51 persone rivelano le trasformazioni migliori e peggiori che hanno visto alle riunioni delle scuole superiori

Anche se hai amato i tuoi quattro anni di liceo, ricevere un invito alla riunione di classe può essere stressante, e questo è a dir poco! L'intero evento di solito varia da eccitante a snervante, tentando anche le persone di maggior successo a saltare tutte le emozioni spiacevoli che affiorano in superficie. Sai, la tristezza dell'invecchiamento, il desiderio per quei giorni ribelli della tua giovinezza e la tremenda preoccupazione di affrontare il vecchio te.

Ma per curiosità morbosa o per un desiderio di dramma che accade a questi spettacoli, molti di noi inevitabilmente partecipano. Quindi sentiti estremamente sorpreso da quante cose sono cambiate. Quindi diversi utenti di Reddit hanno invitato la comunità Ask Reddit ad aprirsi sulle trasformazioni più sorprendenti e completamente scioccanti a cui hanno assistito alle riunioni del liceo.

Ex compagni di classe e insegnanti sono immediatamente passati alla sezione dei commenti per intervenire con le loro storie. Dalle persone che si sono rivelate esattamente come gli altri si aspettavano dalle persone che perdevano con orgoglio la loro scarsa reputazione, abbiamo raccolto alcune delle migliori risposte da condividere con te. Quindi continua a scorrere per leggere queste storie divertenti, oltre a trovare la nostra intervista alla psicologa sociale Dott.ssa Laura Martocci . Quindi assicurati di votare i tuoi preferiti e facci sapere come sono andate le tue recenti riunioni nei commenti qui sotto!

pst! Se sei interessato a cambiamenti ancora più piccanti che le persone hanno visto nei loro ex compagni di classe, dai un'occhiata al nostro pezzo precedente proprio qui .

# 1

Non un insegnante, ma c'era un ragazzo che era l'atleta stereotipato al liceo. Molto impassibile, stoico, ecc.

Poi è entrato nell'esercito e ha avuto un disturbo da stress post-traumatico. Ora è un hippy e psicoterapeuta.

Crediti immagine: Five_Decades

#2

Al liceo ero abbastanza amico di un ragazzo un po' sovrappeso, circa 6'4", davvero intelligente e un po' nerd. L'ho perso di vista dopo il liceo ma l'ho visto alla nostra riunione di dieci anni. della riunione. Ancora alto, dimagriva ed era in ottima forma, aveva i capelli lunghi come Fabio ed era un medico. Si è presentato con una bellissima moglie. Ci ha dato le sue informazioni di contatto e ci ha invitato ad Atlanta per stare con lui nella sua grande casa.

Dopo la riunione ho cercato di mettermi in contatto. Le informazioni di contatto non funzionavano e attraverso alcune indagini ho scoperto che non era né sposato né medico. Era ancora in buona forma, non può fingere, ma ha simulato tutto il resto.

Crediti immagine: KevWill

L'intero scopo delle riunioni del liceo è divertirsi, dare agli ex compagni di classe la possibilità di riconnettersi e ricordare i giorni trascorsi insieme. Ma anche se sono pianificati con le migliori intenzioni, frequentarli spesso va di pari passo con una miriade di sfide diverse. A parte i problemi finanziari e logistici che sorgono per le persone che spiegano le ali e si spostano verso avventure più grandi, ci sono anche problemi psicologici.

Per saperne di più su cosa ci passa per la testa quando riflettiamo sull'opportunità o meno di partecipare alla nostra riunione del liceo, abbiamo contattato la psicologa sociale Dott.ssa Laura Martocci. È una rinomata autrice di Bullying: The Social Destruction of Self e fondatrice di The Emotion Spa . Questo progetto mira ad affrontare lo stress e la sofferenza emotiva presenti nei nostri corpi offrendo servizi di salute emotiva personalizzati, comprese meditazioni, suggerimenti per la scrittura espressiva e lavoro di strategia con le vittime di bullismo.

Dopo 20 anni di lavoro con il bullismo, incontra spesso persone ansiose di partecipare alla loro riunione, quindi ha condiviso con gioia alcune intuizioni sulle preoccupazioni che proviamo quando pensiamo di partecipare a questo evento. Secondo la dott.ssa Laura, l'ansia è una risposta scatenante alla domanda: "Sono abbastanza bravo?"

#3

Un ragazzo del mio liceo ha aperto un gruppo su Facebook e ha iniziato a organizzare la nostra riunione di 10 anni. Ha prenotato una sede, inviato RSVP e ha iniziato a raccogliere $ 25 per i biglietti per l'evento. Circa due settimane prima del previsto, abbiamo scoperto che non aveva mai prenotato nulla e si stava intascando i soldi di tutti. Ha anche scoperto di avere un mandato di arresto in un altro stato. Piuttosto epico.

Crediti immagine: oculardrip

#4

Un mio ex studente è cresciuto in una casa cristiana ultraconservatrice. A lui e ai suoi fratelli non è mai stato permesso di socializzare con altri studenti durante il pranzo e la ricreazione. Ogni volta che avevano tempo libero a scuola dovevano leggere la Bibbia. A lezione di scienze era loro proibito conoscere l'evoluzione. Ogni saggio, racconto, racconto personale e poesia che ha scritto per me riguardava una sorta di tema cristiano. Quando si è laureato, si è immediatamente iscritto a un grande seminario della nostra zona e quella è stata l'ultima volta che ho sentito parlare di lui fino a quando la sua classe mi ha invitato alla loro riunione di 10 anni. Questo stesso ragazzo si è presentato con tatuaggi sulle maniche, piercing ovunque, sbattendo birra dopo birra dopo birra e fumando come una locomotiva! Quando gli ho chiesto cosa stesse facendo adesso, ha risposto che al momento era un buttafuori in uno strip club.

Crediti immagine: JediTaz

#5

Non sono andato al mio 20esimo, ma ho visto l'elenco dei morti. Ho provato a cercarli nel mio annuario, ma sorprendentemente, ognuna delle 7-8 persone era nella sezione "nessuna immagine", che era forse il 5% della classe. Quindi o l'annuario lancia una maledizione, o c'è una correlazione tra il non poter/non voler fare una foto dell'annuario e morire giovani.

Crediti immagine: powabiatch

Questo spettacolo indubbiamente ci fa preoccupare di lasciare un'impressione sbagliata o peggio, di metterci in imbarazzo di fronte ai nostri compagni di scuola superiore e nemici. "Le riunioni riuniscono compagni di classe che ci hanno (e ci aspettiamo che, ancora una volta) ci giudichino", ha detto la dottoressa Laura a Bored Panda . Alcune delle domande che ci poniamo spesso includono "Gli altri (finalmente) mi vedranno completo, per chi sono (e chi ho sempre avuto il potenziale per essere)?" e "Vedranno che appartengo?"

