50 meme salutari che ci ricordano che il mondo non è affatto male

Il mondo ci ha messo davvero alla prova negli ultimi due anni ed è facile finire in un circolo vizioso di notizie, sovraesponendosi alla negatività. Quindi, nel tentativo di ricordarti che la vita non è affatto male, noi di Bored Panda abbiamo deciso di mostrarti il ​​gruppo Facebook "Wholesome Memes".

Sì, è giovane anche per gli standard di Internet (il gruppo è stato creato nell'aprile 2021), ma questa community conta già 566.000 membri che pubblicano tutto ciò che li rende felici ed è diventata un vero rifugio sicuro dove riposarsi da titoli esasperati.

Maggiori informazioni: Facebook

# 1

Crediti immagine: Jassy Singh

#2

Crediti immagine: C Sitra

Siamo riusciti a metterci in contatto con il creatore del gruppo, Pritam Singh Rathore, ed è stato felice di raccontarci di più.

"L'ho iniziato perché voglio diffondere positività ovunque", ha spiegato Pritam a Bored Panada , aggiungendo che lavora con i social media in un modo o nell'altro dal 2012 circa, e questa esperienza lo aiuta a gestire il progetto.

"I membri sono fantastici e condividono contenuti fantastici, ma gli argomenti più importanti, secondo me, sono gli animali e le relazioni", ha detto Pritam, ammettendo di avere anche altre comunità di nicchia.

#3

Crediti immagine: Zack

#4

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#5

Crediti immagine: Katelyn Sherlotti

Pritam ci ha anche detto qualcosa di molto simile a quello che abbiamo sentito dal creatore di " Humans Of Marketplace ", ovvero che Facebook stesso rende incredibilmente difficile il corretto funzionamento della community.

"Gestendo il gruppo, tu e il tuo team di amministrazione/mod dovete essere sempre attivi", ha detto. "Un gruppo su Facebook è totalmente diverso da una pagina perché le persone potrebbero avere intenti dannosi e sporcare i commenti con abusi. Ciò significa che le persone che ne sono responsabili devono individuare ed eliminare tali commenti prima che lo faccia qualcun altro e segnalarlo direttamente a Facebook altrimenti la violazione sarà registrata".

#6

Crediti immagine: Savannah Paige Holbrooks

#7

Crediti immagine: Jawad Jhangeery

#8

I fan non li hanno dimenticati..

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#9

Crediti immagine: Shaylee Gavin

Lo stesso vale per i post. Come puoi immaginare, quando ci sono più di mezzo milione di membri, la quantità di contenuti che vogliono condividere tra loro è enorme, ma bastano pochi errori e il gruppo è fatto.

"Se hai approvato un post e poi è stato rimosso da Facebook, il tuo gruppo potrebbe essere a rischio. 2 o 3 di queste violazioni lo faranno bandire", ha detto Pritam. Pertanto, almeno un moderatore deve essere online in qualsiasi momento e assicurarsi che tutto proceda secondo la politica.

# 10

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

# 11

Crediti immagine: Sharon Narayan

# 12

Crediti immagine: Abigayl Hafenbredl

# 13

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

Ma gruppi come questo sono necessari poiché i media mainstream non funzionano sempre nel migliore interesse dei suoi spettatori. "Purtroppo, molte delle notizie che consumiamo oggi non sono tanto reportage quanto un modo per mantenere le persone dipendenti dal ciclo delle notizie", ha affermato lo psicologo autorizzato Logan Jones, PsyD.

# 14

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

# 15

Crediti immagine: Jassy Singh

#16

Crediti immagine: Rira Kriván

#17

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

Poiché i titoli sensazionali ottengono più attenzione, Jones afferma che i media spesso finiscono per concentrarsi sulla segnalazione di disastri e raramente su notizie positive.

"Consumare troppe notizie di questo tipo, sia attivamente che passivamente, può essere molto tossico e ciò che senti ha un impatto sul tuo umore".

#18

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

# 19

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

# 20

Crediti immagine: George Balzuck

#21

Crediti immagine: Himani

Annie Miller, MSW, LCSW-C, LICSW, ha spiegato il processo in questo modo: quando sperimentiamo una minaccia, il nostro cervello attiva la risposta di combattimento o fuga e i sistemi del nostro corpo reagiscono di conseguenza.

Consumare le notizie può attivare il sistema nervoso simpatico, che fa sì che il nostro corpo rilasci gli ormoni dello stress come il cortisolo e l'adrenalina. Quindi, quando si verifica una crisi e stiamo vivendo questa risposta allo stress più frequentemente, possono insorgere sintomi fisici.

#22

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

# 23

Crediti immagine: aSouthernPenny

#24

Crediti immagine: Zack

#25

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

Questo pedaggio emotivo e l'effetto negativo sulla psiche è stato dimostrato in uno studio che ha rilevato che le persone che guardavano materiale negativo, rispetto a coloro che guardavano materiale positivo o neutro, mostravano un aumento sia degli stati d'animo ansiosi che tristi dopo soli 14 minuti di visione di notizie televisive bollettini e programmi.

#26

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#27

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#28

Crediti immagine: Austin Bonta

#29

Crediti immagine: Amy Dillon

Oltre a un aumento degli stati d'animo ansiosi e tristi, i ricercatori hanno anche riscontrato che i risultati sono coerenti con le teorie della preoccupazione che implicano uno stato d'animo negativo come fattore causale nel facilitare i pensieri preoccupanti.

Quindi, grazie a "Wholesome Memes" per aver bilanciato il feed dei social media delle persone.

#30

Crediti immagine: Katie Blasingame

#31

Crediti immagine: Andrew Menoff

#32

Crediti immagine: Cindy Costea Veale

#33

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#34

Crediti immagine: Jennifer Mashiter

#35

Crediti immagine: Maggie Schmitt

#36

Crediti immagine: Jassy Singh

#37

Crediti immagine: Zack

#38

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#39

Crediti immagine: Jassy Singh

#40

Crediti immagine: Rashid Rifaideen

#41

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#42

Crediti immagine: Ken Harvey

#43

Crediti immagine: Shalyn E. Madison

#44

Crediti immagine: veganranch

#45

Crediti immagine: Destiny Ford

#46

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#47

Crediti immagine: Pritam Singh Rathore

#48

Crediti immagine: igpestosalad

#49

Crediti immagine: Shalyn E. Madison

#50

Crediti immagine: Himani

(Fonte: Bored Panda)