30 fotografie vincitrici del premio Pulitzer che provocano e sconvolgono gli spettatori

Le fotografie hanno un così grande potere di provocare pensieri e trasmettere emozioni raccontando abilmente storie di persone davanti e dietro la telecamera. A volte ritraggono eventi che sono stati stimolanti, edificanti o addirittura inaspettati e scioccanti. Le fotografie vincitrici del Premio Pulitzer hanno spesso la tendenza a catturare l'attenzione degli spettatori per il loro contenuto critico e stimolante, oltre a provocare reazioni molto diverse.

Attendere pazientemente l'opportunità di scattare una foto o dover nascondere la fotocamera alla folla inferocita, aiutare a salvare la vita delle persone o semplicemente immortalare il momento stesso della sopravvivenza o della morte: questo è ciò che molti di questi fotografi incontrano mentre documentano gli eventi. Numerosi grandi fotografi ogni anno presentano il loro lavoro per il Premio Pulitzer, che mette in mostra e celebra i risultati eccezionali del giornalismo americano.

# 1 1968 "Kiss Of Life"

Questa foto ha avuto uno sfondo piuttosto drammatico mentre il fotografo, Rocco Morabito, stava guidando quando ha notato un elettricista appeso a testa in giù alla cintura di sicurezza colpito da 4.160 volt di elettricità. Ha chiamato un'ambulanza e nel frattempo un altro guardalinee si è arrampicato e ha salvato con successo il suo collega esibendosi bocca a bocca e, beh, Morabito era lì per scattare la scena vincendo il premio spot news.

Crediti immagine: Rocco Morabito

# 2 1966 "Flee To Safety"

Un'altra voce di un fotografo straniero è stata l'immagine di una madre e dei bambini del Vietnam del Sud che cercano di attraversare il fiume a nuoto per sfuggire all'assalto Operazione Piranha. Una volta che la foto di Kyochi Sawada vinse quell'anno, cercò le famiglie nella foto reale e diede loro metà del premio in denaro.

Crediti immagine: Kyoichi Sawada

Istituito originariamente nel 1942, il premio per la fotografia è stato successivamente sostituito da addirittura due premi che vengono ancora assegnati fino ad oggi. Di seguito è riportato un elenco di foto in bianco e nero dei vincitori del Premio Pulitzer per la fotografia di lungometraggi e del Premio Pulitzer per la fotografia di notizie (ribattezzato Premio Pulitzer per la fotografia di notizie di attualità nel 2000). Bored Panda ti invita a intraprendere un viaggio attraverso le immagini e le storie dietro di loro ammirando la posizione a volte complicata del fotografo quando si tratta di posizionarsi in situazioni estreme o di farsi coinvolgere nelle storie stesse.

# 3 1958 "Fede e fiducia"

Un'immagine dell'ufficiale di polizia Maurice Cullinane e del bambino di due anni Allen Weaver durante una parata a Chinatown, Washington, DC. Il poliziotto aveva messo in guardia il giovane ragazzo contro avvicinarsi troppo ai draghi, e che, quando William C. Beall catturato la conversazione sul film e il premio giuria del Pulitzer ha definito “un accattivante immagine che ha fatto una profonda impressione sui lettori.”

Crediti immagine: William C. Beall

# 4 1963 "Aid From The Padre"

I giurati hanno ammirato il modo in cui dramma, impatto e composizione coesistevano in questa immagine scattata da Hector Rondon. È un'immagine che mostra un soldato ferito che si avvicina al prete. Lo stesso Rondon non era sicuro di come fosse riuscito a scattare la foto poiché l'ambientazione era piuttosto ruvida: proiettili che volavano intorno mentre era stata scattata durante una ribellione dei marines in una base navale vicino a Caracas, in Venezuela, di cui il fotografo ha scoperto.

Crediti immagine: Hector Rondón

# 5 1973 Il terrore della guerra

Nick Ut ha iniziato a scattare foto all'età di 16 anni. Ferito lui stesso 3 volte, ha continuato a coprire la guerra del Vietnam e ha vinto il premio per questa foto che mostra un Phan Thi Kim Phuc nudo di 9 anni che corre verso la telecamera dopo un sud Attacco al napalm vietnamita. Ut ha portato lei e altri bambini in ospedale, dove è rimasta per 14 mesi, subendo 17 interventi chirurgici, prima di tornare finalmente a casa.

