40 foto che riassumono perfettamente i tempi sovietici e post-sovietici, come condivisi in questa pagina

Non c'è niente come un po' di contrasto e prospettiva storica per farti rivalutare ciò che sta succedendo nel mondo ora. Molte persone, specialmente quelle che vivono in Occidente, hanno ancora poca comprensione di come fosse la vita quotidiana dietro la cortina di ferro. È qui che entra in gioco il progetto di social media "Soviet Visuals" . Raccoglie e condivide foto storiche, poster di propaganda, illustrazioni e immagini architettoniche dell'URSS per offrire alle persone una migliore comprensione dell'era sovietica e post-sovietica.

Se siete fan della storia e della fotografia d'altri tempi, cari Panda, allora questo è l'articolo che fa per voi. Ricorda di votare le tue foto preferite mentre scorri verso il basso. E se sei cresciuto nell'ex Unione Sovietica, facci sapere nei commenti com'era davvero la vita allora. Il buono, il cattivo, il brutto, non saltare i dettagli.

Bored Panda ha parlato con Varia Bortsova, fondatrice della capsula del tempo estetica che è il progetto "Soviet Visuals". È stata così gentile da rispondere alle nostre domande. "Mi è sempre piaciuto rovistare tra i vecchi nastri VHS di famiglia e i ritagli di riviste, e aprire un account Twitter è diventato un modo per condividere questi risultati con il mondo", ci ha detto. "Nel tempo, sempre più persone hanno iniziato a contribuire con i propri elementi visivi e si è evoluta in una vera comunità. Ho avviato il progetto da solo, ma ora ho due fantastici ricercatori a bordo che aiutano quotidianamente a reperire nuovi contenuti di archivio ed elaborano gli invii degli utenti".

Ci interessava sentire i pensieri di Varia sul perché 'Soviet Visuals' avesse avuto così tanto successo. "Un paio di ragioni, credo. I contenuti di Soviet Visuals alimentano l'appetito per l'estetica vintage: dal design, alla moda, all'architettura, alla musica. Molto di ciò che è stato prodotto dietro la cortina di ferro era in realtà eccezionalmente creativo (nonostante, o talvolta a causa dei vari vincoli ideologici),", ha detto. Scorri verso il basso per l'intervista completa.

Maggiori informazioni: Facebook | Instagram | Twitter | SovietVisuals.com | Acquista | Libro

# 1 Visual post-sovietica. Foto di Tatiana Rodionova

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

"Lo stereotipo tende ad essere 'Soviet = grigio', ma è davvero tutt'altro, e andare nella tana del coniglio dei contenuti sovietici può essere un'esperienza gratificante e avvincente", ha detto Varia a Bored Panda.

"C'è una quantità infinita di umorismo e bellezza da scoprire. E a un livello separato, le immagini della propaganda storica sono di grande attualità nel mondo di oggi: le persone creano connessioni con ciò che sta accadendo oggi in politica, nelle relazioni internazionali, nella società… È affascinante guardare indietro e vedere alcuni parallelismi. Ad esempio, i manifesti della campagna sui vaccini sovietici sono stati un successo particolare negli ultimi mesi", ha osservato che la storia tende a ripetersi.

#2 Matrimonio azerbaigiano, URSS, 1965

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 3 Cartolina sovietica, 1955

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

"Soviet Visuals è una capsula del tempo del passato. Non si tratta assolutamente di promuovere il regime sovietico o addirittura di giustificarne l'esistenza. Penso che la stragrande maggioranza dei nostri seguaci lo capisca. Detto questo, qualcuno su Internet si sentirà sempre insultato: nel nostro caso, il rapporto tra le denunce è di circa 50/50 tra "non sei abbastanza filo-sovietico" e "non sei 'abbastanza antisovietico'. Per me, questo significa che siamo nel posto giusto", il il fondatore di "Soviet Visuals" ha spiegato un po' della comunità online.

Da quando ha lanciato il progetto, Varia ha pubblicato un libro , fondato un piccolo negozio online e scritto l' intera storia di "Soviet Visuals".

# 4 "Non stiamo allevando i nostri figli per la guerra!" Poster sovietico, 1957

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 5 Belka The Space Dog al ritorno dal suo viaggio cosmico. URSS, agosto 1960

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

N. 6 Astuccio scolastico, URSS, anni '70

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Il progetto "Soviet Visuals" è molto popolare su Facebook, con oltre 824.700 follower in attesa degli ultimi aggiornamenti. La pagina ha oltre un terzo di milione di follower su Twitter e un ulteriore quarto di milione su Instagram.

