40 volte le persone hanno sentito che “qualcosa era molto sbagliato qui” e si è rivelato essere vero, come condiviso in questa comunità online

Molto spesso le persone cercano di essere logiche e di agire secondo ciò che dicono loro il cervello e il buon senso, ma a volte una sensazione inspiegabile potrebbe dire di fare il contrario e seguirlo potrebbe essere la cosa giusta da fare.

Potremmo respingere quei cattivi sentimenti come se fossimo paranoici, ma si scopre che alcune persone hanno una buona intuizione e possono sentire quando qualcosa non va o notare segnali sottili che per loro sono più ovvi di altri.

Ciò è evidente dalle risposte nel thread avviato da Iron-Shield che ha chiesto "Quando la tua sensazione 'Qualcosa non va qui' si è rivelata vera?" Le persone hanno condiviso storie incredibili e in alcuni casi il loro sesto senso ha salvato loro la vita.

Sei stato in una situazione simile? Facci sapere la storia nei commenti! Inoltre, non dimenticare di votare positivamente le risposte che hai trovato più interessanti.

Maggiori informazioni: Reddit

# 1

Ho lavorato in una grande città come soccorritore / spedizioniere di emergenza medica.

Una notte arrivo al mio turno e tipo un'ora dopo ricevo questa chiamata. Un uomo che chiamava sua moglie che stava soffocando per il cibo, e che improvvisamente ha iniziato a "sentirsi meglio" mentre la chiamata, che gli ha fatto cambiare idea e dire che non aveva più bisogno di un'ambulanza.

Avrei potuto interrompere la chiamata, annullarla o classificarla come una priorità bassa. Ma avevo questa sensazione, e quando l'uomo mi ha chiesto se volevo parlarle ho detto di sì.

"Signora, sono i servizi di emergenza, è sicura di non aver bisogno di aiuto di alcun tipo?"

Nessuna risposta

"Avrebbero bisogno dei servizi della polizia?"

-"Forse."

Quindi chiedo

"Il ragazzo accanto a te è pericoloso?"

-"Sì"

Amico, la scarica di adrenalina che ho avuto. L'ho fatta andare in salvo e poi lei mi ha raccontato tutto di come l'avesse picchiata per molto tempo, di come non avesse modo di uscirne, che stava soffocando mentre mangiava a causa dello stress di stare accanto a lui. ..

Ho lavorato con la polizia e sono andati sul posto, probabilmente impedendo che la donna venisse picchiata di nuovo.

Fidati sempre del tuo istinto

Crediti immagine: TrueFakeMusic

#2

Una notte durante gli esami di maturità del mio primo anno all'università ho ricevuto un messaggio da mio padre all'1:30 del mattino.

"Ti voglio bene."

Il mio cuore è affondato. La mia famiglia non è affettuosa. La mia famiglia non dice "ti amo". Mio padre non mi scrive. Per qualche motivo mi sono svegliato 3 minuti dopo aver ricevuto il messaggio mentre il mio telefono era in modalità silenziosa. Ho chiamato per vedere se stava bene. Nessuna risposta.

Sono subito salito in macchina e sono scappato a casa di mio padre. Entrai e lo trovai a letto con una manciata di pillole e una pistola carica sul comodino. Immediatamente è scoppiato in lacrime e l'ho tenuto per quella che sembrava un'ora.

Quella notte ho salvato la vita a mio padre e da allora l'ho sempre controllato. È in un posto molto migliore ora.

Crediti immagine: TheSassyOctopus

#3

Io e i miei fratelli stavamo nuotando in una casa di vicini con il loro bambino, ma gli adulti erano dentro. Per caso mi è venuto in mente un pensiero di "Dov'è mia sorella?". Avrebbe potuto facilmente entrare o attraversare la strada ed essere a casa, ma mi sentivo come se dovessi trovarla il prima possibile. Ho fatto cercare a tutti noi bambini quando abbiamo notato che era sul fondo della piscina, completamente blu.

Si è completamente ripresa ed è una delle parti migliori della mia vita.

Crediti immagine: spuntino intergalattico

#4

I fiori continuavano a scomparire dalla chiesa dove praticavo l'organo. Quindi, il pastore mi ha chiesto di "tenere d'occhio" per vedere se ho notato qualcosa di insolito durante le sessioni di pratica quotidiana.

A metà pomeriggio, dopo la chiusura delle scuole della zona, ho notato che un ragazzo entrava nella chiesa aperta mentre tornava a casa per pregare e ascoltare l'organo. Ma poi, dallo specchio sulla consolle, l'ho visto prendere dei fiori dalla zona dell'altare poco prima di andarsene. Alla fine gli ho chiesto perché.

Si scopre che li stava portando alla tomba di sua nonna nel cimitero adiacente alla chiesa. Con gli occhi pieni di lacrime, ha detto che "la sua famiglia non poteva permettersi fiori, e voleva fare qualcosa di speciale con quelli rimasti dalle funzioni domenicali e portarli alla sua tomba perché sua nonna amava i fiori quando era ancora viva".

Crediti immagine: Back2Bach

#5

C'è una sensazione di "destino imminente" quando il tuo corpo è come – "yo, stai per morire" – è una cosa reale.

Non mi sentivo bene, e all'improvviso mi sono seduto e ho avuto la netta sensazione che morirai presto se non fai qualcosa. Sono andato al pronto soccorso e lungo la strada ho avuto dolori al petto. Sono entrato, gliel'ho detto e mi hanno portato sul retro. Dopo alcuni test c'erano molte persone intorno a me che mi iniettavano molte cose diverse.

Si scopre che ho avuto un'embolia polmonare (coagulo di sangue nel polmone) che da un momento all'altro avrebbe potuto arrivare al cervello e uccidermi in un attimo. I dottori dissero che se l'avessi lasciato più a lungo sarei morto.