Crediti immagine: Nick Ut

# 6 1969 "Coretta Scott King"

Una foto di Coretta Scott King e sua figlia Bernice in un momento di dolore durante il funerale di Martin Luther King Jr. nell'aprile 1968 è stata scattata da Moneta Sleet Jr. Il giorno prima dell'assassinio, Martin Luther King Jr. ha assicurato ai suoi sostenitori che non aveva paura di morire e che l'oppressione razziale avrebbe potuto essere sconfitta in futuro.

Crediti immagine: Moneta Sleet Jr.

# 7 1954 "Rescue On Pit River Bridge"

La prima donna e la seconda fotografa dilettante a ricevere il Premio Pulitzer per la fotografia, Virginia Schau, ha scattato un'immagine drammatica con la sua fotocamera Kodak Brownie che aveva solo due esposizioni rimaste sul rullo. Mentre stava portando i suoi genitori fuori per una giornata di pesca, hanno assistito a un incidente con un camion che ha lasciato il taxi a penzoloni a 12 metri dal Pit River Bridge. Una delle persone che hanno contribuito a salvare i conducenti era in realtà suo marito.

Crediti immagine: Virginia Schau

# 8 1944 "Ritorno a casa".

Per scattare la foto del "Ritorno a casa", Earle Bunker ha dovuto armarsi di pazienza per oltre 24 ore, aspettando il treno sul quale il tenente colonnello Robert Moore sarebbe tornato dopo aver prestato servizio nella seconda guerra mondiale. Essendo stato lontano dalla sua famiglia per 16 mesi, il soldato si è riunito alla sua famiglia e Bunker ha catturato il momento stesso.

Crediti immagine: Earle Bunker

# 9 1976 "Fire Escape Collapse"

Questo vincitore del Premio Pulitzer per la fotografia di Stanley Forman ha immortalato il momento in cui una 19enne e la sua figlioccia di due anni sono cadute dalla scala antincendio di un appartamento in fiamme a Boston che ha effettivamente portato all'adozione di nuove leggi antincendio in gli Stati Uniti. La bambina è sopravvissuta alla caduta quando è atterrata sulla madrina, morta ore dopo a causa di molteplici ferite.

Crediti immagine: Stanley Forman

# 10 1951 "Volo di rifugiati sul ponte distrutto in Corea"

Max Desfor era in servizio di fotografo in viaggio con le truppe americane in prima linea durante la guerra tra la Corea del Nord e la Corea del Sud. Il 4 dicembre 1950, mentre guidava intorno a Pyongyang, notò un ponte bombardato che aveva centinaia di rifugiati di guerra che cercavano di attraversare l'altra sponda del fiume Taedong. Faceva molto freddo e Max ricorda che riusciva a malapena a premere il pulsante di scatto a causa delle temperature gelide.

Crediti immagine: Max Desfor

# 11 1945 "Alzare la bandiera su Iwo Jima"

Più che iconica, questa immagine è stata circondata da polemiche sulla sua autenticità. È stata scattata da Joseph Rosenthal durante le fasi finali della Guerra del Pacifico, mostrando i marines americani che alzano la bandiera sulla cima del Monte Suribachi, l'isola di Iwo Jima. Ed è stato così difficile arrivare al punto che i fotografi hanno iniziato a dubitare che ne valesse la pena. "Man mano che il sentiero diventava più ripido, i nostri progressi ansimanti rallentavano fino a pochi metri alla volta. Cominciai a chiedermi e a sperare che ne valesse la pena, quando all'improvviso, oltre la sommità della cresta più alta, potemmo spiare gli uomini che lavoravano con l'asta della bandiera che avevano così faticosamente allevato a circa un quarto d'ora prima di noi. ".

Crediti immagine: Joe Rosenthal

# 12 1955 "Tragedy By The Sea"

John L. Gaunt ha immortalato la tragedia di due genitori in un mare agitato, rendendosi conto di aver appena perso il figlio. I McDonalds stavano camminando lungo le onde mentre il loro figlio Michael giocava nelle vicinanze e strisciava tra le onde senza che loro se ne accorgessero .

Crediti immagine: John L. Gaunt

# 13 1949 "Babe Ruth si inchina"

La prima foto nel campo sportivo è stata scattata durante l'ultima partita di baseball di George Herman Erhardt (AKA "Babe Ruth"). Sebbene fosse uno dei tanti fotografi presenti quel giorno, dove Nathaniel Fein è riuscito di più è stato scattare una foto che ha davvero catturato il momento in cui Ruth indossava la maglia numero 3 e utilizzava la sua mazza da baseball come un bastone mentre l'intero stadio esultava. Ruth è morta due mesi dopo lo scatto della foto.

