40 cose che le persone consideravano un lusso per i ricchi fino a quando non si sono rese conto che erano appena cresciute

Da bambini, molti di noi fantasticavano su cosa avremmo fatto se avessimo avuto tutti i soldi del mondo. “Riempirei un'intera piscina di cioccolato!” "Bene , comprerei il sistema di gioco più nuovo e migliore!" Ma alcuni ragazzi cresciuti con un po' meno soldi sognavano solo di vedere il succo d'arancia sul tavolo a colazione o di poter partecipare alle attività del doposcuola.

All'inizio di questa settimana, l'utente di Reddit Ekudar ha invitato le persone che sono cresciute al verde a condividere le cose che pensavano che solo i ricchi potessero permettersi (fino a quando non sono cresciuti e hanno capito che tutti dovrebbero avere accesso a quei "lussi"). Abbiamo raccolto alcune delle risposte più stimolanti di seguito che potrebbero colpire vicino a casa se anche tu sei cresciuto in una famiglia a basso reddito, o che potrebbero ricordarti di non dare mai per scontato il tuo privilegio se avessi tutti questi cose a tua disposizione da bambino.

Continua a leggere per trovare anche le interviste che ho avuto la fortuna di ricevere da due persone che conoscono fin troppo bene l'esperienza di crescere poveri, Amy Saunders e Assad Abderemane . Assicurati di dare un voto positivo alle risposte che ti spezzano il cuore o che risuonano con te e facci sapere nei commenti quali altre cose consideravi lussi per i ricchi quando eri bambino. Quindi, se desideri leggere un altro articolo di Bored Panda sullo stesso argomento, dai un'occhiata a questa storia successiva.

#1

Succo d'arancia.
Da bambino, ho promesso di potermi permettere tutto il succo d'arancia che avrei voluto quando sarei diventato più grande. Ho iniziato a lavorare al liceo e ho usato il mio primo stipendio per comprare un litro di succo d'arancia. L'ho bevuto tutto in un giorno e ho avuto una terribile diarrea.

Crediti immagine: bspring

Per ottenere maggiori informazioni su questo argomento, abbiamo contattato Amy Saunders , fondatrice e CEO di AlphaPR . Amy ha già discusso del suo umile passato sul suo blog, quindi le abbiamo chiesto se poteva far luce su com'era crescere poveri. "Penso che crescere poveri, o senza un senso di sicurezza finanziaria, distorca il tuo rapporto con il denaro", ha condiviso Amy. "Non avevo soldi crescendo, quindi non sapevo come AVERE soldi quando li ho avuti. Quando ho iniziato a gestire la mia azienda a vent'anni e ho iniziato a guadagnare un reddito vivibile, era come se fosse tempo di festeggiare facendo saltare tutto. All'improvviso, stavo guadagnando quasi sei cifre, ma ho finito per accumulare un debito ancora più alto ".

"Certo, non mi è stata insegnata l'alfabetizzazione finanziaria, o anche come risparmiare quando ero più giovane", ha spiegato Amy. "E quella mancanza di alfabetizzazione si è estesa alla fine dei miei vent'anni e all'inizio dei trent'anni. Essendo cresciuto povero, sapevo solo come rimanere povero, anche quando avevo soldi".

Ma Amy ha condiviso che non c'è stato un momento definitivo in cui si è resa conto di essere cresciuta povera. "Ho sempre saputo che ne avremmo fatto a meno. Penso che la realizzazione più grande sia arrivata quando ero più grande e ho dovuto superare il mio trauma finanziario per costruirmi una vita finanziariamente stabile".

#2

Vestiti nuovi senza motivo. Ero così confuso quando sono arrivato al liceo e le ragazze avrebbero improvvisamente avuto il nuovo capo di tendenza, non capivo perché fosse loro permesso di averli.

Crediti immagine: trovare l'emotivo

#3

Mangiare tutti i giorni.

Abbiamo anche chiesto ad Amy se poteva condividere qualcuna delle cose che aveva sempre considerato un lusso per i ricchi fino a quando non fosse cresciuta. "Una buona pressione dell'acqua nella doccia è importante", ha detto a Bored Panda. "Avevo un'amica che viveva vicino a me, in un quartiere a basso reddito, e una volta che mi mancava la corrente, andai a casa sua per farmi una doccia. Ricordo quanto rimasi scioccato dal modo in cui l'acqua mi colpì nel suo doccia. Aveva la pressione dell'acqua reale. Avevo 19 anni e non avevo mai usato una buona doccia prima."