Grazie cervello!

Crediti immagine: capoconfuso

#6

Sono tornato al lavoro dopo una settimana di ferie per le vacanze di Natale e ho notato subito che qualcosa non andava con il mio amico. Non avevo idea di cosa fosse, ma sapevo solo che c'era qualcosa che non andava in lui, ma non riuscivo a spiegare cosa fosse. Continuavo a chiedergli se stava bene ma continuava a dire che andava tutto bene.

Il secondo giorno è venuto da me e mi ha chiesto come fare qualcosa che so che sapeva fare, l'avevo addestrato su come farlo. Sono diventato molto preoccupato a questo punto. Il 3° giorno era la vigilia di Capodanno, quindi avevamo solo mezza giornata e lui stava lavorando su un foglio di calcolo. È arrivata la fine della giornata e ho dato un'occhiata e avrei potuto stamparlo e chiamarlo arte moderna, ecco come sembrava orribile. Ho chiamato il capo e lui l'ha tirato fuori, il che ha fatto crollare il mio amico e iniziare a piangere perché non riusciva a capire di aver fatto qualcosa di sbagliato. Mi stavo trasferendo in un posto nuovo durante il nostro giorno e mezzo di riposo, quindi gli ho semplicemente detto che qualcosa non andava in lui e che aveva bisogno di aiuto.

Siamo tornati per un giorno venerdì e il mio amico non c'era. Ho saputo che era in ospedale a causa di un infarto. Più tardi abbiamo appreso che durante i giorni precedenti soffriva di mini ictus e che tutte le mie continue lamentele sul fatto che stesse bene alla fine lo hanno portato a pensare che forse c'era qualcosa che non andava in lui e così ha chiamato un taxi per prenderlo al pronto soccorso a capodanno dove hanno subito riconosciuto che stava avendo un infarto. Un medico in seguito gli disse che se non fosse andato al pronto soccorso quando lo fece non si sarebbe svegliato se fosse andato a dormire quella notte.

Per questo il mio amico dice che gli ho salvato la vita grazie al potere della nostra amicizia.

Crediti immagine: Asirr

#7

Quando avevo 15 anni, dopo la scuola, uscivo con alcuni amici e quella sera ho avuto un passaggio a casa. Nessuno era stato a casa tutto il giorno, quindi non c'erano luci accese né dentro né fuori. L'amico che mi ha accompagnato a casa non si è fermato a vedere se ce l'avevo fatta, quindi mentre sto iniziando a risalire la passerella verso la porta d'ingresso, sento che qualcuno mi aspetta lì. Mi fermo con calma dopo aver fatto un paio di passi e dico "No!" abbastanza forte perché il potenziale criminale possa sentirmi, poi girati svelto e cammina velocemente per la strada, taglia il cortile di un vicino per arrivare alla strada successiva, raggiungi il telefono pubblico più vicino, chiama la polizia e digli che io pensare che ci sia qualcuno che sta cercando di rapinare la casa. Torno quando arriva un agente di polizia che punta la torcia intorno alla porta e vede le impronte nella neve che arrivano da casa. Li segue e vede che sono in giro per tutta la casa. C'era infatti qualcuno che aspettava che aprissi la porta quella notte. Rido al pensiero della loro sorpresa nel vedere una ragazza adolescente riconoscerli a distanza e non dirglielo oggi.

Crediti immagine: spengebeb

#8

Ho lavorato in un fast food e ho ricevuto una telefonata ansiosa da mio padre che mi diceva di tornare a casa il prima possibile. C'erano tempeste in arrivo ed era nervoso per il tempismo. Ho pensato che fosse paranoico finché non ho provato anche questa sensazione davvero a disagio. Ogni nervo del mio corpo mi diceva di tornare a casa SUBITO.

Ho fatto incazzare il manager quando me ne sono andato senza lavare i pavimenti. Mi sono precipitato a casa ed ero appena entrato nella porta per due minuti prima che un tornado colpisse la nostra casa.

Ripensandoci, se non me ne fossi andato quando l'ho fatto, avrei guidato lungo la strada seguita dal tornado e probabilmente non sarei qui.

Sono stato iscritto al lavoro per essere andato via senza completare i miei compiti, ma un resoconto è meglio che essere morto.

Crediti immagine: Booner999

#9

Abitava in una fattoria alla periferia di Tornado Alley.

È super sconcertante quando il cielo sembra minaccioso ed è molto ventoso, forse con raffiche fino a 40-50 mph. Poi in un batter d'occhio… calma assoluta.

Questo è il tuo segnale per ottenere il cazzo dentro. Si sono avvicinati un paio di tornado e diverse tempeste di vento sgradevoli che erano quasi quanto un tornado. L'intero detto "calma prima della tempesta" esiste per una ragione ed è strano.

Crediti immagine: non_clever_username

# 10

Circa 6 anni fa, mia sorella e la sua famiglia erano in visita. Sua figlia – all'epoca di 4 mesi – stava facendo un pisolino in casa mentre gli adulti stavano fuori. Entrai in casa per prendere qualcosa e lanciai un'occhiata a mia nipote. Era inerte e dall'aspetto strano, come distanziata. Mi ha davvero spaventato, quindi l'ho presa in braccio, in preda al panico, e l'ho consegnata al mio BIL. A questo punto era tornata alla normalità, quindi l'abbiamo scrollata di dosso. Ho detto qualcosa del tipo Oh, ho dimenticato come stanno i bambini quando dormono.

