35 persone che hanno deciso di diffondere la loro “conoscenza” medica e se ne sono vergognate online

Spettacoli di medicina itinerante e "rimedi medici" discutibili o addirittura dannosi possono sembrare un ricordo del passato, ma ci sono molte delle sue iterazioni del 21° secolo.

Mentre i marketer MLM non stanno promuovendo i tonici della cocaina o dell'oppio, stanno cercando di convincere le persone che gli oli essenziali cureranno il cancro.

A parte le ovvie sciocchezze dello schema piramidale, molte persone sui social media per qualche motivo si considerano medici e diffondono l'ignoranza a chiunque ascolti. Non lasciare che tutta quella stronzata penetri nel tuo cervello. Invece, prova a ridere della loro ignoranza; può essere piuttosto divertente!

Basta scorrere l'account Twitter Bad Medical Takes . Condivide schermate inviate dagli utenti di alcune delle idee sbagliate più ridicole che i "professionisti della salute online" hanno da offrire. Ecco qui alcuni di loro!

#1

Crediti immagine: BadMedicalTakes

Il medico generico, ricercatore medico e fondatore di PrimeHealth Clinical Research, Iris Gorfinkel, MD , ha dichiarato a Bored Panda che i social media e Internet non sono uguali per tutti. "Da un lato, migliora l'educazione del paziente e può migliorare la salute pubblica. Riunisce le persone che si trovano in luoghi molto distanti, quindi supera le barriere geografiche… È uno straordinario strumento educativo per i pazienti", ha affermato Gorfinkel.

Sì, promuove la consapevolezza e incoraggia il coinvolgimento dei pazienti e può fornire informazioni di qualità. Ma allo stesso tempo, le persone cercano online la prossima grande novità. "Quindi cosa è più probabile che venga condiviso?", chiese metaforicamente il dottore. Che cosa è nuovo, ha risposto subito. O ciò che è insolito.

Gorfinkel ha anche sottolineato uno studio fatto nel 2018 , pubblicato su Science da tre studiosi del MIT, che ha scoperto che le falsità hanno il 70% in più di probabilità di essere retwittate su Twitter rispetto alla verità. Ha anche scoperto che la verità impiegava circa sei volte il tempo della menzogna per raggiungere 1.500 persone. Ciò dimostra che le falsità sono semplicemente allettanti.

#2

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#3

Crediti immagine: BadMedicalTakes

Ma anche se molti di noi sanno di non fidarsi di ciò che lo zio Bobby sta dicendo sui vaccini sulla sua pagina Facebook (spero), leggere un articolo scientifico può essere davvero impegnativo e richiedere molto tempo. "Penso che ci siano alcuni siti web abbastanza affidabili", ha detto Gorfinkel. " Medscape , ad esempio, cerca di portare le informazioni alle persone nella loro lingua. Non è perfetto, ma è disponibile in tedesco, portoghese, spagnolo e francese. Poi c'è WebMD , MedlinePlus , Drugs.com . C'è un sacco di questi siti web che in realtà sono abbastanza buoni."

Per le cosiddette condizioni orfane – malattie così rare che non ci sono abbastanza risorse su di esse – Gorfinkel ha suggerito Orpha.net .

#4

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#5

Crediti immagine: BadMedicalTakes

Se sei ancora preoccupato per la validità di un determinato pezzo, probabilmente dovrai ispezionarlo tu stesso.

Cosa impedisce a qualsiasi dottore o professore di scrivere un pezzo d'opinione? Niente, ma è qui che entrano in gioco le revisioni tra pari. "Ecco dove altri medici e professori che non hanno nulla da guadagnare da ciò che viene pubblicato, guardano il giornale e dicono: 'Sì, è proprio vero.' Quindi cerca cose che sono sottoposte a revisione paritaria, cerca almeno un comitato di redazione.Ancora una volta, questa è una salvaguardia per impedire che l'opinione di una persona diventi un dato di fatto perché le revisioni tra pari e i comitati editoriali tengono i medici in linea in termini di assicurarsi che si dice che sia accurato", ha spiegato Gorfinkel.