"Ho sempre pensato anche di avere la tua stanza, i tuoi genitori che possiedono una casa o un'auto – queste erano cose da ricchi", ha osservato Amy. "Non ho mai preso la patente fino all'età di 32 anni. Nella mia mente, non ero ricco, quindi non mi sarei mai permesso un'auto comunque. Allora qual era il punto?"

#4

Non del tutto in linea con la domanda, ma:

Due paia di scarpe. Pensavo che solo i bambini ricchi avessero più di un paio di scarpe. Non mi rendevo conto che non eravamo poveri, e quando ho detto a mio padre: "Voglio un altro paio di scarpe ma so che non possiamo permettercelo", lui IMMEDIATAMENTE mi ha portato al negozio di scarpe e me ne ha comprato un paio così ho potrebbe essere "ricco" lol

Crediti immagine: ElusoryLamb

#5

Burro. Mia madre comprava la margarina solo perché non potevamo permetterci il burro. L'ho assaggiato solo al liceo quando ho ottenuto il mio primo lavoro e ogni tanto uscivo a mangiare con gli amici.

Ho promesso a me stesso che avrei mangiato del vero burro solo quando avessi avuto una casa tutta mia.

50 anni dopo ho sempre 2 GRADI di burro. Kirkland con cui cucinare e cuocere al forno, e Kerry Gold da mangiare su pane, patate, ecc.

Mi fa sentire come la signora Gotrocks!

#6

Una casa a due piani. Se avevi le scale eri ricco.

Crediti immagine: cowdog987

Amy ha anche notato che l'argomento del cibo può essere una conversazione completamente separata quando si tratta di crescere poveri. "La qualità del cibo che mangi quando sei povero è molto diversa da quella che mangi quando hai dei soldi, ma non si tratta solo di convenienza", ha osservato. "Crescendo, mia madre ha svolto tre o quattro lavori, a volte tutti in un giorno. Quando è tornata a casa, non aveva intenzione di cucinare un delizioso, abbondante e salutare pasto cucinato in casa. Stavamo preparando cene surgelate davanti a la TV. Forse avremmo potuto permetterci verdure fresche per fare grandi stufati, peperoncini e pasti, ma quando sei povero e lavori per sbarcare il lunario, non hai tempo. Non sorprende quante risposte in questo elenco abbiano a che fare con cibo, bevande, mangiare fuori e avere accesso a snack.

#7

Vacanze. Come andare davvero da qualche parte. Ogni tanto facevamo dei viaggi in macchina.

Crediti immagine: Rivoluzionario-Rip-40

#8

Viaggiare in aereo. Da bambino non sono mai salito su un aereo, ho sempre pensato che fosse per persone estremamente ricche.

Crediti immagine: Saaihead

#9

C'era un ragazzo ricco al liceo che si lamentava del fatto che indossavo gli stessi cinque set di vestiti ogni settimana… Ho detto 'se ti dà tanto fastidio, perché non ne compri un po'' e lui ha detto 'dillo ai tuoi genitori di' e rise come se fosse un'ustione o qualcosa del genere. Fu allora che mi resi conto che Greg S. della classe AHHS del '02 era un completo pezzo di merda privo di empatia, ma per rispondere alla domanda: bei vestiti.

Crediti immagine: usa e getta9843545555

Abbiamo anche chiesto ad Amy di alcune di queste cose che in precedenza considerava lussi che ora sono diventate normali per lei. "Ora ho una macchina, e penso a fare la spesa da bambina e a spingere il carrello rotto pieno di cibo fino a casa, o nella neve in inverno", ha condiviso. "Mi ricorda che quando sei povero, le tue 24 ore al giorno sono diverse dalle 24 ore al giorno di qualcuno con i soldi. Trascinare la spesa a casa è qualcosa che le persone normali fanno ogni giorno, ma non qualcosa che devo fare ora che ho una macchina, che sembra anche molto normale."