Entro 1-2 giorni, mia nipote ha iniziato ad avere 10 convulsioni al giorno. Quello a cui avevo assistito era un attacco. Quello fu l'inizio di un incubo pluriennale di convulsioni, visite ospedaliere, test neurologici e molti diversi tipi di farmaci antiepilettici. Le è stato diagnosticato un disturbo convulsivo. Per fortuna, i medici hanno trovato farmaci che funzionavano, le sue convulsioni sono scomparse e alla fine è stata sospesa dalle medicine.

È stata libera da crisi per 4 anni! Ora è una piccola signora sana, bella e felice!

# 11

Alla fine di aprile, io e il mio amico dovevamo incontrarci per un drink. Non si è fatto vivo, non ha risposto al telefono, non ha risposto ai miei messaggi. Sapevo che era morto. Ho ricevuto la chiamata il giorno dopo… è morto in un incidente d'auto mentre veniva a trovarmi.

Crediti immagine: super_nerd_girl

# 12

La mamma mi fece sedere quando avevo diciotto anni, già in lacrime annunciando che aveva qualcosa di serio da dirmi. Essendo il fottuto sarcastico e nervoso che sono, mi sono girato e ho scherzato "Cosa? Papà non è più il mio vero papà?"

beh, gente..

Crediti immagine: msffing

# 13

Mio padre ha iniziato a frequentare pubblicamente una donna poco dopo la morte di mia madre (in seguito ho appreso che probabilmente era la donna con cui aveva avuto una relazione prima di morire). Mi è piaciuta. Una sera mio padre mi prese da parte e mi chiese come mi sarei sentito se le avesse chiesto di sposarlo. Ho avuto una terribile sensazione alla bocca dello stomaco e mi sono sentito nauseato. Ho detto a mio padre che non volevo che lo facesse e lui mi ha chiesto perché perché pensava che mi piacesse. Gli ho spiegato che mi piaceva ma avevo una brutta sensazione e lui ha detto "è solo una sensazione, non significano niente". Aveva già l'anello e ha proposto subito. Ero davvero entusiasta del fidanzamento, del matrimonio, del trasloco e della mia imminente sorellina.

Dopo il matrimonio è cambiata. Dopo che la mia sorellastra è nata, è diventata matta. Ha abusato di me, della mia sorella piena (figlio di mia madre) e poi della mia sorellastra (suo figlio). L'ha lasciata solo quando il mio medico gli ha detto che stava chiaramente succedendo qualcosa con lei che stava danneggiando la mia salute (stava mettendo una sostanza a cui sono intollerante nel mio cibo e mio padre non mi credeva e mi costringeva a mangiare qualunque cosa facesse, comunque non potevo avere un dottore da sola senza che lei glielo dicesse) e mia nonna materna gli disse che se non l'avesse lasciata sarebbe andata in custodia. Mi ha accusato di aver mentito per tutto il tempo che ha portato a ciò e da allora non mi ha mai chiesto di nessuno dei miei tentativi di ottenere aiuto.

Crediti immagine: PhDOH

# 14

Anni fa passavo la notte a casa di qualcun altro, forse un'ora da dove abitavo. Quella notte ero così stanco ma non riuscivo ad addormentarmi – ero super ansioso per tutta la notte, cosa molto insolita per me, e semplicemente non riuscivo a rilassarmi. Mi sono avvicinato così tanto diverse volte a prendere le mie cose e tornare a casa nel cuore della notte, ma mi sono convinto di non farlo.

Risulta che avrei dovuto. Se fossi andato a casa quella sera avrei avuto la possibilità di salutare mio padre prima che morisse la mattina successiva.

Ancora oggi me ne pento, e mi sono ripromesso che la prossima volta che avrò una sensazione del genere l'avrei ascoltata.

# 15

Avevo tipo 6 anni e stavo nel cortile del mio migliore amico/vicino a nuotare in una piscina da gioco di 3 piedi. Entrò per chiedere qualcosa e proprio mentre usciva, un ragazzo su una motocicletta ha guidato lungo il vicolo e si è fermato. La recinzione era una piccola recinzione a maglie di catena, quindi mi ha sicuramente visto e si è fermato. E potevo vederlo chiaramente, come 20 anni dopo è ancora così vivido.

Ha tirato fuori dei guanti e li ha indossati, ed è stata l'ultima cosa che l'ho visto fare mentre uscivo e correvo attraverso il loro garage sul davanti, e dentro la mia casa accanto terrorizzato. Ha guidato lentamente lungo la strada lungo la strada e circa 10 minuti dopo ha sparato a 2 bambini nel parco alla fine della mia strada.

Crediti immagine: TeachMeSenpaii

#16

Un giorno, circa due settimane fa, mi sono svegliata e non mi sentivo più incinta. Ho appena scoperto oggi che il bambino non ha battito cardiaco.

Crediti immagine: contdare

#17

Ho avuto questo riguardo a una ragazza dell'anno sotto di me a scuola. Una ragazza davvero adorabile, molto intelligente e amichevole con tutti. Le ho parlato il mio ultimo giorno di scuola, parlando di dove avevo deciso di andare all'università.

Mi ha detto che voleva davvero iscriversi all'Università di Cambridge e che stava lavorando sodo per ottenere i voti. Non so perché, ma all'improvviso mi sono sentito davvero a disagio e triste per lei, in particolare perché era così vivace e ottimista al riguardo. A quel tempo, lo attribuisco al fatto che superare la fase del colloquio per Cambridge è davvero difficile.

Circa 18 mesi dopo, sono all'università e mi imbatto in un'altra ragazza diversa che era della mia scuola ma anche dell'anno seguente. Era davvero piuttosto sconvolta, e dato che il semestre universitario era solo di 3 settimane al suo primo anno, ero preoccupato che si sentisse giù. Si è scoperto che aveva appena ricevuto la notizia che la bella ragazza che voleva andare a Cambridge era morta due notti fa.

