se il mio amico voleva usare il bagno, poteva chiudere completamente la porta.

Avanti veloce per andare a dormire. Mi sveglio nel cuore della notte al buio, dimenticando completamente che lo scaffale è sulla porta, come normalmente è su quella del bagno. La porta è semichiusa e vedo questa sagoma scura che "sbircia" dietro l'angolo vicino alla porta, in alto. Ho urlato, cazzo, spaventando sia il mio ragazzo che il cane. Ha pensato che fossi un idiota quando l'ho capito.

#33

Quando avevo circa 13/12, lessi The Lawnmower Man (un breve racconto di Stephen King). Poco dopo, continuavo a sentire il suono attutito ma ancora abbastanza forte di un motore durante la notte e le prime ore del mattino. Ero assolutamente terrorizzato, immaginando che The LM mi stesse cercando e non l'avesse detto ai miei genitori per circa una settimana perché non volevo che pensassero che stavo impazzendo. Si è scoperto che c'era un enorme nido di vespe nel soppalco/tetto, proprio sopra il mio letto. Papà si è "divertito" ad affrontarlo!

#34

Alcuni mesi fa stavo dormendo profondamente a letto e sono stato svegliato da quello che sembrava bussare a una piccola "porta" nel mio armadio che si collega alla soffitta. "Toc toc toc… toc toc… toc toc" Mi ha spaventato a morte e non sono riuscito a dormire per un po' dopo. Ero terrorizzato che fossero fantasmi o forse qualcuno viveva in soffitta e non lo sapevamo. Si scopre che era solo il vento che trascinava il pannello della porta nel suo telaio

#35

C'è una bella, vecchia chiesetta vuota e un cimitero vicino a dove vivo. Tornando a casa a tarda notte, girai l'angolo e vidi l'intero edificio pieno di una luce abbagliante proveniente dall'interno, con i raggi che uscivano dalle finestre in tutte le direzioni. Ho rallentato davanti a lui, abbastanza sicuro che il rapimento fosse su di noi. Mentre passavo furtivamente oltre l'altro lato, apparve alla vista… insieme al grande veicolo parcheggiato con i suoi riflettori accesi che brillavano contro le finestre della chiesa.

#36

Ah, ogni volta che ero a casa da solo quando avevo 11 anni, sentivo dei passi e il pavimento che scricchiolava al piano superiore.

Non abitavo in un appartamento, solo in una casa enorme, dove c'era solo me tra i mobili.

Mi armo sempre di grucce e cerco di trovare la fonte del suono.

Mi ci sono voluti circa 3 mesi prima di chiederlo a mia madre, si è scoperto che era l'aria condizionata che scuoteva le piastrelle di legno e l'acqua dei tubi andava occasionalmente.

Ora, immagina il mio shock quando durante quei 3 mesi stavo prendendo uno spuntino dal frigorifero e qualcosa è caduto nella dispensa?

#37

Il lamento bizzarro che abbiamo riportato nella nostra camera d'albergo si è rivelato essere un motore dell'ascensore difettoso.

#38

Affittato un appartamento ad Anversa. Aveva un piccolo corridoio da cui una porta alla cucina e una alla stanza principale e al resto dell'appartamento. Lasciamo sempre le porte aperte ma alcune volte quando tornavo a casa dal lavoro la porta della stanza principale era chiusa. Aveva anche la sensazione che alcuni oggetti fossero stati spostati. Dopo un po' decise di cambiare la serratura della porta. Due giorni dopo il padrone di casa ha chiamato per chiedere perché abbiamo cambiato la serratura. Trasferito al più presto.

#39

Mio fratello continuava a sentire uno strano rumore di affondamento nel soppalco, ma si è scoperto che si trattava di topi

#40

Mi ero appena trasferito in un villaggio sull'Himalaya, lavorando con un'organizzazione lì. L'alloggio che ci hanno fornito era un vecchio bungalow coloniale che ovviamente doveva essere infestato dai fantasmi! Stavo condividendo una stanza con altri due e una notte mi sono svegliato con un forte rumore e tutto il mio letto tremava. Naturalmente, il mio primo e unico pensiero è stato il fantasma! Ho guardato gli altri due e stavano dormendo pacificamente, quindi ancora più convinti che fosse un fantasma. Mi coprii la testa con la coperta e chiusi gli occhi. La mattina dopo mia madre mi chiama in preda al panico dicendo che ha letto i resoconti di un terremoto nella mia parte del mondo! Erano tremori che i miei coinquilini hanno dormito!