L'architettura brutalista, l'arte d'avanguardia e le foto bizzarre attirano tutti una folla. Il progetto ha fan in tutto il mondo, anche dall'interno dell'ex Unione Sovietica, così come altrove. "Soviet Visuals" si definisce "il più grande archivio sociale di immagini di Internet dall'altra parte dell'ex Unione Sovietica".

#7 I bambini nei sacchi a pelo vengono portati a fare il pisolino di metà giornata, 1930, Ussr

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 8 Visual post-sovietica. Nel frattempo nella metropolitana di Mosca

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 9 Primavera a Yakutsk, 1967

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

L'Unione Sovietica ha le sue radici nella rivoluzione russa del 1917 e nella guerra civile russa. L'URSS è stata costituita nel 1922 ed è stata controllata, a tutti i livelli, dal Partito Comunista fino al crollo nel 1991.

Al culmine del suo potere, l'URSS comprendeva 15 repubbliche: Russia, Ucraina, Georgia, Bielorussia, Uzbekistan, Armenia, Azerbaigian, Kazakistan, Kirghizistan, Moldova, Turkmenistan, Tagikistan, Lettonia, Lituania ed Estonia. Chiunque abbia aperto un libro di storia probabilmente conosce l'entità delle repressioni che molti che vivono in queste repubbliche hanno dovuto affrontare nel loro cammino verso l'indipendenza. L'URSS ha un'eredità di violenza che non può essere cancellata.

# 10 Immagini di un meteorologo russo che ha trascorso 30 anni in una base meteorologica artica. Di Evgenia Arbugaeva

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 11 "Abbasso il PCUS". Punk sovietici durante il colpo di stato dell'agosto 1991 a Mosca

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Il cosmonauta sovietico n. 12 Sergei Krikalev era nello spazio quando l'Unione Sovietica cadde in pezzi nel 1991. Incapace di tornare a casa, dovette rimanere nello spazio fino a nuovo avviso. Il cosmonauta alla fine tornò sulla Terra dopo 10 mesi in orbita, in una nazione molto diversa. Foto di Volkov/Tass

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

La star di TikTok Alyssa, che vive negli Stati Uniti, ma è metà russa e metà ucraina , ha spiegato a Bored Panda che molti estranei sono sbalorditi da come i russi sono diretti nel modo in cui comunicano.

“Secondo la mia esperienza, gli americani che visitano la Russia sono sorpresi di come comunicano direttamente i russi. I russi dicono quello che vogliono dire e non fanno di tutto per attutire i tuoi sentimenti nel modo in cui gli americani sono addestrati a fare. I russi tendono a dare valore all'"onestà" piuttosto che alla "gentilezza"", ha detto, aggiungendo che un modo per colmare qualsiasi divario culturale è attraverso il cibo. “Tanto, tanto cibo. Hamburger e borsch.”

# 13 Celebrazione del primo maggio. Foto di Ilya Pavlyuk, Leopoli, RSS Ucraina, 1968

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 14 Visual post-sovietica. Dipinto "Il ritorno" di Georgy Kurasov, Russia, 2005

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 15 Pane in vendita in un supermercato. Foto di Chris Niedenthal, Sofia, Repubblica popolare di Bulgaria, 1985

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Nel frattempo, i moderatori che gestiscono il subreddit "A Normal Day in Russia" hanno condiviso con noi che c'è una sfida costante quando si tratta di stereotipi. La cultura russa è spesso vista come unidimensionale in alcune parti del mondo.

"Stiamo cercando di evitare i contenuti negativi e di mettere in evidenza la vera giornata normale in Russia, la bellezza del Paese e le persone che ci vivono", hanno affermato.

"I russi sono diretti, non nasconderanno i loro sentimenti e ti diranno cosa hanno in mente, senza addolcirsi. Tuttavia, ti accoglieranno a braccia aperte e ti tratteranno come parte della famiglia".