Lo psicologo ha sottolineato che "loro" di solito possono essere nominati. "'Altri' sono spesso un individuo la cui opinione contava (e imbarazzante, conta ancora) per noi. O un gruppo a cui sentiamo il bisogno di riscattarci", ha spiegato. "Riconosci che decidere di 'farlo', quindi non avere l'opportunità di affrontare la fonte della tua ansia, può rendere l'intera cosa del ricongiungimento deludente. Forte di questa conoscenza, perché non coinvolgere in modo proattivo gli ex compagni di classe che hai fatto? Non lo sai davvero, e ribalta la situazione sul tuo disturbo nervoso?"

#6

ne ho pochi. Un ragazzo era questo allievo stellare. Intelligente bello atletico tutto. Incontri la capo cheerleader. Alcuni film di merda caratteristica. Partono per andare al college e nessuno pensa che andrà storto. Venuto 10 anni dopo, ha divorziato da lui, le è stata data la casa costruita dal suo defunto nonno nel divorzio e ha vissuto lì con il suo nuovo amante mentre era in un hotel. Dopo 10 anni di reunion, è magro e depresso. Vede la scuola, ricorda i ricordi che aveva, torna a casa dopo la riunione e [e si toglie la vita]. Lasciando dietro di 2 bambine. Il suo ex è stato cacciato dalla comunità l'anno scorso. Minacce di morte contro di lei e il suo amante. Sta cercando di entrare in contatto con le persone ora perché l'amante le ha preso i soldi ed è scappato nelle Filippine e ora è senza casa

Crediti immagine: anon

#7

Non un insegnante, ma…

Era a scuola con una ragazza, molto geek, molto esuberante, era in tutte le produzioni teatrali scolastiche e avrebbe detto a tutti che un giorno sarebbe diventata un'attrice famosa. Eravamo tipo, sì, qualunque cosa, nessuno della piccola vecchia Nuova Zelanda ha mai raggiunto quel livello di fama in questi giorni.

È stata la protagonista femminile in numerosi film ora, insieme a persone come Woody Harrelson, Ewan McGregor, Courtney B Vance, Mark Rylance, solo per citarne alcuni. In realtà ho avuto modo di essere sul palco con lei in una produzione scolastica, quindi è il mio biglietto per i sei gradi di Kevin Bacon!

Crediti immagine: Matelot67

#8

Ho frequentato un collegio femminile. Questo particolare supervisore dell'ostello lavora lì da quando aveva 22 anni ed è lì da quasi 40 anni, quindi ha sicuramente visto molto.

Al giorno di fondazione della nostra scuola ogni anno partecipano oltre 500 alumni. Alcuni amici ed io stavamo chiacchierando con lei quando questo gruppo di donne incredibilmente intelligenti e intelligenti si avvicinò a lei. Dopo che l'hanno salutata, ci ha detto che non avrebbe mai pensato che sarebbero arrivati ​​da nessuna parte nella vita.

Queste ragazze erano le più famose di tutti i bambini con cui ha avuto a che fare, hanno tagliato i capelli fino alla vita degli insegnanti e hanno rubato i cellulari degli insegnanti solo per seppellirli. Indossa l'uniforme da bidello per sgattaiolare fuori dalla scuola. Ho sangue finto e ho messo impronte di mani fuori dalle stanze dei bambini di 9 e 10 anni. Ha deciso di evocare gli spiriti nell'edificio di un ostello subito dopo che un accademico in visita è morto per un attacco di cuore, il resto delle ragazze nell'edificio dell'ostello erano così spaventate che la scuola ha deciso di chiudere l'edificio per quasi 5 anni. Si sono anche alternati per stare in cima a uno degli edifici con un lenzuolo bianco e lo hanno mostrato ai bambini nell'edificio più lontano, è così che abbiamo ottenuto il nostro famigerato fantasma della scuola residente.

Ora hanno tutti una ventina di anni, ottimi lavori all'estero, ma guardandoli non penseresti mai che potrebbero tirare fuori qualcosa del genere nella loro adolescenza.

Crediti immagine: anon

Questo fa sorgere la domanda, tuttavia, perché ci preoccupiamo di impressionare le persone che conoscevamo anni fa in primo luogo? La dottoressa Laura ha spiegato che questo deriva dal fatto che la vera sfida che affrontiamo al liceo è definirci nell'arena sociale. "La nostra identità primaria non è più 'la figlia di Keisha e Marc', ma 'l'amica di Jordie.' O 'membro dello skate club'".

"La necessità di appartenere, essere inclusi e avere un'identità sociale, è cablata nel nostro cervello", ha aggiunto. "Siamo animali sociali. Il fallimento sociale, non essere 'abbastanza bravi', minaccia il nostro benessere psicologico e ci imprime fisicamente e neurologicamente".

#9

Due ragazze che pensavo non sarebbero andate da nessuna parte hanno finito per inventare dei post-it.

Crediti immagine: rocktogether

# 10

L'ultima riunione del liceo di mia madre ha visto arrivare una donna che era nell'annuario come "Michael". Apparentemente alla mezza età, quando suo figlio diciassettenne si è dichiarato gay, ha detto a sua moglie che voleva essere una donna perché il tempismo sembrava giusto. Divorziato. di transizione. Sembrava felice però!

Crediti immagine: rugbybackliner

# 11

Aveva uno studente con una vita familiare molto deprimente che ascoltava solo talk radio conservatrici ed era sempre arrabbiato. Aveva problemi di mobilità ed era così frustrato da tutto, come se potesse esplodere da un momento all'altro. Onestamente, girava per la scuola gridando che Obama era il "Grande Ingannatore" e una volta ha fatto il saluto nazista a pranzo.

Si capiva parlando con lui che era un ragazzo fantastico, premuroso e brillante. Era intrappolato sotto tutto questo stronzo. Il ragazzo che conoscevo avrebbe amato Trump solo per scatenare i libtard.

Si è trasferito in tutto il paese, lavora in un campo per aiutare adolescenti in difficoltà e fa cabaret in cui prende tutte le idee che ha sentito in migliaia di ore di odio radiofonico di destra e capovolge i concetti sulle loro teste.

Crediti immagine: AleredEgo

La dottoressa Laura ha continuato a spiegare che il nostro travolgente desiderio di appartenenza e la paura di affrontare l'esclusione ci colpisce in tre modi diversi. "Psicologicamente, le etichette sminuite e il rifiuto si integrano nella nostra storia personale ("probabilmente hanno ragione, lo sono…"). L'esclusione avvizzisce la nostra anima e influenza il modo in cui agiamo nel mondo".