#41

Ero un adolescente, tutta la mia famiglia era in vacanza e io rimasi a casa. Sono andato a dormire nella stanza dei miei genitori, con la finestra aperta (ma era sicuro, perché era come il 4° piano). Comunque, sono andato a letto abbastanza tardi e ho cominciato a sentire da fuori un rumore di catene che venivano trascinate a terra. Era un suono inquietante, e tutto sembra più inquietante quando è notte e sei solo. Quindi ero convinto che fosse un uomo con intenzioni malvagie. Pensavo di chiamare qualcuno ma chi? I miei genitori erano a miglia e miglia di distanza e chiamare un parente all'una di notte sembrava un po' troppo. Comunque ero al sicuro dentro. Così mi sono sdraiato lì, terrorizzato, finché non mi sono addormentato. Il giorno dopo ho chiamato i miei genitori e gliel'ho detto e loro mi hanno detto che probabilmente avevo un incubo. Ma la notte successiva l'ho sentito ancora, e ancora. Ogni notte lo sentivo, ma siccome mi svegliavo sempre non assassinato pensavo "beh, cosa posso fare…" e basta. Ma un giorno, mentre stavo tornando a casa, ho notato il cane dei vicini e mi è venuta in mente. Il cane era incatenato a una sorta di zipline, quindi poteva girovagare per la proprietà ma senza la possibilità di scappare, immagino. Sapevo che c'era un cane e sapevo che era incatenato in quel modo, ma non mi è mai venuto in mente che un suono inquietante potesse essere indirizzato a quello, perché non potevo sentirlo dalla mia camera da letto.

#42

Ho postato una volta prima su quello che pensavo fosse un UFO legittimo. Era di un verde brillante, illuminato, ovale e fluttuava su un'area popolata. Ho pensato per una frazione di secondo che il mondo fosse invaso dagli alieni. Dopo che i miei occhi si sono concentrati, ho capito che era il dirigibile Fuji.

Ho anche convinto mia moglie che abbiamo un fantasma in casa nostra. Abbiamo delle figurine su un tavolo sotto la TV che ogni tanto giro di lato e giuro che non sono io.

#43

Ho una di quelle luci su cui puoi mettere le lettere. Non sapevo che si accendesse automaticamente quando l'hai acceso manualmente l'ultima volta. Così una notte sono entrato nella mia stanza e sono scappato via tarkrified perché la luce era accesa quando l'avevo spenta. Sono entrato e ho urlato alcune preghiere religiose (nella mia religione tutto ciò di cui hai bisogno è pregare per proteggerti da fantasmi e spiriti maligni, non so è lo stesso con tutti) questo è successo un altro paio di notti, poi ho capito che si accende automaticamente. Anche se diamo la colpa a Bob, con cui scherziamo per essere un fantasma dentro casa, quindi ogni volta che si accende e ci sono vicino dico "grazie bob" solo per ricordare l'occasione.

#44

Una volta ho sentito un rumore sparso sul mio pavimento mentre dormivo. Era uno dei nostri gatti.

#45

Una delle prime volte che sono rimasto a casa da solo, all'età di 10/11 anni, prima di Internet. Ho fatto funzionare la lavastoviglie usando il detersivo per i piatti. Dopo che fuori era buio e avevo spento le luci per andare a letto, tornai in cucina per qualcosa. A causa della poca luce nella stanza, ho pensato che la forma che la schiuma aveva preso sul pavimento fosse un fantasma. Piatti e pavimento puliti e imparato a conoscere il sapone per lavastoviglie prima che qualcuno tornasse a casa.

#46

Il mio spazio di lavoro è adiacente alla mia stanza e un giorno ero seduto alla mia scrivania e ho visto la mia porta sbattere. L'ho aperto e ho guardato nella mia stanza, ma non ho visto nulla, quindi sono tornato alla mia scrivania. Pochi minuti dopo, è successo di nuovo. Sono entrato, ho guardato, non ho visto niente, sono corso di sopra e si sono rifiutati di scendere finché non sono andato a letto. Passano alcuni giorni prima che accada di nuovo. Questa volta, l'ho ripreso con la telecamera e l'ho mostrato alla mia famiglia, e mio zio dice qualcosa sul fatto che è stato un gioco da ragazzi o qualcosa del genere. A quanto pare, mio ​​zio stava fottendo con me. Si è nascosto nella mia stanza, ha sbattuto la porta, poi si è nascosto da qualche altra parte quando ho aperto la porta e ho guardato dentro. Sono stato così infastidito per giorni.