E nel tempo Amy ha trovato un modo per cambiare prospettiva e capire che merita l'accesso a queste cose. "Le cose hanno cominciato a cambiare una volta che ho lavorato per affrontare le mie convinzioni inconsce su denaro, ricchezza e merito del mio denaro", ha spiegato. "È stato eccezionalmente doloroso cambiare questa prospettiva. Piangevo ogni volta che ricevevo una lettera dalla banca o dal governo sulle mie tasse".

"Ora, io e mio marito prepariamo pasti buoni, freschi e sani. Non mangio piselli da una lattina o una cena congelata in TV da quando ero un'adolescente", ha detto Amy a Bored Panda. "Possiedo anche una casa, ma come millenario, lo considero ancora un lusso nel mercato di oggi. Quello e la mia doccia funziona davvero in questi giorni."

#10

Uscire in un ristorante dove sedersi

Crediti immagine: Confident-Annual9970

#11

Isole della cucina

Crediti immagine: flowers4charlie777

#12

Un frigorifero con un distributore di ghiaccio

Crediti immagine: Bento_Fox

Nonostante gli umili inizi di Amy, voleva comunque prendersi un momento per riconoscere che non tutti abbiamo le stesse opportunità. "Ho privilegi come donna bianca. Riconosco che le persone vivono ancora molte di queste cose come lussi, e sfuggire alla povertà quando provieni da una comunità storicamente emarginata è più difficile che sfuggire alla povertà quando sei bianco", ha condiviso. "Ho molti privilegi e penso che sia qualcosa di importante da riconoscere quando si tratta di discussioni su povertà, ricchezza e traumi finanziari. Non è un campo di gioco alla pari".

Se desideri ascoltare altre parole sagge da Amy, puoi trovare il suo blog proprio qui o seguirla su Instagram proprio qui .

#13

Andare al cinema

Crediti immagine: basic-fatale

#14

Crayola, lo sapevi se eri un ragazzo di RoseArt.

Crediti immagine: banhbohap

#15

Avere veri fazzoletti al posto della carta igienica per soffiarsi il naso.

Crediti immagine: whatcolorismyshirt

Abbiamo anche contattato lo scrittore Assad Abderemane per ascoltare i suoi pensieri su questo argomento, poiché ha un toccante saggio su Medium che discute temi simili. Assad ha parlato con Bored Panda di come crescere povero abbia influenzato il suo rapporto con lo spendere soldi. "Spendere soldi per il cibo, dei vestiti e un tetto sopra la testa? Certo, dobbiamo sopravvivere. Spendere soldi per cose di cui non avevamo assolutamente bisogno come una nuova TV o un frigorifero più grande era sempre per occasioni speciali, come, quando la vecchia TV ha smesso di funzionare o è arrivato un nuovo fratello", ha spiegato. "Ma spendere soldi per esperienze come andare al cinema o a un concerto? Era inutile, uno spreco di soldi. Giudicavo silenziosamente gli amici che pagavano tanti soldi per andare a vedere un cantante che già ascoltavano ogni singolo giorno su Spotify. Allora si lamentavano di essere a corto di soldi a metà del mese?! Per me era ridicolo."

Ma Assad non era sempre profondamente consapevole del fatto di essere povero. "Penso che mi sia davvero reso conto di essere cresciuto povero quando ho smesso di essere bravo in matematica", ha condiviso. "In terza media, hanno iniziato ad aggiungere lettere alla matematica, e all'improvviso tutto era troppo astratto per me. Dalla prima alla settima elementare, ero sempre il primo della mia classe in matematica mentale. Facevo matematica mentale per mia madre ogni volta che andavamo a fare la spesa. Durante la stagione dei saldi ero un calcolatore di percentuale ambulante. Non potevamo permetterci di pagare troppo per la spesa, quindi ho preso le mie missioni di matematica mentale piuttosto sul serio ".

#16

Cibo da asporto.
La mia prima esperienza è stata dormire a casa di amici. A quanto pare, quella sera dovevamo mangiare cinese.
Mi è stato chiesto cosa volevo. Non ne avevo idea. Quindi i genitori hanno appena consigliato qualcosa. Ho appena detto va bene.
Ero sbalordito nel NON vedere la madre che cucinava. Stava solo mugolando per casa facendo *f*k all*. Dov'era questo cibo? Perché non lo stava preparando?
Poi bussano alla porta. E qualcuno ha consegnato una scatola di cibo. Con più scatole dentro. Una scatola era per me…
Follia.
Una tale ricchezza da convincere le persone a produrre e consegnare il tuo cibo. Quella dimostrazione di *immensa ricchezza* è rimasta con me per molto tempo…

#17

Cose alla fiera del libro. Probabilmente potresti comprare un bel mucchio di cose dalla fiera del libro per 30-50 dollari guardando indietro. Mi hanno dato 7 dollari all'anno per comprare qualcosa e non potevo permettermi un libro.