"Fisicamente, i sentimenti vergognosi provocati dall'invisibilità o dall'umiliazione sociale non sono risolti e rimangono vivi e vegeti nei nostri corpi", ha detto, chiedendoti di chiederti perché l'ansia di partecipare ti inonda istantaneamente. Infine, ci colpisce neurologicamente. "Sperimentiamo il rifiuto (dolore sociale) nello stesso modo in cui sperimentiamo il dolore fisico. Il dolore stabilisce percorsi nel nostro cervello e, al liceo, il nostro cervello si sta ancora sviluppando. Poiché siamo impressionabili, molti più percorsi vengono stabiliti".

# 12

Sono stato vittima di bullismo durante i miei anni scolastici e sono andato alla riunione. Dovevo. Ero curioso. Ho più di 40 anni ora. È stato stranamente soddisfacente vedere alcune delle ragazze più popolari e dei miei nemici più importanti trasformarsi in mamme single grasse, brutte e divorziate. Nessuno invece mi ha riconosciuto. Mi sono trasformata in una donna attraente, snella, in forma, senza occhiali, orientata alla carriera e senza figli che si gode la vita sentimentale e molti viaggi. ? Vaffanculo a tutti.

Crediti immagine: flabinella

# 13

Un mio studente ha attraversato un periodo davvero difficile. Suo padre è stato effettivamente condannato [penale] durante il suo periodo a scuola, il che ha mandato la madre in una sorta di depressione apatica. L'ho accompagnato al processo, ho testimoniato, ero in stretto contatto con il suo terapeuta e con i servizi sociali.

Adesso è a un anno dal prendere il master in ingegneria del software e ha un bambino in arrivo. È davvero felice e sua moglie è la più dolce che tu abbia mai incontrato.

Mi ha detto che ero il suo modello per la genitorialità. Mi ha fatto piangere. Come brutto, moccio, non riesco a respirare-piangendo. Gli auguro tutta la fortuna del mondo. Sarà un ottimo papà 🙂

Crediti immagine: regnstorm90

# 14

Non un insegnante che viene invitato alle riunioni, ma uno dei ragazzi più popolari della mia classe di diploma ha finito per ignorare il college e farsi prendere piuttosto male dalle droghe pesanti (probabilmente l'eroina, date le storie). Sembrava essere migliorato un po', e pensavamo che fosse pulito e poi un giorno di qualche anno fa il suo cuore ha ceduto. Aveva solo 33 anni.

Crediti immagine: Popelius Jones

Un altro aspetto chiave che ci fa esitare a partecipare alla nostra riunione è quanto siamo cambiati come persona dalla nostra adolescenza. "Vogliamo finalmente liberarci dai sentimenti spiacevoli tornando trionfanti, come un successo, ed essere riconosciuti come tali", ha spiegato lo psicologo. "Purtroppo, i risultati che passano inosservati richiamano sentimenti di rifiuto e di non essere abbastanza bravi ancora una volta."

# 15

Non un insegnante, ma qualcuno nella mia classe del liceo ha fatto un completo 360. Vengo da una piccola cittadina di campagna dove o lavoravi a Walmart o guidi un camion. In ogni caso eri agganciato a qualcosa.

Quando mi sono laureato, me la sono cavata con i militari. Sono rimasto in contatto con alcuni familiari e 1-2 amici. Un paio di anni dopo mi imbatto in questo ragazzo della mia scuola nel mezzo dell'Iraq. Si era anche iscritto e stava facendo davvero bene per se stesso. Ho scambiato le informazioni e sono rimasto in contatto per alcuni anni. Mi sono stancato di Facebook e ho cancellato il mio account, quindi ho perso i contatti con lui.

Circa 10 anni dopo, i miei genitori vengono a trovarmi e mi aggiornano sugli avvenimenti locali. Chiedi a mia madre se si ricorda di questo ragazzo, e i suoi pettegolezzi sono andati a un 11. Apparentemente dopo che è uscito aveva un disturbo da stress post-traumatico e ha iniziato a bere e questo gli ha rovinato la vita. Ho avuto alcuni DUI, un paio di mamme e penso che un problema di metanfetamina (la madre tende ad abbellire, quindi non sono sicuro di quanto sia accurato).

Mi sono sempre sentito male per lui perché entrambi abbiamo fatto la stessa cosa per andarcene dalla nostra città natale. Ha davvero ottenuto il corto.

Crediti immagine: Panjier

#16

Un bambino è cresciuto fino a diventare "quel" ragazzo, calpestando il confine tra un allegro barboncino e un incel un po' spaventoso. L'ho visto dopo che erano passati ben 12 anni.

La parte peggiore è che era uno dei ragazzi più popolari e socialmente adattati della scuola. Sempre invitato alle feste, ragazze che cercano sempre di passare del tempo con lui, a scuola se la cavava sempre con le cose assurde perché piaceva anche alle maestre. Era semplicemente molto divertente e naturalmente carismatico. Per non parlare in forma e bello.

Tuttavia, era strettamente religioso, quindi non ha mai avuto rapporti sessuali con nessuna ragazza. Alcuni anni dopo la laurea, è diventato ateo (o semplicemente agnostico?), ma a questo punto aveva un lavoro senza uscita in un supermercato, era ingrassato ed era ossessionato da Dragon Ball Z perché si relazionava con "scatenare il suo vero potenza".

Quindi ha passato tipo 5 anni a mandare messaggi disperati alle ragazze di HS, cercando di dire "hey, posso fare sesso ora", ma semplicemente non era più così attraente e le sue abilità sociali si erano deteriorate tremendamente. È stato rifiutato da ogni singola ragazza che si struggeva per lui solo pochi anni fa, al liceo.

Ha finito per dichiararsi pubblicamente un "orgoglioso incel" 2 anni prima della riunione, in un post in cui ha "dichiarato guerra" alle donne e agli uomini socialmente adeguati. Ha spesso postato sull'essere vergine e su come il cristianesimo lo abbia reso un incel perché ha perso ogni possibilità di sesso che avesse mai avuto.

Quindi alla riunione è venuto indossando una t-shirt bianca con la scritta "F**k you". Si avvicinava alle donne ora sposate che aveva precedentemente sollecitato e si limitava a sorridere in silenzio, aspettando che leggessero la maglietta. È stato buttato fuori dal locale dopo circa 40 minuti poiché così tante persone si sono lamentate del suo comportamento inquietante.

