37 nuovi post da questa pagina online che dimostrano che non ne avrai mai abbastanza di “contenuti boomer sani”

Il divario generazionale tra millennial e boomer non è un segreto. Da uno sbalorditivo divario di ricchezza ( secondo Bloomberg , i boomer sono 10 volte più ricchi dei millennial e due volte più ricchi della Gen X) a diversi insiemi di valori, queste due generazioni sembrano mondi a parte.

Ma lasciando da parte le differenze, prendiamoci un momento non solo per criticare, ma per apprezzare le generazioni più anziane dei nostri tempi, che, semmai, ci hanno insegnato che anche loro possono essere carine, esilaranti, spiritose e assolutamente sane.

Se non sei ancora convinto, questo progetto " Wholesome Boomer Content " che si estende sia su Twitter che su Instagram dovrebbe fare il lavoro. Il progetto mira a condividere le cose più sane che i boomer hanno pubblicato, mostrando il loro lato bizzarro che potremmo non vedere così spesso! pst! Al termine, dai un'occhiata a "Contenuti Boomer salutari" nel nostro articolo precedente .

# 1

Crediti immagine: wholesumboomers

#2

Crediti immagine: wholesumboomers

#3

Crediti immagine: wholesumboomers

Per saperne di più sui baby boomer e sulle altre generazioni, nonché sullo scontro generazionale che hanno con i millennial, abbiamo parlato con la dottoressa Audrey Tang , psicologa diplomata e autrice di numerosi libri, tra cui "Be A Great Manager Now ", " The Guida del leader alla consapevolezza " e " Guida del leader alla resilienza ".

Il dottor Tang ha spiegato che i "baby boomer" sono definiti come nati tra il 1945 e il 1964 – il periodo successivo alla seconda guerra mondiale ha visto un picco di bambini nati, dando origine al nome.

“Nonostante i loro genitori abbiano vissuto la seconda guerra mondiale e abbiano bisogno di riprendersi e ripararsi in seguito, i bambini nati in questo periodo hanno sperimentato enormi sviluppi tecnologici con la formazione di computer, sviluppi nei viaggi nello spazio, pannelli LED e persino 'selezione diretta' e loro ha anche avuto un periodo di relativa stabilità per il lavoro familiare e la vita familiare”, ha detto il dottor Tang.

#4

Crediti immagine: wholesumboomers

#5

Crediti immagine: wholesumboomers

#6

Crediti immagine: wholesumboomers

Apparentemente, i baby boomer avrebbero dovuto sperimentare la crescita dei Beatles e godersi parte della musica più venerata ancora oggi, e non erano distratti dallo smartphone. "È certamente possibile che le persone guardino a questa generazione con invidia!"

“Quando si raggiunge la Gen X (nata dai baby boomer tra il 1965 e il 1981), questo è stato un momento di maggiore sconvolgimento, e così i neo genitori (cioè i baby boomer), da un luogo di relativo benessere, hanno iniziato a gestire la competizione per posti di lavoro, dando origine a un maggiore "individualismo" – dando l'esempio di lavorare sodo (senza tanto gioco).

"C'erano ancora perfezionamenti da fare nella tecnologia con i computer che diventavano elettrodomestici e la TV che espandeva il suo repertorio di canali", ha aggiunto il dottor Tang.

#7

Crediti immagine: wholesumboomers

#8

Crediti immagine: wholesumboomers

#9

Crediti immagine: wholesumboomers

Quando si tratta di Gen Y/millennials (nati tra il 1982 e il 1994), sostiene il Dr. Tang, avrebbero dovuto utilizzare la tecnologia su base regolare, con il World Wide Web e le e-mail che fornivano un contatto istantaneo e diretto con le informazioni. "Tuttavia, sembrerebbe che in alcuni casi la gratificazione istantanea portata attraverso la tecnologia possa aver dato ad alcuni nati di questa generazione una visione gonfiata di ciò che è possibile e a cui hanno diritto rispetto allo sforzo richiesto per raggiungerlo".

# 10

Crediti immagine: wholesumboomers

# 11

Crediti immagine: wholesumboomers

# 12

Crediti immagine: wholesumboomers

"La generazione più recente, la Gen Z/post-millennials (nata dal 1995 al 2010), è cresciuta con la tecnologia e con i crescenti pericoli delle piattaforme online", ha detto il dott. Tang e ha aggiunto che i loro genitori (che potrebbero essere in difficoltà di passare dall'analogico al digitale) potrebbero non riconoscere sempre i pericoli, né essere in una posizione di conoscenza per fermarli.

“Sia per la Gen Z che per la Gen Y, i lavori non sono sempre facili da trovare, ma allo stesso tempo, anche per la Gen X che non si è riqualificata, lottano, portando a una crescente sfiducia negli stili e nell'etica del lavoro della Gen. X e Gen Y/Z”.

"Ciò che è degno di nota, tuttavia", afferma il dott. Tang, "è che anche la generazione Y e la generazione Z avranno sperimentato una maggiore accettazione della diversità e della fluidità di genere e avranno scelto i partner e quest'ultimo vedrà anche il valore della tecnologia per avviare campagne di hashtag e dare voce problemi come la povertà del periodo”.