Crediti immagine: haydawg8

#18

Mio marito pensa che sia davvero strano che io chieda vestiti nuovi per Natale. Nemmeno vestiti eleganti, solo cose come i pigiami. Pensa che sia una spesa quotidiana. Lo vedo in un certo senso speciale in quanto è l'unica volta in cui ho mai avuto un nuovo capo di abbigliamento da bambino. Ogni altra volta dovevo cucire e rattoppare vecchi vestiti o ricevere vestiti di mano. Inoltre ho appena imparato a indossare vestiti e scarpe oversize di seconda mano fino a quando non ci sono cresciuto.

Assad ha anche toccato alcune delle cose che aveva precedentemente ipotizzato fossero solo per i ricchi. "Pensavo che solo i ricchi potessero indossare diversi set di vestiti giorno dopo giorno", ha detto a Bored Panda. "Gli hashtag OOTD (outfit del giorno) sono diventati popolari quando avevo l'età in cui ti esprimevi attraverso la moda. Ma ero come un personaggio di un anime: indossavo gli stessi vestiti ogni giorno".

"Gli acquisti di vestiti nuovi e scarpe nuove avvenivano solo prima dell'inizio di un anno scolastico", ha spiegato Assad. "A quanto pare, all'inizio di un anno scolastico venivo preso in giro da amici significativamente più ricchi del tipo, 'Aaayooo ha dei nuovi calci e una nuova felpa con cappuccio! Nuovi calzini la prossima settimana o sono troppo ottimista?' Si è scoperto che non erano molto più ricchi di me e avevano un sacco di cose di seconda mano: io sono il fratello maggiore, quindi non ho mai avuto quel 'lusso'".

"Potrei riferirmi molto a molto di ciò che è stato detto nel post di Reddit. Andare in vacanza mi ha davvero colpito", ha osservato Assad. "La prima volta che sono andato in vacanza con la mia famiglia avevo 15 anni, ed è stato sicuramente perché potevamo stare nello squallido appartamento di uno zio – ricordo che ci siamo divertiti uno dei momenti più belli che avessimo mai avuto".

#19

Vestiti di destinazione. Apparentemente i vestiti di Target sono considerati economici? Sono cresciuto pensando che fosse lì che i miei ricchi compagni di classe prendevano i vestiti.

Crediti immagine: Maxinala

#20

Aria condizionata.

Crediti immagine: New-Watcher

#21

Risparmio per la pensione

Crediti immagine: pupi-face

Eravamo anche curiosi di sapere come è cambiato il rapporto di Assad con il denaro nel corso degli anni. "Adesso spendo soldi per le esperienze. Non mi concedo il lusso o altro, ma ogni tanto mi lascio divertire", ha detto a Bored Panda. "Non posso dire di non aver mai pensato a quanti soldi avrei potuto risparmiare se non avessi speso soldi per cose di cui non avevo assolutamente bisogno. Ma ora lavoro. Fino a due mesi fa mi destreggiavo tra due lavoro mentre cerco di laurearmi con un master. Mi dico che merito di spendere i soldi che ho ottenuto lavorando sodo".

"Sono ancora un prodotto della mia infanzia, quindi non credo che il senso di colpa scompaia mai davvero, ma sono anche un prodotto delle mie esperienze dopo essere cresciuto povero", ha spiegato Assad. "E penso che atterrare esattamente nel mezzo dovrebbe essere l'obiettivo per cui ogni persona che è cresciuta povera dovrebbe lottare: non dimenticare da dove vieni, ma sii gentile con te stesso perché, a volte, i soldi spesi ne valgono la pena."

Se desideri ascoltare altre parole sagge da Assad o saperne di più sul suo viaggio, assicurati di controllare il suo profilo Medium proprio qui e puoi trovare il suo saggio su come crescere poveri proprio qui .