Crediti immagine: Nathaniel Fein

N. 14 1960 "Gli ultimi riti di Jose Rodriguez"

L'ex soldato Jose Rodriguez è stato tra migliaia di altre persone giustiziate dalle forze guidate da Fidel Castro. Qui gli vengono dati i suoi riti finali mentre è stato condannato a morte da un plotone di esecuzione. La foto è stata scattata da Andrew Lopez, che ha coperto la Rivoluzione Cubana.

Crediti immagine: Andrew Lopez

N. 15 1964 "Ruby spara a Oswald"

Il fotografo Robert Hill Jackson doveva coprire il trasporto di Lee Harvey Oswald nella prigione di campagna dopo essere stato condannato con l'omicidio del presidente John F. Kennedy. Mentre l'azione si svolgeva nel seminterrato dell'edificio della polizia e dei tribunali di Dallas, Jackson ha dovuto posizionarsi strategicamente per ottenere il miglior tiro possibile, che pensava fosse ostruito da un uomo che, un attimo dopo, saltò e sparò un colpo a Oswald mentre Jackson premette il pulsante di scatto.

Crediti immagine: Robert H. Jackson

16 1974 Burst Of Joy

Sebbene l'immagine mostri l'estatica felicità di una riunione di famiglia nel momento in cui il Col. Robert Stirm è tornato a casa da un campo di prigionia nel Vietnam del Nord, ha una storia triste. Sua moglie, tre giorni prima del ritorno a casa , gli ha inviato una lettera informandolo della fine del loro matrimonio, quindi lo stesso Stirm ha ammesso di avere sentimenti contrastanti sulla foto che avrebbe dovuto rappresentare speranza e guarigione.

Crediti immagine: Slava Veder

N. 17 1978 "Tre fotografie da aree di guerriglia in Rhodesia"

La serie di foto di J. Ross Baughman raffigurante le atrocità effettuate da Rhodesian forze di sicurezza sui prigionieri ha ottenuto la loro autenticità e dettagli quastioned . Mentre i dibattiti andavano avanti, Baughman ha continuato la sua carriera e ha tenuto conferenze sull'etica e sui metodi giornalistici in varie università e istituti di istruzione.

Crediti immagine: J. Ross Baughman

# 18 1943 "Acqua!"

Il secondo vincitore del Premio Pulitzer per la fotografia, Frank (alias "Pappy") Noel, ha scattato la foto premiata di un marinaio in una scialuppa di salvataggio che allunga il braccio per l'acqua: lo stesso Noel era su un'altra scialuppa di salvataggio nell'Oceano Indiano come suo la nave è stata silurata.

Crediti immagine: Frank Noel

# 19 1961 "Tokyo pugnalata"

Questa situazione durante un'accesa elezione in Giappone si è effettivamente verificata davanti a 3000 persone. Quando la situazione sfuggì di mano, uno studente arrabbiato estrasse una spada lunga un piede che andò a 11 pollici nell'addome di questo politico. E, beh, Yasushi Nagao era lì per congelare il momento esatto in cui lo studente stava estraendo la lama dopo la seconda spinta. Poiché l'immagine è stata ristampata in molti giornali americani, ha ottenuto a Nagao il Premio Pulitzer, rendendolo il primo fotografo straniero a riceverlo.

Crediti immagine: Yasushi Nagao

# 20 1980 "Plotone d'esecuzione in Iran"

In primo luogo, il premio è stato assegnato a questa foto in modo anonimo per tutelare il suo autore. Mostra 11 uomini curdi uccisi dai sostenitori islamici dell'Ayatollah Khomeni. Le autorità iraniane hanno spinto il giornale a rivelare il nome, ma la redazione ha rifiutato. Nel 2016, con il suo permesso, è stato rivelato che era Jahangir Razmi che era dietro la telecamera.

Crediti immagine: Jahangir Razmi

# 21 1942 "Ford Strikers Riot"

Questa immagine è stata scattata durante lo sciopero dei lavoratori del 1941 nello stabilimento di produzione Ford. A quanto pare, Milton Brooks l'ha scattata molto velocemente, nascondendo la telecamera dietro il cappotto mentre si mescolava con la folla in modo da non farsi notare perché, secondo lui, molte persone avrebbero voluto distruggerla.