Crediti immagine: DookieSpeak

#17

Una cosa frustrante come insegnante è non riuscire a ricordare tutti i bambini a cui hai insegnato. Ho insegnato a circa 150 bambini all'anno per 15 anni, quindi diventa difficile ricordare cose specifiche di ogni studente. Mi sento uno sfigato quando si presenta un bambino che ha apprezzato molto la mia lezione e mi fa domande sulla vita o sulla classe in cui era e non riesco a ricordare molto a riguardo. Ho scoperto che di solito mi ricordo di studenti con risultati elevati/creativi o ragazzi che si sono comportati male (poiché ho un debole per questi ragazzi). Dato che di solito ricordo i bambini che si sono comportati male, ho notato che la maggior parte di loro l'ha capito quando raggiungono i 30 anni. La maggior parte ha un ottimo lavoro e si adatta bene. Al contrario, molti degli studenti di alto livello finiscono per abbandonare il college e svolgono lavori a basso salario. Non credo che il liceo sia un indicatore del successo futuro. Finché ti diplomi al liceo e provi il college, il modo in cui ti sei comportato al liceo non sarà così importante.

Crediti immagine: Thechosendick

È interessante notare che essere circondati da persone della scuola può persino farci comportare di nuovo come noi stessi. "Quando gli altri ci posizionano nelle loro storie, ci vengono assegnati i nostri vecchi ruoli. E quando non c'è motivo per loro di riposizionarci e ridefinirci, scivoliamo nelle stesse vecchie danze emotive". Tuttavia, la dottoressa Laura ha sottolineato che ci odiamo per averlo fatto. "I vecchi schemi non solo rinnovano i sentimenti di vergogna, ma li aggravano: non dovremmo sentirci o agire in questo modo. Ma poiché lo siamo, ci rivolgiamo a noi stessi e i giudizi negativi su noi stessi trasudano nella nostra psiche".

"Prima di picchiarci troppo, dovremmo ricordare che i percorsi neurali e i 'modelli stimolo-risposta' hanno molto a che fare con la facilità con cui ricadiamo nelle vecchie danze emotive". Fortunatamente per noi, la buona notizia è che mettendoci all'opera, possiamo creare percorsi alternativi, ha detto la dott.ssa Laura.

#18

Il nostro genuino commiato di classe QI è diventato un cassiere alcolizzato.

Crediti immagine: Sharpened Chopsticks

# 19

Alla mia ventesima riunione: tutte le "ragazze calde" NON erano invecchiate bene. La maggior parte erano stati fumatori e sembravano almeno 20 anni più vecchi di loro. Anche alcune persone [sono morte] in quel momento, il che è stato triste.

Crediti immagine: mantrap2

# 20

Non sono un insegnante, ma ho notato alle mie riunioni che la maggior parte dei ragazzi fantastici ha raggiunto il picco al liceo.

Purtroppo, stanno ancora rivivendo quei giorni di gloria molti anni dopo, mentre quelli (OK, come me) che erano nerd a scuola hanno continuato a crescere da allora. E non solo intorno alla vita.

Crediti immagine: King Nosmo

Se vuoi prepararti meglio per incontrare i tuoi vecchi compagni di classe, la dottoressa Laura ha menzionato nel suo post sul blog su Psychology Today che è importante essere onesti con te stessa riguardo all'occasione. "Aspettatevi che le vecchie cricche si riuniscano; che la folla uscirà insieme e si raggiungerà", ha scritto. "Dopo essersi riconnessi, alcuni ex compagni di classe potrebbero staccarsi, socializzare e andare oltre la vecchia folla. Potrebbe. Sei aperto a come potrebbe andare a finire?"

Inoltre, dovresti riconoscere che potresti trovarti nel mezzo di un flashback emotivo. Questo può rendere difficile entrare in contatto con ex coetanei, sebbene anche loro possano provare sentimenti simili. Dopotutto, solo poche persone si sono trasferite disinvoltamente al liceo senza ricordi spiacevoli. "Ricorda che il liceo era, a quel tempo, il tuo intero mondo, e qualsiasi esperienza negativa lo ha scosso. Dopo la riunione, tornerai a casa in un mondo diverso, un mondo in cui questi ricordi sono solo una parte della tua storia personale . Tienilo a mente. Aiuterà a mantenere in prospettiva le emozioni in aumento. (E ricorda di respirare!)"

#21

Un mio precedente studente è cresciuto in una situazione familiare orribile. Questa persona era davvero intelligente e ho fatto del mio meglio per aiutarli a richiedere/ricevere molte borse di studio e sovvenzioni, e alla fine sono andato in una scuola della Ivy League per allontanarsi dalla loro vita familiare abusiva. Lo hanno fatto grande e intendo GRANDE – milionario alla grande. Ha reso la loro famiglia gelosa, ma alla fine il loro duro lavoro ha dato i suoi frutti. È stato fantastico vederli ed ero così orgoglioso di ciò che sarebbero diventati.

Modifica: la cosa migliore è stata vederli spezzare la catena. La famiglia ha avuto problemi a tornare indietro di diverse generazioni e ne è valsa la pena vedere questo cambio generazionale.

Crediti immagine: in via di sviluppo

#22

Non un insegnante, ma sono andato alla mia riunione di dieci anni. Al liceo abbiamo avuto un bambino che ha gli asperger ed era un po' strano. Tuttavia, è stato fantastico allo yo-yo, avendone preso uno durante la scuola media quando abbiamo fatto quell'assemblea di trucco yo-yo. Dopo che tutti gli altri avevano smesso di portare a spasso il cane in terza media, questo ragazzo faceva trucchi sempre più elaborati ogni giorno durante il pranzo. È stato vittima di bullismo e preso in giro, ma ha continuato a fare ciò che amava.

Quindi, alla nostra riunione di dieci anni, c'erano persone di ogni livello di popolarità del liceo, incluso questo ragazzo. Era lo stesso vecchio sé, ma più sicuro di sé. Gli ho chiesto se è ancora yo-yo e ha tirato fuori il suo yo-yo in titanio su misura che ha detto di aver realizzato su un tornio CNC. Quindi inizia a fare alcuni trucchi e una grande folla si è radunata intorno. Era piuttosto lo spettacolo, era diventato molto bravo. Quando ha finito, la gente ha applaudito e applaudito, e anche i tizi più allegri del passato lo hanno colpito a pugni e gli hanno detto quanto fosse tosto.

La trasformazione più sorprendente è stata per tutti gli altri. Nessuno lo prendeva in giro per essere quello che era più, ora lo ammiravano per essere così appassionato di qualcosa.