#22

Non io ma i miei genitori.
Avevano letteralmente una storia da stracci a ricchi, vivevano nella casa più fatiscente disponibile nelle Filippine.
Dopo anni di guadagni, mio ​​nonno e mia nonna sono riusciti a trasferire l'intera famiglia in un condominio. Ed è qui che entrano in gioco mia madre e mio padre, una volta che mi hanno avuto mi hanno dato una vita che non avevano. Giocattoli, cibo adeguato e in generale una vita migliore di quella che avevano. Sono per sempre grato.

#23

Riempire l'intero serbatoio del gas

#24

Tutto ciò che richiedeva soldi a scuola. Se qualcosa richiedeva di portare soldi a scuola, l'ho preso come qualcosa di cui non avrei avuto parte. Per fortuna, avevo amici che erano più o meno gli stessi, quindi ce l'abbiamo fatta bene.

Crediti immagine: Anxiouswalnuts

In un mondo perfetto, avremmo tutti accesso a cibi freschi e sani, ai nostri letti, acqua calda con un'ottima pressione e vestiti nuovi quando ne avremmo bisogno. Non dovrebbero essere considerati un lusso, ed è straziante rendersi conto di quante persone là fuori debbano crescere, o addirittura vivere la loro vita adulta, senza di loro. Continua a votare positivamente i post che risuonano con te e, se anche tu sei cresciuto in una famiglia a basso reddito, sentiti libero di condividere le tue esperienze con i tuoi compagni panda in basso. Quindi, se desideri dare un'occhiata a un altro articolo di Bored Panda che parla di cose normali che purtroppo sono viste come lussi da alcuni di noi, puoi trovarlo proprio qui .

#25

Partecipazione alle attività scolastiche.

Volevo così tanto far parte della guardia del colore.

Crediti immagine: leannmanderson

#26

Marmellata/Nutella spalmate su tutto il pane. Cresco con una crema spalmabile che può coprire solo metà del mio pane ed è molto sottile in un paese sottosviluppato. Dopo essermi trasferito in un paese sviluppato e aver ricevuto il mio primo stipendio, compro 5 barattoli di nutella e li spalmo come un matto sul mio pane.

#27

Vestiti che non provenivano dal negozio dell'usato o dai cugini.

Crediti immagine: wixkedwitxh

#28

Abbastanza camere da letto per tutti i bambini.

#29

Lavastoviglie

#30

Dirò solo che mi sento ancora molto in colpa per comprare vestiti nuovi o uscire a mangiare.

Crediti immagine: Much_Beautiful_7156

#31

Ordinare un antipasto con l'antipasto per cena o ordinare cibo da asporto regolarmente

Crediti immagine: patate con panna acida

#32

Fast food. Gran parte del cibo che mangiavamo crescendo proveniva dal nostro giardino o dalla caccia. Abbiamo fatto un sacco di inscatolamento.

Mio padre ha ereditato una casa dal suo patrigno ed è arrivata con questa dispensa piena di fagiolini in scatola. Abbiamo mangiato fagiolini per cena 5 giorni a settimana probabilmente per circa 4 anni di fila. Continuo a non mangiare fagiolini.

#33

Nome marca di cereali! Sono stato guardato come un matto in prima elementare quando ho detto che un cereale di marca diversa era il mio preferito.

Crediti immagine: cowdog987

#34

Una piscina.

#35

Bibita. Non l'abbiamo mai avuto in casa nostra. A casa del mio migliore amico ne avevano delle casse nel loro garage. Potevi berla come acqua quando eri laggiù.

Crediti immagine: ripper4444

#36

Ricordi quelle macchine elettriche che usano i bambini? Qualcuno sa di cosa sto parlando

#37

Uva e Doritos. Avevo 16 anni e vivevo nel mio primo appartamento. Vivevo di Craft Mac & Cheese fatto con margarina e senza latte perché era tutto ciò che potevo permettermi a 28 centesimi a scatola. Il mio vicino aveva 13 anni più di me e mi invitava e mi dava da mangiare dei dolcetti. Era il paradiso e lei era un vero angelo!

Crediti immagine: B0327008

#38

Caprisoli. Pranzo.

#39

Nome di marca qualsiasi cosa.

Crediti immagine: Elbowdunk13

#40

Matite meccaniche

Crediti immagine: SFXS-

(Fonte: Bored Panda)