È andata a Cambridge per studiare filosofia. Aveva appena iniziato le sue lezioni dopo la Freshers Week quando ha contratto la meningite batterica. Si sentiva sotto il tempo, l'ha attribuita a "Fresher's Flu" ed è andata a letto presto una notte, e non si è svegliata il giorno successivo. Aveva 18 anni.

Crediti immagine: SEMHFreya

#18

Per vivere pulivo le case vuote. Un giorno stavo lavorando in una casa vicino alla fine di una strada senza uscita e c'erano forse 6 o 7 case su un lato della strada prima di un incrocio con un semaforo, quindi era una zona piuttosto trafficata. Stavo ripulendo bene la proprietà quando il mio Spidey-Sense è uscito dalle classifiche. Ero dentro casa ma ho praticamente lasciato cadere tutto, sono salito in macchina e ho iniziato a guidare fuori di lì. All'angolo ho visto un ragazzo dall'aspetto strano che aveva una brutta sensazione su di lui. Quando sono tornato a casa era su tutti i telegiornali, quel ragazzo ora era noto per essere un assassino di poliziotti, che ha iniziato la sua carriera proprio all'angolo della strada circa 15 minuti dopo che l'avevo zoccolato. Ho detto al mio capo che non sarei tornato in quella proprietà. Lui capì.

Crediti immagine: LightHouseMaster

# 19

Un amico mi ha invitato a vedere Great White. Stavo per andare ma all'ultimo minuto ho cambiato idea su di lui.

È morto nell'incendio del locale notturno della stazione.

Crediti immagine: noodle-face

# 20

tl;dr: mio padre era davvero malato e aveva bisogno di molte cure ospedaliere. Quando ha avuto bisogno di amputare il suo dito è stato quando ho sentito nell'intestino che non sarebbe andato tutto bene.

Mio padre ha problemi di salute dal 2008, quando ha colpito il primo ictus. Da allora è sempre entrato e uscito dagli ospedali ed è diventata solo un'altra cosa. È successo così tanto che avrebbe ignorato i sintomi solo per non dover andare di nuovo in ospedale. È diventato ancora peggio quando gli è stata diagnosticata un'insufficienza renale allo stadio 4 e ha dovuto fare la dialisi tre volte a settimana.

Ad ogni modo, sono andato a trovarlo circa un mese fa e all'improvviso si guarda la mano e dice "sai, il mio dito ha un odore strano ultimamente". Sono tutto incredulo e gli dico che odori buffi di solito significano infezioni. Scherzo e gli dico che deve farlo controllare prima che debbano amputarlo.

Avviso spoiler: quando ha guardato il flusso sanguigno al dito era compromesso a causa di una fistola nel braccio. Aveva bisogno di fargli amputare.

È qui che è iniziata la strana sensazione. Mia nonna, sua madre, è morta nel 98' dopo che la sua gamba è stata amputata. Il fatto che avesse dovuto subire l'amputazione di qualcosa ha iniziato a rendermi ansiosa, e l'ho liquidato come troppo drammatico.

Il suo intervento è stato il venerdì prima della festa della mamma e sono andato a trovarlo dopo il lavoro per vedere come si sentiva. Era così intontito e continuava ad addormentarsi al tavolo, quindi mia madre e io praticamente lo portiamo nel suo letto. È un uomo orgoglioso, super oldschool in un modo tipo "Sono un uomo, non ho bisogno che mia moglie e mia figlia mi aiutino", ma si è aggrappato a noi perché non ce l'avrebbe fatta da solo.

L'abbiamo portato a letto e non riusciva nemmeno a sollevare le gambe. Ho dovuto farlo per lui e infilargli dei cuscini sotto la testa. Ho guardato mia madre e l'espressione sul suo viso mi ha fatto cadere lo stomaco e le ho chiesto se voleva che restassi con lei stanotte. Sai, per ogni evenienza. Lei ha detto sì.

02:00 vado di sotto a controllarli perché non riesco a dormire. Comincia a muoversi ea cercare di togliersi il gilet perché è caldo. Indossava ancora i vestiti di prima. Quindi lo aiuto a decomprimerlo e lui si sveglia brevemente, vede che sono io e sorride. Mi mette la mano buona sul braccio e si limita a sorridere.

4:00 Sabato mattina la mamma mi sveglia e con molta calma dice che non pensa che papà stia respirando. Lo sapevo prima di entrare nella stanza perché oltre ai problemi ai reni, aveva anche dei problemi respiratori e faceva sempre respiri faticosi quando dormiva. Era tranquillo, esito a usare il termine silenzioso perché era esattamente quello che era.

Abbiamo chiamato i servizi di emergenza ed è arrivata l'ambulanza. Lo hanno recuperato, perso, ripreso di nuovo, ma hanno detto che era clinicamente morto di cervello e che probabilmente dovremmo chiamare la famiglia. Così facciamo.

1:00 Festa della mamma io e mia sorella siamo di guardia nella stanza. Abbiamo deciso di dormire a turni ed era il suo turno. La mia ansia sta salendo alle stelle e la mia lotta o fuga sta prendendo piede e voglio solo andarmene e fare una passeggiata per i corridoi per calmare la mia mente. Quindi mi alzo e mentre passo davanti al suo letto la mia ansia diventa più diretta, se questo ha un senso. Improvvisamente ho sentito che dovevo essere lì. Così mi sono messo vicino al suo letto e gli ho tenuto la mano. Gli ho detto che eravamo lì con lui e ho parlato di tutto ciò che mi è venuto in mente perché onestamente sto volando con il pilota automatico quando si tratta di funzioni cognitive. Ricordo di aver detto, proprio prima di sedermi, che so che è stanco e che non vogliamo che faccia più del male e lo ameremo per sempre. Sono andato a sedermi di nuovo perché stavo piangendo e pochi minuti dopo le macchine hanno iniziato a andare in tilt. È passato all'1:30.