# 16 Linguista, epigrafo ed etnografo sovietico Yuri Knorozov, particolarmente famoso per il ruolo fondamentale svolto dalla sua ricerca nella decifrazione della scrittura Maya, il sistema di scrittura utilizzato dalla civiltà Maya precolombiana della Mesoamerica, 1971

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 17 I bambini dormono bene nell'aria in un leggero gelo. Asilo nido №155. Distretto Dzerzhinsky Di Mosca. Il fotografo Dmitry Baltermantz. 1958

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

La nuotatrice sovietica n. 18 Maria Havrish si congratula con la sua rivale Elena Kovalenko, che l'ha sconfitta nella gara di rana alla Spartakiad dei popoli dell'URSS a Mosca, 1956

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Alcuni utenti di Internet hanno una visione eccessivamente romantica, ingenua e irrealistica di come fosse vivere nell'era sovietica. "Se torniamo indietro nel tempo in cui il socialismo o il comunismo erano al loro apice, possiamo vedere che la parte superiore della testa del sistema è stata corrotta e ciò ha provocato la caduta del sistema", Angel, il fondatore di 'Humans of Capitalism ,' ha detto Bored Panda in precedenza.

A loro avviso, lo sviluppo delle tecnologie potrebbe portare al "comunismo automatizzato in cui le macchine produrranno, consegneranno e si prenderanno cura dell'approvvigionamento alimentare, dell'abbigliamento, della salute".

# 19 Belka e Strelka, cani spaziali sovietici. Foto di Yuri Krivonosov, 1960

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 20 Cartolina sovietica "8 marzo-Giornata internazionale della donna", 1961

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 21 Leonid Brezhnev ed Erich Honecker. Foto di Helmuth Lohmann, Berlino, RDT, 1979

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Hanno affermato che questo tipo di automazione di massa potrebbe essere un'estensione di ciò che sta accadendo in questo momento e potrebbe portare a licenziamenti ancora più importanti.

“L'idea di avere cibo, acqua, salute, vestiti gratis è carina e, in realtà, se osserviamo più da vicino l'attuale sistema possiamo vedere che più persone vengono scaricate e sostituite dalle macchine. Ad esempio, possiamo vedere che i lavoratori di McDonald's vengono licenziati e sostituiti con macchine che funzionano al tatto o al suono e prendono ordini, inoltrano ordini ai dipendenti, ecc." Secondo loro, la domanda principale a cui rispondere sarebbe chi gestirebbe e manterrebbe questi processi automatizzati.

# 22 Nuotatori di ghiaccio a Kiev, SSR ucraino, anni '60

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 23 Cosmonauti sovietici Yuri Gagarin e Gherman Titov nelle loro tute da volo e elmetti, in un autobus diretto verso il sito di lancio di Vostok 1 nel cosmodromo di Baykonur, Kazakistan, URSS, il 12 aprile 1961. Gagarin sarebbe presto diventato famoso come il primo uomo a entrare Spazio

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

#24 Stazione della metropolitana Kievskaja. Foto di Dean Conger, Mosca, URSS, 1964

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 25 Derive di neve a Yuzhno-Sakhalinsk. Foto di Yuri Sadovnikov, URSS, 1968

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 26 Giovani pionieri nell'esercitazione di difesa. Foto di Viktor Bulla, Leningrado, URSS, 1937

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 27 Cartolina sovietica, 1956

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 28 I resti di un condominio in cemento a Kirovsky, un ex villaggio di pescatori in Kamchatka che fu abbandonato nel 1964

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 29 Kit da costruzione sovietico "Architetto" per bambini, anni '80

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 30 "Mia nonna con i suoi compagni di classe. Regione di Lori, Armenia, 1966-1967"

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 31 Baby Yoda è solo il capitalista Cheburashka. Che il 4 sia con te!

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 32 Modelle olandesi Sonja Bakker e Femke Van De Bosch a Mosca. Foto di Paul Huf, URSS 1965

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

#33 Vacanzieri che prendono il sole sulla costa del Golfo di Riga a Jurmala. Foto di Yakov Berliner, RSS lettone, 1975

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

#34 Hotel Amanauz abbandonato durante la costruzione, Dombay, URSS, 1985

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 35 Ragazzo in piedi davanti alla statua caduta di Lenin. Foto di Dario Mitidieri, Etiopia, 1991

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 36 Costume da robot di Capodanno fatto da sé, URSS, 1964

Crediti immagine: elementi visivi sovietici

# 37 Visual post-sovietica. Venditori di pesce nel mercato di Petropavlovsk-Kamchatsky, Russia, marzo 1993

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

Il campione del mondo di scacchi n. 38 Anatoly Karpov (a destra) tiene una partita demo al Festival dello sport dedicato al XVIII Congresso Komsomol. Foto di Vladimir Rodionov, URSS, 24 aprile 1978

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 39 Poster bielorusso sovietico "The Face Of Imperialism", 1967

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

# 40 Visual post-sovietica

Crediti immagine:elementi visivi sovietici

(Fonte: Bored Panda)