#47

Avevo circa 6 anni, mi sono appena trasferito negli States, nel mio paese dove vivevo era tutta campagna, la prima volta che ho sentito le sirene della polizia da lontano, ho pensato che fossero fantasmi che urlavano

#48

Ero solo a casa quando continuavo a sentire risate e ronzii bizzarri e profondi provenienti dalla mia lavanderia. Sono andato a indagare e l'ho sentito più chiaramente: "HAAAAW! HAAAAW! Bzzzzzzt!" Ovviamente ero preoccupata, essendo una donna sola ed era anche notte. Di tanto in tanto ho allucinazioni, quindi mi stavo già chiedendo che cosa pazzesca il mio cervello ha preparato per farmi "godere" stasera. Mi sono guardato intorno e l'ho sentito di nuovo. Stavo diventando sempre più fuori di testa. Proprio mentre stavo per chiudere la porta dietro di me, ho sentito "HAAAAW! HAAAAW! THAAAAT TIIIIIIICKLEEEEEES!". Mi sono accorto che proveniva da dietro la lavatrice. Era il giocattolo del bruco di mio nipote con una batteria in esaurimento che non aveva l'interruttore di spegnimento. Ho ancora smesso di uscire dalla stanza, pensando che mi sarei sbarazzato della prole infernale al mattino. Per il resto della notte ho continuato a sentire quel maledetto giocattolo che diceva "HAAAAW! HAAAAW! THAAAAT TIIIIIIICKLEEEEEES!". Al mattino andai a prendere con riluttanza il giocattolo, perché era il preferito di mio nipote. La batteria era davvero scarica a quel punto per fortuna.

#49

Una mattina ero a letto e continuavo a sentire un suono come se si aprisse la maniglia di una porta. Mi sono seduto e ho ascoltato per alcuni secondi e poi mi sono sdraiato. Questo è successo alcune volte quando ho sentito quello che sembrava qualcuno che scalciava violentemente contro il muro. Era un racket tremendo. Sono scappato di lì così in fretta. Più tardi abbiamo scoperto che le clip che reggevano il sistema dell'armadio si sono rotte e quello che ho sentito era che si stavano rompendo e alla fine l'intero contenuto dell'armadio è caduto a terra. Mi aveva spaventato quasi a morte.

#50

Metà degli anni '90, Guatemala, America Centrale. Quando ero bambino mio zio ci portava tutti, io e i miei cugini, ad andare in campeggio nella foresta. Siamo stati tutti in una tenda e mio zio da solo nell'altra. Ci siamo addormentati tutti e verso le 3 del mattino abbiamo sentito un bambino piangere. Ci siamo svegliati ma non abbiamo fatto nulla. I suoni del bambino continuarono a muoversi intorno alla tenda finché non si fermarono. Pochi minuti dopo abbiamo sentito una catena e una voce femminile che piangeva e di nuovo i suoni della catena si muovevano intorno alla tenda. Eravamo convinti che fosse "La Llorona" (racconto popolare latinoamericano su una signora che ha ucciso i suoi gemelli appena nati e ora passa le notti piangendo e cercando i suoi bambini). Siamo rimasti pietrificati e abbiamo iniziato a sussurrare cosa avremmo fatto. Mio fratello ha tirato fuori un coltellino svizzero e ha detto che ci avrebbe protetto. Era l'unico con il coraggio di andare in esplorazione, aprì la tenda e trovò una mamma cagnolina che aveva rotto le catene per andare a cercare il suo cucciolo. La mamma cane era quella che piangeva e il bambino che abbiamo sentito per la prima volta si è rivelato essere il cucciolo che mio zio ha afferrato e gli ha dato rifugio all'interno della sua tenda fino all'arrivo della madre.