Le fonti menzionate in precedenza da Gorfinkel, come WebMD, pubblicano alcuni studi di ricerca che richiedono enormi finanziamenti. Quindi anche guardare la fonte di finanziamento è importante: c'è un conflitto di interessi?

#6

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#7

Crediti immagine: BadMedicalTakes

Naturalmente, anche quando è stato scritto un particolare documento è importante perché, come ha evidenziato Gorfinkel, ciò che potrebbe essere stato rilevante, diciamo per COVID-19, anche nel 2020 è, per la maggior parte, non pertinente per niente nel 2021.

In genere, quando si notano informazioni mediche online, è probabilmente meglio affrontarle con cautela. "Se c'è una promessa di una cura miracolosa, questo dovrebbe suonare un campanello d'allarme", ha detto Gorfinkel. "Un sacco di problemi complessi, tra cui depressione, ansia, perdita di capelli, acne; molti di questi problemi sono in realtà complicati e non hanno un'unica soluzione. Ciò è particolarmente vero quando le cose promettono risposte molto rapide e spesso a un prezzo."

È sempre una buona idea far funzionare queste idee dal tuo medico di famiglia o da un farmacista prima di investire in esse.

#8

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#9

Crediti immagine: BadMedicalTakes

Il dottor Gorfinkel ha aggiunto anche un'informazione molto importante: gli Stati Uniti e il Canada non monitorano i prodotti naturali. "Che sia prodotto o meno in paesi di fiducia, capisci che generalmente rientreranno in una categoria separata che non deve soddisfare i requisiti dei farmaci standard".

Questo può diventare un problema perché non c'è davvero nulla che possa fermare i naturali-ceutici e questo include l'intera industria delle vitamine e l'industria dei minerali. "Non c'è nessuno che controlli cosa c'è in quella roba. E per la maggior parte, non c'è nessuno lì per tirarlo fuori dagli scaffali", ha spiegato Gorfinkel.

"Inoltre, questi prodotti tendono ad essere alcuni dei prodotti con il margine di profitto più elevato disponibili nei negozi. Spesso vengono posizionati proprio accanto alla normale farmacia in modo che le persone possano "automedicarsi". Ma gran parte di questo non ha alcuna base di prova".

Poiché nessuno sta guardando, il potenziale per avere questi prodotti adulterati con elementi potenzialmente tossici è molto alto. Questo è vero per l'industria dei probiotici così come per l'industria dei prebiotici.

#10

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#11

Crediti immagine: BadMedicalTakes

"Non credo che la gente si renda conto di cosa sta succedendo", ha detto Gorfinkel. "C'è stato uno studio fatto negli Stati Uniti in cui sono entrati in Walmart, e hanno tirato fuori i prodotti naturali appena fuori dallo scaffale, e hanno scoperto che non c'era alcuna correlazione tra ciò che era sull'etichetta e ciò che era effettivamente nella bottiglia".

Quando gli esperti hanno controllato i probiotici a Toronto (questo era il Department of Family Practice presso il St. Michael's Hospital), hanno semplicemente preso 12 cose a caso dallo scaffale, le hanno date al laboratorio di microbiologia e hanno trovato la stessa cosa: nessuna correlazione tra ciò che è stato promesso essere nella bottiglia e ciò che era effettivamente nella bottiglia.

"Quindi, se ci sono promesse che sembrano troppo belle per essere vere, in conclusione, probabilmente lo sono", ha detto Gorfinkel. E questo purtroppo si applica a qualcosa di più delle semplici ricerche mediche online.

#12

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#13

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#14

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#15

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#16

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#17

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#18

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#19

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#20

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#21

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#22

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#23

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#24

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#25

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#26

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#27

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#28

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#29

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#30

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#31

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#32

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#33

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#34

Crediti immagine: BadMedicalTakes

#35

Crediti immagine: BadMedicalTakes

(Fonte: Bored Panda)