Crediti immagine: i_like_wartotles

#21

Quindi questo è un po 'strano ma penso che sia in qualche modo correlato alla domanda.

Mia madre una volta mi ha detto che quando era un'adolescente si è svegliata nel cuore della notte (credo fossero le 3 del mattino circa) e si sentiva molto a disagio, ha detto che sebbene tutto fosse silenzioso sembrava più tranquillo del normale e che si sentiva estremamente freddo e non mi sentivo al sicuro.

La sua camera da letto era di fronte alla camera dei suoi genitori attraverso un pianerottolo abbastanza grande, la sua porta era leggermente socchiusa (ha detto che la porta era sempre lasciata così perché se aveva bisogno di alzarsi la notte faceva un forte scricchiolio se aperta da tutto vicino) e tutto ciò che poteva vedere era buio pesto. Ha detto che in un momento di inspiegabile paura ha gridato per mia nonna e nello stesso momento anche mia nonna ha gridato il suo nome.

Non potevano vedersi dall'altra parte del corridoio ma entrambi hanno avuto la stessa identica esperienza, entrambi si sono svegliati casualmente e si sono sentiti molto strani e hanno gridato esattamente allo stesso tempo. Le luci sono state accese immediatamente e la famiglia ha fatto una perlustrazione della casa per assicurarsi che nessuna porta o finestra fosse sbloccata, tutto andava bene.

Mia madre non si spaventa facilmente e non è superstiziosa né religiosa, ma ancora oggi considera quella notte come la sensazione più spaventosa della sua vita, anche mia nonna.

#22

Mi sono svegliato una mattina e ho visto che ero in ritardo per la scuola. Mi sono alzato e lungo la strada sto discutendo se dovrei prendere una scorciatoia per arrivarci prima e ho deciso di non farlo. Ora mentre cammino c'era un uomo seduto su una sedia vicino al marciapiede. Mi ha fermato e mi ha chiesto se fossi in ritardo a scuola e in pratica ha iniziato una conversazione con me. Ora, ero vicino a scuola, quindi ho pensato che uccidere pochi minuti prima dell'inizio della mia prossima lezione non sarebbe stato un grosso problema. Mentre quest'uomo continua a parlare, inizia a suggerirmi di entrare in casa sua perché ha una Xbox One e una PS4 lì dentro e che voleva dividere lo schermo con qualcun altro. Ho rifiutato l'offerta e lui ha continuato a cercare di convincermi ad entrare in casa sua. Questo ragazzo poi si mette davanti a me, sostanzialmente bloccando il marciapiede e inizia a chiedermi perché non voglio entrare in casa sua. Gli ho dato un motivo BS e ho detto che dovevo andare avanti. A questo punto penso che devo andarmene da lì perché questo ragazzo mi sta dando i brividi e non so di cosa sia capace. Ho provato a superarlo, ma questo stronzo mi ha messo una mano sulla spalla e ho deciso di scappare subito e lì. Alla fine della giornata scolastica sto passando davanti allo stesso posto con un gruppo di amici e fuori dalla casa di questo ragazzo ci sono un gruppo di agenti di polizia e lui seduto sul marciapiede con i polsi ammanettati. Mi sento come se avessi schivato un proiettile quel giorno.

Crediti immagine: SeductiveHairyMale

# 23

Alcuni anni fa ero fuori a bere per l'addio al nubilato di un amico. Sapevo di essere troppo ubriaco per guidare, quindi chiamai il mio ragazzo di allora per fare un giro. Mentre stavo riattaccando, ho pensato tra me e me che avrei dovuto chiedergli di guidare la sua macchina invece della sua moto, ma non ho detto niente.

Sulla strada di casa, un guidatore ubriaco in una periferia ci ha fregato di lato. La ruota anteriore della motocicletta si è incastrata bene nella ruota e ci ha trascinato per strada per circa un isolato e mezzo. L'unico motivo per cui si è fermata è perché un poliziotto l'ha fermata. Era così ubriaca che non si è nemmeno accorta di averci investito.

Per aggiungere alla cosa "fidati del tuo istinto", il mio ragazzo aveva solo un casco e ho cercato di convincerlo a indossarlo, ma ha insistito sul fatto che non saremmo andati da nessuna parte finché non lo avessi indossato. La mia testa ha colpito il pavimento piuttosto forte, ma la sua no. Se non avessi indossato il casco le cose sarebbero andate molto diversamente quella notte.

Crediti immagine: ablino_rhino

#24

Alcuni anni fa stavo entrando nella nostra comunità artistica locale. C'è un ragazzo che possiede una bellissima galleria, così come l'intero resto dell'edificio a più piani. Realizza intricati lavori in vetro colorato e ha installazioni in vetro mozzafiato in varie sezioni dell'edificio. Lo spazio è davvero da sogno.

Era la prima volta che controllavo lo spazio e lo incontravo, e fece un cenno a un suo amico, che era un operaio edile che lo aveva aiutato a ristrutturare l'edificio. Ha invitato il suo amico a farmi un giro del luogo. Ero eccitato per il caloroso benvenuto e per controllare il resto dell'edificio, quindi ho seguito il ragazzo senza pensarci due volte.

Abbiamo camminato per forse dieci minuti quando siamo arrivati ​​a una sezione un po' isolata del terzo piano dove non c'erano luci funzionanti nella stanza accanto verso cui ci stavamo dirigendo. Il ragazzo mi ha fatto un commento sulla vista dalle finestre incredibile. Mi fece un cenno e mi disse "dai, vieni a dare un'occhiata".

Mi sentivo davvero vagamente strano in quel momento, ed ero tipo "No, va bene, rimarrò qui, non voglio inciampare in niente".

