40 Le donne condividono le cose più stupide che siano mai state loro accusate

"Ogni donna sa di cosa sto parlando", ha scritto l'autrice Rebecca Solnit nella sua parte estremamente influente del saggio "Gli uomini mi spiegano le cose ", che è apparso per la prima volta nel 2008 sul Los Angeles Times. È quando è nato il concetto di "splaining" e si riferisce agli uomini che spiegano qualcosa a una donna in modo condiscendente, troppo sicuro di sé e spesso impreciso senza che gli venga chiesto di farlo.

Secondo Solnit, gli uomini che spiegano le cose alle donne non è un atto innocente, ma piuttosto le addestra all'autolimitazione e al dubbio su se stessi, e alimenta ulteriormente la fiducia non supportata degli uomini.

Avanti veloce fino ad oggi, e le donne di tutto il mondo si trovano ancora a essere accusate di non essere stato un grosso problema. Quindi, quando l'utente di Twitter Priscilla ha twittato una domanda "Qual è la cosa più stupida che ti sia mai stata spiegata?" è subito diventato virale con 340,2K Mi piace.

Si è scoperto che era tutt'altro che l'unica il cui "marito le ha fatto sapere che la loro casa era" più avanti a sinistra "" quando era alla guida. Molte altre donne si sono unite al thread per condividere le loro esperienze di uomini che tengono lezioni, e se non è illuminante, non so cosa sia.

Crediti immagine: itsPKav

# 1

Crediti immagine: marleemarzipan

# 2

Crediti immagine: notyourleader

# 3

Crediti immagine: akmboer

La scrittrice americana Rebecca Solnit, il cui saggio del 2008 “ Men Explain Things to Me ” ha contribuito a far nascere il termine “mansplaining”, ha contribuito a definire il fenomeno con cui troppe donne potrebbero relazionarsi. Tradotto in più lingue, il testo ha ispirato molti memi, parodie e discussioni in corso sul fatto che il termine abbia effettivamente fatto più male che bene.

Alla domanda su cosa pensa Solnit del termine oggi, lo scrittore ha detto di recente al Washington Post che "ero solito concentrarmi sui suoi aspetti negativi: a volte viene utilizzato in modo troppo ampio, e può implicare che qualsiasi cosa gli uomini sostengano è mansplaining. "

Detto questo, l'autore ha aggiunto che le donne hanno sottolineato l'incredibile valore del termine, che ha contribuito a descrivere "un'esperienza che la maggior parte delle donne ha ma non ha avuto una terminologia per, al di là dei generici come condiscendenza, presuntuosa e così via".

"Parlo spesso dell'importanza di chiamare le cose con il loro vero nome, del valore di una descrizione precisa, quindi sono contento di aver ispirato una parola che ora è in molte lingue, tra cui, recentemente, islandese", ha commentato Solnit.

# 4

Crediti immagine: MelanieIStefan

# 5

Crediti immagine: lajfun

# 6

Crediti immagine: em_was_here_

Nel 2018, un'altra autrice e dirigente del design Kim Goodwin è diventata virale con un grafico che ha creato per aiutare a mostrare agli uomini se stavano parlando o meno. Il suo " Am I Mansplaining?" grafico ha accumulato 124.5k simpatie e 58.9k retweet su Twitter.

Mentre disegnava il grafico, Kim si rese conto che "la parte" che spiega "si riduce a tre fattori". In primo luogo, si tratta di sapere se "vogliono la spiegazione?" Procede spiegando ulteriormente: “Se qualcuno ti fa una domanda, spiega! Le spiegazioni non richieste possono andare bene (entro limiti ragionevoli) se sei l'insegnante o il manager di qualcuno. Spiegare dopo che hanno rifiutato il tuo aiuto è quasi sempre irrispettoso. "

In secondo luogo, dovresti chiederti se "Stai facendo cattive supposizioni sulla competenza?" Secondo Kim, "spiegare le cose a persone informate non è solo sprecare il tempo di tutti e potresti, indipendentemente dalle tue intenzioni, indebolirle sottintendendo che non ti fidi della loro competenza o intelligenza". Inoltre, "corri anche il rischio di indebolirti dando l'impressione di avere un'opinione gonfiata della tua conoscenza".

# 7

Crediti immagine: sarrbehrr

# 8

Crediti immagine: TheKimTillman

# 9

Crediti immagine: Apple_heart7

E in terzo luogo, Kim chiede "In che modo il pregiudizio influisce sulla tua interpretazione di quanto sopra?" poiché "entrambe le domande sono complicate dal sessismo e da altri tipi di pregiudizi". Secondo lei, ci viene insegnato il pregiudizio di genere fin dalla tenera età, "con i ragazzi e le ragazze che vengono criticati e lodati per i diversi comportamenti a scuola".

E anche se ci piace pensare di trattare le persone in modo equo, non è spesso così. "Gli uomini spesso presumono che le donne siano meno competenti e che i bianchi presumono che una pelle più scura equivale a una minore intelligenza", ha concluso Kim.

# 10

Crediti immagine: ace_under

# 11

Crediti immagine: PantsFlossy

# 12

Crediti immagine: Madita_Hofmann

# 13

Crediti immagine: NickyPaint

# 14

Crediti immagine: eebie4

# 15

Crediti immagine: EosinY

# 16

Crediti immagine: MariekeBierhoff

# 17

Crediti immagine: alison_shrake

# 18

Crediti immagine: ThePotatoWitch

# 19

Crediti immagine: DemonMouseMex

# 20

Crediti immagine: ChelseaCristene

# 21

Crediti immagine: innumerevoli

# 22

Crediti immagine: JeannieLudlow

# 23

Crediti immagine: _janedthegame

# 24

Crediti immagine: Froschauer_AF

# 25

Crediti immagine: KamiWinell

# 26

Crediti immagine: Wonder_Writer

# 27

Crediti immagine: bi_swamp_thing

# 28

Crediti immagine: NYCRose84

# 29

Crediti immagine: Galalalee

# 30

Crediti immagine: ladiesandlions

# 31

Crediti immagine: boulderscribe

# 32

Crediti immagine: cathashalflife

# 33

Crediti immagine: nightshade_kg

# 34

Crediti immagine: CanadianBeave13

# 35

Crediti immagine: TheoNicole

# 36

Crediti immagine: thevanillabean1

# 37

Crediti immagine: rjpickens

# 38

Crediti immagine: ObsessedPolitic

# 39

Crediti immagine: AnnUHleigh

# 40

Crediti immagine: AndaAnder

(Fonte: Bored Panda)