Crediti immagine: specialdialingwand

# 23

Il mio vero buon amico al liceo era davvero intelligente ma amava un po' troppo le droghe. Niente di grave, solo erba, ma all'epoca era considerato un grosso problema.

Dopo il liceo sono entrato nell'esercito e lui si è unito al "club" di motociclisti di suo padre e ha iniziato a drogarsi e altre cose sgradevoli. Ha trascorso un breve periodo in prigione (non in prigione) e quando è uscito si è trasferito, ha rinnegato suo padre e ha cercato di volare dritto. Ma non è bastato. È caduto dal carro e anche se non è tornato al crimine, non è riuscito a mantenere un lavoro ed è diventato un senzatetto.

Come faccio a sapere tutto questo? Quando abbiamo dovuto mandare mia madre in una casa di riposo, abbiamo fatto una vendita immobiliare. La mamma di Tony (sì, questo è il suo vero nome) era lì. Ho chiesto di lui e lei è scoppiata in lacrime. Apparentemente era passato quasi un decennio da quando qualcuno gli chiedeva di lui o si preoccupava abbastanza di vedere come stava. Ha detto che è ancora senzatetto e vive (per quanto ne sapeva) nella stessa città in cui vivo. Ho cercato di trovarlo anche se non ero sicuro se sarei stato in grado di aiutarlo o che tipo di guai stavo creando me stesso, ma non sono riuscito a localizzarlo.

Crediti immagine: Edrondol

Lo psicologo ha sottolineato che tutto ciò che senti è legittimo. "È semplicemente un riflesso di come le dinamiche sociali ti hanno influenzato. Per quanto si sentano istintive, le tue risposte possono, con il lavoro, essere interrotte. Puoi fare delle scelte su come andare avanti. Dire 'no, ero infelice in quei corridoi e non voglio rivisitarli' è una risposta salutare, forse anche un primo passo, e non dovresti sentirti in colpa per averlo fatto", ha concluso la dottoressa Laura.

#24

Sono amico di molti insegnanti (mia madre è un'insegnante, quindi succede e basta). Quindi questa non è la mia storia, ma quella di un amico.

La storia che mi ha sempre colpito è quella di un ragazzo autistico che ha abbandonato la scuola superiore. Era infelice, depresso e solo.

Andando avanti di qualche anno, ottenne un lavoro in una fabbrica, lavorando in una catena di montaggio, facendo la stessa identica cosa tutto il giorno ogni giorno.

E tu sai cosa? Lo adorava. Ha detto al mio amico che era felice di poter finalmente fare qualcosa nella sua vita, che aveva finalmente trovato qualcosa che poteva fare, non importa quanto piccolo, e si sentiva parte di qualcosa che era più grande di lui.

Non l'ho mai incontrato personalmente, ma ci penso spesso.

Crediti immagine: SunflowerSupreme

#25

Sono andato alle elementari con un ragazzo che mi ha bullizzato e molti altri senza pietà. Ho represso (penso che sia la parola corretta) molti dei ricordi, ma ho ancora uno di lui che fa rotolare sottaceti nella terra fuori e me li lancia. Ha rotto anche i miei occhiali un paio di volte. Non sembrava avere la migliore vita familiare, non faceva mai i compiti e riusciva a malapena a leggere in quinta elementare. Mi sono trasferita dopo la prima media, quindi è stata l'ultima volta che ho sentito parlare di lui.

Oggi è fidanzato con una ragazza con cui siamo cresciuti (che è la figlia di un amico di mio padre) e dall'esterno sembrano avere l'amore più puro l'uno per l'altra. Ricordo che aveva sempre una cotta per lei, e lei ne è innamorata. Si è laureato presto in un buon college e frequenta una scuola di legge molto rispettabile. Sembra davvero che abbia cambiato la sua vita e onestamente sono abbastanza felice per lui. Molte persone pensano che io sia pazzo per essere felice per lui, dato l'inferno che mi ha fatto passare da bambino, ma so che ha dovuto lavorare sodo per arrivare dove è ora e ha dovuto acquisire l'intuizione per fare quel lavoro .

Crediti immagine: major_bummer

#26

Non sono un insegnante, ma sono andato al mio ventesimo circa cinque anni fa. La donna che organizzava l'evento era nella mia classe dalla terza elementare, ed era sempre brillante, intelligente, affascinante e carina. Era molto attiva al liceo e a tutti gli effetti aveva un futuro molto luminoso. Parlandole alla riunione, sembrava che fosse successo per lei. Abbiamo parlato della sua azienda di auto-aiuto/life coaching e di come stanno crescendo e stanno andando alla grande. Le ho chiesto di mandarmi maggiori informazioni quando sono tornato a casa (che è dall'altra parte del paese). Ho ricevuto un'e-mail da lei che mi presentava al suo partner della costa occidentale, la cui e-mail proveniva dall'url esplosangeles.com che pensavo suonasse molto contraria a quello che mi aspettavo. Una rapida occhiata al loro sito Web mi ha immediatamente preoccupato e un breve google dopo ho visto che sono una derivazione del culto NXIVM che è stato su tutte le notizie. La donna con cui stavo parlando, che conoscevo dall'età di 8 anni, era Lauren Salzman, che proprio questa settimana si è dichiarata colpevole di aver tenuto due schiave s*x chiuse in una stanza per due anni. Stava cercando di reclutare me e praticamente tutti alla riunione in NXIVM! Ho smesso subito di quella conversazione via e-mail e ho osservato tutto lo svolgersi negli ultimi cinque anni. Stanno tutti guardando a un serio periodo di prigione ora.

Crediti immagine: Curleysound

#27

Non l'insegnante, e nemmeno la "riunione scolastica" completa – non sono sicuro che succedano ancora dato che facebook è una cosa?

Ma un gruppo con cui uscivo di nerd come me al liceo voleva tornare insieme e giocare a un incontro mortale Quake – in stile LAN party come facevamo da bambini. Sono effettivamente un perdente senza vita sociale e ho paura delle persone, ma pensavo di poterlo gestire, quindi sono andato.

Mi chiedono di andare a prendere "Joe" mentre vado alla festa. E io faccio.

Joe era fuori forma quando eravamo bambini, come un ragazzo grassoccio, era tutto ciò che era veramente 'sbagliato' in lui. Era intelligente, ben tenuto e ricco da morire, come se papà possedesse un franchising di ristoranti ricco. Non come uno dei luoghi, come l'intera azienda.

Facevamo sempre le feste a casa sua.

Non abbiamo portato i nostri computer, perché aveva semplicemente un laboratorio in cui tutti giocavamo.