Cercò di mettermi una mano sul braccio per guidarmi nella stanza con lui. Ho detto di nuovo di no e ho ripreso la mia mano. Lo sguardo sul suo viso cambiò e la sua presa si strinse mentre cercava di trascinarmi nella stanza con lui. Modalità panico. Un'altra ragazza stava salendo le scale più o meno nello stesso momento in cui è successo, e ho allontanato di nuovo la mano e ho detto che l'avrei seguita al piano di sotto.

L'ho detto al gallerista, ma lui ha respinto dicendo che avevo frainteso e che l'altro ragazzo ha "problemi" e che è "difficile per lui comunicare con le persone a volte". Lo vedo ancora in giro per quella città ogni tanto, ed è sempre circondato da ragazze drogate che chiaramente non sono in grado di funzionare. Il fatto che le sue braccia siano drappeggiate attorno a loro mi disgusta a così tanti livelli. È uno schifo assoluto. Ho detto a tutti quelli che ho incontrato che è un predatore e di evitarlo.

Crediti immagine: Colorado

#25

Prima che io e mio marito ci sposassimo con un buon lavoro eravamo giovani e poveri e non importava dove vivevamo.. affittavamo una casetta fottuta dietro la casa del padrone di casa che era chiaramente un capannone mal trasformato in un piccolo spazio studio. A quel tempo lavoravo fino a tardi e mio marito lavorava la mattina, quindi dormivo fino alle 12 e lavoravo tutta la notte. Il padrone di casa, Greg, era questo vecchio calvo con un forte accento russo. Era un po' strano ma sembrava carino. Così era sua moglie. Aveva fatto commenti strani e mi aveva invitato a casa sua a FaceTime (all'epoca era un programma diverso non ricordo cosa fosse la chat online di OG) con i suoi amici in Russia.

Quando ci siamo trasferiti per la prima volta, continuavo a svegliarmi a disagio quando avrei dovuto essere esausto. Mi sentirei nervoso e mi alzerei per controllare le porte, controllare gli armadi ecc.

Una settimana mio marito è andato a trovare suo padre ed io ero solo e mi sentivo letteralmente come se fossi costantemente osservato. La finestra della camera da letto era di nuovo nel cortile ed era molto boscosa, sentivo lo scricchiolio delle foglie e dei passi tutto il tempo. Mio marito ha detto che ero paranoico perché ero solo e lo pensavo anch'io.

Ma poi quella stessa settimana in cui mio marito era via mi sono offerto di guardare il cane dei miei amici. Quindi torno a casa dal lavoro verso le 2 del mattino e vado a dormire verso le 3-4 del mattino. Mi sveglio intorno alle 8-9 con il cane che abbaia e ringhia come un uomo artificiale. Ora, poiché lo spazio era simile a uno studio, non avevamo porte su nient'altro che il bagno. Balzo in piedi e vedo Greg, il padrone di casa, letteralmente in soggiorno, con la mano sulla porta d'ingresso appena congelata. È stato colto alla sprovvista dal cane e ho urlato "che diavolo stai facendo?!" Pensavo che la casa stesse andando a fuoco o qualcosa del genere, e so che la porta d'ingresso era chiusa a chiave. L'ho sempre chiuso a chiave. Si è subito scusato ed è uscito. Quando mi sono scrollata di dosso il mio stordimento assonnato ho capito che forse non era una cosa una volta, ho fatto una doccia, mi sono vestita e sono andata a casa loro. L'auto di Greg non era nel vialetto ma sua moglie era a casa. Le ho detto cosa era successo e ho chiesto perché Greg avesse usato le sue chiavi per entrare in casa senza darmi preavviso. Lei era disinvolta e ha risposto “è casa sua può fare quello che vuole. Gli piace controllare le cose di tanto in tanto"

Mi sono arrabbiato con lei. Chiaramente questo accadeva spesso e la sensazione inquietante che stavo ottenendo sono sicuro al 10000% era che Greg entrava letteralmente in casa, guardandomi dormire invadendo completamente la mia privacy quando sapeva che ero solo e dormivo. Non ce ne siamo andati appena abbiamo potuto. In realtà ha cercato di portarci in tribunale per le controversie di modesta entità per aver rotto il contratto di locazione, ma l'avevo già denunciato alla polizia e ho scoperto che lo spazio che stavamo affittando non era nemmeno all'altezza del codice o sui libri da affittare.

Crediti immagine: frisk_frisk

#26

Mia madre mi ha chiamato a metà giornata di domenica. L'avrei ignorato e l'avrei richiamata più tardi come tendo a fare. Qualcosa non andava, quindi ho risposto. Stava chiamando per dirmi che la squadra di emergenza stava lavorando su mio fratello e dovevo contattare mio padre.

Crediti immagine: wildthingsroam

#27

Quando mia madre ha iniziato a frequentare il suo secondo marito. Nel momento in cui l'ho visto, ho capito che qualcosa non andava, ma essendo un ragazzino non avevo idea di cosa.

Avanti veloce al loro matrimonio. Dal momento in cui si sono sposati, si è trasformato in un pezzo di merda fisicamente ed emotivamente violento. Fortunatamente dopo un po', mia madre ha avuto il coraggio di cacciarlo fuori, ottenere un ordine restrittivo e divorziare.

Mi sono reso conto solo pochi anni fa che c'era qualcos'altro in lui.

Entrava nella mia stanza almeno una volta al giorno (per quanto ne so, solo quando ero sveglio). Siediti sul mio letto e prova a parlarmi con un sorriso inquietante stampato in faccia. La sua mano sarebbe stata sulla mia gamba e si sarebbe avvicinato sempre di più a me mentre la sua mano si alzava sempre più. Poi si avvicinava al mio ginocchio, all'improvviso si alzava e se ne andava.