#51

Quindi l'anno scorso, stavo guidando la mia bicicletta per una piccola strada, con gli alberi allineati su entrambi i lati. Dopo gli alberi un campo da un lato e un prato davanti a un laghetto e un bosco dall'altro. Nella foresta ho visto delle cose oscure, grandi come autobus. Ero un po' spaventato, ma non così tanto. Poi, ho ripreso la stessa strada del ritorno e ho cercato quelle cose ma non le vedevo più. Penso di non essere mai andato così veloce come ci sono andato.
Pochi giorni dopo, chiesi a mio padre cosa fossero.

Alberi. Alberi caduti e marci.

#52

Così una volta ho sentito un rumore davvero strano provenire dal piano di sotto. Era notte in quel momento e come l'una di notte. Ho preso una specie di bastone che avevo in camera e sono sceso al piano di sotto. Era la lavastoviglie a lavare i piatti. (Non incolpare me, era una nuova casa e avevo sempre avuto una vecchia lavastoviglie, ma quella nella nuova casa era nuova.) E non l'avevo mai sentito prima.

#53

Quando ero in quinta elementare, sono andato in campeggio con la scuola (questo è come pochi giorni prima che il COVID fosse annunciato come una pandemia) e io e i miei coinquilini ci stavamo rilassando, non riuscivamo a dormire perché l'aria condizionata la nostra camera era rotta ed eravamo nel mezzo del deserto, quindi stavamo parlando, quando all'improvviso, verso le 3 del mattino, suonò il campanello. Ovviamente, io e i miei amici eravamo spaventati come una merda, pensavamo che fosse un fantasma o una merda. Si è scoperto che era un fastidioso culo ding dong ditcher che ha deciso di fare lo stronzo alle 3 del mattino
(Quando la troviamo scappare le ho lanciato la mia pantofola in faccia?)

#54

Era nei primi anni 90. Nel bel mezzo della notte, sento il volume della tv suonare forte come va, quindi corro di sotto e vedo mia madre di fronte. Nessuna luce tranne la tv. Grido "spegnilo!" Grida che ci sta provando. Lei ha il telecomando. Spegne la tv ma si riaccende. Poi i canali hanno iniziato a cambiare molto velocemente. Lei lo spegne. Si riaccende e i canali stanno cambiando selvaggiamente! Grido che sto per staccare la spina. Lo faccio e c'è un silenzio improvviso. Le dico: "Se si riaccende, tu prendi [il mio patrigno] e io prenderò il bambino, e scappiamo di casa". This was not too long after the movie Poltergeist. We were so scared. We stood there waiting to see what would happen. It didn't turn on. Turns out the microchip was malfunctioning. My mom said that when she brought the tv into be repaired, everyone in the repair shop laughed at her when she said it turned on and off on its own.

#55

About 20 years ago I had been watching a ghost film late at night. I don't remember which film it was but it quite creepy. I fell asleep soon afterwards, only to be woken by my bed shaking. Definitely convinced it was a poltergeist until I realised there was rumbling too …..it was just an earthquake lol. (Earthquakes are rare in England, so I think my first thought was of a poltergeist was pretty rational ?).

#56

Probably at work several years ago.

We do work in a building that has a reputation for being haunted (UK – old Victorian workhouse). One of the managers and I were working late and she came rushing to my office saying she was hearing voices behind the door to a locked seldomly-used office.

I followed her to the room, listened… and, yep, very faint voices. Couldn't make out what they said… but definitely heard men talking.

A bit freaked-out and unable to get into the room to investigate, we skedaddled.

It wasn't until the next day that we found out that one of the IT team had used the room for all of half an hour (unbeknownest to anyone and for the first time in ages) and had left the little radio playing.

Did learn that IT had a key to that room though… and that the IT engineers can be forgetful (but lovely) gits!

#57

I have a huge backyard with a lot of trees. Many years ago, when I was a kid, our family (or friends of my father, I don't remember correctly, let's assume that they were family) came to visit us. So we organized a campfire in a one glade, amongst the trees. My parents and our guests were talking about some things, which were not interesting to me, so instead of sitting there I was just wandering around, even after dark. And when I was doing that I suddenly saw a completely black silhouette standing in front of a tree. Firstly I thought that it was a ghost and I was little scared.

But after a while I understood that it was my uncle. He had dark hair and a dark leather jacket, so in the dark he looked like a totally black figure. What was he doing there? Probably emptying his bladder.

(Fonte: Bored Panda)