Quindi ero un po' curioso del perché non stessimo ripetendo qualcosa del genere. Non che mi importasse, ho il mio laboratorio (non ricco però) quindi avremmo potuto avere tutti un computer. Ma siamo andati a casa di un altro tizio, e chi se ne frega, ora tutti portano un laptop comunque…

Comunque, prendi "Joe" da una casa dall'aspetto davvero abbozzato. Davvero sorpreso.

Il tipo esce dal posto davvero molto grande e dall'aspetto davvero molto sporco. I vestiti erano sporchi e sbrindellati. Sembrava che avesse della sporcizia tra i capelli unti e doveva pesare 300 o 350 libbre. Era grande. Difficilmente si adatta alla mia macchina.

Quasi subito mi dice che suo padre è morto. Poi ha mandato in rovina l'azienda, ha giocato d'azzardo la maggior parte dei soldi, li ha investiti in cose stupide, ecc. E in pratica mi ha detto durante un giro in macchina come ha fatto esplodere qualcosa di ridicolo come 100 milioni di dollari. Tutta la cosa mi ha reso malato e triste.

Crediti immagine: billbapapa

#28

Ero un grande coglione al liceo per tutti i miei insegnanti ed ero regolarmente in punizione. Ho persino fatto incazzare un insegnante così tanto che è esploso e mi ha detto che non sarei mai stato nulla nella vita. Era anche il mio allenatore di pallavolo, quindi gli davo spesso sui nervi. Dopo il liceo stavo progettando di arruolarmi nell'esercito per cercare di trovare una direzione nella vita, ma invece ho fatto domanda per il college poiché i miei voti erano per metà decenti. Sono entrato in Penn State e sono entrato a far parte del ROTC e ora sono laureato in ingegneria aerospaziale e sto frequentando un corso di pilotaggio come 2lt. Sono tornato a visitare e quell'insegnante è rimasto scioccato.

Crediti immagine: anon

#29

Attualmente uno studente in questa situazione. Tutti gli ex laureati dell'anno prima erano tornati a casa. Un bambino, che mi accompagnava a scuola, ha avviato la sua compagnia fuori dal suo dormitorio e ha fatto il suo meglio (nome della famiglia entro un anno). Guy ha finito per abbandonare gli studi subito dopo. Uno dei ragazzi più simpatici che conosco. Un saluto a te Nick.

Crediti immagine: LevinZa20

#30

Al mio liceo hanno usato alcuni rappresentanti della classe come volontari per organizzare questo incontro di 10 anni. Il mio maestro di allora mi disse che una donna super bella (allora aveva 29 anni, io 17 e dannazione era la top 3 donna che abbia mai visto in vita mia) era una delle studentesse più sporche che avesse mai avuto. Non faceva la doccia per giorni e ad un certo punto è rimasta fuori scuola per una settimana o giù di lì perché ha avuto una brutta infezione dal ciclo e dalla mancanza di docce.

Anche uno dei ragazzi più intelligenti di quella generazione, che ha frequentato la scuola di veterinaria, è stato condannato per aver venduto una sorta di droga per animali a persone e ne ha usato alcuni su se stesso. Sembrava super normale, ma quando parlava si capiva che c'erano dei clic nel suo cervello che non si collegavano affatto. Perdendo l'idea nel mezzo della frase, non riusciva a mantenere la voce sullo stesso tono per più di 10 secondi, passando dal sussurro alle urla e cose del genere.

Crediti immagine: No6621

#31

Non un insegnante, ma volevo solo dare un grido alla ragazza che "vincerà" la nostra riunione del liceo l'anno prossimo.

In HS, era super silenziosa e… beh, era una ragazza più grande. Anche lei era alta, quindi tutto si combinava insieme. Cercava di evitare qualsiasi ribalta, ma era difficile quando era 8 pollici più alta del resto di noi.

Ad ogni modo, ha perso circa 80 libbre negli ultimi due anni, ha trovato un'acconciatura che le si adatta così bene (la indosserebbe lunga) e ha davvero fatto il suo passo.

Voglio dire qualcosa, ma sto cercando di mantenere il mio stato totale di puttana da HS, quindi non lo farò. (Scherzo… Semplicemente non voglio essere quella persona che commenta il peso anche se so che ha lavorato sodo per questo e probabilmente vuole che la gente dica qualcosa.)

Crediti immagine: jurassicpark4life

#32

Non un'insegnante, ma una ragazza che mi interessava fin dalle elementari, eravamo davvero amiche. I'd even “work” for her dad when I was a kid, stuffing envelopes for him to send out to his clients, just basic stuff that he offered us 10 cents per envelope to be a nice guy. In high school, we drifted a little bit apart, and she started dating another friend of mine who shortly after noped out of that relationship because she wanted him to make her pregnant.

Fast forward a couple years after graduation, she did have children, who she then suffocated when they were 3 years old and 22 months old. Sentenced to over 40 years in jail. She was smart, pretty, and charming, and now she might never see the outside world again. Needless to say she didn't make it to the 10 year reunion

Image credits: MischaTheJudoMan

#33

I'd probably fall in to this category.
I entered high school with a positive outlook and love for the school my mom and grandma went to, but that quickly turned to ac**p shoot. They dropped all the classes I wanted to take (shop, auto… etc) had 40+ kids per class that were unmanageable and we were entering the entitled kid era of everyone gets away with everything. At the same time I was diagnosed with ADHD, moderate to severe depression and anxiety. After freshman year I failed every class but journalism my sophomore year. Somehow my journalism teacher thought I should be recognized for my writing potential (and this had to be backed with support by at least 2 other faculty??) But other than that I was failing everything. In the middle of my junior year I was passing Japanese class with 100% and that's it. I went to the advisors to ask about modifications for attention deficit and they told me they would put me in special ed. I told them hell no because the content was too easy. (Anyone familiar with ADHD knows that uninteresting content makes it *harder* to focus, which is why I was doing very well in the classes I enjoyed and failing the rest.) So mid-junior year my depression got the best of me and I skipped school to sleep all day. I dropped out and went to an ALC where it only got worse. 1/4 way through what would have been my senior year I caught a huge bout of depression and quit altogether, as I was only awake then for ~4 hours each day. After a few months I began an adult learning program for my GED, and other than math (which I had repeatedly failed and so never made it passed geometry in high school) I scored in the top 10%. In other words, I basically fell off the face of the earth and just skated by with the minimum. Lost my social life in the process.

Now, almost 10 years later I'll be graduating in may with an AAS and technical certificate in CNC machining. I stand at the top of my program, serve as the student representative on my program's advisory committee, have an honors GPA with an invitation to Phi Theta Kappa and run the school's machine tool club. I also currently have 100% in my applications of quantitative reasoning (math) class. And I have guest-taught some of the programs CAD/CAM class. I'll be only the second person in my paternal family to hold an associates degree. And I'm the first and only female machinist at my company.