Ne ho parlato alla mia famiglia solo qualche anno fa e non dimenticherò mai l'orrore sui loro volti.

Per quanto ne so, non mi ha fatto altro che quello che ho detto sopra.

Crediti immagine: StormRider2407

#28

Primo anno di college, settembre 2012, appena una settimana dopo. Mio padre viene a trovarmi al campus inaspettatamente. Mandiamo messaggi abbastanza spesso, ma non mi aspettavo una vera visita di persona dalla famiglia fino a un mese dopo, dato che il campus era a un'ora e mezza da casa. Sembra piuttosto eccitato e mi dice di aver trovato il mio anello di classe del liceo, che pensavo di aver perso verso l'inizio dell'estate. Era un paralume troppo grande per il mio anulare (che è stato il motivo per cui l'ho perso in primo luogo), quindi decido di metterlo nel mio cassetto per tenerlo al sicuro. Mi ferma, però, e mi dice che lo porterà con sé se non lo indosso. Invece si adatta abbastanza bene al mio dito medio, quindi ci giro, ma qualcosa nella dicitura… mi preoccupa.

Brutta sensazione numero uno.

Come accennato, gli scrivevamo spesso mentre lavorava e per tutta la settimana successiva mi raccontava di un giro in bicicletta di beneficenza a cui stava partecipando venerdì mattina. Era davvero eccitato per l'intera faccenda, si era messo in forma e tutto il resto.

Il venerdì pomeriggio arriva e gli scrivo per chiedergli come sta. Non ricevere mai una risposta. Qualcosa in questo… di nuovo, mi preoccupa, ma lo respingo. Forse era davvero stanco, probabilmente si era già addormentato. Mi scriverà domani.

Brutta sensazione numero due.

Il giorno dopo, mio ​​zio e mio cugino vengono a trovarmi. Sono stato vicino al cugino per anni e lui voleva farmi visita al campus, quindi questo non mi ha sorpreso molto, anche se ho pensato che avrebbe chiamato. Qualcosa sembrava non funzionare, però, come se stesse nascondendo qualcosa. E alla fine della giornata, mio ​​zio ha detto che mia madre voleva che andassi a casa con loro, perché "c'è una sorpresa a casa" per me. Ancora una volta, qualcosa non andava nella sua voce quando lo disse.

I cattivi sentimenti sono i numeri tre e quattro.

Quando torno a casa, trovo mia madre che piange al tavolo della cucina, mio ​​fratello è chiuso nella sua stanza (condivisa con me, quindi quella notte ho dormito sul divano), mia sorella è praticamente catatonica nella sua stanza e persino il cane sembra depresso.

Papà è morto. He suffered a heart attack during the bike ride, veered off course, fell off his bike. No one found him until it was too late. He died alone and in pain.

I still haven't taken that ring off.

#29

Years ago..

I'm working one morning and my fiancée is off. She texts me around 10 or 11 and she says she had gone out to breakfast with her family and they bought her flowers and she was having a good morning.. blah blah.. I was glad to hear that because she didn't really get along well with her family. The more the day went along, the more it all didn't sound right.

Later that evening, she was acting unusual and she wouldn't tell me what was going on.. so I checked the cell phone account activity and learned not only had she been texting and calling this random guy constantly but she had been repeatedly lying to me about what she was doing or why she'd go do this and that or get off the phone with me (like to get back to work).. there were so many instances where she hung up with me and immediately called him and had lengthy conversations. I then pointed at the flowers that were sitting on my table in my apartment (really nice flowers, vase with marbles.. probably cost $60 easily). I asked if they were from him. They were.

That relationship ended right then and there.

Image credits: andwesway

#30

I was on the way to a weekend in the cape with my girlfriend when my step dad called me. He never calls. He hates technology. He avoids email, calling, anything other than face to face communication at all costs. My girlfriend didn't get the same gut feeling seeing that he was calling, so she was confused when I answered my phone while driving. My mom, who had been diagnosed with lung cancer just short of 3 years prior was in the hospital and he calmly asked if we were available. We immediately turned the car to their home. My girlfriend kept saying we didn't know enough to get scared or to react yet. Maybe it would all be okay. Saying anything she could to keep me sane on the three hour car ride. Maybe she was remaining positive. Maybe she truly believed it would be okay. But I knew it was too far gone. She passed about 2 hours after I arrived.

Image credits: captainpizza666

#31

I had a co worker who used to go to parties In high school. Several of the parties in her senior year were at some guys farm. She went to one and bailed right away saying it felt weird. The guy who owned the farm was Robert Pickton.

Image credits: rustyshacklefordrsw

#32

I had a dream that my brother died the night before he did (dream Friday night, found dead of an overdose Saturday), but the dream was so real that I thought it had actually happened for years. My parents didn't tell us he'd died until Sunday but I knew he was dead the whole weekend and was confused as to why they were acting like I didn't know (acting like I hadn't seen what I'd “seen”).

I don't really believe in premonitions or anything but that's something I'll never be able to explain. Still wonder how different life would be if the dream had woken me up and I went and said something to him. It was probably the defining event of my life when including everything that followed.

Image credits: Mr_Simba

#33

When I first started driving I got the old family car. After a couple of months, I noticed it had this weird shake whenever I was in Park. I told my parents and they ignored me, as I probably would have if my brand-new-to-driving child complained to me about the car feeling weird. At one point my mom got annoyed with me asking and told me to ignore it because "car aren't meant to sit in Park".

Turns out three out of the four engine mounts had completely eroded away.

#34

My mom and dad were at some sort of festival when my dad felt some sort of change in the air, like something bad was going to happen. He and my mom got out of there quickly, wouldn't you know it, some drunk dude with a gun started firing at the crowd.