Crediti immagine: Milton Brooks

# 22 1952 "Johny Bright Incident"

La sequenza di foto scattate da John Robinson e Don Ultang ha evidenziato le tensioni razziali che coinvolgono il giocatore afroamericano Johnny Bright durante una partita di football del college americano a Stillwater, Oklahoma. I fotografi hanno deliberatamente impostato la fotocamera concentrandosi su Bright a seguito di numerose voci secondo cui era stato preso di mira. In qualche modo, sono stati fortunati a catturare le immagini poiché avevano in programma di rimanere solo per il primo quarto di gioco, ed è allora che Bright è stato abbattuto tre volte dalla squadra avversaria e alla fine ha ricevuto un colpo di gomito che gli ha rotto la mascella.

Crediti immagine: John Robinson

# 23 1962 "Passi seri"

I giurati sono rimasti "colpiti dall'importanza di immagini ponderate e significative per illustrare la notizia". Questa immagine scattata durante un incontro sulla crisi cubana tra JFK e Dwight D. Eisenhower è stata scattata nel momento in cui il segretario ha detto "niente più foto" e Paul Vathis ha scattato due colpi da dietro .

Crediti immagine: Paul Vathis

# 24 1967 "Shooting Of James Meredith"

Durante la marcia contro la paura in Mississippi nel 1966, James Meredith, che era un attivista del movimento per i diritti civili, fu aggredito e ferito da un cecchino e Jack R. Thornell scattò la foto vincente.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

N. 25 1947 "Salto della morte da Blazing Hotel"

Questa foto di un incendio che ha ucciso 119 persone al Winecoff Hotel di Atlanta, in Georgia, è stata scattata da uno studente laureato di 24 anni del Georgia Tech. Ha scattato la foto sconvolgente utilizzando una Speed ​​Graphic e il suo ultimo flash. Finì per gestire un'attività di apparecchiature a raggi X, sebbene l'Associated Press gli avesse offerto un lavoro.

Crediti immagine: Arnold Hardy

# 26 1953 "Adlai Stevenson"

William M. Gallagher ha dovuto inginocchiarsi alla base della piattaforma per scattare questa foto del candidato presidenziale democratico Adlai Stevenson, in particolare il buco nella scarpa destra. Apparentemente, dopo che l'immagine è stata pubblicata, Stevenson ha ricevuto una "valanga" di scarpe.

Crediti immagine: William M. Gallagher

# 27 1948 "Boy Gunman And Hostage"

Il film probabilmente non sarebbe così commovente senza la sua storia di due ragazzi di 15 anni: Ed Bancroft che tiene in ostaggio Bill Ronan in un vicolo. Mentre si svolgeva una rapina nelle vicinanze, due poliziotti si sono avvicinati a Ed chiedendogli informazioni. Il ragazzo ha tirato fuori una pistola, ha sparato a uno dei poliziotti e ha preso Bill come ostaggio. Frank Cushing, il fotografo, era su un incarico nelle vicinanze, valutando rapidamente il miglior punto di osservazione per scattare foto degli eventi che accadevano, che si trovava dalla veranda sul retro di uno sconosciuto.

Crediti immagine: Frank Cushing

# 28 1950 "Near Collision At Air Show"

Nel suo giorno libero, Bill Crouch stava assistendo a uno spettacolo aereo con più di 60.000 spettatori che sono rimasti sbalorditi da una quasi collisione di un biplano e un enorme B-29. Quest'ultimo avrebbe dovuto volare attraverso la scia di fumo del biplano e finì per arrivare troppo presto, ma, per caso, si è perso un'orribile tragedia.

Crediti immagine: Bill Crouch

# 29 1970 "Campus Guns"

Steve Starr ha catturato l'epitome della rivolta studentesca contro lo status quo generale nel campus della Cornell University, NY. Mostra studenti armati che lasciano l'edificio che avevano appena rilevato e trattenuto per 36 ore.

Crediti immagine: Steve Starr

# 30 1957 "Andrea Doria Sinking 2"

Il drammatico affondamento del lussuoso transatlantico Andrea Doria è stato catturato da un piccolo aereo da Harry Trask che soffriva di mal d'aria. Ha convinto il pilota a fare alcuni passaggi sul luogo dell'incidente che alla fine hanno portato a 16 immagini, inclusa questa in particolare che è stata selezionata dal Consiglio dei premi Pulitzer e dalla giuria .

Crediti immagine: Harry Trask

(Fonte: Bored Panda)