Image credits: sasroxxy

#34

Not a teacher, but still a story of how my good friend, J, transformed into a better human.

I met J in highschool. He was 15/16 i was 18/19. Whilst he was a lot younger then, he behaved a lot older than he was so it never bothered me. He was a mess of a human though. By 15 he was kicked out of 3 schools, smoked weed all day everyday. I believe he had run ins with the police, but I'm not 100% sure. This went on until after I left our hometown for university.

He had this gift though, the gift of the gab (for those who don't understand, he's a fantastic conversationalist). He was incredibly outgoing, handsome (think tall Danish blonde dude) and could connect with just about anyone. If we went to a party, I would send him in first for 10 minutes, then join and meet the people he met.

I can't recall how much education he actually completed. I think he just finished his highschool, but dropped out of college. Despite this, he managed to land a job as a business rep (or something, business makes little sense to me) by literally walking into his interview, telling the interviewer his education didn't matter because he knew exactly how to sell s**t. He got the job, and now he travels around the world for work selling his company's product.

He still is a mess of a human to my own definition, but at least he seems to have found a purpose, and I am so proud of him.

Image credits: acidsh0t

#35

I'm late to the party and will get buried, but here goes nothing. Not a teacher (well technically I am, but this is a story from my reunion) but at my school reunion everyone from my class was doing as well as or better than could be expected, except for one guy, let's call him John.

At school John was a smart kid, well mannered, pretty quiet and taller than anyone else. We were actually pretty good friends at the time, but lost touch after a while (this was before social networks). I know he went to University to study Computer science, and the last thing I heard about him was that he had gotten married and had 2 kids.

Anyways, I was looking forward to seeing him and finding out what he was up to for the past 15 years, but he didn't show up. Later the teacher told us that she tried to contact him, but no one knows where he is. He left one day to go to work and never came back. No bodies have been found, he hasn't contacted his wife or sister, he simply vanished into thin air. I tried finding him online numerous times, but to no avail. I still try from time to time.

I just hope he is safe and well.

Image credits: lopaticaa

#36

Going to post my Mom's story because she doesn't have an account. She was a home economics teacher and specifically she had one class called "Relationship Psychology" where every day to start the class she would read through that cheesy "Dear Abby" newspaper advice column to talk with the class on how they would respond to the problem. One day ahead of class she noticed that a letter published talked about a kid who sounded a lot like a student in her class and was located in our hometown (they always end the letter with a name and city and my Mom was always very involved with her students and their personal lives). The letter talked about a kid who was terrified of going to college and how he got rejected from all the school's he wanted to go to, had no self-confidence, abusive father, money problems, that he would lose all his close friends, couldn't stand the idea of leaving his disabled Mother, and that he felt enormous pressure as a 1st gen college student and had ultimately decided not to go to college at all. She read it to the class and they discussed and she could tell the boy in her class was very uncomfortable.

After class she asked him about it and it was in fact a letter written by him. He never thought it would get published and responded to by the Dear Abby column and was super embarrassed. He (like most students) never even knew what the Dear Abby column was until they took her class. Afterwards she talked through everything with him and talked with his Mother and evaluated his options on how best to approach college. She taught him finances, loans, scholarship options, his Mom's condition, and everything and got him to a place where he felt better about his future.

4 years later the kid ended up being the speaker at his college graduation of over 7,000 kids, met his wife at college, all of his groomsmen, and got a killer job through his career fair on campus before graduating. She flew out and attended as he invited her.

Was always blown away by that.

Image credits: doctorfeelgood33

#37

We had one dude show up at our 20 year reunion and shock everyone!!!

He was ripped and really charming but in high school he was hella overweight and not popular at all.

He was really well off and had girls frothing after him everywhere he went. I think he had a job with the FBI or CIA or something.

He was even now best friends with our old high school prom king – Calvin Joiner, or as we called him back in the day “the golden jet”!

Image credits: stirringlion

#38

I sat beside this girl Joni in grade 8. She was so smart and really pretty. She would always finish the year with like 95 averages even as high as 98 in some subjects. I was a hooligan that's why I was seated next to her. She would help me with stuff always let me copy her homework peek at tests. There's no way I would have passed without her. The teacher would always say you'll never get anywhere if you just copy Joni all the time. She works the drive thru at a&w now. has a herd of children with some skeezy looking dude who's in and out of jail. Breaks my heart when I see her..so much potential to end up flipping burgers I always wonder where it went wrong for her.

Image credits: Canofsplode

#39

Not a teacher but my class valedictorian is an unemployed, broke alcoholic who has returned to my hometown and lives in his deceased mother's home. We were friends and I knew all along that he was masking some pretty deep insecurities. All he can talk about are high school “glory days”. It's heartbreaking

Image credits: turkeyman4

#40

Not a teacher but we just had our reunion.

There was this one dude who was just… not even geeky… but just odd. Always trying to fit in and never quite managing it. He had a couple popular friends though so most times he could use that as a way in. I remember at graduation he was just approaching random groups of people trying to start conversations and was just super unsuccessful at it. And I was a huge geek myself… so if this dude appeared socially inept to ME of all people, he was super socially inept. Because I was too inept myself to notice stuff like this unless it was bad.

Anyways he's on all the bus benches around me now because he's the MLA for an area close to me now. The first time I saw it I was like WTF?!?!? Like there's no way this kid could have gotten people to vote for him. I guess even the most socially inept can grow up and thrive.

But here I am still as socially inept as I was in high school lol.

Image credits: Gogogadgetskates

#41

Mine is next year and honestly the reason I really want to go is so I can show my classmates how much nicer I am now. I was really arrogant and mean in high school and pretty much devoid of empathy, but life since then has really turned me around.

Image credits: sssasssafrasss

#42

Not a teacher but I'm still in contact with most of my highschool class. One girl was deemed to be a famous actress someday because she was “such a great actor.” I think she's a nanny right now, or works in a restaurant, never did get a role outside of college.

She's the only one that somewhat failed after school. All the teachers doted on her and built her up to be something big, which really made her ego awful to be around, and now she doesn't really do anything.

Edit: being a nanny or waitress is a great job and both can be very difficult. I posted this because she was a jerk to people because she thought she already had it made and then after college never got anywhere with it. With the “somewhat failed” part was bad wording on my part, everyone else seemed to follow what they wanted to do with their life after school except for her.