Image credits: RowRowFightdaBoat

#35

This happened a couple of years ago at the church I attend. One day this young lady in her mid-20's started attending our services. She was very polite and friendly and seemed eager to be a part of our congregation. After several weeks she started bringing her brother, who I'll call Brody, along with her. He was slightly younger than her and seemed nice enough. The more time I spent around him, however, I began to realize how different he was. He was very socially awkward with odd mannerisms and speech patterns, but I just assumed he was autistic or something, so that wasn't a big deal. I didn't become alarmed until I noticed how fixated Brody was becoming on our pastor and his wife. He constantly followed them around like a puppy, begging for their attention, and growing upset when they associated with anyone besides him. Once while walking beside our pastor, I looked across the parking lot to see Brody giving me the most hateful stare you can imagine. I was instantly creeped out. From that moment I knew something was dangerously wrong with this man, but no one else seemed to notice it. Fast forward to several weeks later. I walk into church for the Wednesday night service to find our pastor alone, without his wife or children. He tells me he's sent his family away to a safe place for a few days. Apparently Brody had called the pastor's wife and had threatened her. Luckily he couldn't find a car to borrow, or he very likely would have carried out his threats. After the police came and placed him in custody, it was revealed that Brody had done this exact thing several times before to other women. It was all such a surreal experience. I've wondered if perhaps I should have spoken up about my early suspicions, but part of me thinks I would've just been laughed off or dismissed.

Image credits: countspockula1983

#36

Wouldn't say 'something wrong';

Had an urge to call my brother, we didn't ever talk on the phone. Not that we weren't close, we'd catch up when I came back into town. By catch up we would spend ever night out with both of our groups of friends. We have a very close family.

I call and one of his "room mates" answers but I didn't recognize the voice, I ask for him. He asks me asks who it is, not completely odd since I never call, I tell him JB. Silence for 10 seconds and I'm told "he can't come to the phone JB, I'll have him call you." The way I was told was very odd, nice but dismissive, especially since I know his room mates. Oh well, maybe he'll call later, I head out to a chili cook off.

Come home and my room mate says, very somber, you have a message. He stands by me while I play it back. "Hey JB, it's Mom your brother died"

Went up for the funeral and dropped by his old house. I asked his good friend, "Why didn't you just tell me when I called?" He got wide eyed and said "That was you? We thought it was Johnson! You never call." Johnson shares my first name, Johnson was a friend of my brothers who would call regularly. I called just as the police arrived, the officer answered the phone. Officer asked them who is JB they assumed it was Johnson not me, his brother, his friends didn't think to grab the phone and let me know

Edit: He died of unknown causes, fell asleep and didn't wake up. Also Mom was not cold with the message, disconnected but the message was said with tears and went on longer, plus she used his name not just your brother.

Image credits: JohnnyBrillcream

#37

Had a man come into the fast food restaurant where I used to work several years ago. It was just before closing, there were two of us up front, a manager a few yards away on a personal phone call, and someone in the back doing dishes. This man is a big, rough looking, blue collar kind of guy (this is relevant in a second). He orders a 3-piece meal, and my friend rings him up while I pack his food. My friend goes "you're total is $x.xx" and then I hear the register open and I hear the guy say "You have very soft hands, do you moisturize?".

Instant alarm bells going off in my brain- this guy looks like a man's man, not the kind of person who would ever chat about skin care regimens. My friend is an idiot though, and starts prattling about lotions and what not. I don't do anything though- what am I going to call him out on- being too girly? But the next thing I hear is "oh, looks like you gave me the wrong change- you gave me a $20 and four $5s instead of a $5 and four $20's. Bam. We got ourselves a flimflammer. My friend is still oblivious at this point- the guy is literally showing her the $20 and four $5's, how can she argue? I'm still a little green myself and not sure what to do. I don't have proof of anything.

Then he hits her again- asks for change for another large bill, distracts her with random chatter, then oh, look at that, she messed up his change again. By that time I had gone to my manager and tried to make him get off the phone. It took him a second to understand what I was saying. By the time he got to the front the charade was coming to an end- the guy saw us staring at him, grabbed his food and left. Our manager counted the drawer. He ended up getting just over $200 out of my idiot friend. She had to pay it all back (none of it would have happened if she followed store policy of counting change back into the customer's hand). Never really looked into the legality of that, and it's too far in the past now to do anything about it.

#38

I was walking home late at night and i jokingly told my friend were gonna get mugged due to just a weird feeling. Few minutes later bang! me and friend get mugged. I kind of jinxed myself by making that remark, but in the back of my head walking home at dark that day was not meant to happen. Firstly it was my brothers birthday but i opted to go to play for a football match instead, secondly my parents offered to pick me up due to it, being late at night but being the ignorant guy I declined. Sometimes there are warning signs before those weird feelings.

Image credits: UnleadedAlpha

#39

Once at a party I was about to kiss this girl, but my spider senses tingled. I took a few steps back, and she was like "what the fu- " before throwing up. So glad I dodged that bullet.

Edit: This was on a University pubcrawl, and quite late, so everyone was kinda drunk. We were really hitting it off, before I just got this weird vibe, and a tingle down my neck, so I just moved back a few steps. I guess she had too much to drink, and she ended up throwing up. Not projectile vomiting. I sat her down and got her some water, and made sure she was with some friends before leaving.

Image credits: Lightstrider101

#40

Last month, i work in Domino's and the deilvery driver was out on two different deliveries which can take a while, but i started feeling anxious, felt like something is off even though he only left 5 minutes before that. Called him and he didn't pick up, my boss called half an hour later and told me that the driver had a serious accident and i will have no driver for at least 2 hours, he was in the hospital for a week but i was so stressed because he had a heart attack a month vefore that and he wasn't supposed to be working, he's fine now

(Fonte: Bored Panda)