# 13

Crediti immagine: wholesumboomers

# 14

Crediti immagine: wholesumboomers

# 15

Crediti immagine: wholesumboomers

Alla domanda sulle guerre generazionali tra boomer e millennial, il dott. Tang ha affermato che la generazione X e i millennial hanno probabilmente il più grande divario tecnologico. “I cambiamenti nella tecnologia, dall'analogico al digitale, e gli smartphone non sono stati un'evoluzione ma una rivoluzione. Quelli della Gen X abbastanza esperti e capaci di migliorare se stessi sono stati in grado di cavalcare i cambiamenti, ma altri che non lo erano – o forse hanno scelto di non farlo, si sono ritrovati indietro… questo ha ulteriormente ampliato il divario con i "dinosauri" della Gen X che si lamentavano "l'incapacità dei millennial di fare le cose nel "modo difficile"", ha spiegato.

#16

Crediti immagine: wholesumboomers

#17

Crediti immagine: wholesumboomers

#18

Crediti immagine: wholesumboomers

Il Dr. Tang ha continuato dicendo che i millennial riconoscono anche che la tecnologia potrebbe rendere alcune attività più efficienti senza compromettere la qualità. Detto questo, "anche quando ci sono meriti per entrambe le parti – quando c'è conflitto, non si tratta di ascoltare e imparare, ma di vincere", ha detto.

"È anche discutibile che a volte la Gen X sia selettiva nelle sue lamentele – possono 'odiare la nuova tecnologia' – ma potrebbero essere stati perfettamente contenti di CD e DVD… e ciò che è anche degno di nota è che a volte sono i nipoti a insegna ai nonni a usare la tecnologia, quindi potresti persino avere dei baby boomer che affrontano Zoom e Whatsapp in un modo con cui la Generazione X sta ancora venendo a patti (ad esempio 'Cosa c'è che non va in una telefonata?').”

# 19

Crediti immagine: wholesumboomers

# 20

Crediti immagine: wholesumboomers

#21

Crediti immagine: wholesumboomers

Il dottor Tang ha spiegato che "insieme all'efficienza, tuttavia, hai il problema che il discorso di testo e gli amici di Facebook danno l'illusione di connessione e cameratismo che non esistono IRL (In Real Life) – e mentre può sembrare che la Gen X sia 'andando avanti' su come i millennial devono togliere i loro elettrodomestici, la qualità delle relazioni che la Gen X ha potrebbe essere più profonda e qualcosa da cui i millennial possono imparare".

Quando si parla di guerra generazionale, le generazioni più anziane a volte sono addirittura accusate di “rubare” il futuro ai giovani. Il dottor Tang ci ha detto che è "un modo molto duro di esprimerlo, MA dicendo che ci sono così tanti casi su una piattaforma sociale in cui i consigli, ad esempio, ostacolano la progressione probabilmente perché non hanno la visione dei proponenti di cambiamento; e, naturalmente, se parliamo di cambiamento climatico – sì, può esserci un elemento di egoismo, perché un genitore della Gen X potrebbe dire – beh, non accadrà nella mia vita".

Tuttavia, ha aggiunto che allo stesso tempo, "il baby boomer e alcuni genitori della Generazione X sono quelli che piegano un pezzo di carta igienica e conservano le cose in tupperware per razionare ed evitare sprechi, per ogni evenienza… e potrebbero bene disperare per la cultura usa e getta”.

#22

Crediti immagine: wholesumboomers

# 23

Crediti immagine: wholesumboomers

#24

Crediti immagine: wholesumboomers

"Allora se guardiamo alla cultura usa e getta – se hai la vecchia generazione che raziona la carta igienica (solo perché l'hanno sempre fatto) e la Gen Y e Z littering (guarda Glastonbury la notte dopo il concerto di Paul McCartney) – chi sta causando il problema maggiore? …Anche se forse quello era il baby boomer fino in fondo! Ma con la sostenibilità, tutti dobbiamo fare la nostra parte”, sostiene il dottor Tang.

Inoltre, è anche forse discutibile che mentre si può ricordare alle generazioni più anziane di abbracciare la diversità, lo fanno solo nella misura di spuntare una casella, non apprezzano ciò che l'inclusione e l'uguaglianza portano in tavola perché hanno "sempre fatto che modo", riflette il dottor Tang. Ma a volte si tratta di cambiare il gioco, non solo le persone che ci giocano per prosperare.

#25

Crediti immagine: wholesumboomers

#26

Crediti immagine: wholesumboomers

#27

Crediti immagine: wholesumboomers

“Anche le generazioni più anziane potrebbero avere difficoltà a comprendere la fluidità nella sessualità e nel genere, e quindi quelle più libere con la loro autenticità potrebbero sentirsi non convalidate o invisibili, causando maggiori problemi di salute mentale… e sul punto di (malattia) salute mentale – siamo andati oltre la psicologia applicata per aiutare coloro che "non stanno bene – stanno bene", ma piuttosto stiamo guardando alla crescita e alla trasformazione, cioè ottenere supporto ha meno stigma; e ci sono molti altri modi per raggiungerlo, ad esempio c'è una "terza ondata" di terapia che potrebbe essere molto sconosciuta anche ai professionisti della Gen X", ha spiegato lo psicologo.

Detto questo, il dottor Tang ha concluso che #cancelculture non aiuta nemmeno ogni generazione a capirsi. "È necessario scendere a compromessi da entrambe le parti e forse allora si potrà sviluppare un approccio più collaborativo e inclusivo!"

#28

Crediti immagine: wholesumboomers

#29

Crediti immagine: wholesumboomers

#30

Crediti immagine: wholesumboomers

#31

Crediti immagine: wholesumboomers

#32

Crediti immagine: wholesumboomers

#33

Crediti immagine: wholesumboomers

#34

Crediti immagine: wholesumboomers

#35

Crediti immagine: wholesumboomers

#36

Crediti immagine: wholesumboomers

#37

Crediti immagine: wholesumboomers

(Fonte: Bored Panda)