Image credits: LindseyLee5

#43

Not a teacher, but here's a story: I avoided my high school reunion but because I didn't attend, I was contacted by an old friend who had hoped to see me there. While catching up, he asked if I had heard what happened to my old bully and gave me a few minutes to google the lady.

The first google hit was about her being arrested for having sex with a student. I laughed my a*s off until I read that she was employed at a middle school. I stopped laughing and started calling my family. My sister told me that when she was a sophomore, my bully's brother confided in her that the kids in their family were routinely sexually abused by their extremely "religious" father.

Basically, in twenty minutes I went from not remembering that this girl existed, to remembering how shitty she treated me, to feeling schadenfreude at her failures, then utter repulsion and disgust, then heartbreak and sadness at the cycle of abuse. I would have rather just carried on not remembering that she existed.

Image credits: anon

#44

Used to have this one kid in my art class in senior high who treated it like one of those "easy to pass" classes.

He was a big guy, much bigger than the other students, and he'd use his size and strength to bully other kids. The smaller ones, he was a little b***h underneath it all.

He would draw guns and crosses in his art book with pseudo-gangster sayings like "live by da gun, die by da gun", and "F**k da police". You get the idea.

Come reunion time, which was some 5 years later, he's found a girl who really reined him in and, kind of like a hunter taming a wolf, really turned him into a good man.

They had a baby boy, and he's a responsible father and does yoga on the rocks by the beach. Complete 180. I do think he was a good guy underneath it all, he just needed direction from someone who could break down his walls.

Image credits: lifesnotperfect

#45

Not my story but my mother's.

Back in elementary school or something my mom had a best friend. They were friends for years. Turns out, this girls mom would always say “you should be more like (moms name). She's so polite”. This made my moms friend very angry and jealous of my mom. She had stopped hanging out with my mom. all of a sudden, my moms ex-friend told everyone to beat my mom up. They all agreed but my mom got a teacher. At their 50 year reunion, the woman who did that to my mom saw her. She ran up to my mom sobbing her eyes out telling her how sorry she was for what she did and hugged her. My mom forgave her right away.

Image credits: anon

#46

So my high school reunion is actually coming up in a few months (10 yr), and while I now live about six hundred miles away and have no interest in going back home to "check up on the hometown homies", I still have a few friends around there. I also got invited to the event on Facebook, so it's also very interesting to see what's going on.

Highlights of those attending: Our class president is the only one who didn't develop a serious drug problem and/or rack up a triple digit body count among the women who are involved. Of the men… well, they're has-beens trying to relive the glory days. As for where they are in life, think like the "inspiring stories of millennial homeowners" who actually had their parents buy the house in their kid's name. They also tend to go on rants about hard work and dedication… the irony is always rich with them.

Highlights of those not going: We have jobs, we actually take care of our kids, and as a bonus a few of our formerly nerdy classmates got in shape but kept their proclivity for CS. I don't believe our valedictorian is attending, because he's off doing groundbreaking stuff with his biotech degree from MIT. A few of those not attending are practicing MDs, two are surgeons.

As for me, I'm still a little salty all this time later that everybody saw fit to prescribe Jesus for schizophrenia (the Bible belt) and discouraged me from seeking formal treatment until I had a complete breakdown in college. Then again, in the face of all the adversity I have faced (there's more), I have written books, made some great friends, worked some very fulfilling jobs, gone back to college, gotten married and got two stepdaughters out of the deal who consider me more of a Dad than their own biological fathers ever were. Maybe not a shining example of success, but I think I'm doing pretty damn good considering the handicap.

I had enough of high school when I was there. I'm perfectly content to be passively petty and internally laugh at those who failed despite all the advantages given to them.

Image credits: Empty_Insight

#47

Not a teacher, but a semester after we graduated, my valedictorian and class president kinda s**t it. He dropped out of a full-ride to the tier 1 university we both went to, started drinking and doing drugs heavily, and got arrested. It was very sad, especially because he was the kid who never drank or smoked and went to parties just to hang out with people. Really sweet dude.

I personally believe it was because of the kinda farm-life-beer-and-bonfire lifestyle we all had and the friends he made in our senior year. The first homecoming we all went to was the first time I had ever seen him wasted, and he was drinking with all the high schoolers that whole weekend. It just made me a little sad to see him get dragged out of the life that he almost had.

Image credits: SneakyShooty

#48

I taught biology and this one student who was really smart but hung out with a bunch of bad apples. Like they made fun of him for getting straight A's so much that he would purposely try to score lower so he would fit in more. I pulled him aside and laid it out to him like WTF are you doing! Your so called friends are all jealous of your skills and intellect so don't waste it to impress people who don't give af**k about you! Yes broke professionalism by cursing and gave him the raw details because this guy was just that smart! He waved me down at his reunion and told me he was accepted into the Sophie Davis Duo BS/MD program! I wasn't the only one to yell at him but I like to think I helped push him to not be a burnout like his "friends"

Image credits: Foxlust

#49

I'm a middle school teacher of over ten years so some of my students are high school and college graduates at this point. I'm happy to say that a good number of them have reached out to me to share life stories and updates.

The one student that comes to mind was confidentially suicidal from a broken home with identity issues. She came to me for help and we found spoken word poetry as an outlet for her emotions, anxiety and discovery of self-worth. She is currently returning to school to finish her associates degree and she was the first in her family to graduate HS. I get updates from her on my birthday each year. She still writes and performs spoken word poetry in her spare time.

Image credits: Dsgorman

#50

Had my 10 year in the past year. Lots of people came into town. During the actual reunion there was a lot of bragging and obvious flexing.

Fast forward to the end of the night and people are planning an after party. I end up going to it and the buzz that everyone had had at the primary event is replaced with sloppy drunkenness, and the previous boastfulness is replaced with them all confessing their insecurities: their health problems, their loveless marriages, that they hate their jobs and bosses. Was a bit awkward.

Image credits: Isiildur

#51

Again, I am not a teacher but a 35 year old. I went to high school in Venezuela, I left the country when I was 17 and never saw any of them until what you might call a "virtual reunion" on facebook a few years back. The reason I got to even know they had a group? The guy everyone knew bullied me was [hit] and [unalived] by his best friend at the time. Apparently he kept being a bastard after graduating and thus that was the end result. Besides that, most of my classmates moved from the country due to the crisis. Those who stayed are having a bad time, like everyone else in the country. It is weird seeing them in facebook in random countries and doing things which I would never expect from them as a teen. One is a cook in Sweden, other is an MMA fighter in California, one is an accountant in Australia, plenty have middle class lives in other South American countries. Simply interesting

Image credits: mundotaku

(Fonte: Bored Panda)